Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

News

4522 novità trovate
news visualizzate 211 a 220
FILIPPO SGARBI SQUALIFICATO PER UNA GIORNATA

FILIPPO SGARBI SQUALIFICATO PER UNA GIORNATA

13.04.2018 - Il Giudice Sportivo di Serie C ha squalificato per una giornata il difensore dell'FC Südtirol, Filippo Sgarbi. Il provvedimento fa capo all'espulsione rimediata nel match di giovedì 12 aprile, a Santarcangelo. Il difensore biancorosso salterà dunque il match casalingo di domenica, 22 aprile, contro il FeralpiSalò (stadio Druso, ore 16.30).
 Leggi di più 
 
A SANTARCANGELO TRE MINUTI FATALI AL SÜDTIROL

A SANTARCANGELO TRE MINUTI FATALI AL SÜDTIROL

12.04.2018 - Nella gara di recupero della nona giornata di ritorno, il Südtirol non riesce a salire sul podio della classifica, dove si sarebbe issato – agganciando la Samb al terzo posto – in caso di vittoria. In Romagna, contro il Santarcangelo, la squadra di Zanetti rimedia una inopinata sconfitta. Fatali ai biancorossi i tre minuti a cavallo fra il quarto ed il settimo minuto della ripresa, quando dapprima è stato espulso Sgarbi per fallo da ultimo uomo (molti dubbi, però, sulla presenza di una chiara occasione da rete per i padroni di casa) e poco dopo è arrivato il gol-vittoria del Santarcangelo a firma di Bussaglia. Per effetto del risultato maturato in Romagna, il Südtirol rimane al quarto posto in classifica a pari punti con Mestre e Bassano. Domenica prossima turno di riposo per capitan Fink e compagni, che torneranno in campo domenica 22 aprile al Druso contro il FeralpiSalò.

MATCH PREVIEW.
Reduce dal ritrovato successo contro il Fano (2-0), che è valso il settimo risultato utile (4 vittorie e 3 pareggi) nelle ultime 8 gare disputate, la squadra di mister Zanetti – quarta in classifica ex-aequo col Bassano - è di scena allo stadio Valentino Mazzola di Santarcangelo per affrontare la locale formazione romagnola, penultima in graduatoria a pari punti (29) col Vicenza, in occasione del recupero della nona giornata di ritorno, non disputata per il maltempo lo scorso 3 marzo.
Il Santarcangelo è reduce dal turno di riposo, al quale si era consegnato – nella partita del debutto in panchina del nuovo allenatore Karel Zeman, figlio d'arte – con la vittoria a Vicenza nella vigilia di Pasqua. Una vittoria che ha spezzato un digiuno dai tre punti che durava da sette partite.
In Romagna, oltre all'infortunato Baldan e allo squalificato Berardocco, sostituito da Bertoni in cabina di regia, indisponibili anche Cia e Candellone, rimasti a riposo. In difesa rientra Vinetot, con Zanchi – preferito a Frascatore – confermato titolare sulla fascia sinistra.

