Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

News

4522 novità trovate
news visualizzate 21 a 30
NEL 'FORTINO' DEL DRUSO PER TORNARE A MUOVERE LA CLASSIFICA

NEL 'FORTINO' DEL DRUSO PER TORNARE A MUOVERE LA CLASSIFICA

05.10.2018 - Questa domenica, 7 ottobre, il campionato di serie C (girone B) scende in campo in occasione della quinta giornata d'andata. Reduce dalla prima sconfitta in campionato, quella rocambolesca e beffarda di domenica scorsa a Verona contro la Virtus Vecomp (3-2 il finale), il Südtirol – a digiuno dalla vittoria da due partite nelle quali ha raccolto un punto, frutto dello 0-0 casalingo contro il Fano – torna allo stadio Druso (calcio d'inizio alle ore 18.30) per affrontare l'Albinoleffe, che non ha ancora vinto ma che ha anche perso una sola partita (contro la capolista Pordenone) delle quattro sin qui giocate, pareggiandone tre. I seriani sono oltretutto imbattuti in trasferta, dove non hanno ancora subìto gol. Insomma, avversario certamente ostico.
L'ultima sconfitta casalinga del Südtirol risale all'ormai lontano 11 febbraio scorso, quando i biancorossi si arresero per 2-1 al Gubbio. Facendo un computo fra la seconda parte della scorsa stagione (playoff inclusi) e l'inizio di quella in corso, al Druso capitan Fink e compagni sono in serie utile da 11 partite per effetto di sette vittorie e quattro pareggi.

IN CAMPO.
Mister Zanetti non potrà disporre degli infortunati Crocchianti e Morosini, il primo 'lungodegente', il secondo sulla via della guarigione dalla recente lesione muscolare. La lista dei convocati verrà pubblicata sui nostri profili social (Instagram e Facebook) sabato pomeriggio.

I NOSTRI AVVERSARI.
L'Albinoleffe, nel cui plamares ci sono nove partecipazione al campionato di serie C, è alla sua settima stagione consecutiva (undicesima complessiva) nella terza divisione nazionale per importanza, ribattezzata da due stagioni a questa parte serie C.
Classificatosi al 5° posto nello scorso campionato, per poi essere eliminato dai playoff al secondo turno, la formazione seriana ha conservato buona parte dell'organico della passata stagione. Dei 28 effettivi che compongono la “rosa” i nuovi innesti sono appena nove, fra i quali spiccano i difensori centrali Minel Sabotic (ex Reggiana e Pisa) e Nicola Stefanelli, nella scorsa stagione al Mestre, e il centrocampista centrale Marco Romizi, che ha all'attivo 148 presenze in serie B con il Bari e che nella scorsa stagione ha militato nelle file del Vicenza.
L'Albinoleffe è ancora alla ricerca della prima vittoria in campionato: ha pareggiato, tutte per 0-0, le partite contro Imolese (in trasferta), Gubbio (in trasferta) e Triestina (in casa), perdendo solo il match interno (1-2) contro la capolista Pordenone. In quattro partite i seriani hanno mantenuto in ben tre occasioni la propria porta inviolata, subendo complessivamente appena due reti. Il rovescio della medaglia è un attacco che ha sin qui realizzato una sola rete, con Giorgione.
Contro il Südtirol mister Massimiliano Alvini, alla terza stagione consecutiva sulla panchina seriana, non potrà quasi certamente disporre degli infortunati di lungo corso Sibilli e Pacciardi.

I PRECEDENTI.
Le due squadre si sono affrontate dodici volte in campionati professionistici. Il bilancio è di tre vittorie per i biancorossi, quattro per gli orobici e cinque pareggi.

GLI “EX”.
Sono ben cinque, tre nel Südtirol e due nell'Albinoleffe. Fra i biancorossi troviamo Daniel Offredi (cinque stagioni non consecutive nell'Albinoleffe, due in serie B e tre in serie C), Kevin Vinetot (a Bergamo, in C, nella stagione 2015-2016) e – pur indisponibile per domenica - Tommaso Morosini, approdato all'Albinoleffe – dall'Inter – negli ultimi anni di settore giovanile per poi debuttare in prima squadra, nel campionato di serie B, al termine della stagione 2009/2010. Nell'Albinoleffe gli “ex” sono invece il portiere Achille Coser, in biancorosso nella stagione 2015-2016 (15 presenze), e il capitano Fabio Gavazzi (tre presenze nel girone di ritorno del campionato di serie C (2015/2016). 

