Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

News

4163 novità trovate
news visualizzate 211 a 220
PRIMA AMICHEVOLE ESTIVA DI SERIE A: A CASTELROTTO CONTRO IL BOLOGNA

PRIMA AMICHEVOLE ESTIVA DI SERIE A: A CASTELROTTO CONTRO IL BOLOGNA

26.06.2017 - Nel corso delle quasi due settimane di ritiro in Val Ridanna (16-29 luglio), periodo durante il quale la squadra di mister Colombo soggiornerà presso l’hotel Pulvererhof di Mareta di Racines e si allenerà nel centro sportivo di Stanghe di Racines, il Südtirol disputerà tre amichevoli estive.

La prima è già stata fissata ed è in programma sabato 22 luglio, quando Fink e compagni saliranno a Castelrotto (calcio d'inizio alle ore 17) per misurarsi con il Bologna di mister Donadoni e di bomber Mattia Destro. Anche nella stagione entrante il club felsineo militerà nel campionato di serie A.
 Leggi di più 
 
STAFF TECNICO: CONFERMATI FABIO TRENTIN E REINHOLD HARRASSER

STAFF TECNICO: CONFERMATI FABIO TRENTIN E REINHOLD HARRASSER

19.06.2017 - F.C. Südtirol è lieto di comunicare di aver trovato l’intesa col preparatore atletico Fabio Trentin e col preparatore dei portieri Reinhold Harrasser per la loro permanenza nello staff tecnico della prima squadra biancorossa. Per entrambi la prossima sarà la sesta stagione consecutiva con l’F.C. Südtirol.
“Siamo felici che Fabio e Reinhold proseguano la loro collaborazione con noi. Sono due professionisti stimati e sono ormai diventati due punti di riferimento fondamentali all’interno della nostra area sportiva – commenta l’Amministratore Delegato Dietmar Pfeifer -. Come accade ormai in quasi tutti i club, i collaboratori dello staff tecnico sono figure che dipendono direttamente dalla Società e vengono messe a disposizione dell’allenatore di turno. Fabio e Reinhold, oltretutto, sono stati apprezzati da ogni allenatore con il quale hanno collaborato. Entro fine mese, non più tardi, ufficializzeremo il nuovo direttore sportivo e l’allenatore che guiderà la nostra prima squadra nella prossima serie C”.

Nato a Borgo Valsugana il 3 aprile 1983, Fabio Trentin è laureato in Scienze Motorie e ha conseguito a Coverciano il patentino di preparatore atletico professionista. La sua carriera è iniziata in giovane età con gli Allievi Nazionali dell’AC Chievo Verona. Quindi tre stagioni in serie D con il Domegliara, società della provincia di Verona, prima di approdare all’AC Mezzocorona, con il quale ha collaborato per due stagioni, la prima in C2 e la seconda in serie D. Quella che sta per iniziare sarà la sua sesta stagione consecutiva in seno all’F.C. Südtirol.

Nato a Bolzano l’11 agosto 1972 e residente a Barbiano, Reinhold Harrasser è un “ex” portiere professionista che nella sua carriera - e più precisamente a fine anni Novanta - ha anche difeso la porta dell’FC Südtirol per quattro stagioni consecutive, la prima in Promozione, la seconda in Eccellenza e le ultime due in serie D. Dopodiché la sua carriera è proseguita in Austria con SVG Reichenau (Regionalliga), FC Tirol Innsbruck (Bundesliga), ancora SVG Reichenau (1^ Divisione, l’equipollente della nostra serie B italiana), SV Wörgl (1^ Divisione) e WSG Wattens (1^ Divisione). Quella che sta per iniziare sarà la sua sesta stagione consecutiva in seno all’F.C. Südtirol, per conto del quale cura da anni anche gli Alperia Junior Camp by Keepersport, camp estivi esclusivamente riservati ai giovani portieri.
 Leggi di più 
 
GLI ESORDIENTI CAMPIONI PROVINCIALI: RISULTATO SENZA PRECEDENTI!

GLI ESORDIENTI CAMPIONI PROVINCIALI: RISULTATO SENZA PRECEDENTI!