LIVE MATCH.
Inizio di gara intraprendente ed energico del Santarcangelo, ma il primo affondo è del Südtirol, con Broh che scodella in area un pallone, addomesticato con bravura da Costantino in posizione defilata, poi il bomber biancorosso si gira e indirizza il pallone sul primo palo, dove Gyasi viene anticipato in extremis da Briganti.
Buona circolazione di palla del Santarcangelo, che però non trova sbocchi in avanti per l'ottimo presidio del campo da parte dei biancorossi, i quali invece sono sempre pericolosi nelle occasioni in cui si distendono in avanti, come al 14' quando un lancio profondo di Broh imbecca in area Costantino, il quale – anziché calciare col mancino – preferisce rientrare sul destro, vedendo poi la sua conclusione ribattuta col corpo da Maini.
Il Südtirol concede volutamente uno sterile possesso palla al Santarcangelo, che al 25' si fa vedere pericolosamente in avanti con percussione centrale dello sgusciante Di Santantonio, il quale poi invita al tiro dal limite dell'area Piccioni, il cui destro è però centrale e finisce fra le braccia di Offredi.
Al 29' si rivede il Südtirol, con cross a centro area di Bertoni e girata di prima intenzione di Costantino che finisce però altissima.
Un minuto più tardi lo spiovente da calcio d'angolo di Fink raggiunge sul secondo palo Sgarbi, il cui “terzo tempo” è imperioso ed efficace, ma nell'area piccola è provvidenziale la deviazione di Briganti a sventare il pericolo.
Finale di tempo senza particolari emozioni e squadre al riposo sul parziale di 0-0.
Si riparte, nel secondo tempo, con un cambio operato da mister Zanetti: Erlic rimane negli spogliatoi, al suo posto Frascatore.
Al 4' i biancorossi rimangono in dieci uomini, perché su lancio profondo sulla destra Sgarbi non interviene con decisione e si fa soffiare la palla da Piccioni, che poi lo stesso Sgarbi strattona platealmente da ultimo uomo, rimediando un'espulsione diretta discutibile, giacché l'attaccante romagnolo era molto lontano dalla porta nonché defilato, e quindi non sembravano esserci tutti gli estremi per determinare la chiara occasione da rete.
Südtirol in dieci uomini, e tre minuti più tardi su iniziativa di Capellini il pallone perviene a Bussaglia che sfrutta un varco centrale e insacca il pallone alle spalle di Offredi per l'1-0 romagnolo.
Rabbiosa la reazione biancorossa, con Costantino che difende un buon pallone in area e poi serve a ritroso l'accorrente Broh, il cui destro di prima intenzione viene respinto di piede da Bastianoni.
Mister Zanetti inserisce Cess al posto di Bertoni, cercando di sopperire alla inferiorità numerica con un “4-4-1”, nel quale Gyasi e lo stesso Cess agiscono da esterni offensivi, con Broh e Fink in mediana, con Vinetot e Frascatore coppia centrale in difesa e con Costantino unica punta.
Poco dopo l'allenatore biancorosso cerca anche maggiore vivacità sul fronte offensivo, inserendo Heatley Flores e Gatto al posto di Costantino e Gyasi, apparsi un po' sottotono rispetto ai loro abituali standard di rendimento.
La squadra di Zanetti preme in avanti, ma fatica rendersi pericolosa e a liberarsi alla conclusione verso la porta romagnola.
Finisce 1-0 per il Santarcangelo, col Südtirol che rimedia la seconda sconfitta nelle ultime tre partite disputate, rimanendo al quarto posto in classifica a pari punti con Mestre e Bassano.
SANTARCANGELO - FC SÜDTIROL 1-0 (0-0)
SANTARCANGELO (4-3-3): Bastianoni; Toninelli, Maini, Briganti, Sirignano; Obeng (68. Dhamo), Dalla Bona, Di Santantonio; Capellini (79. Moroni), Piccioni, Bussaglia (86. Tommasone) In panchina: Moscatelli, Iglio, Bondioli, Spoljaric, Soumahin, Maloku, Broli, Spoliarits, Chiacchio
Allenatore: Karel Zeman
FC SÜDTIROL (3-5-2): Offredi; Erlic (46. Frascatore), Sgarbi, Vinetot; Tait (84. Smith), Broh, Bertoni (54. Cess), Fink, Zanchi; Costantino (64. Heatley Flores), Gyasi (64. Gatto)
In panchina: D’Egidio, Tononi, Boccalari, Oneto, Berardi, Roma
Allenatore: Paolo Zanetti
ARBITRO: Andrea Tursi di Valdarno
RETE: 52. Bussaglia (1-0)
NOTE: pomeriggio con cielo parzialmente coperto e a tratti piovoso, temperatura mite. Spettatori 350 circa. Espulso Sgarbi (FCS) al 49. per fallo da ultimo uomo. Ammoniti: Toninelli (FCS, 27.), Sirignano (S, 74.), Bussaglia (S, 80.), Maini (S, 86.)
 Leggi di più 
 
IN QUESTO WEEKEND OCCHI PUNTATI ALL'FCS CENTER SU U17 E U15

IN QUESTO WEEKEND OCCHI PUNTATI ALL'FCS CENTER SU U17 E U15

12.04.2018 - Con la Berretti a riposo in attesa di confrontarsi con l'appendice di stagione dei playoff-scudetto di categoria e con l'under 16 che ha concluso il suo campionato, in questo weekend scenderanno in campo due delle quattro le formazioni giovanili che militano in tornei a carattere nazionale.

