Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

News

3940 novità trovate
news visualizzate 1071 a 1080
PER LA BERRETTI UN PAREGGIO CON MILLE RIMPIANTI A VICENZA

PER LA BERRETTI UN PAREGGIO CON MILLE RIMPIANTI A VICENZA

18.10.2014 - Dopo la sconfitta, la prima stagionale contro il Milan, la Berretti biancorossa non riesce a ritrovare il filo con la vittoria nel match disputato a Vicenza contro la locale formazione del Real Vicenza. Majdi e compagni si sono dovuti accontentare di un pareggio, risultato che lascia tanto amaro in bocca e che lascia il bicchiere mezzo vuoto, visto e considerato che la formazione di mister Caliari ha dilapidato un vantaggio di tre reti, calando drasticamente di intensità e concentrazione, con alcuni errori individuali ancora una volta decisivi in negativo e – soprattutto – penalizzanti nell’ottica del risultato finale.
E dire che la partita era iniziata benissimo per i biancorossi, che nella prima mezz’ora hanno segnato un solco che pareva incolmabile, andando a segno ben tre volte, la prima con colpo di testa di Matthias Gasser su cross di Majdi, la seconda con bel tiro da fuori area – leggermente deviato – di Majdi e la terza con illuminante e smarcante assist di Majdi per la doppietta personale di Matthias Gasser.
Ma poi la partita ha letteralmente cambiato copione ed inerzia, con Taibon dapprima bravo a respingere un calcio di rigore e poi difettoso in uscita sul primo gol dei padroni di casa, che prima dell’intervallo hanno accorciato ulteriormente le distanze in mischia.
Nella ripresa il definitivo 3-3, con tiro dalla distanza “battezzato” fuori da Taibon ed invece insaccatosi beffardamente nella porta biancorossa.
Lo score della Berretti banco rossa si aggiorna con il primo pareggio stagionale. In precedenza capitan Daniel Gasser e compagni avevano ottenuto tre vittorie contro San Marino (1-2), Mantova (2-1) e Reggiana (0-1), subendo la prima sconfitta stagionale nel match casalingo contro il Milan (1-4).

REAL VICENZA – FC SÜDTIROL 3:3 (2:3)
Real Vicenza: Lippi, Berzera (55. Palmese), Colombani, Cacciatori, Dal Santo, Cestaro, Ambrosi, Mbaie, Cena, Cappelletto (60. Zanon), Clementi (70. Filotto).
Trainer: Claudio Clementi
FC Südtirol: Taibon, Danieli, Demetz, Fussari, Paoli, Gabrielli, Kofler, Gasser Daniel, Gasser Matthias (45. Rella; 75. Kuen), Bacega (80. Blasbichler), Majdi.
Trainer: Massimiliano Caliari
Reti: 7. Gasser Matthias (0:1), 18. Majdi 0:2, 20. Gasser Matthias (0:3), 26. Cappelletto (1:3), 35. Clementi (2:3), 80. Filotto (3:3)

 Leggi di più 
 
presentazione Real Vicenza - FCS

presentazione Real Vicenza - FCS

17.10.2014 - Ripartire di slancio dopo il brusco stop interno contro il Renate. Quello che domenica, alle ore 16, scenderà in campo al “Menti” di Vicenza sarà un FC Südtirol determinato e concentrato. L'impresa sarà tutt'altro che semplice visto che il Real guida la classifica del girone A di Lega Pro assieme a Bassano Virtus e Como con 17 punti. In casa la squadra veneta ha un ruolino di marcia quasi immacolato, visto che nei quattro confronti interni la compagine di Marcolini ha totalizzato tre vittorie e un pareggio.
Per Kiem e compagni, invece, sarà una sfida ad altissimo coefficiente di difficoltà e la prima di due trasferte (la settimana prossima i biancorossi di Rastelli giocheranno al “Silvio Piola” di Novara) che molto potranno dire riguardo alle ambizioni stagionali di una squadra, che è bene ricordarlo, in estate ha cambiato ben 16 effettivi. L'obiettivo è quello di centrare un risultato positivo che faccia classifica e soprattutto morale ma, in questa stagione, l'FC Südtirol ha già saputo esaltarsi contro le “grande” come testimoniano i successi ottenuti contro Unione Venezia e Monza e i pareggi esterni contro Como e Alessandria.
 Leggi di più 
 
IL PROGRAMMA-GARE DEI NOSTRI TEAM GIOVANILI NAZIONALI

IL PROGRAMMA-GARE DEI NOSTRI TEAM GIOVANILI NAZIONALI

15.10.2014 - Nel prossimo weekend scendono in campo tutte e tre le formazioni giovanili del Südtirol che militano in campionati nazionali. Sabato la Berretti anticipa di fatto la sfida domenicale della prima squadra, giacché anche i ragazzi di mister Caliari si misureranno con il Real Vicenza. Domenica, invece, attenzione rivolta agli Allievi Nazionali, chiamati a difendere a Modena il loro primato in classifica, mentre i Giovanissimi Nazionali giocano in casa e vanno a caccia della prima vittoria stagionale contro il Pordenone.

