Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

News

4166 novità trovate
news visualizzate 221 a 230
QUARTI DI FINALE U15: NIENTE FINAL FOUR MA GRANDI ANCHE A CREMONA

QUARTI DI FINALE U15: NIENTE FINAL FOUR MA GRANDI ANCHE A CREMONA

28.05.2017 - Nella gara di ritorno dei quarti di finale della poule-scudetto della categoria under 15 di Lega Pro, i giovani biancorossi di Michele Saltori sfiorano il colpaccio, mancando di un soffio la vittoria a Cremona e venendo raggiunti nel secondo tempo sul 2-2 dai padroni di casa, risultato finale che determina l'eliminazione di capitan Grezzani e compagni, malgrado quest'ultimi non abbiano mai perso contro la Cremonese, né nella gara d'andata, finita 1-1 a Maso Ronco, né – appunto – in quella di ritorno. Solo il regolamento (discutibile) impedisce ai biancorossi di accedere alle Final Four di categoria per l'assegnazione del titolo nazionale, malgrado i ragazzi di Saltori abbiano segnato più gol in trasferta degli avversari. Ma il regolamento, che a parità di reti non prevede neppure i supplementari, premia in maniera forse eccessiva la squadra meglio classificata al termine del campionato, dove la Cremonese è arrivata prima e l'under 15 biancorossa terza.
Complimenti comunque ai ragazzi di Saltori, che dopo l'iniziale svantaggio erano riusciti a ribaltare il risultato con una doppietta di bomber Bertuolo. La stagione per mister Saltori e la sua squadra si conclude comunque a testa altissima. Anzi, fra gli applausi.

CREMONESE - FC SÜDTIROL 2-2 (1-2)
Cremonese: Scarduzio, Bia (43. Brignani), Battini, Rizzi, Blasin, Ferrari, Pederzoli (43. Bonsi), Schirone, Cavalleri (50. Fini), Ghisolfi (36. Bresciani), Rossato
Allenatore: Morlacchi
FC Südtirol: Tononi, Gjevori (60. Calabrese), Trompedeller, Catino (60. Badolato), Salvaterra, Gambato, Davi (50. Sade), Pittino (67. Untertrifaller), Bertuolo (67. Tshoell), Wieser, Grezzani
Allenatore: Saltori
Arbitro: Martelli di Brescia
Reti: 30. Schirone (0-1), 32. Bertuolo (1-1), 35. Bertuolo (1-2), 60. Rossato (2-2)
 Leggi di più 
 
QUARTI DI FINALE UNDER 15: A CREMONA OBBLIGATI A VINCERE

QUARTI DI FINALE UNDER 15: A CREMONA OBBLIGATI A VINCERE

24.05.2017 - Nella gara di ritorno dei quarti di finale della poule scudetto, l'under 15 biancorossa ha un solo risultato a disposizione per qualificarsi alle Final Four di categoria. Dopo l' 1-1 di domenica scorsa a Maso Ronco nel primo round contro la Cremonese (gol biancorosso di capitan Grezzani), i ragazzi di Michele Saltori sono infatti obbligati a vincere nella gara di ritorno in programma questa domenica, 28 maggio, alle ore 16, a Cremona.

I biancorossi sono obbligati a vincere perché così stabilisce il regolamento. Nessun vantaggio per la squadra che, in caso di parità di reti, ha fatto più gol in trasferta. Il che significa che in caso di pareggio a Cremona, con due o più gol (2-2, 3-3 etc.), a qualificarsi sarebbe comunque la Cremonese, perché meglio classificata in campionato (i grigiorossi sono arrivati primi, i biancorossi terzi). Insomma, i ragazzi di Saltori devono obbligatoriamente vincere, e devono farlo entro i 70 minuti regolamentari, visto che in caso di pareggio nel retour match di Cremona non sono nemmeno previsti i tempi supplementari.