UNDER 17. Ritrovata la vittoria a Bergamo contro l'Albinoleffe, la formazione guidata da Flavio Toccoli – quinta in classifica, a due punti dal podio e a tre dal secondo posto – si misura questa domenica, 15 aprile, nella terzultima giornata di campionato, con il Mestre, quartultimo in graduatoria con 18 punti, ben 27 in meno dei biancorossi. Il match è in programma all'FCS Center con calcio d'inizio alle ore 15. Grezzani e compagni vanno a caccia dei tre punti per centrare l'obiettivo della qualificazione ai playoff-scudetto di categoria.

UNDER 15. I ragazzi di mister Fabio Calliari non vincono da sette partite. Questa domenica, 15 aprile (ore 15), Lohoff e compagni sono di scena all'FCS Center per affrontare il Mestre, terzultimo in classifica con otto punti in meno di Sartori e soci, che occupano la decima piazza. Il match è valido per la terzultima giornata di campionato.
 Leggi di più 
 
SI SCENDE IN ROMAGNA PER PROVARE A SALIRE SUL PODIO DELLA CLASSIFICA

SI SCENDE IN ROMAGNA PER PROVARE A SALIRE SUL PODIO DELLA CLASSIFICA

12.04.2018 - Domani, giovedì 12 aprile, il Südtirol torna in campo in occasione della gara di recupero contro il Santarcangelo, valevole per la nona giornata di ritorno e non disputata per il maltempo lo scorso 3 marzo. Reduce dal ritrovato successo contro il Fano (2-0), che è valso il settimo risultato utile (4 vittorie e 3 pareggi) nelle ultime 8 gare disputate, la squadra di mister Zanetti – quarta in classifica ex-aequo col Bassano - è di scena allo stadio Valentino Mazzola di Santarcangelo (calcio d'inizio alle ore 14.30) per affrontare la locale formazione romagnola, penultima in graduatoria a pari punti (29) col Vicenza e in lotta per evitare i playout. A quattro partite dal termine della regular season, i biancorossi hanno l'opportunità non solo di avvicinare la matematica qualificazione ai playoff, ma anche di fare un ulteriore balzo in classifica. In caso di vittoria, infatti, capitan Fink e compagni aggancerebbero la Sambenedettese al terzo posto.
In trasferta il Südtirol ha conquistato 19 dei 46 punti complessivi per effetto di uno score di 5 vittorie, 4 pareggi e 6 sconfitte.
Con la capolista Padova la squadra biancorossa ha la miglior difesa del campionato con 24 gol subiti in 30 partite, nelle quali per ben 15 volte la porta di Offredi è rimasta involata.

IN CAMPO.
Indisponibili lo squalificato Berardocco e l’infortunato Baldan.

I NOSTRI AVVERSARI.
Da fine marzo il Santarcangelo è allenato da Karel Zeman, figlio d'arte e terzo allenatore – dopo gli esonerati Angelini e Cavasin – a sedere sulla panchina romagnola.
Il Santarcangelo è reduce dal turno di riposo, al quale si era consegnato – nella partita del debutto in panchina di Karel Zeman – con la vittoria a Vicenza nella vigilia di Pasqua. Una vittoria che ha spezzato un digiuno dai tre punti che durava da sette partite.
In casa il Santarcangelo ha conquistato 16 dei 29 punti complessivi per effetto di uno score di 4 vittorie, altrettanti pareggi e sei sconfitte.
Il Santarcangelo ha la peggior difesa del campionato con ben 49 gol subiti in 29 partite.
Sono invece 27 i gol realizzati dalla squadra romagnola: il top-scorer è il centravanti Gianmarco Piccioni, autore sin qui di 9 reti, ma capace anche di servire 8 assist-gol.

