Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

News

4691 novità trovate
news visualizzate 31 a 40
SÜDTIROL SHOW: GOLEADA AL GUBBIO (4-0) E 7° RISULTATO UTILE DI FILA

SÜDTIROL SHOW: GOLEADA AL GUBBIO (4-0) E 7° RISULTATO UTILE DI FILA

16.02.2019 - Gol e spettacolo, al Druso, in un monologo biancorosso da 'standing ovation'. Per la squadra di mister Zanetti terzo successo nelle ultime quattro partite e settimo risultato utile di fila (4 vittorie e 3 pareggi). Imbattuti nel 2019, i biancorossi – dimostrando di scoppiare di salute e di avere ormai il gol facile (15 reti nelle ultime 7 gare) - travolgono per 4 a 0 il Gubbio con doppietta di Gabriel Lunetta e gol, anch'essi bellissimi, di Gianluca Turchetta e Tommaso Morosini. Con una prestazione da stropicciarsi gli occhi, i biancorossi si confermano nelle primissime posizioni, o per meglio dire nella 'top five' del girone B, mettendo a referto anche il 14esimo 'clean sheet' (terzo consecutivo di Nardi) in 27 partite.

MATCH PREVIEW.
Imbattuto nel 2019, in serie utile da 6 partite per effetto di tre vittorie e tre pareggi, reduce dallo 0-0 del Nereo Rocco contro la vicecapolista Triestina (seconda gara senza subire gol) e quinto in classifica a pari punti con Monza e Ravenna, il Südtirol è di scena allo stadio Druso di Bolzano per affrontare il Gubbio, tredicesimo in classifica ma ad un solo punto dai playoff, vittorioso nel turno infrasettimanale a Fermo e squadra fra le più in forma del momento, avendo conquistato 4 vittorie e 2 pareggi nelle ultime sette partite disputate, nelle quali ha perso una sola partita, segnatamente quella casalinga di sabato scorso contro l'Imolese, quarta in classifica.
In casa il Südtirol è imbattuto da sei partite e ha sin qui conquistato 18 dei 39 punti che detiene in classifica per effetto di uno score di quattro vittorie, sei pareggi e due sconfitte, quest'ultime rimediate per mano di FeralpiSalò (2-3) e Vis Pesaro (0-1).
In trasferta il Gubbio non perde da quattro gare (due vittorie e altrettanti pareggi).
Nei nove precedenti fra le due squadre il Südtirol non è mai riuscito a vincere contro gli umbri.
Contro il Gubbio dell'ex attaccante biancorosso Matteo Chinellato, mister Zanetti non può disporre dell'infortunato Ierardi e del 'lungodegente' Crocchianti. In difesa Pasqualoni subentra a Della Giovanna. A centrocampo turno di riposo per Fink, nella cui posizione di mezz'ala sinistra gioca De Rose con Berardocco confermato in cabina di regia. Rifiata anche Fabbri, sostituito sulla fascia sinistra da Lunetta. La coppia d'attacco è formata da De Cenco e Turchetta.
LIVE MATCH.
Avvio di gara a buoni ritmi, col Gubbio che prova ad impossessarsi del pallino del gioco, portando pressione alla difesa biancorossa, ma poi il Südtirol alza progressivamente il baricentro di squadra, operando il primo affondo al 9', quando Turchetta crossa di esterno destro per la sponda aerea di Morosini che raggiunge a centro area De Cenco, strattonato vistosamente da Tofanari, ma l'arbitro – pur in assenza di segnalazione del suo assistente – comanda un calcio di punizione in favore del Gubbio per fuorigioco molto dubbio di De Cenco.
Gubbio più manovriero, Südtirol invece raccolto nella propria metà campo e pronto a distendersi di rimessa, e al 17' ospiti pericolosi con azione insistita di De Silvestro che nell'uno contro uno con Casale trova sulla destra il perugio per il cross, respinto sotto porta da Pasqualoni, ma il pallone torna fra i piedi di De Silvestro che lascia partire un diagonale di poco impreciso.
La risposta della squadra di Zanetti è immediata quanto letale per il Gubbio: al 18' cross calibrato dalla sinistra di De Rose (al quarto assist-gol in campionato), a centro area svetta più in alto di tutti Lunetta che con una bella torsione di testa insacca il pallone all'incrocio dei pali, firmando l'1-0 e la sua prima rete in biancorosso.
Il Gubbio prova a reagire, ma il Südtirol si difende con ordine e senza affanni, e così gli ospiti ci provano dalla distanza, come al 31' quando Casiraghi si destreggia sulla trequarti per poi scagliare dai 25 metri un destro velenoso e radente che si spegne di poco a lato.
Gubbio pericoloso anche al 33', quando Casiraghi sguscia via a centrocampo a Casale per poi involarsi in campo aperto e servire sulla destra De Silvestro, il cui tiro-cross attraversa tutta l'area piccola e termina sul fondo.
I biancorossi si rivedono in avanti, pericolosamente, al 36', quando - dopo cross di Lunetta respinto al limite dell'area – De Cenco si accentra palla al piede per poi scagliare un destro poderoso che si stampa sul palo, quindi il pallone schizza fuori area dove De Cenco conclude di prima intenzione col mancino, lambendo il palo.
Chiude in avanti il primo tempo, il Südtirol, e al 40' su punizione-cross a spiovere in area del solito Morosini la difesa del Gubbio non riesce a respingere il pallone, favorendo l'intervento sotto porta di Lunetta, che con una volée acrobatica insacca la doppietta personale e il 2-0, parziale con il quale le due squadre vanno al riposo.
Si riparte senza cambi fra i biancorossi, mentre nel Gubbio mister Galderisi opera tre sostituzioni nell'intervallo, inserendo Ricci, Battista e Malaccari.
Ma al 3' la squadra di Zanetti cala il tris, con Turchetta che si invola sulla sinistra per poi accentrarsi in area a velocità doppia, insaccando il pallone nell'angolino più lontano per il 3-0 biancorosso. Terza rete in campionato per il fantasista romagnolo.
Passa un minuto e mezzo, e i biancorossi calano anche il poker, con De Cenco che vede e serve il rimorchio a centro area di Morosini, che trafigge Marchegiani, firmando il 4-0 e la sua terza rete in campionato.
Gubbio inevitabilmente tramortito, la squadra di Zanetti continua invece a sciorinare ottimo calcio con bella disinvoltura, gestendo attivamente la partita e il rotondissimo risultato.
Finisce 4-0 per il Südtirol, che conferma il suo ottimo momento di forma e la sua straordinaria vena realizzativa, testimoniata eloquentemente dai 15 gol (media superiore alle due reti a partita) segnati nelle ultime 7 gare, nelle quali Turchetta e compagni hanno incamerato ben 15 punti.