BERRETTI: la formazione di Max Caliari è reduce dalla prima sconfitta stagionale, patita per mano del Milan che si è imposto a Bolzano per 4-1, spodestando i biancorossi dal primo posto in classifica che era stato frutto delle vittorie nei tre precedenti incontri contro San Marino (1-2), Mantova (2-1) e Reggiana (0-1). Questo sabato, 18 ottobre, con calcio d’inizio alle ore 15, capitan Daniel Gasser e compagni saranno di scena a Vicenza contro la locale formazione del Real Vicenza, che ha sin qui raccolto due soli punti in 4 partite.
ALLIEVI: la squadra allenata da Giampaolo Morabito è ancora imbattuta e comanda la classifica in beata solitudine grazie ad uno score di 4 vittorie e un pareggio in 5 partite, con 9 gol fatti ed uno solo subito. Le vittorie sono state ottenute contro Bologna (1-4), Venezia (2-0), Bassano (1-0) e Spal (2-0), mentre il pareggio risale al match di due domeniche or sono a Mantova (0-0). Questa domenica, 19 ottobre, con calcio d’inizio alle ore 15, Orsolin e compagni vanno a far visita al Modena, settimo in classifica con 8 punti per effetto di due vittorie, altrettanti pareggi e una sconfitta.
GIOVANISSIMI: il team diretto da Salvatore Leotta va a caccia della prima vittoria in campionato. Sinora Guerra e soci non hanno mai vinto, raccogliendo due pareggi contro Mantova e Brescia e subendo due sconfitte per mano di Venezia (1-4) e Chievo Verona (2-1). Questa domenica, 19 ottobre, con calcio d’inizio alle ore 11 sul sintetico del “Pfarrhof” nella zona sportiva di Maso della Pieve a Bolzano, i giovani biancorossi si misureranno con il Pordenone, terzo in classifica con 9 punti sulla scorta di uno score di 3 vittorie e due sconfitte in 5 partite.
 Leggi di più 
 
GLI ALLIEVI SOLI IN VETTA ALLA CLASSIFICA: BATTUTA ANCHE LA SPAL

GLI ALLIEVI SOLI IN VETTA ALLA CLASSIFICA: BATTUTA ANCHE LA SPAL

12.10.2014 - Primi della classe. Eh sì, perché gli Allievi Nazionali biancorossi si aggiudicano lo scontro al vertice con la Spal, sempre vittoriosa prima del faccia a faccia con Straudi e compagni, sorpassando la formazione estense ed issandosi al primo posto in classifica. Biancorossi che, oltretutto, conservano il loro primato di imbattibilità nelle prime cinque giornate di campionato, nelle quali non hanno mai perso, conquistando invece 4 successi e un pareggio. Contro la Spal l'”hombre del partido” è stato Andrea Orsolin, autore di entrambe le reti messe a segno dalla formazione allenata da Giampaolo Morabito.
Partita bella, intensa e inizialmente equilibrata, quella andata in scena a Bolzano fra le prime due della classe, con gli Allievi biancorossi a sbloccare il risultato al 40', quando Orsolin ha controllato un lancio in profondità per poi scaraventare il pallone in rete con un diagonale di rara potenza e precisione.
E ad inizio ripresa Straudi e compagni hanno chiuso i giochi, realizzando la seconda rete, sempre con Orsolin, nell'occasione abilissimo nel dribblare il diretto avversario per poi insaccare il pallone del 2-0.
Poi i biancorossi hanno amministrato e difeso senza patemi il doppio vantaggio, conducendo in porto l'importantissimo successo che permette ai ragazzi di Morabito di issarsi solitari in vetta alla classifica davanti alla coppia formata dalla stessa Spal e dal Bassano.
Lo score della squadra allenata da Giampaolo Morabito si aggiorna con la quarta vittoria in cinque incontri. In precedenza i biancorossi avevano ottenuto tre successi di fila contro Bologna (1-4), Venezia (2-0) e Bassano (1-0), pareggiando a Mantova (0-0).

FC SÜDTIROL – SPAL FERRARA 2:0 (1:0)
FC Südtirol: Piz (41. Demetz Lukas), Menghin (79. Trafoier), Emanuelli, Munerati, Calliari, Tratter, Bertolini (71. Manente), Hasa (47. Rinaldo), Galassiti (73. Betteto), Straudi (76. Messner), Orsolin.
Allenatore: Giampaolo Morabito
Spal Ferrara: Conato, Bighelli, Sarto, Miniarelli (63. Boreggio), Scarparo, Boccafoglia, Luongo (79. Yeustyunin), Bragniroli, Bianchi (33. Greccio), Maghini, Della Vedova.
Trainer: Fabio Perinelli
Reti: 40. Orsolin (1:0), 50. Orsolin (2:0)
 Leggi di più 
 