GLI “EX” DELLA PARTITA.
Uno soltanto, e gioca nel Südtirol. Stiamo parlando del 21enne difensore genovese Luca Oneto, che nella scorsa stagione ha militato nel Santarcangelo, totalizzando in campionato 25 presenze, di cui 24 da titolare.

I PRECEDENTI.
Sono tre, concentrati nelle ultime due stagioni. Il bilancio è di due vittorie biancorosse e di una romagnola.

LA GARA D’ANDATA.
Allo stadio Druso, lo scorso 15 ottobre, vittoria in goleada per la squadra di Zanetti, che si impose per 5-0 – in una gara a senso unico – con doppietta di Costantino e con un gol a testa – su rigore – di Berardocco, Frascatore e Gyasi.

L'ARBITRO.
Il direttore di gara sarà Andrea Tursi della sezione di Valdagno
 Leggi di più 
 
LUCA BERARDOCCO SQUALIFICATO PER UNA GIORNATA

LUCA BERARDOCCO SQUALIFICATO PER UNA GIORNATA

10.04.2018 - Il Giudice Sportivo di serie C ha squalificato il calciatore Luca Berardocco per una giornata per cumulo di ammonizioni (5), l'ultima delle quali rimediata domenica scorsa contro il Fano.
Il playmaker biancorosso non sarà quindi disponibile per la partita di giovedì, 12 aprile, a Santarcangelo di Romagna.
 Leggi di più 
 
CONTRO L'ALBINOLEFFE VITTORIA PER L'U17 E SCONFITTA PER L'U15

CONTRO L'ALBINOLEFFE VITTORIA PER L'U17 E SCONFITTA PER L'U15

08.04.2018 - A Bergamo, contro l‘Albinoleffe, nella quartultima giornata dei rispettivi campionati, le formazioni biancorosse under 17 e under 15 hanno conquistato tre dei sei punti a disposizione, con l’under 17 che ha vinto per 4-3 e con l’under 15 che – pur meritando il pareggio – è stata sconfitta di misura, 1-0.

Under 17.
L'under 17 si rimette in cammino, dopo la sosta di Pasqua, prevalendo per 4-3 a Bergamo contro l'Albinoleffe e ritrovando la vittoria dopo due partite di astinenza. Tre punti fondamentali per rimanere in corsa per la qualificazione ai playoff-scudetto di categoria. La squadra di Toccoli ha costruito la vittoria nel primo tempo, chiuso in vantaggio per 4-2 con gol di Chiarello e Salvaterra e doppietta di Grezzani.

ALBINOLEFFE - FC SÜDTIROL 3-4 (2-4)
ALBINOLEFFE: Brevi, Bertocchi, Sinigaglia (41. Bramati), Sperolini (77. Bastianelli), Cattaneo, Viganò, Berbenni (41. Bonfanti e dal 72. Saranni), Ghezzi, Fondi (41. Milesi), Rodolfi, Morici (67. Campanel)
Allenatore/Trainer: Mario Donelli
FC SÜDTIROL: Weiss, Firler, Brentel, Morabito, Salvaterra, Tutino, Jamai, Truzzi, Chiarello (50. Cavallo), Grezzani (57. Sissoko), Unterthurner (57. Amico)
Allenatore/Trainer: Flavio Toccoli
RETI/TORE: 2. Chiarello (0-1), 5. Salvaterra (0-2), 25. Fondi (1-2), 29. Fondi (2-2), 35. Grezzani (2-3), 37. Grezzani (2-4), 78. Campanel (3-4)

Under 15.
Continua il digiuno dalla vittoria della formazione di mister Calliari, astinenza che dura ormai da sette partite. A Bergamo, contro l'Albinoleffe, Pierro e compagni avrebbero perlomeno meritato il pareggio per le tante occasioni da rete avute, ed invece è arrivata una sconfitta beffarda e bugiarda quasi allo scadere per 1-0.