LA TERNA ARBITRALE.
L'arbitro sarà Giuseppe Collu della sezione di Cagliari (D'Elia e Torresan, gli assistenti)

SERIE C (GIRONE B) – QUINTA GIORNATA D'ANDATA (DOMENICA 07/10/2018)
SAMBENEDETTESE – MONZA (sabato 6 ottobre, ore 20.45)
FERALPISALO' – TERAMO (ore 14.30)
GIANA ERMINIO – RIMINI (ore 14.30)
TERNANA – RENATE (ore 14.30)
TRIESTINA – VIRTUS VECOMP VERONA (ore 14.30)
VICENZA – VIS PESARO (ore 14.30)
FERMANA – RAVENNA (ore 18.30)
GUBBIO – FANO (ore 18.30)
IMOLESE – PORDENONE (ore 18.30)
SÜDTIROL – ALBINOLEFFE (ore 18.30)

LA CLASSIFICA.
Fermana, Pordenone 10 punti; Monza 9; Triestina, FC Südtirol 7; Vicenza, Imolese 6; Rimini*, Vis Pesaro 5; Renate, Giana Erminio, Ravenna 4; Gubbio, Teramo, Albinoleffe, Virtus Vecomp Verona 3; Fano*, Sambenedettese 2; Ternana***, FeralpiSalò* 1
*** tre partite in meno
* una partita in meno
 Leggi di più 
 
IL NOSTRO PRESIDENTE BAUMGARTNER ELETTO CONSIGLIERE FEDERALE

IL NOSTRO PRESIDENTE BAUMGARTNER ELETTO CONSIGLIERE FEDERALE

04.10.2018 - Già Vice Presidente della Lega Pro, carica che continuerà a ricoprire, il nostro Presidente, Walter Baumgartner, è stato eletto oggi, giovedì 4 ottobre 2018, a Firenze, nell'assemblea straordinaria elettiva, consigliere federale della F.I.G.C.

Walter Baumgartner, eletto in quota Lega Pro assieme all'Amministratore Delegato del Catania, Pietro Lo Monaco, sarà uno dei 21 membri del consiglio direttivo della F.I.G.C., che il prossimo 22 ottobre conoscerà il nome del suo nuovo Presidente, dopo il periodo di commissariamento affidato a Roberto Fabbricini.

Il prestigioso incarico premia la serietà, le competenze e il grande contributo di idee portati in dote negli ultimi anni dal nostro Presidente in ambito federale, ma fa implicitamente emergere anche il livello di considerazione e di apprezzamento raggiunti per qualità e meriti organizzativi, gestionali e programmatici da F.C. Südtirol, di cui Walter Baumgartner è il massimo esponente dirigenziale.

“E' un incarico di grande responsabilità – commenta il Presidente Baumgartner -. Sono naturalmente orgoglioso, ma anche consapevole dell'importanza della carica che mi è stata riconosciuta. Sarò uno dei 21 membri del consiglio direttivo che avrà anzitutto l'onere di restituire solidità, certezze e prospettive importanti al movimento calcistico italiano. Evidentemente, essendo stato eletto in quota Lega Pro, mi impegnerò anche affinché venga riconosciuto il grande valore di un campionato e di una Lega come quelli di serie C che lavorano in maniera capillare su tutto il territorio, rappresentando un bene e una risorsa preziosissimi per il calcio italiano. Mi sento anche di ringraziare l'F.C. Südtirol, attraverso il quale ho potuto conoscere l'ambito federale e farmi conoscere in seno ad esso per l'attività svolta nel Club che presiedo e all'interno del quale sono affiancato quotidianamente da dirigenti di altissimo profilo coi quali lavoro in armonia e con grande unità di intenti e di vedute”.