PER I GIOVANISSIMI SCONFITTA DI MISURA CONTRO LA CAPOLISTA CHIEVO

PER I GIOVANISSIMI SCONFITTA DI MISURA CONTRO LA CAPOLISTA CHIEVO

12.10.2014 - A testa alta. Sconfitta con le onore delle armi per la formazione Giovanissimi Nazionali, che a Verona perde di stretta misura contro l’imbattuta capolista Chievo Verona, tenendole testa sino al triplice fischio di chiusura e recriminando per un rigore non trasformato.
Match subito in salita per i ragazzi di Salvatore Leotta, che passano in svantaggio dopo appena 4 minuti di gioco per effetto del gol di Marconi sugli sviluppi di un calcio d’angolo. I biancorossi patiscono il colpo e Russo fa 2-0 al 18’.
Ma da qui in avanti si assiste ad un’altra partita, decisamente più equilibrata, financo con prevalenza biancorossa, tanto che ad inizio ripresa bomber Alessandro Guerra arpiona un lancio dalle retrovie e accorcia le distanze sul 2-1.
Partita riaperta, con le speranze biancorosse che crescono esponenzialmente, allorquando Costa commette fallo da rigore, venendo espulso per aver interrotto una chiara occasione da gol. Ma dal dischetto capitan Timpone non traforma la massima punizione, lasciando così il punteggio inalterato, col Chievo che conserva sino alla fine il gol di vantaggio. Finisce 2-1 per i giovani “mussi volanti”, e per i ragazzi di Leotta è davvero un gran peccato, perché il pareggio lo avrebbero meritato.

CHIEVO VERONA – FC SÜDTIROL 2-1 (2-0)
Chievo: Zanchetta, Variale, Bruenlli, Zoppi, Costa, Dimasi (36. Bensai), Vignato, Russo, Uhunamore (36. Ignardi, 50. Melcora), Manconi (60. Nizola), 11. Arrabia (36. Mosele).
Allenatore: Matteo Pacher
FC Südtirol: Lorusso, Kröss, Tomaselli, Fazion, Pirhofer, Timpone, Plattner (67. Mair), Pomella (36. Duriqi), Guerra, Pichler (56. Rabensteiner), Mitterrutzner (60. Zulic).
Allenatore: Salvatore Leotta
Reti: 4. Manconi (1:0), 18. Russo (2:0), 36. Guerra (2:1)
Note: al 48. espulso Costa (CV)
 Leggi di più 
 
A BOLZANO IL MILAN FA IL DIAVOLO A 4: PRIMO KO PER LA BERRETTI

A BOLZANO IL MILAN FA IL DIAVOLO A 4: PRIMO KO PER LA BERRETTI

11.10.2014 - Vien da dire, Diavolo di un Milan, visto che i giovani rossoneri infliggono alla Berretti biancorossa la prima sconfitta stagionale dopo tre vittorie consecutive, spodestando la squadra di mister Caliari dal primo posto in classifica per effetto della vittoria per 4-1 a Bolzano.
Venendo alla cronaca, falsa partenza per i biancorossi, con Taibon che al 2’ – su un comodo disimpegno coi piedi - si fa rubar palla da Vido per poi commettere fallo da rigore sullo stesso numero 10 rossonero. La massima punizione viene trasformata da Crociata.
Biancorossi in soggezione, che rischiano la seconda capitolazione nella prima mezz’ora di gioco, ma poi hanno una reazione veemente, pervenendo al pareggio con Matthias Gasser dopo palla rubata da Daniel Gasser e sfiorano il raddoppio in altre tre circostanze, dapprima con gol annullato a Majdi per fuorigioco dubbio, poi con tiro di poco alto dello stesso Majdi ed infine con conclusione fuori misura di Kofler, che si era spalancato la porta dinanzi a sé con uno scatto fulmineo.
Nella ripresa buon inizio del Milan, che al 12’ si riporta in vantaggio con Vido, coi ragazzi di Caliari che rimangono in dieci uomini per l’espulsione di Breglia, ammonito per la seconda volta per un fallo commesso proprio sull’azione del gol.
In superiorità numerica il Milan dilaga, con Vido che fa 3-1 e doppietta personale, sfruttando una indecisione in uscita di Taibon, e con Vassallo che firma il 4-1.

FC SÜDTIROL – MILAN 1-4 (1-1)
FC SÜDTIROL: Taibon, Danieli, Demetz, Breglia, Paoli, Fusari, Kofler (63. Gabrieli), Gasser Daniel, Gasser Matthias (66. Rella), Baccega (82. Gennaccaro), Majdi.
Allenatore: Massimiliano Caliari
MILAN: Livieri, Turano, Cestagalli, Rondanini, De Piano, Bonanni, Meleleo (65. Miti), Crociata, Fabbro (50. Vassallo), Vido (70. Marinello), Bolis.
Allenatore: Stefano Nava
ARBITRO: Tappeiner di Merano
RETI: 2. Crociata su rigore (0-1), 30. Matthias Gasser (1:1), 57. Vido (1-2), 62. Vido (1-3), 64. Vassallo (1-4)
NOTE: al 57. espulso Breglia (FCS) per doppia ammonizione
 Leggi di più 
 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
Esordienti   Bressanone
 
 
Sa, 27. Maggio 2017 - 16:30
 
Sportcity
 
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.
 
 
VS.
 
Pulcini   Bozner
 
 
Ma, 23. Maggio 2017 - 18:00
 
Sportcity
 
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.