Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

MARITATO "MATA" IL TREVISO! E' UNA VITTORIA CHE PROFUMA DI PLAYOFF

Ci pensa Maritato, entrato a metà ripresa, a firmare il gol della sofferta ma importantissima vittoria del Südtirol, che al Druso supera per 2-1 il Treviso, consolidando il terzo posto in classifica e rimanendo in scia alle battistrada Lecce e Trapani, rispetto alle quali i biancorossi hanno giocato rispettivamente due e una partita in meno. Insomma, il sogno continua, coi playoff praticamente in cassaforte.
 
LIVE MATCH. Nell’ottava giornata di ritorno della Prima Divisione Lega Pro, un Südtirol terzo in classifica e in serie utile da tre partite per effetto di due vittorie ed un pareggio, ma reduce da un turno di sosta forzato in seguito al rinvio causa neve del match a Cuneo, ospita il Treviso, in tenuta nera, penultimo in classifica ed in lotta con la Tritium per evitare l’ultimo posto che comporta la retrocessione diretta, senza l’appello dei playout.
Per consolidare ulteriormente la propria posizione in zona playoff, i biancorossi confidano nel fattore “Druso”, essendo l’unica squadra del campionato a non aver mai perso in casa, ma anche quella che ha raccolto più punti fra le mura amiche, dove l’ultima sconfitta risale a qualcosa come 13 mesi fa.
Mister Vecchi, privo dell’infortunato Kiem, deve sopperire anche all’assenza dell’utima ora di Furlan, che siede in panchina, sostituito in mediana da Fink. Al centro dell’attacco, invece, prima volta da titolare per Emanuele Testardi.
Partita speciale, quella dell’“ex“, per Marco Martin, che nel Treviso è cresciuto e ha valorizzato il proprio talento, collezionando anche 4 presenze in serie B.
A Bolzano pomeriggio soleggiato e temperatura primaverile.
Dopo un’iniziale fase di studio, a ritmi insolitamente blandi per i biancorossi, il primo affondo è vincente per il Südtirol, con Thiam che – su tocco di Martin - trova un corridoio sulla sinistra per effettuare un cross radente, sul quale Zammuto incappa in un grossolano autogol, regalando il repentino vantaggio alla formazione di mister Vecchi.
Il 20enne attaccante senegalese del Südtirol ha l’argento vivo addosso, e al 10’ si destreggia in dribbling sulla trequarti per poi invitare al tiro Fink, la cui battuta di destro dai 20 metri sorvola abbondantemente la traversa.
Insistono i biancorossi, e al 14’ un errato disimpegno di Piccioni innesca Campo che a sua volta imbecca in verticale il vivacissimo Thiam, sul cui cross lungo nessun compagno è però pronto ad intervenire.
E’ Thiam ad innescare le azione più pericolose dei biancorossi, come al 19’ quando il senegalese vede e serve il taglio dalla destra di Campo, che da pochi passi calcia però fra le braccia di Tonozzi.
Continua a macinare gioco il Südtirol, costantemente proiettato nella metà campo avversaria, e al 29’ su punizione-cross di Campo prolungata di testa da Cappelletti l’avanzato Bassoli insacca il pallone, ma l’arbitro annulla la rete per posizione di offside del 22enne difensore bolognese.
I biancorossi amministrano con disinvoltura il vantaggio, seppur con qualche imprecisione di troppo nei disimpegni, ed il primo tempo – senza più sussulti - si chiude con un Südtirol concreto e parimenti efficace in vantaggio per 1:0.
Si riparte senza cambi in entrambe le squadre e col Südtirol subito pericoloso al 2’, con Campo che subisce fallo sulla trequarti, ma l’arbitro accorda il vantaggio perché Fink carpisce palla ed entra in area di rigore a gran velocità, per poi provare un lob che Tonozzi smanaccia sopra la traversa.
Al 7’, invece, su lancio lungo di Iacoponi il sempre vivace Thiam si avventa sul pallone, anticipato dall’imperfetta uscita di Tonozzi, che rinvia sui piedi di Testardi, il quale non riesce però ad inquadrare la porta rimasta sguarnita.
Ma all’11’, al primo affondo del suo match, il Treviso perviene al pareggio, con Strizzolo che si invola sulla sinistra, riuscendo a sgusciare in area, dove Cappelletti lo sgambetta da tergo. Calcio di rigore che Tarantino trasforma per l’immeritato pareggio ospite.
Il Südtirol fatica a ritrovarsi, ed allora mister Vecchi prova ad infondere nuova verve ad un centrocampo troppo compassato, inserendo contemporaneamente Furlan e Branca in sostituzione di Fink e Uliano.
Ma il momento d’impasse dei biancorossi continua, e al 23’ con azione avvolgente in stile rugbistico Tarantino invita al tiro l’ex Burato, il cui destro va a colpire il palo.
Entra anche Maritato in attacco, al posto di un Testardi ancora in ritardo di condizione, e al 28’ si rivede il Südtirol con Iacoponi che subisce fallo da Videtta. Calcio di punizione battuto da Campo con un sinistro arcuato, ma Tonozzi si supera, smanacciando il pallone sopra la traversa.
E al 32’ su punizione-cross del solito Campo, Cappelletti – tutto solo – incorna in rete sul secondo palo, ma l’arbitro – su segnalazione del suo assistente – annulla la rete per un fuorigioco molto dubbio.
Ma le recriminazioni evaporano quasi subito, perché una scriteriata uscita di Tonozzi regala palla a Thiam che dalla linea di fondo scodella un pallone a centro area per il colpo di testa vincente di Maritato, alla sua quinta rete stagionale, la prima al Druso. Südtirol nuovamente in vantagio al 40’.
Finisce 2:1 per il Südtirol, che blinda il terzo posto e mantiene in vita il sogno di competere sino alla fine per il primo posto e la promozione diretta. Male che vada, i playoff sono praticamente certi.

FC SÜDTIROL – TREVISO 2:1 (1:0)
FC Südtirol (4-3-3):
Marcone; Iacoponi, Cappelletti, Bassoli, Martin; Fink (63. Furlan), Bertoni, Uliano (63. Branca); Campo, Testardi (69. Maritato), Thiam.
A disposizione: Grandi, Tagliani, Turchetta, Candido.
Allenatore: Stefano Vecchi
Treviso (4-3-1-2): Tonozzi; Brunetti (66. Semenzato), Stendardo, Zammuto, Piccioni; Fortunato, Burato, Spinosa; Tarantino (74. Picone); Strizzolo (70. Videtta), Kyeremateng.
A disposizione: Merlano, Rosaia, Musso, Madiotto.
Allenatore: Gennaro Ruotolo
Arbitro: Cristian Brasi di Seregno (Monetta-Robilotta)
Reti: 6. autorete di Zammuto (0:1), 56. Tarantino su rigore (1:1), 85. Maritato (2:1)
Note: pomeriggio soleggiato, temperatura primaverile. Spettatori 1417 (212 abbonati). Ammoniti: Fink (FCS), Kyeremateng (T), Piccioni (T), Testardi (FCS), Burato (FCS), Fortunato (T)
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   Vis Pesaro
 
 
Do, 18. Novembre 2018 - 14:30
 
  Live Match  
 
  Live-Stream  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.