Da parte di tutto F.C. Südtirol S.r.l. le più sentite congratulazione al Presidente Walter Baumgartner per il prestigioso incarico.
 Leggi di più 
 
CHE PARTITE ALL'FCS CENTER! BERRETTI, U17 E U15 GIOCANO IN CASA

CHE PARTITE ALL'FCS CENTER! BERRETTI, U17 E U15 GIOCANO IN CASA

03.10.2018 - In questo weekend, seganatamente sabato 6 ottobre e domenica 7 ottobre, scendono in campo tre delle quattro formazioni giovanili biancorosse che militano in campionati professionistici a carrattere evidentemente nazionale (ferma ai blocchi di partenza la sola under 16). La Berretti debutta in casa niente di meno che contro l'Inter, under 17 e under 15, che occupano i primissimi posti in classifica, si misurano invece con i pari età della Triestina.

BERRETTI.
Inizia niente di meno che contro l'Inter il cammino in campionato della nuova formazione Berretti, guidata da mister Flavio Toccoli. Debutto casalingo per Jamai e compagni, in campo contro i nerazzurri questo sabato, 6 ottobre, con calcio d'inizio alle ore 15. La squadra biancorossa è composta in larga maggioranza da quei calciatori classe 2001 che nella scorsa stagione si sono classificati al terzo posto nel campionato under 17, spingendosi sino ai quarti di finale della poule-scudetto di categoria.

UNDER 17
Dopo quattro giornate di campionato, la squadra di mister Ventura è in testa alla classifica a pari punti (10) con il Rimini. Calabrese e compagni sono ancora imbattutti per effetto di uno score di 3 vittorie e un pareggio, quest'ultimo ottenuto domenica scorsa ad Imola contro l'Imolese. Questa domenica, 7 ottobre, con calcio d'inizio alle ore 14, i biancorossi ospitano all'FCS Center la Triestina, ultima in classifica ancora a zero punti, sin qui sempre sconfitta nelle quattro partite disputate e con uno score di un solo gol fatto e di ben 14 subiti.

UNDER 15.
Primo posto in classifica anche per i ragazzi di mister Filippo Baiocchi, in vetta alla graduatoria a pari punti (9) con Vicenza e Ravenna grazie ad uno score di tre vittorie (le ultime due consecutive) in quattro partite, nelle quali hanno rimediato una sola sconfitta, quella patita nella seconda giornata a Piacenza contro la locale formazione emiliana della Pro Piacenza. Questa domenica, 7 ottobre, i biancorossi affronteranno all'FCS Center (ore 16.30) i pari età della Triestina, ultimi in classifica con un solo punto raccolto in quattro partite.

 Leggi di più 
 
INTERVISTA ESCLUSIVA A TOMMASO MOROSINI

INTERVISTA ESCLUSIVA A TOMMASO MOROSINI

03.10.2018 - Tommy Morosini: “Io, il Milan, Kakà come idolo, il Südtirol come trampolino di rilancio...”
Il 26enne 'tuttocampista' di mister Zanetti si racconta a 'FCS News': dalle giovanili nel Milan al debutto in serie B con l'Albinoleffe, dai due anni in serie D “sotto casa” con la Virtus Bergamo al prepotente ritorno fra i professionisti, dall'idolo in età giovanile Ricardo Kakà alla scelta di legarsi al Südtirol: “Mi è bastato vedere il nuovo centro sportivo e fare due chiacchiere col Direttore Sportivo Paolo Bravo e il Presidente Baumgartner per capire che era la squadra giusta per me”.
 Leggi di più 
 
A IMOLA PRIMO PAREGGIO PER L'U17 E VITTORIA PER L'U15 CONTRO L'IMOLESE

A IMOLA PRIMO PAREGGIO PER L'U17 E VITTORIA PER L'U15 CONTRO L'IMOLESE

30.09.2018 - A Imola, contro la locale formazione della Imolese, nella quarta giornata dei rispettivi campionati, le formazioni biancorosse under 17 e under 15 hanno conquistato quattro dei sei punti a disposizione. L'under 17 ha pareggiato 0 a 0, mentre l'under 15 ha vinto 1 a 0.

Under 17.
Reduce da tre vittorie di fila contro Virtus Vecomp (3-1), Pro Piacenza (0-1) e contro Lanerossi Vicenza (2-1), la squadra allenata in questa stagione da Leonardo Ventura resta imbattuta ottenendo un pareggio, con reti inviolate, in trasferta contro l’Imolese.

