Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

MISTER ZANETTI: "QUESTA SQUADRA VA SOLO APPLAUDITA E RINGRAZIATA"

A Cosenza è finita una stagione lunghissima, bellissima, entusiasmante e comunque memorabile. Il sogno serie B si è fermato in semifinale, di fronte ai 20mila tifosi cosentini del "San Vito - Gigi Marulla", ma la nostra squadra è tornata ad essere fra le protagoniste assolute del campionato di serie C. Tempo di bilanci. Il primo spetta a mister Zanetti.
 
Mister, dopo ieri sera rimane qualche rimpianto? 
“I rimpianti li ho per i due gol presi su palla inattiva, per il resto i ragazzi hanno dato tutto e non posso assolutamente rimproverare niente a loro. È chiaro che se avessimo retto fino ai rigori poi sarebbe stata una lotteria. Detto questo penso che nelle due partite il Cosenza abbia dimostrato qualcosa in più di noi, soprattutto nella fase offensiva, dove noi siamo stati abbastanza sterili”.

Si è chiusa una stagione che a tuo giudizio è stata...? 
“... straordinaria! Non va dimenticato da dove siamo partiti e quali erano i nostri obiettivi. Quanto di eccezionale è stato fatto è merito di un gruppo di ragazzi che hanno buttato il cuore oltre l’ostacolo e che sono riusciti ad andare oltre, ben oltre i propri limiti. Quindi vanno elogiati e applauditi. E penso che la società e la città debbano essere orgogliosi di loro”. 

E di te, anche... 
“Ho fatto il mio, mettendo tutto me stesso assieme al mio bellissimo staff, che ringrazio di cuore perché è stato straordinariamente importante. Era la mia prima stagione da allenatore professionista. Una bella sfida per me. Il complimento più bello che ho ricevuto è stato di un mio calciatore, fra i meno utilizzati, che mi ha detto di non essersi mai sentito una riserva con me. Ecco, per uno come me che crede nel ‘gruppo’, nell’unione di intenti, sono state parole molto gratificanti”. 

Ringraziamenti tuoi, personali, a chi?
"È finita una stagione incredibile e difficilmente ripetibile, quindi per questo motivo i ringraziamenti sono tanti, a partire dalla Società comprensiva di tutti gli addetti ai lavori. Una Società che ci ha permesso di  lavorare con strutture e organizzazione al top e che ci ha sempre sostenuto anche nei momenti difficili. Ringrazio i nostri tifosi che sono stati degli eroi a venire fino Cosenza a sostenerci e che con i due ‘sold out’ al Druso, nei playoff, ci hanno fatto emozionare.Ringrazio lo staff tecnico, quello sanitario e i magazzinieri: insieme a loro abbiamo creato un blocco granitico che ha sempre viaggiato nella stessa direzione. Infine ringrazio i miei giocatori , un gruppo di uomini veri che qualsiasi allenatore  vorrebbe allenare”.
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
  VS.
 
Selezione Alta Valle Isarco   FC Südtirol
 
 
Ve, 20. Luglio 2018 - 18:30
 
Stanghe
 
  Live Match  
 
  Live-Stream  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.