ALBINOLEFFE - FC SÜDTIROL 1-0 (0-0)
ALBINOLEFFE: Paganessi, Regantini, Arsuffi, Zenucchi (45. Dombia), Mazzoleni, Valli, Zoma, Gorla (69. Domenighini), Berardelli, Muzio (55. Delle Donne), Picone
Allenatore/Trainer: Esposito
FC SÜDTIROL: Pircher, Gennari (55. Toci), Sinn, Pierro, Hochkofler, Bussi, Morina, Heinz, Sartori (61. Salaris), Lohoff, Vinciguerra
Allenatore/Trainer: Fabio Calliari
RETE/TOR: 68. Beradelli (1-0)

 Leggi di più 
 
IL SÜDTIROL RIMANE IN ALTO: CONTRO IL FANO SI RITORNA A VINCERE!

IL SÜDTIROL RIMANE IN ALTO: CONTRO IL FANO SI RITORNA A VINCERE!

08.04.2018 - Dopo due partite di astinenza dai 3 punti e soprattutto dopo la sconfitta beffarda e bugiarda a Pasquetta, al Mapei Stadium, contro la Reggiana, il Südtirol ritrova autorevolmente la vittoria nel match casalingo contro il Fano, conquistando il settimo risultato utile (4 vittorie e 3 pareggi) nelle ultime 8 partite disputate e rimanendo in corsa per il podio della classifica.

MATCH PREVIEW.
Reduce dalla sconfitta-beffa a Pasquetta al Mapei Stadium contro la Reggiana (2-1 il finale, con gol vittoria dei padroni di casa su rigore al 94'), immeritato passo falso che ha interrotto una serie utile che durava da sei partite per effetto di tre vittorie e altrettanti pareggi, il Südtirol di mister Zanetti – quinto in classifica a pari punti col Bassano - è di scena allo stadio Druso di Bolzano, dove l'ospite di turno è il Fano, ultimo in classifica con 28 punti, ben 15 in meno dei biancorossi.
In trasferta il Fano, reduce dalla sconfitta casalinga nel recupero infrasettimanale contro il Gubbio, è imbattuto da tre partite, nelle quali ha conquistato i primi (e sinora unici) due successi in campo esterno (a Ravenna e Renate) più un pareggio (a Pordenone).
Contro i marchigiani mister Zanetti non può disporre degli infortunati Baldan e Cess, ma ritrova a centrocampo capitan Fink, che ha scontato il turno di squalifica, e schiera dal primo minuto Zanchi sulla fascia sinistra, con Frascatore che scala sulla linea dei tre centrali difensivi al posto di Vinetot, cui viene concesso un turno di riposo.