12.06.2017 - In una stagione altamente positiva per il settore giovanile biancorosso spicca, nello scorso weekend, la trionfale chiusura di stagione della nostra formazione Esordienti, che – a Varna, nella finalissima per l'assegnazione del primo posto assoluto della categorua – ha conquistato il titolo provinciale, superando per 2-1 il Brixen nella gara decisiva. Questi i parziali: 2-0 il primo tempo, 0-2 il secondo tempo, 1-0 il terzo tempo. Per i biancorossi di mister Giorgio Fadda e Andrea Guglielmo, coadiuvati dal preparatore dei portieri Massimo Schipilliti e dal fisioterapista Simon Knoll, sono andati in gol Uez, Santa e Buzi, quest'ultimo autore del gol decisivo, quello della vittoria per intenderci.
Il titolo provinciale fra gli Esordienti non ha precedenti in casa biancorossa. Nel senso che a Varna si è celebrata (anche) la conquista del primo titolo di questa categoria nella storia sportiva del club di via Cadorna.
Valore aggiunto ed elemento ulteriormente significativo il fatto che i ragazzi di Fadda si siano confrontati per tutto l'arco della stagione con avversari di un anno più grandi di età.
 Leggi di più 
 
GERBI GJEPALI CONVOCATO NELLA NAZIONALE UNDER 21 ALBANESE

GERBI GJEPALI CONVOCATO NELLA NAZIONALE UNDER 21 ALBANESE

09.06.2017 - Altro importante riconoscimento per il settore giovanile biancorosso. Il 19enne esterno destro (difensivo o offensivo) Gerbi Gjepali, che nella scorsa stagione è stato uno degli elementi-cardine della nostra formazione Berretti, è stato convocato nella Nazionale Under 21 del suo Paese natale, ovvero l'Albania, con la quale disputerà – lunedì prossimo, 12 giugno, ad Elbasan - il match ufficiale di qualificazione agli Europei Under 21 contro l'Estonia.
 Leggi di più 
 
CORDIAL CUP: 1° POSTO NEL GIRONE E VITTORIA CONTRO IL LIVERPOOL

CORDIAL CUP: 1° POSTO NEL GIRONE E VITTORIA CONTRO IL LIVERPOOL

07.06.2017 - Straordinario risultato per i 2004 che - per la prima volta da quando il nostro Club è fra le squadre partecipanti - sono riusciti a superare la fase a gironi della prestigiosa “Cordial Cup”, andata in scena ad inizio giugno a Kitzbühel. Anzi, non solo si sono qualificati, hanno addirittura vinto il proprio girone di appartenenza, precedendo in classifica niente di meno che il Borussia Dortmund.

Agli ottavi di finale Kifle Gambato e compagni hanno pareggiato per 0-0 contro il Kaiserslautern per poi venire sconfitti ai calci di rigore dai tedeschi per 3-2. Un vero peccato, visto che l’avversario ai quarti di finale sarebbe stato il Bayern Monaco. Ma la squadra allenata dall’affiatata coppia Zandonai-Zeni si è comunque tolta la soddisfazione di prevalere sul Liverpool nella finale per il 9° posto, imponendosi ai calci di rigore dopo che i tempi regolamentari si erano conclusi sullo 0-0, nonostante una clamorosa traversa colpita da Gambato.
 Leggi di più 
 
NAZIONALE U15: TONONI, GREZZANI E WIESER SI VESTONO D'AZZURRO

NAZIONALE U15: TONONI, GREZZANI E WIESER SI VESTONO D'AZZURRO

01.06.2017 - Continuano ad arrivare grandi riconoscimenti per il settore giovanile biancorosso. Il Commissario Tecnico Daniele Arrigoni ha infatti convocato ben tre calciatori della formazione Giovanissimi Nazionali nella selezione azzurra Under 15 di Lega Pro che dal 6 all’11 giugno prossimo sarà impegnata in Campania, segnatamente in provincia di Salerno, nella 28esima edizione del torneo internazionale di calcio giovanile “Città Cava de’ Tirreni”.
I tre “azzurrini” sono il portiere Simone Tononi, il play maker Emil Grezzani e (nella FOTO) il centrocampista offensivo David Wieser, i quali sono stati fra i più meritevoli artefici della memorabile stagione della nostra formazione Under 15 di Lega Pro, che si è classificata fra le migliori 8 squadre d’Italia nella propria categoria.

Con tre calciatori, al pari delle sole Padova e Reggiana, la nostra Società è la più rappresentata nella lista dei convocati della Nazionale Under 15 di Lega Pro.