Wieser e compagni devono compiere un'altra impresa, ma la fiducia ha ragione d'essere, considerato che i biancorossi si sono trovati nella medesima situazione anche nella doppia sfida degli ottavi di finale contro la quotata Reggiana, quando – dopo lo 0-0 dell'andata – i ragazzi di Saltori si imposero per 2-1 a Reggio Emilia con una entusiasmante rimonta nel finale di partita, “griffata” dalle reti di Wieser su rigore e di Trompedeller, quest'ultimo terzino-goleador e top-scorer della squadra con 7 reti.
 Leggi di più 
 
Alessandro Furlan, uno dei pochi calciatori-"dottori" in Europa

Alessandro Furlan, uno dei pochi calciatori-"dottori" in Europa

23.05.2017 - Da sempre conosciuto come il “motorino mai in riserva del centrocampo biancorosso”, Alessandro Furlan, classe 1985, vice capitano del Südtirol, nel quale milita per la settima stagione consecutiva, ha un nuovo soprannome. Che non è frutto della fantasia ma di un titolo conseguito con tanto sacrificio e lodevole lungimiranza, volta a crearsi solide basi per un futuro professionale post carriera. Insomma, da metà marzo il 31enne centrocampista di Lavis è diventato per tutti “Il Dottore”, avendo conseguito all'Università San Raffaele di Roma la laurea in Scienze dell'Attività Motoria e Sportiva con il punteggio di 102 su 110. In un mondo, come quello del calcio, che non spicca certo per livello culturale dei suoi protagonisti, soprattutto fra i calciatori, Alessandro Furlan rappresenta una delle poche eccezioni. Sono infatti pochi, pochissimi i calciatori che hanno conseguito la laurea. Fra i più noti ricordiamo il difensore della Juventus e della Nazionale Giorgio Chiellini, laureatosi in Economia e Commercio, lo spagnolo Juan Mata, che ha conseguito la laurea in Lettere e che ha poi impreziosito il proprio percorso di studi con due master in Marketing ed Educazione Fisica, e gli Avvocati Guglielmo Stendardo e Mario Ielpo. Fra i calciatori laureati ci sono anche Angelo Ogbonna e Massimo Oddo.
L'atto finale del percorso di studi di Alessandro Furlan è stata la discussione della tesi con la professoressa Cinzia Galbusera. Tesi, elaborata con l'ausilio del preparatore atletico biancorosso Fabio Trentin e del nostro fisioterapista-capo Mattia Zambaldi, dal titolo: “ Studio della pubalgia e lesioni alla muscolatura degli hamstring in claciatori professionisti di Lega Pro: casistica e strategie preventive dell'allenamento dell'F.C. Südtirol”.
L'iter universitario di Alessandro è iniziato nel 2012. “Dapprima mi ero iscritto alla facoltà di Economia e Commercio di Trento, ma poi ho cambiato indirizzo, scegliendo un percorso di studi che mi ha subito affascinato – spiega il vice capitano biancorosso -. Ho seguito le lezioni online, poi – una volta all'anno e per una settimana – sono sceso a Roma per una full immersion di lezioni pratiche. Gli esami li ho invece sostenuti a Roma o in alternativa a Milano. Sono serviti impegno, qualche sacrificio, una buona capacità di organizzazione dei tempi, dovendo conciliare gli impegni sportivi con quelli universitari, ma adesso posso dire che ne è davvero valsa la pena. A cosa ho dovuto rinunciare? Niente di trascendentale. Qualche vacanza, qualche serata con gli amici. Niente di più. Studiavo la mattina, tranne nel giorno in cui c'era seduta doppia, mi allenavo il pomeriggio, la sera la dedicavo invece al ripasso. In questi anni è stato fondamentale il supporto di due professinisti che stiamo tanto come Fabio Trentin e Mattia Zambaldi, rispettivamente preparatore atletico e fisioterapista del Südtirol. Con loro ho scritto anche la tesi di laurea. Obiettivi? Fare un master a stretto contatto con dottori e fisioterapisti e poi – fra qualche anno, quando appenderò gli scarpini al chiodo – trovare uno sbocco professionale nel ramo della prevenzione degli infortuni e sul recupero dagli stessi”.
 Leggi di più 
 