IMOLESE - FC SÜDTIROL 0-0 (0-0)
IMOLESE: Donini, Cornacchione, Torreggiani, Carofiglio (63. Sabbatani), Valmori, Labidi, Bucci (75. Commissari), Pedulli (75. Guidi), Sona, Burzi (44. Museo), Consoli (63. Giorgi)
Allenatore/Trainer: Cardi
FC SÜDTIROL: Casaril, Gabrielli, Trompedeller, Catino (80+4. Baldo), Gambato, Salvaterra, Sade (77. Pixner), Calabrese, Bertuolo (80+4. Rexhpe), Grezzani, Giocondo (80. Tscholl)
Allenatore/Trainer: Leonardo Ventura
RETI/TORE: –

Under 15.
Dopo due vittorie casalinghe contro Virtus Vecomp (4-1) e Lanerossi Vicenza (3-2), vittorie intervallate dalla sconfitta sul campo della Pro Piacenza (4-0), primo successo in trasferta per i ragazzi di mister Baiocchi che s’impongono sul campo dell’Imolese per 1 a 0 con gol di Polli nei minuti finali della partita ottenendo la seconda vittoria consecutiva.

IMOLESE - FC SÜDTIROL 0-1 (0-0)
IMOLESE: Dal Fiume, Longhi, Bastianelli (37. Esercizio), Dal Monte, Copello, Simoncelli, Rocchi, Casadio, Zannon (37. Gherardi), Liverani, Lombardi
Allenatore/Trainer: Casadio
FC SÜDTIROL: Theiner, Zandonatti, Montini, Obermayr (67. Gruber), Bacher, D'Antimo, Pecoraro (60. Lechl), Obexer (67. Nicotera), Polli, Marth, Armani
Allenatore/Trainer: Filippo Baiocchi
RETI/TORE: 67. Polli (0-1)
 Leggi di più 
 
A VERONA CONTRO LA VIRTUS PRIMA, BEFFARDA SCONFITTA IN CAMPIONATO

A VERONA CONTRO LA VIRTUS PRIMA, BEFFARDA SCONFITTA IN CAMPIONATO

30.09.2018 - In un rocambolesco finale di partita i biancorossi costretti alla resa col risultato finale di 3-2

In una domenica in cui la capolista Pordenone ha pareggiato e l'ex capolista Monza ha perso, segnali inequivocabili di un campionato oltremodo equilibrato e privo di avversari abbordabili, la squadra di mister Zanetti rimedia beffardamente e rocambolescamente - nel finale di gara - la prima sconfitta in campionato. A Verona la Virtus Vecomp si impone per 3-2 sui biancorossi, che per due volte erano riusciti a rimontare lo svantaggio di un gol, dapprima con Mazzocchi a fine primo tempo e poi con De Cenco a cinque minuti dal 90'. Per capitan Fink e compagni un passo falso che arriva dopo tre risultati utili in campionato (2 vittorie e un pareggio). Dopo 284 minuti è anche caduta l'imbattibilità di Offredi, che aveva subìto 0 gol in tre partite e che ne ha invece incassati tre a Verona. Numeri e segnali, anche questi, di una partita a sé stante rispetto ad un eccellente inizio di stagione.
MATCH PREVIEW. Reduce dallo 0-0 casalingo nel turno infrasettimanale contro il Fano e sempre a punti nelle tre partite sin qui disputate per effetto di due vittorie per 1-0 contro Teramo e Ravenna e un pareggio (quello già citato contro il Fano), il Südtirol – terzo in classifica a pari punti (7) con la Fermana e alle spalle delle battistrada a punteggio pieno Monza e Pordenone - rende visita a Verona alla locale formazione della Virtus Vecomp, che è ultima in classifica, ancora a zero punti, per effetto di tre sconfitte in altrettante gare disputate.
La squadra di Zanetti, invece, è ancora imbattuta in questa stagione, giacché ai due successi e al pareggio conseguiti in campionato vanno aggiunte le tre vittorie in serie in Coppa Italia con tanto di qualificazione ai sedicesimi di finale, dove capitan Fink e compagni affronteranno il Torino il prossimo 6 dicembre.
Nei 270 minuti sin qui giocati in campionato, oltretutto, la porta di Offredi è rimasta inviolata. Semplificando, tre partite e 0 gol al passivo.
La Virtus Verona, invece, non ha ancora segnato il suo primo gol in campionato, subendone invece complessivamente cinque.
A Verona mister Zanetti non può disporre degli infortunati Morosini e Crocchianti. In nome delle fatiche della terza partita nel breve volgere di sette giorni, l'allenatore biancorosso attua un mini-turn over. La formazione iniziale cambia per tre undicesimi rispetto a quella che ha dapprima vinto a Ravenna e poi pareggiato in casa contro il Fano. Invariata la sola difesa, a centrocampo Procopio va a presidiare la fascia sinistra al posto di Fabbri. Tutto nuovo il tandem d'attacco, con De Cenco e Mazzocchi che subentrano a Costantino e Turchetta.

