Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

Mai vinto di sera? Mito da sfatare

 
“Due sconfitte consecutive sono per noi una situazione inedita, quindi affronteremo la Nuorese con uno spirito particolare”, questo il pronostico di Aldo Firicano in vista della partita contro la capolista. Contro la forte compagine sarda ci vorrà da parte della squadra particolare entusiasmo, perché quello che ilmister le chiede è un pronto riscatto delle prove non proprio entusiasmanti contro il Valenzana prima e il Bassano poi. “Anche se, continua Firicano, “soprattutto la partita contro il Bassano era stata decisa più da episodi che da diversa qualità di gioco”.
Lunedì sera alle or 20.45 al Druso scenderà una squadra che dall’inizio della stagione sta viaggiando come un rullo compressore. “Con il miglior attacco e una delle migliori difese ci attende una sfida importante, la squadra può contare su tanti sardi, è un gruppo molto affiatato e orgoglioso”, dice mister Firicano. Aggiunge Giuseppe Perrone: “La Nuorese arriva in un momento decisivo in cui non si può più sbagliare. I punti pesano sia in positivo che in negativo”.
Per avere ragione dei verde-azzurro il FC Alto Adige dovrà però ritrovare lo smalto iniziale. “E’ vero”, continua l’attaccante biancorosso, “ultiamente abbiamo creato meno, bisogna ritrovare la cattiveria agonistica, in senso figurativo ovviamente”.
Sotto i riflettori del Druso e davanti alle telecamere della RAI bisogna sfrutare quindi ua posizione in classifica comunque favorevole. I biancorossi però non hanno mai vinto una partita serale. “Anche la prima di questa stagione non era proprio entusiasmante” ricorda Firicano, “ma c’è sempre una prima volta”.
Come affrontare quindi una squadra esperta come quella sarda? “Sono sì esperti, dice Perrone, “ma hanno un’età media abbastanza alta e non prediligono il gioco veoce. Questa sarà la chiave di volta”. “La nostra vittoria”, aggiunge mister Firicano, “riaprirebbe il campionato non solo per noi, ma ache per altre squadre”
Scontata la squalifica rientrano i forti centrali Bianchini e Goisis, anche se Kiem e Fabian Mayr hanno fatto bene contro il Bassano, sarà squalificato invece Antonio Stentardo.
Buone nuove dall’infermeria invece che attualmente è disoccupata.
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
Gubbio   FC Südtirol
 
 
Do, 21. Ottobre 2018 - 14:30
 
Gubbio
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.