Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

News

4773 novità trovate
news visualizzate 321 a 330
IMPRESA SÜDTIROL IN COPPA: AVANTI COME UN TORO, ANZI CONTRO IL TORO

IMPRESA SÜDTIROL IN COPPA: AVANTI COME UN TORO, ANZI CONTRO IL TORO

12.08.2018 - Sul campo neutro di Benevento, a “porte chiuse”, nel terzo turno della Coppa Italia, il Südtirol compie una grande impresa. Memorabile, anzi storica. Dopo aver battuto per la prima volta nella sua storia sportiva una squadra di serie B, vale a dire il Venezia, i biancorossi si ripetono, anzi si superano, sconfiggendo una squadra della massima serie, segnatamente il Frosinone, neopromosso in serie A. Inizio di stagione da favola, sulla falsa riga della scorsa annata, con la squadra di Zanetti che - grazie alle reti della nuova coppia-gol Costantino-Turchetta – vola ai sedicesimi di finale della rassegna tricolore, dove - il prossimo 5 dicembre – affronterà il “Toro” allo “Stadio Olimpico Grande Torino”. Sì, il Torino di cui mister Zanetti è stato calciatore-simbolo, trasferendo a Bolzano e a capitan Fink & C. il suo cuore granata.

MATCH PREVIEW.
Il nuovo Südtirol è di scena allo stadio “Ciro Vigorito” di Benevento per affrontare – a porte chiuse e in campo neutro - il Frosinone, neopromosso nel campionato di serie A. I laziali contendono ai biancorossi la qualificazione ai sedicesimi di finale di Coppa Italia.
Per la prima volta nella sua storia sportiva il Südtirol affronta una squadra di serie A in una partita ufficiale.
In Coppa Italia capitan Fink e compagni hanno superato brillantemente i primi due turni, imponendosi dapprima al Druso per 2-1 sulla formazione laziale di serie D dell'Albalonga e poi espugnando il “Pier Luigi Penzo” di Venezia grazie al gol-vittoria all'89' di Alessandro Fabbri.
Al “Vigorito” mister Zanetti non può disporre degli infortunati Crocchianti e Jamai. Tait e Della Giovanna, ancora convalescenti, si accomodano invece in panchina. L'allenatore biancorosso conferma nove undicesimi della formazione iniziale che ha vinto a Venezia. Le novità sono Berardocco per De Rose in cabina di regia e Mazzocchi per Turchetta come partner d'attacco di Costantino.