FC SÜDTIROL - GUBBIO 4-0 (2-0)
FC SÜDTIROL (3-5-2): Nardi; Pasqualoni, Casale, Vineot; Tait (72. Mattioli), Morosini (59. Antezza), Berardocco, De Rose (84. Romanò), Lunetta (72. Fabbri); De Cenco, Turchetta (59. Romero)
In panchina: Ravaglia, Della Giovanna, Fink, Mazzocchi, Oneto
Allenatore: Paolo Zanetti
GUBBIO (4-2-3-1): Marchegiani; Tofanari (46. Malaccari), Piccinni (82. Maini), Espeche, Lo Porto; Davì, Benedetti (46. Ricci); De Silvestro (46. Battista), Casiraghi, Cattaneo (77. Campagnacci); Chinellato
In panchina: Battaiola, Schiaroli, Plescia, Pedrelli
Allenatore: Giuseppe Galderisi
ARBITRO: Enrico Maggio della sezione di Lodi (Bonomo-Campogrande)
RETI: 18. Lunetta (1-0), 40. Lunetta (2-0), 48. Turchetta (3-0), 50. Morosini (4-0)
NOTE: pomeriggio soleggiato, temperatura primaverile. Ammoniti: 43. Espeche (G), 49. Turchetta (FCS), 70. Lunetta (FCS)
 Leggi di più 
 
LA SETTIMANA ALL'INGLESE SI CHIUDE AL DRUSO CONTRO IL GUBBIO

LA SETTIMANA ALL'INGLESE SI CHIUDE AL DRUSO CONTRO IL GUBBIO

15.02.2019 - Domani, sabato 16 febbraio, il campionato di serie C (girone B) scende in campo per la ventisettesima giornata, ottava del girone di ritorno. Imbattuto nel 2019, in serie utile da 6 partite per effetto di tre vittorie e tre pareggi, reduce dallo 0-0 del Nereo Rocco contro la vicecapolista Triestina (seconda gara senza subire gol) e quinto in classifica a pari punti con Monza e Ravenna, il Südtirol è di scena allo stadio Druso di Bolzano (calcio d'inizio alle ore 14.30) per affrontare il Gubbio, tredicesimo in classifica ma ad un solo punto dai playoff, vittorioso nel turno infrasettimanale a Fermo e squadra fra le più in forma del momento, avendo conquistato 4 vittorie e 2 pareggi nelle ultime sette partite disputate, nelle quali ha perso una sola partita, segnatamente quella casalinga di sabato scorso contro l'Imolese, quarta in classifica.
In casa il Südtirol è imbattuto da sei partite e ha sin qui conquistato 18 dei 39 punti che detiene in classifica per effetto di uno score di quattro vittorie, sei pareggi e due sconfitte, quest'ultime rimediate per mano di FeralpiSalò (2-3) e Vis Pesaro (0-1).
In trasferta il Gubbio non perde da quattro gare (due vittorie e altrettanti pareggi).
Nei nove precedenti fra le due squadre il Südtirol non è mai riuscito a vincere contro gli umbri.

IN CAMPO.
Contro il Gubbio mister Zanetti non potrà disporre dell'infortunato Ierardi e del 'lungodegente' Crocchianti. Da valutare le condizioni di Berardocco, uscito anzitempo a Trieste per un duro colpo subìto all'addome. La lista dei convocati verrà pubblicata sui nostri profili social (Instagram e Facebook) nel pomeriggio di oggi, venerdì 15 febbraio.

I NOSTRI AVVERSARI.
Il Gubbio, che ha al suo attivo due partecipazioni al campionato di serie B (l'ultima nella stagione 2011-2012), è alla sua terza stagione consecutiva in serie C, la 13esima complessiva.
Con Giuseppe 'Nanu' Galderisi - già allenatore in C di Avellino, Foggia, Pescara, Arezzo, Benevento, Triestina e Lucchese – il Gubbio ha fatto registrare una escalation di risultati grazie ai quali ha scalato la classifica dagli ultimi posti sino a portarsi ad un solo punto dalla zona playoff. Con l'ex attaccante del Verona dello scudetto (1985) in panchina gli eugubini hanno sin qui disputato 13 partite, perdendone appena tre: contro la capolista Pordenone (1-0), contro la Virtus Verona (3-1) e contro l'Imolese (2-3). Per il resto 5 vittorie e altrettanti pareggi.
Il Gubbio ha un'ottima difesa, avendo incassato appena 23 reti, tre sole in più del Südtirol che a pari merito con la Vis Pesaro è la squadra che ha subìto meno gol nel girone.
Le reti segnate sono invece 24 in 26 partite. Il top-scorer della squadra è Elio De Silvestro con 6 gol, seguito da Matteo Chinellato – arrivato a gennaio – con 3.