QUARTI DI FINALE U15: IL PRIMO ROUND CON LA CREMONESE FINISCE 1-1

QUARTI DI FINALE U15: IL PRIMO ROUND CON LA CREMONESE FINISCE 1-1

21.05.2017 - Nella gara d’andata dei quarti di finale della poule-scudetto della categoria Under 15 di Lega Pro, i giovani biancorossi di Michele Saltori pareggiano (1-1) con la Cremonese, sfiorando la vittoria nella ripresa.
Venendo alla cronaca, inizio di match in salita per i biancorossi che vanno in svantaggio dopo appena 9 minuti su palla filtrante e distrazione di Brunialti che spalanca la porta a Schirone per l'1-0 ospite. Cremonese vicino al gol, due volte con Cavalleri, anche nei minuti immediatamente successivi alla rete del vantaggio, mentre la squadra di Saltori non va oltre una bella combinazione sulla sinistra fra Davi e Trompedeller con tiro di quest'ultimo parato dal portiere ospite.
La ripresa si apre con il pareggio biancorosso grazie ad un'azione insistita di Grezzani che vince un rimpallo in area e di sinistro insacca il pallone dell'1-1. Poi Bertuolo si rende pericoloso con un tiro dai 20 metri, mentre a dieci minuti dal termine su bella combinazione Bertuolo-Sade-Trompedeller e tiro di quest'ultimo, respinto corto dal portiere, Sade da due passi non riesce a ribadire in gol. Poi un altra clamorosa palla-gol non concretizzata da Bertuolo.
Finisce 1-1, e adesso per superare il turno bisogna necessariamente vincere a Cremona.

FC SÜDTIROL – CREMONESE 1-1 (0-1)
FC Südtirol: Tononi, Brunialti (36. Gjevori), Trompedeller, Catino (67. Untertrifaller), Salvaterra, Gambato, Davi (50. Sade), Pittino, Bertuolo (67. Tschoell), Wieser, Grezzani (70. + 4. Gabrieli)
Allenatore: Saltori
Cremonese: Scarduzio, Bia, Battini, Rizzi, Blasin, Ferrari, Pederzoli (53. Bonsi), Schirone, Cavalleri, Bresciani (53. Panna), Rossato (56. Ghisolfi)
Allenatore: Morlacchi
Arbitro: Martelli di Brescia
Reti: 9. Schirone (0-1), 42. Grezzani (1-1)

 Leggi di più 
 
Business Day 2017: record di partecipanti!

Business Day 2017: record di partecipanti!

19.05.2017 - E' stato un successo di presenze ma anche di contenuti e di vivo interesse mostrato dagli invitati, la seconda edizione del “Business Day 2017” organizzato dall'FC Südtirol, che ha fatto convogliare al Four Points by Sheraton di Bolzano qualcosa come 171 partecipanti fra soci, sponsor e partner del sodalizio biancorosso, ai quali aggiungere numerosi e autorevoli rappresentanti dell'imprenditoria locale. Un evento, quello organizzato dall'FC Südtirol e curato con grande professionalità dall'Amministratore Delegato Dietmar Pfeifer e dal Responsabile Marketing Hannes Fischnaller, che è stata una propizia occasione di incontro per tutti i partner e gli sponsor dell’FC Südtirol, e non solo, che hanno avuto l'oportunità di mettere a confronto le rispettive attività imprenditoriali e commerciali, al fine di trovare elementi di congiunzione per intavolare trattative, per stringere partnership, per individuare possibili sinergie, per favorire impulsi proiettati a sviluppare nuove idee di business.
Notevoli anche i contenuti trattati prima del networking, che si è protratto sino a tarda sera, grazie alla presenza di personaggi di spicco come il Presidente della Giunta Provinciale, Arno Kompatscher, l'Assessore Provinciale Martha Stocker e – ospite d'onore – l'ex Amministrato Delegato del Borussia Dortmund, Michael Meier.
A margine del “Business Day 2017” ci sono state anche alcune significative premiazioni che hanno gratificato i meriti professionali in seno al nostro Club di Alessandro Bassoli e Michael Cia, che hanno abbondantemente superato la soglia delle 100 presenze in maglia biancorossa, di Luca Piazzi e Michael Peterlini, congedatisi dal nostro Club rispettivamente dopo 8 e 14 anni di proficua collaborazione, e del Vice Presidente nonché main sponsor dell'FC Südtirol, Johann „Hans“ Krapf.
 Leggi di più 
 
L'UNDER 15 SI GIOCA L'ACCESSO ALLE FINAL FOUR CONTRO LA CREMONESE

L'UNDER 15 SI GIOCA L'ACCESSO ALLE FINAL FOUR CONTRO LA CREMONESE

18.05.2017 - Dopo l’esaltante vittoria in rimonta di domenica scorsa contro la Reggiana, successo per 2-1 a Reggio Emilia con gol-partita allo scadere del terzino-goleador Dennis Trompedeller, autore già di 8 reti in questa stagione, l’under 15 biancorossa si gioca l’accesso alle Final Four della Poule-Scudetto di categoria nella doppia sfida contro la Cremonese. Il primo round dei quarti di finale è in programma questa domenica, 21 maggio, alle ore 16, nel centro sportivo biancorosso di Maso Ronco, ad Appiano. La gara di ritorno si disputerà invece domenica 28 maggio a Cremona.