LIVE MATCH.
Avvio di gara equilibrato, con il Südtirol che cerca di aprire le maglie avversarie con veloci cambi di gioco. Al 9’ la Virtus Verona rischia l’autogol con un intervento disperato di Lavagnoli che - su cross dal fondo di De Cenco, rimesso in gioco da una colossale ingenuità del portiere di casa - per anticipare Mazzocchi colpisce il palo.
Al 14’ Momentè porta in vantaggio i padroni di casa su calcio di rigore provocato da un presunto tocco di mani in area di Tait. Rigore calciato perfettamente: palla da una parte e Offredi dall’altra.
Il Südtirol cerca di sfondare sulla fascia mancina con Procopio, ma la difesa veronese chiude bene gli spazi rimanendo compatta. A metà del primo tempo la fase di gioco risulta molto confusa e la qualità ne risente soprattutto a causa dei ripetuti falli da parte di entrambe le squadre.
La formazione altoatesina cerca di colpire in contropiede la difesa veronese, senza però creare grossi pericoli.
Al 40’ Manarin supera in velocità Casale e mette in mezzo un bel cross deviato in angolo da Vinetot.
A fine primo tempo arriva il pareggio del Südtirol: al 42’, cross dalla sinistra, la difesa respinge male e Mazzocchi al secondo tentativo ravvicinato segna il gol del pareggio.
Il primo tempo si conclude sul risultato di 1 a 1.
La ripresa inizia a tinte biancorosse con Mazzocchi che prova il tiro appena dentro l’area, ma Giacomel blocca facilmente. Al 52’ spinge ancora il Südtirol con Tait che crossa dalla destra guadagnando un calcio d’angolo.
Al 56’ Mister Zanetti cambia capitan Fink per inserire Turchetta: la mossa è giusta e i biancorossi vanno subito vicino al gol del vantaggio con un cross da sinistra che taglia l’area di rigore senza trovare la deviazione vincente da parte degli attaccanti biancorossi.
Al 58’, come un fulmine a ciel sereno, arriva il vantaggio della Virtus Verona: contropiede fulmineo dei veronesi che trovano il gol con Manarin.
Girandola di cambi nel Südtirol: escono Mazzocchi e Oneto per Costantino e Fabbri.
Monologo della formazione altoatesina a metà del secondo tempo: Berardocco prova due volte da fuori area ma Giacomel non si fa trovare impreparato.
Al 77’ Fabbri sfrutta un respinta corta di un difensore avversario e calcia in porta: Giacomel si supera e respinge.
La trama della partita è ormai scritta: Südtirol che domina il gioco e crea occasioni e Virtus che cerca di colpire in contropiede.
Al 85’ gli sforzi dei biancorossi vengono premiati: Turchetta spizza di testa in area di rigore per De Cenco che stoppa di petto e scaraventa in rete. Primo gol in campionato per lui.
Nemmeno il tempo di esultare che la Virtus punisce di nuovo in contropiede con il neo entrato Speri: diagonale micidiale e Offredi battuto.
Il forcing finale del Südtirol è al cardiopalma: al 92’ De Cenco sfiora il gol di testa su assist di Procopio. Ma è proprio allo scadere, o quadi, che arriva l’occasione più clamorosa di tutta la partita: batti e ribatti in area veronese, la palla arriva a Turchetta che, tutto solo a due passi da Giacomel, perde tempo nel concludere e calcia addosso ad un difensore.
Finisce così, dopo 5 minuti di recupero, una partita che la squadra di Zanetti non meritava assolutamente di perdere.