I PRECEDENTI.
Gubbio e FC Südtirol si sono affrontati complessivamente nove volte in campionati professionistici. I biancorossi non hanno mai vinto contro gli umbri. Il bilancio annovera infatti sei vittorie per il Gubbio e tre pareggi. 

LA GARA D'ANDATA.
Lo scorso 21 ottobre, in Umbria, il match terminò in parità, a reti inviolate (0-0).

GLI “EX”.
Sono due, uno per parte. Nel Südtirol c'è Gabriel Lunetta, per il quale il Gubbio è stata la prima squadra professionistica nella quale ha giocato (stagione 2016-2017, 2 presenze in C), dopo la trafila nel settore giovanile dell'Atalanta. Fra gli umbri l'ex di turno è invece Matteo Chinellato, attaccante trevigiano che nel Südtirol ha militato per due stagioni, non consecutive, la prima nel campionato di serie C 2011-2012, collezionando 19 presenze e 3 gol, e la seconda nel campionato di serie C 2014-2015, con 13 presenze e nessuna rete.

L'ARBITRO.
Enrico Maggio della sezione di Lodi (Bonomo-Campogrande)

SERIE C (girone B) – OTTAVA GIORNATA DI RITORNO (sabato 16/02/2019)
FC SÜDTIROL – GUBBIO (ore 14.30)
TERNANA – TRIESTINA (ore 14.30)
VIS PESARO – ALBINOLEFFE (ore 14.30)
TERAMO – MONZA (ore 14.30)
VICENZA - FERMANA (ore 16.30)
RENATE – PORDENONE (ore 16.30)
FERALPISALO' – RAVENNA (ore 16.30)
GIANA ERMINIO – VIRTUS VERONA (ore 18.30)
RIMINI - IMOLESE (ore 20.30)
SAMBENEDETTESE - FANO (ore 20.45)

LA CLASSIFICA.
Pordenone 53 punti; Triestina° 44; FeralpiSalò 43; Imolese 42; FC Südtirol, Monza, Ravenna 39; Fermana 36; Vicenza 35; Vis Pesaro, Sambenedettese* 33; Ternana**, Gubbio 32; Renate 30; Teramo, Fano, Rimini* 27; Giana Erminio 25; Albinoleffe 22; Virtusvecomp Verona 21
° un punto di penalizzazione
** due partite in meno
* una partita in meno
 Leggi di più 
 
BERRETTI A VERCELLI, UNDER 17 E UNDER 15 IN CASA CONTRO IL PORDENONE

BERRETTI A VERCELLI, UNDER 17 E UNDER 15 IN CASA CONTRO IL PORDENONE

14.02.2019 - In questo weekend, segnatamente sabato 16 febbraio e domenica 17 febbraio, Berretti, under 17 e under 15 scendono in campo in occasione della sesta giornata di ritorno dei rispettivi campionati.

BERRETTI.
In serie utile da tre partite, con una vittoria a due pareggi, la formazione diretta da mister Flavio Toccoli è di scena questo sabato, 16 febbraio, con calcio d'inizio alle ore 14.30, a Vercelli, in Piemonte, per affrontare la locale formazione della Pro Vercelli. All'andata, all'FCS Center, Jamai e compagni si imposero per 2-0.

UNDER 17
La squadra allenata da mister Ventura ha perso il recupero infrasettimanale contro l'Imolese ed occupa la seconda posizione con due punti di ritardo dalla capolista Pordenone. E questa domenica, 17 febbraio, Grezzani e compagni scendono in campo all'FCS Center (ore 14.30) per affrontare proprio il Pordenone, in uno scontro al vertice che mette in palio il primo posto in classifica. La gara d'andata fu vinta dal Pordenone per 3-2.

UNDER 15.
Reduce dalla sconfitta nel recupero infrasettimanale contro l'Imolese, questa domenica, 17 febbraio, Polli e compagni ospitano al 'Pfarrhof', in via Maso della Pieve a Bolzano, il Pordenone, quarto in classifica con 31 punti, 8 in più dei biancorossi. Nella gara d'andata vittoria del Pordenone per 2-0.
 Leggi di più 
 
RECUPERI: PAREGGIA LA BERRETTI, PERDONO UNDER 17 E UNDER 15

RECUPERI: PAREGGIA LA BERRETTI, PERDONO UNDER 17 E UNDER 15

13.02.2019 - Giornata di recuperi per tre delle quattro formazioni giovanili biancorosse che militano in campionati professionistici a carattere nazionale.

In Piemonte terzo risultato utile consecutivo per la formazione BERRETTI, che dopo il pareggio con la Pro Patria e la vittoria contro il Monza ha conquistato un punto sul campo dell'Alessandria: 1-1 il risultato finale con iniziale vantaggio biancorosso, in apertura di ripresa, di Mangione. Immediato il pareggio dei padroni di casa, coi biancorossi che possono recriminare per una traversa colpita da Bertuolo.