Complimenti a Simone, Emil e David, ma anche agli allenatori e ai dirigenti del settore giovanile biancorosso che stanno contribuendo in maniera e in misura sostanziali agli ottimi risultati raggiunti negli ultimi anni dal nostro vivaio, sia a livello individuale che di squadra.
 Leggi di più 
 
QUARTI DI FINALE U15: NIENTE FINAL FOUR MA GRANDI ANCHE A CREMONA

QUARTI DI FINALE U15: NIENTE FINAL FOUR MA GRANDI ANCHE A CREMONA

28.05.2017 - Nella gara di ritorno dei quarti di finale della poule-scudetto della categoria under 15 di Lega Pro, i giovani biancorossi di Michele Saltori sfiorano il colpaccio, mancando di un soffio la vittoria a Cremona e venendo raggiunti nel secondo tempo sul 2-2 dai padroni di casa, risultato finale che determina l'eliminazione di capitan Grezzani e compagni, malgrado quest'ultimi non abbiano mai perso contro la Cremonese, né nella gara d'andata, finita 1-1 a Maso Ronco, né – appunto – in quella di ritorno. Solo il regolamento (discutibile) impedisce ai biancorossi di accedere alle Final Four di categoria per l'assegnazione del titolo nazionale, malgrado i ragazzi di Saltori abbiano segnato più gol in trasferta degli avversari. Ma il regolamento, che a parità di reti non prevede neppure i supplementari, premia in maniera forse eccessiva la squadra meglio classificata al termine del campionato, dove la Cremonese è arrivata prima e l'under 15 biancorossa terza.
Complimenti comunque ai ragazzi di Saltori, che dopo l'iniziale svantaggio erano riusciti a ribaltare il risultato con una doppietta di bomber Bertuolo. La stagione per mister Saltori e la sua squadra si conclude comunque a testa altissima. Anzi, fra gli applausi.

CREMONESE - FC SÜDTIROL 2-2 (1-2)
Cremonese: Scarduzio, Bia (43. Brignani), Battini, Rizzi, Blasin, Ferrari, Pederzoli (43. Bonsi), Schirone, Cavalleri (50. Fini), Ghisolfi (36. Bresciani), Rossato
Allenatore: Morlacchi
FC Südtirol: Tononi, Gjevori (60. Calabrese), Trompedeller, Catino (60. Badolato), Salvaterra, Gambato, Davi (50. Sade), Pittino (67. Untertrifaller), Bertuolo (67. Tshoell), Wieser, Grezzani
Allenatore: Saltori
Arbitro: Martelli di Brescia
Reti: 30. Schirone (0-1), 32. Bertuolo (1-1), 35. Bertuolo (1-2), 60. Rossato (2-2)
 Leggi di più 
 
QUARTI DI FINALE UNDER 15: A CREMONA OBBLIGATI A VINCERE

QUARTI DI FINALE UNDER 15: A CREMONA OBBLIGATI A VINCERE

24.05.2017 - Nella gara di ritorno dei quarti di finale della poule scudetto, l'under 15 biancorossa ha un solo risultato a disposizione per qualificarsi alle Final Four di categoria. Dopo l' 1-1 di domenica scorsa a Maso Ronco nel primo round contro la Cremonese (gol biancorosso di capitan Grezzani), i ragazzi di Michele Saltori sono infatti obbligati a vincere nella gara di ritorno in programma questa domenica, 28 maggio, alle ore 16, a Cremona.

I biancorossi sono obbligati a vincere perché così stabilisce il regolamento. Nessun vantaggio per la squadra che, in caso di parità di reti, ha fatto più gol in trasferta. Il che significa che in caso di pareggio a Cremona, con due o più gol (2-2, 3-3 etc.), a qualificarsi sarebbe comunque la Cremonese, perché meglio classificata in campionato (i grigiorossi sono arrivati primi, i biancorossi terzi). Insomma, i ragazzi di Saltori devono obbligatoriamente vincere, e devono farlo entro i 70 minuti regolamentari, visto che in caso di pareggio nel retour match di Cremona non sono nemmeno previsti i tempi supplementari.