VIRTUS VERONA - FC SÜDTIROL 3-2 (1-1)
VIRTUS VERONA (4-3-1-2): Giacomel; Lavagnoli, Trainotti, Rossi, Lancini; Santuari (46. N’ze), Casarotto, Grbac (90. Maccarone); Manarin (74. Speri); Momentè (74. Ferrara), Danti (67. Fasolo)
In panchina: Sibi, Pinton, Merci, Grandolfo, Danieli, Sirignano, Chironi
Allenatore: Luigi Fresco
FC SÜDTIROL (3-5-2): Offredi; Oneto (62. Fabbri), Casale, Vinetot; Tait (90. Ierardi), De Rose, Berardocco, Fink (56. Turchetta), Procopio; De Cenco, Mazzocchi (62. Costantino)
In panchina: Gentile, Ravaglia, Della Giovanna, Boccalari, Zanon, Antezza
Allenatore: Paolo Zanetti
ARBITRO: Francesco Cosso della sezione di Reggio Calabria
RETI: 14. Momentè (1-0), 42. Mazzocchi (1-1), 58. Manarin (2-1), 85. De Cenco (2-2), 87. Speri (3-2)
NOTE: ammoniti 26. Santuari (V), 38. Lavagnoli (V), 45+1. De Rose (FCS), 69. Manarin (V), 81. Berardocco (FCS)
 Leggi di più 
 
A VERONA CONTRO LA VIRTUS VECOMP PER ALLUNGARE LA SERIE POSITIVA

A VERONA CONTRO LA VIRTUS VECOMP PER ALLUNGARE LA SERIE POSITIVA

28.09.2018 - Questa domenica, 30 settembre, il campionato di serie C (girone B) scende in campo in occasione della quarta giornata d'andata. Reduce dallo 0-0 casalingo nel turno infrasettimanale contro il Fano e sempre a punti nelle tre partite sin qui disputate per effetto di due vittorie per 1-0 contro Teramo e Ravenna e un pareggio (quello già citato contro il Fano), il Südtirol – terzo in classifica a pari punti (7) con la Fermana e alle spalle delle battistrada a punteggio pieno Monza e Pordeone - rende visita a Verona, segnatamente allo stadio “Gavagnin-Nocini” (calcio d'inizio alle ore 18.30), alla locale formazione della Virtus Vecomp Verona, che è ultima in classifica, ancora a zero punti, per effetto di tre sconfitte in altrettante gare disputate.
La squadra di Zanetti, invece, è ancora imbattuta in questa stagione, giacché ai due successi e al pareggio conseguiti in campionato vanno aggiunte le tre vittorie in serie in Coppa Italia con tanto di qualificazione ai sedicesimi di finale, dove capitan Fink e compagni affronteranno il Torino il prossimo 6 dicembre.
Nei 270 minuti sin qui giocati in campionato, oltretutto, la porta di Offredi è rimasta inviolata. Semplificando, tre partite e 0 gol al passivo.
La Virtus Verona, invece, non ha ancora segnato il suo primo gol in campionato, subendone invece complessivamente cinque.

IN CAMPO.
Contro la Virtus Vecomp Verona il Südtirol scenderà in campo per la terza partita nel breve volgere di una settimana. Possibile un mini-turn over rispetto alla gara di mercoledì contro il Fano. Mister Zanetti non potrà disporre degli infortunati Morosini e Crocchianti. Da valutare anche le condizioni di Oneto, che nel finale di gara contro il Fano ha subìto una forte contusione al naso, che – pur in assenza di frattura – ha comunque richiesto un piccolo intervento chirurgico per riallineare il setto nasale. La lista dei convocati verrà pubblicata sui nostri profili social (Instagram e Facebook) sabato pomeriggio.