Contro l'Imolese, invece, è arrivata una sconfitta sia per l'UNDER 17 all'FCS Center (0-2) che per l'UNDER 15 a Bolzano (2-4, gol biancorossi di Lechl e Marth).
 Leggi di più 
 
LA SERIE UTILE CONTINUA: OTTIMO PAREGGIO CONTRO LA TRIESTINA

LA SERIE UTILE CONTINUA: OTTIMO PAREGGIO CONTRO LA TRIESTINA

12.02.2019 - La squadra di Zanetti rimane imbattuta nel 2019, andando a punti anche nel turno infrasettimanale e conquistando il suo sesto risultato utile di fila (3 vittorie e 3 pareggi): finisce 0 a 0 al 'Nereo Rocco' la sfida d'alta quota (e in notturna) contro la vicecapolista Triestina degli 'ex' Offredi, Frascatore e Costantino, quest'ultimo entrato nella ripresa. Per i biancorossi è il 13esimo 'clean sheet' (il secondo consecutivo per Michele Nardi) in 26 partite di campionato. Buon punto per Fink e compagni, che rimangono saldamente in zona playoff, conservando il 5° posto. E sabato si torna nuovamente in campo, allo stadio Druso (ore 14.30), contro il Gubbio di mister Galderisi.
MATCH PREVIEW.
Imbattuto nel 2019, in serie utile da 5 partite per effetto di tre vittorie e due pareggi, reduce da due successi di fila (a Bergamo contro l'Albinoleffe e al Druso contro la Fermana) e quinto in classifica a soli tre punti dal podio, il Südtirol è di scena al 'Nereo Rocco' di Trieste per affrontare la locale formazione giuliana della Triestina, imbattuta da sei partite (4 vittorie e 2 pareggi), vicecapolista con 43 punti, cinque in più dei biancorossi, e distante sette lunghezze dalla vetta della classifica, occupata dal Pordenone.
In trasferta il Südtirol ha vinto le ultime due partite disputate e lontano dal Druso ha conquistato 20 dei 38 punti complessivi per effetto di uno score di 5 vittorie, altrettanti pareggi e tre sconfitte.
In casa la Triestina è imbattuta da tre partite (due vittorie e un pareggio) e al 'Nereo Rocco' ha incamerato ben 28 punti sui 43 complessivi grazie ad un ruolino di marcia che annovera 8 vittorie, 4 pareggi e una scola sconfitta.
Contro la Triestina degli 'ex' Offredi, Frascatore e Costantino, mister Zanetti deve rinunciare all'infortunato Ierardi e al 'lungodegente' Crocchianti. L'allenatore conferma nove undicesimi della formazione che ha sconfitto la Fermana: le uniche novità sono il rientro di Tait sulla fascia destra e il turno di riposo concesso a De Rose, al cui posto in cabina di regia gioca Berardocco.
LIVE MATCH.
Avvio di gara di marca alabardata, coi padroni di casa che rompono gli indugi al 7': Bariti dal limite dell’area appoggia per Maracchi che dai 18 metri calcia alto sopra la traversa.
Ancora Triestina al 14’: cross da fondo campo di Maracchi per il colpo di testa di Granoche, che da sotto misura non riesce a schiacciare il pallone e incorna alto sopra la traversa a porta spalancata.
Al 17’ bella ripartenza del Südtirol, col pallone che perviene a destra a Fink, il quale è abile a rientrare sul sinistro e a calibrare un traversone per il colpo di testa a centro area di Romero che non inquadra la porta.
La Triestina pressa alto, occupando stabilmente la metà campo biancorossa, mentre i ragazzi di mister Zanetti si difendono con ordine e buona compattezza, pronti a sfruttare le ripartenze.
Al 36’ - su una palla persa a centrocampo da Romero – Procaccio si produce in una percussione centrale ma dai 30 metri calcia debolmente fra le braccia di Nardi.
Fiammata biancorossa al 44’: Fink raccoglie una respinta centrale della difesa alabardata, si aggiusta il pallone e dai 20 metri scarica un sinistro potente e angolato che termina di poco a lato.
Squadre al riposo sul parziale – equo – di 0-0.
Si riparte ad inizio ripresa con un cambio nelle file del Südtirol: debutto assoluto in biancorosso di Pasqualoni che subentra a Della Giovanna fra i tre difensori centrali.
La prima occasione del secondo tempo è dei biancorossi: al 47’ cross di Turchetta smorzato, a centro area recupera il pallone Romero che poi è bravissimo a girarsi, pur braccato da due difensori, e a concludere di sinistro, ma Offredi non si fa sorprendere.
Ancora Südtirol al 48’: bel duetto fra Turchetta e Romero col fantasista romagnolo che avanza palla al piede per poi provare la conclusione dai 30 metri, sulla quale Offredi si distende e abbranca il pallone.
Al 52’ mister Zanetti deve sostituire Berardocco, colpito duro all’addome: al suo posto entra De Rose.
La Triestina si rifà viva al 64’: Beccaro disegna un bel passaggio filtrante in area per Granoche ma è bravissimo Pasqualoni in scivolata a respingere la conclusione dell’attaccante alabardato.
Al 66’ grande azione della Triestina: Granoche da dentro l’area mette a sedere Fabbri con una finta per poi servire all’altezza del dischetto del rigore il solissimo Beccaro, che a porta spalancata calcia incredibilmente a lato.
Al 71’ azione insistita degli alabardati e finalizzata da Bolis che calcia centralmente fra le braccia di Nardi.
Prova ancora a spingere, la Triestina: al 75’ esterno destro di rara potenza di Coletti, che dai 30 metri lascia partire un bolide che Nardi smanaccia in volo, togliendo il pallone da sotto la traversa.
Forze fresche per mister Zanetti dopo la mezz'ora: Mazzocchi e Antezza subentrano a Turchetta e Morosini.
Poi il Südtirol congela partita e risultato.
Finisce 0-0 al 'Nereo Rocco' e per la squadra di Zanetti è un ottimo punto nonché il sesto risultato utile di fila che vale la conferma al 5° posto in classifica a pari merito con Monza e Ravenna.