Wieser e compagni devono compiere un'altra impresa, ma la fiducia ha ragione d'essere, considerato che i biancorossi si sono trovati nella medesima situazione anche nella doppia sfida degli ottavi di finale contro la quotata Reggiana, quando – dopo lo 0-0 dell'andata – i ragazzi di Saltori si imposero per 2-1 a Reggio Emilia con una entusiasmante rimonta nel finale di partita, “griffata” dalle reti di Wieser su rigore e di Trompedeller, quest'ultimo terzino-goleador e top-scorer della squadra con 7 reti.
 Leggi di più 
 
Alessandro Furlan, uno dei pochi calciatori-"dottori" in Europa

Alessandro Furlan, uno dei pochi calciatori-"dottori" in Europa

23.05.2017 - Da sempre conosciuto come il “motorino mai in riserva del centrocampo biancorosso”, Alessandro Furlan, classe 1985, vice capitano del Südtirol, nel quale milita per la settima stagione consecutiva, ha un nuovo soprannome. Che non è frutto della fantasia ma di un titolo conseguito con tanto sacrificio e lodevole lungimiranza, volta a crearsi solide basi per un futuro professionale post carriera. Insomma, da metà marzo il 31enne centrocampista di Lavis è diventato per tutti “Il Dottore”, avendo conseguito all'Università San Raffaele di Roma la laurea in Scienze dell'Attività Motoria e Sportiva con il punteggio di 102 su 110. In un mondo, come quello del calcio, che non spicca certo per livello culturale dei suoi protagonisti, soprattutto fra i calciatori, Alessandro Furlan rappresenta una delle poche eccezioni. Sono infatti pochi, pochissimi i calciatori che hanno conseguito la laurea. Fra i più noti ricordiamo il difensore della Juventus e della Nazionale Giorgio Chiellini, laureatosi in Economia e Commercio, lo spagnolo Juan Mata, che ha conseguito la laurea in Lettere e che ha poi impreziosito il proprio percorso di studi con due master in Marketing ed Educazione Fisica, e gli Avvocati Guglielmo Stendardo e Mario Ielpo. Fra i calciatori laureati ci sono anche Angelo Ogbonna e Massimo Oddo.
L'atto finale del percorso di studi di Alessandro Furlan è stata la discussione della tesi con la professoressa Cinzia Galbusera. Tesi, elaborata con l'ausilio del preparatore atletico biancorosso Fabio Trentin e del nostro fisioterapista-capo Mattia Zambaldi, dal titolo: “ Studio della pubalgia e lesioni alla muscolatura degli hamstring in claciatori professionisti di Lega Pro: casistica e strategie preventive dell'allenamento dell'F.C. Südtirol”.
L'iter universitario di Alessandro è iniziato nel 2012. “Dapprima mi ero iscritto alla facoltà di Economia e Commercio di Trento, ma poi ho cambiato indirizzo, scegliendo un percorso di studi che mi ha subito affascinato – spiega il vice capitano biancorosso -. Ho seguito le lezioni online, poi – una volta all'anno e per una settimana – sono sceso a Roma per una full immersion di lezioni pratiche. Gli esami li ho invece sostenuti a Roma o in alternativa a Milano. Sono serviti impegno, qualche sacrificio, una buona capacità di organizzazione dei tempi, dovendo conciliare gli impegni sportivi con quelli universitari, ma adesso posso dire che ne è davvero valsa la pena. A cosa ho dovuto rinunciare? Niente di trascendentale. Qualche vacanza, qualche serata con gli amici. Niente di più. Studiavo la mattina, tranne nel giorno in cui c'era seduta doppia, mi allenavo il pomeriggio, la sera la dedicavo invece al ripasso. In questi anni è stato fondamentale il supporto di due professinisti che stiamo tanto come Fabio Trentin e Mattia Zambaldi, rispettivamente preparatore atletico e fisioterapista del Südtirol. Con loro ho scritto anche la tesi di laurea. Obiettivi? Fare un master a stretto contatto con dottori e fisioterapisti e poi – fra qualche anno, quando appenderò gli scarpini al chiodo – trovare uno sbocco professionale nel ramo della prevenzione degli infortuni e sul recupero dagli stessi”.
 Leggi di più 
 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
A.C. Mestre   FC Südtirol
 
 
Sa, 16. Dicembre 2017 - 14:30
 
Stadio "Piergiovanni Mecchia" - Portogruaro
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.