I NOSTRI AVVERSARI.
La Virtus Verona partecipa per la prima volta al campionato di serie C, o per meglio dire alla terza divisione nazionale per importanza, visto e considerato che gli scaligeri erano già stati fra i professionisti, pur per una sola stagione, nel campionato di C2 (al tempo Lega Pro Seconda Divisione) 2013-2014. La serie C è il massimo traguardo del Club scaligero in 97 anni di storia calcistica. Un traguardo raggiunto grazie al primo posto nello scorso campionato di serie D (girone C). La Virtus Vecomp è la terza squadra per importanza della città di Verona dopo Chievo (serie A) e Hellas (serie B).
Il ritorno fra i professionisti, risultati alla mano, è stato sin qui in salita per gli scaligeri, che hanno perso tutti e tre i match sin qui disputati, il primo contro la Fermana (2-0), il secondo contro il Monza (0-2) e il terzo contro il Pordenone (1-0).
Dei 29 effettivi che compongono la “rosa” sono 16 i nuovi acquisti estivi, fra i quali spiccano il 33enne difensore centrale Ciro Sirignano, già in B con l'Avellino e reduce da due stagioni al Santarcangelo, il terzino sinistro Nicola Lancini, in B col Brescia e nella seconda parte della scorsa stagione in C con la Fidelis Andria, i centrocampisti ex Mestre Alberto Rubbo e Stefano Casarotto, l'esterno destro Luca Lavagnoli, anch'egli nella scorsa stagione in forza al Mestre, e il 26enne attaccante Francesco Grandolfo, che dopo un inizio folgorante di carriera (tre gol al debutto in serie A col Bari, un'altra stagione in massima serie col Chievo e un campionato di B col Bari) ha girovagato fra D e C, stabilendo il suo record personale di marcature col Bassano nel campionato di C 2016/2017, quando mise a segno 11 gol in 30 partite.
Alla guida della Virtus Vecomp Verona c'è l'uomo storicamente simbolo del club scaligero, vale a dire il 57enne Luigi Fresco, che ricopre il doppio ruolo di presidente ed allenatore dal lontano 1982 (36 anni!).
Per la partita contro il Südtirol da valutare le condizioni di diversi calciatori. L'infermeria è infatti piuttosto affollata e frequentata di recente da Franchetti, Frinzi, Pinton, Alba, Cattivera e Momentè, attaccante – quest'ultimo – che ha avuto trascorsi significativi in carriera, segnatamente con l'Inter in serie A (2 presenze) e con Albinoleffe e Varese in serie B.

I PRECEDENTI.
Non ci sono precedenti fra le due squadre. Quello di domenica sarà il primo confronto assoluto.

GLI “EX”.
Sono due e militano entrambi nella Virtus Vecomp Verona. Trattasi di Federico Maccarone, 24enne difensore centrale che ha militato in forza al Südtirol nel girone d'andata del campionato di C1 2012/2013 (0 presenze in campionato, 2 in Tim Cup e altrettante in Coppa Italia), e del 27enne centrocampista di Lavis, Nicolas Saltuari, che è cresciuto nel settore giovanile biancorosso per poi diventare un calciatore simbolo della Virtus Vecomp Verona (questa è la sua ottava stagione non consecutiva con gli scaligeri). Non un “ex” ma un calciatore nativo della nostra regione è anche il 24enne difensore centrale di Ala, Andrea Trainotti.

LA TERNA ARBITRALE.
L'arbitro sarà Francesco Cosso della sezione di Reggio Calabria (Feraboli e Trischitta, gli assistenti)
SERIE C (GIRONE B) – QUARTA GIORNATA D'ANDATA (DOMENICA 30/09/2018)
GIANA ERMINIO – SAMBENEDETTESE (ore 14.30)
RENATE – FERMANA (ore 14.30)
RIMINI – PORDENONE (ore 14.30)
FANO – IMOLESE (ore 18.30)
RAVENNA – MONZA (ore 18.30)
TERAMO – GUBBIO (ore 18.30)
VIRTUS VERONA - FC SÜDTIROL (ore 18.30)
VIS PESARO – TERNANA (ore 18.30)
ALBINOLEFFE – TRIESTINA (ore 20.30)
FERALPISALO' – VICENZA (lunedì 1 ottobre, ore 20.45, con diretta su Rai Sport)

LA CLASSIFICA.
Monza, Pordenone 9 punti; FC Südtirol, Fermana 7; Triestina 6; Imolese 5; Renate, Rimini*, Vis Pesaro 4; Vicenza 3; Gubbio, Teramo, Sambenedettese, Albinoleffe 2; Fano*, FeralpiSalò*, Giana Erminio, Ravenna 1; Ternana***, Virtus Vecomp Verona 0
*** tre partite in meno
* una partita in meno
 Leggi di più 
 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
Gubbio   FC Südtirol
 
 
Do, 21. Ottobre 2018 - 14:30
 
Gubbio
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.