LIVE MATCH.
Durano poco le schermaglie iniziali, perché al 4' – improvvisa – arriva la prima conclusione in porta della partita, ad opera del Fano, con Germinale che si accentra dalla sinistra e poi lascia partire un destro potente ma centrale che Offredi respinge di pugni.
La riposta biancorossa al 9', quando Frascatore batte un calcio d'angolo che Magli respinge maldestramente verso la propria porta, fornendo un assist involontario a Tait, anticipato in estremis dall'uscita di Thiam.
Due minuti più tardi l'arbitro non ravvisa un fallo ai danni di Berardocco, che stava liberando l'area di rigore biancorossa, col pallone che perviene ai venti metri a Danza, il cui destro radente verso l'angolo più lontano costringe Offredi a distendersi e a smanacciare lateralmente il pallone.
Il Fano presidia bene ogni zona del campo, facendo densità e ostruendo lo sviluppo della manovra biancorossa, ma al 17' la squadra di Zanetti disegna il campo con Fink che imbuca un buon pallone in area, a sinistra, per Broh, sul cui traversone radente Costantino è di un soffio in ritardo, ma il pallone perviene sul secondo palo dove Gyasi è bravo a vincere un contrasto e a servire a centro area Fink, che a porta spalancata firma l'1-0 e la sua seconda rete in campionato.
Giocano bene i biancorossi, e al 28' - su rinvio di Offredi a innescare la solita sponda aerea di Tait sulla fascia destra – il pallone perviene a Costantino, il cui cross a filo d'erba raggiunge sul primo palo Gyasi, che non riesce però a concludere verso la porta perché contrastato efficacemente da Soprano.
Südtirol padrone del campo e del gioco, e al 40' arriva il raddoppio, con bella combinazione sulla sinistra fra Zanchi e Fink e con cross di quest'ultimo respinto al limite dell'area, dove Berardocco non controlla il pallone che perviene però lateralmente a Tait, il cui destro – deviato – si infila nell'angolo alla destra del portiere ospite per il 2-0 biancorosso.
Dilaga la formazione di Zanetti, e al 45' – su un lancio in profondità - Soprano, in netto vantaggio, si fa soffiare il pallone dallo scaltro Costantino, che entra in area di rigore e viene affossato dallo stesso Soprano. Calcio di rigore solare, con espulsione di Soprano per fallo da ultimo uomo, ma Costantino calcia però male il penalty, facendosi respingere la conclusione di piede da Thiam, e così le due squadre vanno al riposo sul parziale di 2-0 per il Südtirol.
Nell'intervallo triplo cambio nel Fano, che deve giocare la ripresa in 10 uomini, mentre il Südtirol è lo stesso del primo tempo, anche per fluidità e incisività di manovra con Broh che – dopo bella azione corale – va alla conclusione mancina dai 20 metri, ma una deviazione fa impennare il pallone sopra la traversa.
All'8' Fano pericoloso su punizione cross che Bertoni non riesce a respingere, regalando il pallone a Rolfini, il cui sinistro sul primo palo viene respinto con bravura dal sempre attento Offredi.
Mister Zanetti, vedendo la sua squadra che gestisce con disinvoltura il doppio vantaggio e la superiorità numerica, pensa saggiamente al recupero di giovedì contro il Santarcangelo, richiamando in panchina – contemporaneamente - Broh, Fink e Costantino ed inserendo al loro posto Cia, Berardi e Heatley Flores.
Allenta un po' la tensione e l'attenzione, la squadra di Zanetti, rischiando grosso al 24' su incursione in area di Rolfini e diagonale che si perde di poco a lato.
Ma poi non succede praticamente più nulla. Finisce 2-0 per il Südtirol, che ritrova la vittoria dopo due partite di astinenza, conquistando il suo settimo risultato utile (4 successi e 3 pareggi) nelle ultime 8 partite disputate e rimanendo in corsa per il podio della classifica.

FC SÜDTIROL – FANO 2-0 (2-0)
FC SÜDTIROL (3-5-2): Offredi; Erlic, Sgarbi, Frascatore; Tait, Broh (57. Cia), Berardocco (50. Bertoni), Fink (57. Berardi), Zanchi; Costantino (57. Heatley Flores), Gyasi (86. Candellone)
In panchina: D’Egidio, Vinetot, Smith, Boccalari, Oneto, Gatto, Roma
Allenatore: Paolo Zanetti
FANO (3-4-3): Thiam; Sosa, Soprano, Magli; Pellegrini, Danza (68. Varano), Lazzari (85. Udoh), Gaspari (46. Eklu Shaka); Melandri (46. Rolfini), Germinale, Troianiello (46. Lanini)
In panchina: Nobile, Fabbri, Gattari, Maddaloni, Torelli, Masetti, Fautario
Allenatore: Oscar Brevi
ARBITRO: Gino Garofalo della sezione di Torre del Greco
RETI: 17. Fink (1-0), 40. Tait (2-0)
NOTE: pomeriggio soleggiato, temperatura primaverile. Al 24' espulso dalla panchina il preparatore dei portieri del Fano, Mario Paradisi, per proteste. Al 45' espulso Soprano (F) per fallo da ultimo uomo. Al 46' Costantino (FCS) si fa parare un calcio di rigore. All'80. espulso dalla panchina Gattari (F) per proteste. Ammoniti: Berardocco (FCS, 49.), Lanini (F, 60.)
 Leggi di più 
 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
Gubbio   FC Südtirol
 
 
Do, 21. Ottobre 2018 - 14:30
 
Gubbio
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.