Le formazioni under 15 di Südtirol e Cremonese si sono già affrontate due volte nel corso di questa stagione, segnatamente in campionato e ancora più precisamente nel girone A, vinto dalla Cremonese con 51 punti, sei in più del team diretto da Michele Saltori, classificatosi al terzo posto. Al termine delle 22 partite di campionato la Cremonese ha stabilito anche i primati di miglior attacco (58 gol realizzati) e di miglior difesa (12 gol subiti).

I precedenti, si diceva. Nella gara d’andata, a Maso Ronco, il match terminò in parità, 0-0. Nella gara di ritorno, anch’essa equilibratissima, la Cremonese si impose invece per 1-0 sull’unico errore commesso nell’intero arco del campionato da Tonini, portiere biancorosso.

Negli ottavi di finale la Cremonese ha eliminato il Taranto con un doppio successo (1-3 e 2-0).
 Leggi di più 
 
Fabian Tait, lo Javier Zanetti del Südtirol

Fabian Tait, lo Javier Zanetti del Südtirol

17.05.2017 - INTERVISTA A FABIAN TAIT
 Leggi di più 
 
Intervista: Ettore Gliozzi, un bomber da 15 gol

Intervista: Ettore Gliozzi, un bomber da 15 gol

15.05.2017 - Intervista a Ettore Gliozzi, top-scorer biancorosso (15 gol)
 Leggi di più 
 
L'UNDER 15 FA L'IMPRESA A REGGIO EMILIA E VOLA AI QUARTI DI FINALE

L'UNDER 15 FA L'IMPRESA A REGGIO EMILIA E VOLA AI QUARTI DI FINALE

14.05.2017 - Obbligati a vincere dal regolamento dopo lo 0-0 dell'andata, che avrebbe comunque premiato la Reggiana in caso di nuovo pareggio (anche con gol), l'under 15 biancorossa compie l'impresa e a Reggio Emilia si impone per 2-1 sulla Reggiana con una sontuosa rimonta nel secondo tempo. La prima frazione si era conclusa sullo 0-0, ma coi ragazzi di Saltori vicino al gol in quattro occasioni (due con Bertuolo ed altrettante con Davi). Ad inizio ripresa la doccia fredda con rigore generoso concesso alla Reggiana, che si porta a condurre per 1-0. A dieci minuti dalla fine il pareggio di Wieser, a segno anch'egli dagli undici metri su rigore procurato da Trompedeller, schierato centravanti nel secondo tempo. Finale al cardiopalma: prima Trompedeller, all'8° centro stagionale, trova il gol-vittoria allo scadere con un sinistro in mischia sugli sviluppi di un calcio d'angolo, poi Tononi in pieno recupero sventa il possibile 2-2 con una parata da vero numero 1. E adesso i quarti di finale contro la Cremonese.

REGGIANA - FC SÜDTIROL 1-2 (0-0)
Reggiana: Marconi, Folino, Agyemang, Albertini, Maresca (42. Abou), Galeotti, Mori, Piccinini, Cassano (42. Gani), Sanat, Trezza (45. Sene)
Allenatore: Galasso
FC Südtirol: Tononi, Gjevori (56. Badolato), Trompedeller, Catino (65. Pixner), Salvaterra, Gambato, Davi (46. Brunialti), Pittino (65. Untertrifaller), Bertuolo (65. Calabrese), Wieser (65. Tschoell), Grezzani
Allenatore: Saltori
Arbitro: Luigi Rinaldi di Modena
Reti: 50. Sene su rigore (1-0), 60. Wieser su rigore (1-1), 70. Trompedeller (1-2)
 Leggi di più 
 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
A.C. Mestre   FC Südtirol
 
 
Sa, 16. Dicembre 2017 - 14:30
 
Stadio "Piergiovanni Mecchia" - Portogruaro
 
  Ticket Online  
 
  Live-Stream  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.