TRIESTINA - FC SÜDTIROL 0-0
TRIESTINA (3-4-2-1): Offredi; Malomo, Codromaz (68. Bolis), Lambrughi; Bariti (76. Formiconi), Maracchi (46. Steffè), Coletti, Frascatore; Procaccio (46. Petrella), Beccaro (68. Costantino); Granoche
In panchina: Boccanera, Matosevic, Libutti, Pizzul, Mensah, Gubellini, Pedrazzini
Allenatore: Massimo Pavanel
FC SÜDTIROL (3-5-2): Nardi; Vinetot, Casale, Della Giovanna (46. Pasqualoni); Tait, Morosini (78. Antezza), Berardocco (52. De Rose), Fink, Fabbri; Romero (68. De Cenco), Turchetta (79. Mazzocchi)
In panchina: Ravaglia, Lunetta, Mattioli, Oneto, Romanò
Allenatore: Paolo Zanetti
ARBITRO: Giacomo Camplone di Pesaro (Ruggieri-Basile)
NOTE: serata non fredda. Spettatori oltre 4mila. Ammoniti: 59. Pasqualoni (FCS), 71. Vinetot (FCS), 79. Bolis (TRI), 93. Steffè (T)
 Leggi di più 
 
BIG-MATCH IN NOTTURNA AL NEREO ROCCO CONTRO LA TRIESTINA DEGLI 'EX'

BIG-MATCH IN NOTTURNA AL NEREO ROCCO CONTRO LA TRIESTINA DEGLI 'EX'

11.02.2019 - Domani sera, martedì 12 febbraio, il campionato di serie C (girone B) scende in campo per un nuovo turno infrasettimanale, nell'occasione valido per la settima giornata di ritorno. Imbattuto nel 2019, in serie utile da 5 partite per effetto di tre vittorie e due pareggi, reduce da due successi di fila (a Bergamo contro l'Albinoleffe e al Druso contro la Fermana) e quinto in classifica a soli tre punti dal podio, il Südtirol è di scena al 'Nereo Rocco' di Trieste (calcio d'inizio alle ore 20.30) per affrontare la locale formazione giuliana della Triestina, imbattuta da sei partite (4 vittorie e 2 pareggi), vicecapolista con 43 punti, cinque in più dei biancorossi, e distante sette lunghezze dalla vetta della classifica, occupata dal Pordenone.
In trasferta il Südtirol ha vinto le ultime due partite disputate (7 gol segnati e due subiti) e lontano dal Druso ha conquistato 20 dei 38 punti complessivi per effetto di uno score di 5 vittorie, altrettanti pareggi e tre sconfitte, quest'ultime incassate per mano di Virtus Verona, Sambenedettese e Teramo.
In casa la Triestina è imbattuta da tre partite (due vittorie e un pareggio) e al 'Nereo Rocco' ha incamerato ben 28 punti sui 43 complessivi grazie ad un ruolino di marcia che annovera 8 vittorie, 4 pareggi e una scola sconfitta, quest'ultima rimediata contro il Fano (0-1) nell'ultima partita in calendario nel 2018.

IN CAMPO.
Mister Zanetti non potrà disporre dell'infortunato Ierardi e del 'lungodegente' Crocchianti. Prima convocazione, invece, per Danilo Pasqualoni, che ha scontato le due giornate di squalifica con le quali era arrivato a Bolzano a fine gennaio e che si era portato appresso dalla sua precedente militanza nella Pro Piacenza. La lista dei convocati verrà pubblicata sui nostri profili social (Instagram e Facebook) nella mattinata di domani, martedì.

I NOSTRI AVVERSARI.
L'Unione Sportiva Triestina Calcio 1918, che festeggia quest'anno i suoi 100 anni dalla fondazione, è un club storico del calcio italiano, vantando qualcosa come 27 partecipazioni al campionato di serie A e 20 a quello di serie B (l'ultima volta fra i cadetti risale alla stagione 2010-2011).
Dopo la mancata qualificazione ai playoff nello scorso campionato, concluso all'11esimo posto, la dirigenza alabardata, capeggiata dall'amministratore unico Mauro Milanese (ex terzino sinistro di Torino, Napoli, Parma e Inter), ha operato movimenti in entrata importanti in sede di 'mercato', tanto nella sessione estiva quanto in quella invernale.
A gennaio i rinforzi di maggior spessore sono stati gli 'ex' biancorossi Offredi, Costantino e Frascatore, di cui riferiamo a parte.
La scorsa estate, invece, il 'colpo' più a sensazione è stato l'ingaggio del 35enne attaccante uruguaiano Pablo “El Diablo” Granoche, che dopo 10 anni fra serie A (4 gol) e serie B (98 reti) è tornato a giocare nella sua prima squadra italiana, la Triestina appunto, nella quale aveva già militato nel biennio 2007-2009, in serie B, mettendo a segno 31 gol in 62 presenze.
Ma altri innesti di assoluto spessore tecnico sono stati quelli dei difensori Malomo (ex Vicenza e Venezia) e Formiconi (ex Pordenone) e dei centrocampisti Maracchi (in B con Trapani e Novara) e Beccaro (ex Mestre).
Da segnalare anche le oltre 200 presenze in serie B del capitano Lambrughi, già alabardato nella scorsa stagione.
La squadra allenata da Massimo Pavanel occupa, come già scritto, il secondo posto in classifica con 43 punti, sette in meno della capolista Pordenone, ed è reduce da due vittorie di fila, la prima ottenuta in extremis a Verona contro la Virtus Vecomp (3-4) e la seconda conquistata in casa contro il Monza con un perentorio 3-1.

A pari merito con il Pordenone, gli alabardati hanno il miglior attacco del girone con 37 gol segnati in 25 partite. Il top-scorer della squadra è Granoche, autore di 9 reti (e 5 assist-gol). Seguono il centrocampista Federico Maracchi con 6 reti e la punta esterna Mirco Petrella con 6.
La Triestina ha invece subìto 23 gol, uno in più della capolista Pordenone e tre in più della squadra di mister Zanetti che – dopo la Vis Pesaro (19) ed assieme alla Fermana – ha la seconda miglior difesa del girone con 20 gol subiti in 25 partite, di cui 12 concluse con la porta involata.

I PRECEDENTI.
Le due squadre si sono sfidate sette volte in campionati professionistici. Il bilancio pende dalla parte del Südtirol: tre vittorie per i biancorossi, due per la Triestina e due pareggi.

LA GARA D'ANDATA.
Lo scorso 17 ottobre, allo stadio Druso, in quella che è sin qui stata la miglior prestazione stagionale della squadra di mister Zanetti, il Südtirol si impose per 2-0 sui giuliani con gol – uno per tempo – di Caio De Cenco (su assist di Morosini) e di Alessandro Fabbri (su assist di De Rose).

GLI “EX”.
Sono tre e saranno tutti in campo domani sera con la maglia alabardata. Due sono 'ex' recentissimi, perché hanno giocato col Südtirol sino a qualche settimana fa: stiamo parlando di Rocco Costantino (63 presenze e 25 gol in biancorosso, di cui 18 in campionato, 3 ai playoff, 2 in Coppa Italia/Tim Cup e 2 in Coppa Italia Lega Pro) e di Daniel Offredi (63 presenze e 32 'clean sheet' con la squadra di mister Zanetti). Il terzo 'ex' ha militato nel Südtirol nella passata stagione, e risponde al nome di Paolo Frascatore, che in biancorosso ha totalizzato 39 presenze e segnato 2 gol.

SERIE C (girone B) – SETTIMA GIORNATA DI RITORNO (martedì 12/02/2019)
RAVENNA – GIANA ERMINIO (ore 18.30)
FERMANA – GUBBIO (ore 18.30)
VIRTUS VERONA – RENATE (ore 18.30)
ALBINOLEFFE – TERNANA (ore 18.30)
PORDENONE – VIS PESARO (ore 18.30)
TRIESTINA - FC SÜDTIROL (ore 20.30)
RIMINI – FERALPISALO' (ore 20.30)
IMOLESE – SAMBENEDETTESE (ore 20.30)
FANO – TERAMO (ore 20.30)
MONZA – VICENZA (ore 20.30)

LA CLASSIFICA.
Pordenone 50 punti; Triestina° 43; Imolese 41; Feralpisalò 40; FC Südtirol, Ravenna 38; Monza, Fermana 36; Vicenza 35; Vis Pesaro 33; Ternana**, Sambenedettese* 32; Gubbio 29; Teramo, Renate, Rimini* 27; Fano, Giana Erminio 24; Virtusvecomp Verona 21; Albinoleffe 19
° un punto di penalizzazione
** due partite in meno
* una partita in meno
 Leggi di più 
 
CONTRO LA TRIESTINA VITTORIA PER L'U17 E PER L'U15

CONTRO LA TRIESTINA VITTORIA PER L'U17 E PER L'U15

10.02.2019 - A Trieste, contro i pari età della Triestina, in occasione della quinta giornata del girone di ritorno, le formazioni biancorosse under 17 e under 15 hanno conquistato tutti e sei i punti a loro disposizione. L'under 17 si è imposta con un netto 8 a 0 mente l'under 15 ha vinto per 4 a 0.



Under 17.
Reduce da tre risultati utili, la squadra allenata in questa stagione da Leonardo Venura conquista la terza vittoria nelle ultime quattro partite disputate, prevalendo a Trieste per 8 a 0 contro la locale formazione giuliana della Triestina con gol biancorossi a firma di Calabrese, Bertuolo, Grezzani, Davi, Rexhepi, Giocondo, Salvaterra e Toci.


TRIESTINA - FC SÜDTIROL 0-8 (0-2)
TRIESTINA: De Luca (66. Zuani), Di Martino, Brasca, Kepi, Malandrino, Tedesco, Mancuso, Florenin, Miraglia, Parmesan (34. Lombardo), Iacovoni
Allenatore/Trainer: Cotterle
FC SÜDTIROL: Buccini, Gabrielli, Gambato, Calabrese (72. Catino), Salvaterra, Marchesini, Sade (54. Cernetti), Giocondo, Bertuolo (60. Bussi), Grezzani (54. Rexhepi), Davi (60. Toci)
Allenatore/Trainer: Leonardo Ventura
RETI/TORE: 10. rigore/Calabrese (0-1), 20. Bertuolo (0-2), 47. Grezzani (0-3), 48. Davi (0-4), 62 rigore/Rexhepi (0-5), 72. Giocondo (0-6), 85. Salvaterra (0-7), 89. Toci (0-8)

Under 15.
A secco di punti nelle prime due partite giocate nel 2019, la squadra diretta da mister Baiocchi si riscatta, ritrovando la vittoria sul campo della Triestina, contro la quale i biancorossi si impongono per 4 a 0 grazie alle reti di Gruber, Lechl, Armani e Polli.

TRIESTINA - FC SÜDTIROL 0-4 (0-2)
TRIESTINA: Vella (36. Umari), Lorgo, Surez, Borgobello, Spinelli, Roveto (52. Castiglioni), Esposito, Zanella, Mastrinano, Tonon (45. Cernic), Benvenuto
Allenatore/Trainer: Fici
FC SÜDTIROL: Marano, Zandonatti (60. Montini), Obexer (51. Nischler), Vasilico (36. Rossi), Marth, D’Antimo, Armani (60. Palla), Gruber, Polli, Obermair (51. Nicotera), Lechl (36. Pecoraro)
Allenatore/Trainer: Baiocchi Filippo
RETI/TORE: 2. Gruber (0-1), 22. Lechl (0-2), 38. Armani (0-3), 66. Polli (0-4)

 Leggi di più 
 
CONTRO IL MONZA LA BERRETTI RITROVA LA VITTORIA DOPO 9 GARE

CONTRO IL MONZA LA BERRETTI RITROVA LA VITTORIA DOPO 9 GARE

09.02.2019 - Reduce dal rinvio per neve della partita con l'Alessandria, stop forzato preceduto dal pirotecnico 3-3 all'FCS Center contro la Pro Patria, risultato grazie al quale era tornata a muovere la classifica dopo quattro partite senza punti, la Berretti biancorossa spezza il digiuno dalla vittoria, che durava da nove gare, facendo bottino pieno all'Internorm Arena a Bolzano contro i pari età del Monza, sui quali i ragazzi di Toccoli si impongono per 3 a 2.
Da sottolineare la prova di carattere dei ragazzi di mister Toccoli che, subiti due gol dopo l’iniziale 1-0 di Amico, sono riusciti dapprima ad evitare di andare al riposo in svantaggio grazie alla rete del momentaneo 2-2 di Jamai allo scadere del primo tempo e poi a trovare il gol della vittoria e del definitivo 3-2 al 92’ con Mangione.


FC SÜDTIROL - MONZA 3-2 (2-2)
FC SÜDTIROL: Gentile, Benuzzi (87. Gambato), Gurini (65. Bertuolo), Proietto, Cataldi, Colucci, Jamai, Truzzi, Unterthurner (80. Davi), Mangione, Amico
In panchina/Auf der Ersatzbank: Costigliola, Brugnara, Bordoni, Sissoko, Cernetti, Francescon
Allenatore/Trainer: Toccoli
MONZA: Di Mango, Brusa, Brioschi, Cerrina (65. Ippolito), Rudi, Tuming, Otele Nnanga, Marchesi (87. Morlandi), Corti, Colombo (76. Beu), Belingheri (65. Chilafi)
In panchina/Auf der Ersatzbank: Nocco, Morganti, Cassaghi, Sassi, Mattiacci, Riminucci
Allenatore/Trainer: Zenoni
RETI/TORE: 20. Amico (1-0), 22. Otele (1-1), 40. Corti (1-2), 45. Jamai (2-2), 92. Mangione (3-2)
 Leggi di più 
 
RIECCO LA VITTORIA AL DRUSO: 3 PUNTI PLAYOFF CONTRO LA FERMANA

RIECCO LA VITTORIA AL DRUSO: 3 PUNTI PLAYOFF CONTRO LA FERMANA

09.02.2019 - Secondo successo di fila, terzo nelle ultime quattro partite disputate, e quinto risultato utile consecutivo (3 vittorie e 2 pareggi) per la squadra di mister Zanetti, che – imbattuta nel 2019 - torna alla vittoria al Druso, dove non vinceva da quasi due mesi, imponendosi per 2 a 0 sulla Fermana con gol-vittoria di Morosini e Mazzocchi nella ripresa e scavalcando i marchigiani in classifica, dove capitan Fink e comapagni continuano a scalare posizioni. E martedì sera si torna nuovamente in campo per un altro turno infrasettimanale, che vedrà i biancorossi di scena al 'Nereo Rocco' di Trieste contro la Triestina dei recenti 'ex' Offredi e Costantino.

MATCH PREVIEW.
Imbattuto nel 2019, in serie utile da 4 partite per effetto di due vittorie e altrettanti pareggi, reduce dal successo a suon di gol a Bergamo contro l'Albinoleffe (2-4) e settimo in classifica a soli tre punti dal terzo posto, il Südtirol torna in campo allo stadio Druso per affrontare la Fermana, che - pur non vincendo da tre partite - in graduatoria precede i biancorossi di un punto e di una posizione.
In casa il Südtirol, pur essendo imbattuto da cinque partite, non vince da quasi due mesi, segnatamente dal 12 novembre scorso, quando si impose per 2-1 sulla Ternana. Al 'Druso' la squadra di Zanetti ha sin qui conquistato 15 dei 35 punti che detiene in classifica per effetto di uno score di tre vittorie, sei pareggi e due sconfitte, quest'ultime rimediate per mano di FeralpiSalò (2-3) e Vis Pesaro (0-1).
In trasferta la Fermana ha conquistato 12 dei 36 punti complessivi. Lo score in campo esterno dei marchigiani annovera tre vittorie (a Meda contro il Renate, a Pordenone contro la capolista e a Verona contro la Virtusvecomp), tre pareggi e sei sconfitte.
Contro la Fermana mister Zanetti non può disporre dello squalificato Pasqualoni né degli infortunati Ierardi e Crocchianti. Partono invece dalla panchina Tait e Mazzocchi, entrambi non al meglio della condizione. Dell'undici di partenza del vittorioso match a Bergamo contro l'Albinoleffe, confermata in blocco la sola difesa. A centrocampo cambiano gli esterni, con Fabbri spostato a destra e con Lunetta - al debutto dal primo minuto - schierato a sinistra. Al centro dell'attacco, infine, torna titolare Romero, supportato da Turchetta.
LIVE MATCH.
Avvio di gara di marca biancorossa: dopo nemmeno un minuto Morosini intercetta un rinvio ospite sulla fascia destra per poi innescare Turchetta, il quale rientra sul mancino e pennella un cross sul secondo palo per Lunetta che incorna a lato.
Insistono i biancorossi, e al 3' Turchetta sguscia via sulla destra per poi effettuare un traversone respinto un metro dentro l'area col braccio aperto da Scrosta. Il rigore ci sarebbe stato tutto, ma l'arbitro sorvola.
Sono i biancorossi a 'fare' la partita, e al 7' Lunetta si libera del diretto avversario con uno spunto in velocità per poi servire in area il rimorchio di Morosini che di sinistro calcia però altissimo.
La squadra di Zanetti occupa stabilmente la metà campo ospite, e al 19' capitan Fink – di forza – recupera un gran pallone sulla fascia sinistra per poi scodellarlo nel cuore dell'area dove svetta Casale, il cui colpo di testa è centrale e termina fra le braccia di Marcantognini.
La Fermana si vede per la prima volta in avanti al 25', quando Iotti dai 25 metri lascia partire un destro improvviso che termina di un metro a lato della porta difesa da Nardi.
Col passare dei minuti il Südtirol perde un po' le distanze fra i reparti, e la Fermana – sorniona – ne approfitta per alzare il baricentro di squadra e prendere metri di campo, pur non creando pericoli alla retroguardia biancorossa, e così il primo tempo si chiude sullo 0-0.
Si riparte, ad inizio ripresa, senza cambi in entrambe le squadre, col Südtirol che prova a rimpossessarsi del pallino del gioco, e al 5' Fink lancia nello spazio Turchetta che dalla sinistra attacca la linea di fondo campo per poi calibrare un cross morbido per il colpo di testa a centro area di Morosini sul quale Marcantognini si supera, smanacciando il pallone fuori dalla porta quando lo stesso sembrava ormai destinato ad insaccarsi.
Due minuti più tardi conclusione dai 20 metri di Misin respinta in qualche maniera da Nardi, ma il tiro era velenoso.
Fa meglio Morosini, che al 10' – dalla sinistra - calcia una punzione-cross a rientrare verso la porta, col pallone che si insacca alle spalle di Marcantognini senza che nessuno lo tocchi: 1-0 per la squadra di Zanetti e secondo gol in campionato per il centrocampista bergamasco.
Al 19' i biancorossi vanno ancora in gol su punizione-cross di Morosini e colpo di testa sotto porta di Casale, ma l'arbitro – su segnalazione dell'assistente – annulla la rete per fuorigioco (dubbio).
I biancorossi arretrano pericolosamente il baricentro, con la Fermana che si spinge in avanti alla ricerca del pareggio, ma al 39' su cross di Morosini il neoentrato Mazzocchi controlla il pallone, si gira e scaraventa il pallone nell'angolino più lontano, firmando il 2-0 biancorosso e la sua quarta rete in campionato.
Poi non succede praticamente più nulla.
Finisce 2-0 per la squadra di Zanetti, che continua la sua scalata in classifica verso le primissime posizioni.

FC SÜDTIROL – FERMANA 2-0 (0-0)
FC SÜDTIROL (3-5-2): Nardi; Vinetot, Casale, Della Giovanna; Fabbri, Morosini (88. Romanò), De Rose (60. Berardocco), Fink (88. Antezza), Lunetta; Romero 60. De Cenco), Turchetta (77. Mazzocchi)
In panchina: Ravaglia, Mattioli, Tait, Oneto
Allenatore: Paolo Zanetti
FERMANA (3-5-2): Marcantognini; Scrosta, Comotto, Soprano; Iotti, Misin (61. Maurizi), Fofana, Urbinati (88. Grieco), Sperotto (88. Sarzi Puttini); Malcore (69. Zerbo), Lupoli (61. van der Heijden)
In panchina: Valentini, Guerra, Maloku, Otranto, Pavoni, Contaldo, Ceriani
Allenatore: Flavio Destro
ARBITRO: Alessio Clerico di Torino (Dicosta-Martinelli)
RETI: 55. Morosini (1-0), 84. Mazzocchi (2-0)
NOTE: pomeriggio soleggiato, temperatura attestata attorno ai 10 gradi. Campo fangoso e dal fondo sconnesso. Prima del calcio d'inizio osservato un minuto di raccoglimento in memoria delle vittime dell'incendio al centro sportivo del Flamengo, in Brasile. Ammoniti: 24. Della Giovanna (FCS), 42. Soprano (F), 54. Misin (F), 58. De Rose (FCS), 84. Oneto dalla panchina (FCS), 93. Vinetot (FCS)
 Leggi di più 
 
BOLLETTINO MEDICO MARIO IERARDI

BOLLETTINO MEDICO MARIO IERARDI

08.02.2019 - In seguito alla lieve distorsione del ginocchio rimediata nel corso della partita a Fano, Mario Ierardi è stato sottoposto nei giorni scorsi presso la Dolomiti Sportclinic ad esami strumentali che hanno escluso l’interessamento dei legamenti. I tempi di recupero del difensore biancorosso non sono quantificabili con certezza, ma il calciatore sta seguendo un percorso riabilitativo per tornare a disposizione di mister Zanetti nel più breve tempo possibile.
 Leggi di più 
 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   L.R. Vicenza
 
 
Do, 24. Marzo 2019 - 14:30
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.