LIVE MATCH. Di fronte a spalti deserti, per la sanzione (“porte chiuse” in campo neutro) comminata al Frosinone, e in un clima surreale proprio per l'assenza di pubblico in uno stadio, il “Vigorito”, dalla capienza di 20mila spettatori, avvio di gara di marca ciociara, col Frosinone ad impossessarsi del pallino del gioco e con la squadra di Zanetti compatta nella propria metà campo a chiudere gli spazi di manovra agli avversari.
Frosinone molto più manovriero dei biancorossi, complice il “gap” tecnico fra le due squadre, ma il prolungato possesso palla ciociaro fatica a trovare varchi in avanti per l'ottimo presidio del campo di un Südtirol tonico e risoluto, che non concede la profondità alla squadra di Longo e che di tanto in tanto prova a proporsi in avanti, come al 18' quando Fabbri si invola a velocità doppia sulla fascia sinistra per poi effettuare un cross radente a centro area, dove Mazzocchi viene anticipato in extremis da Salamon.
Guadagna metri di campo la squadra di Zanetti, che inizia a tessere una fitta ragnatela di passaggi per mantenere il possesso palla, trovando spesso sfogo sulla fascia sinistra dove funziona benissimo la catena Vineot-Morosini-Fabbri, e al 23' i biancorossi vanno vicino al vantaggio con Costantino che fa da sponda per Mazzocchi il quale gli restituisce il pallone in area, dove il numero 9 biancorosso lascia partire un diagonale mancino che si perde di un metro e mezzo a lato.
Un minuto più tardi la risposta del Frosinone: palla filtrante in area biancorossa per Chibsah ma Offredi è bravissimo in uscia a fare da scudo col corpo e a respingere la conclusione ravvicinata del centrocampista del Frosinone.
Tiene benissimo il campo la squadra di Zanetti, “corta” e compatta ma anche abile a recuperare palla e poi a farla girare con buona fluidità di palleggio, e al 40' il “solito” Morosini scodella un pallone in area per Mazzocchi, anticipato da Terranova, che respinge però il pallone sui piedi del rapace Costantino, che all'altezza del dischetto del rigore insacca l'1-0 biancorosso e la sua seconda rete in Coppa Italia, la prima ad una squadra di serie A.
Biancorossi al riposo meritatamente in vantaggio.
Si riparte nella ripresa senza cambi nell'intervallo e col Frosinone che cerca di mettere pressione alla difesa biancorossa, alla ricerca del pareggio, ma è il Südtirol di rimessa a sfiorare il raddoppio, con Costantino che si libera al limite dell'area, spalancandosi la porta, ma poi il bomber abruzzese calcia alto.
Ancora più clamorosa l'occasione del raddoppio per il Südtirol al 15': dalla sinistra Mazzocchi scodella un pallone in area, cogliendo impreparata la difesa del Frosinone, ma non Vinetot che di petto addomestica il pallone per il tap-in di Costantino, che da due passi e a porta spalancata calcia incredibilmente a lato.
Al 23' il neontrato Ciano trova un varco centrale e vi si infila, ma la sua conclusione dai 20 metri è tanto potente quanto imprecisa.
Il Frosinone prova a fare leva sull'orgoglio e si riversa in avanti, ma al 36' i biancorossi sprecano un'altra palla-gol con Turchetta che recupera palla sulla linea di fondo e la serve a centro area a Fink che ha in canna il colpo del kappaò ma calcia malamente addosso a Salamon.
Brivido per i biancorossi al 41': cross dalla sinistra di Ciano per Perica che – sotto porta, in spaccata, a due passi da Offredi – calcia sopra la traversa.
Al 42', invece, ci vuole un grande Offredi per respingere un colpo di testa potente e angolato di Ciano.
Ma un minuto più tardi, su azione di rimessa, Turchetta “buca” Sportiello e firma lo 0-2. E' un trionfo per la squadra di Zanetti, che per la prima volta nella sua storia sportiva sconfigge una squadra di serie A in una gara ufficiale, volando ai sedicesimi di finale di Coppa dove il prossimo 5 dicembre affronterà il Torino. Ed è tutto vero. Bellissimo e vero.

FROSINONE - FC SÜDTIROL 0-2 (0-1)
FROSINONE (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Salamon, Terranova; Ghiglione, Chisbah, Maiello, Hallfreddson (67. Sammarco), Molinaro; Perica, Dionisi (58. Ciano)
In panchina: Bardi, Iacobucci, Ariaudo, Krajnc, Brighenti, Beghetto, Crisetig, Besea, Matarese, Errico
Allenatore: Moreno Longo
FC SÜDTIROL (5-3-2): Offredi; Oneto, Ierardi, Casale, Vinetot, Fabbri (89. Zanon); Fink, Berardocco (74. De Rose), Morosini; Costantino, Mazzocchi (63. Turchetta)
In panchina: Ravaglia, Gentile, Tait, Della Giovanna, Antezza, Boccalari
Allenatore: Paolo Zanetti
ARBITRO: Fabio Maresca di Napoli (Fabrizio Posado di Bari e Emanuele Prenna di Molfetta)
RETI: 40. Costantino (0-1), 88. Turchetta (0-2)
NOTE: serata estiva, calda ma ventilata. Ammoniti: Morosini (25., FCS), Goldaniga (28., F), Terranova (76., F)
 Leggi di più 
 
AMICHEVOLE: FC SÜDTIROL - NAZIONALE UNIVERSITARIA GIAPPONESE 3-3

AMICHEVOLE: FC SÜDTIROL - NAZIONALE UNIVERSITARIA GIAPPONESE 3-3

09.08.2018 - In preparazione al prestigioso match del terzo turno di Coppa Italia di domenica prossima, 12 agosto. contro il Frosinone, neopromosso in serie A, la squadra di mister Paolo Zanetti - imbottita di giovani calciatori della formazione Berretti per preservare i titolari che giocheranno domenica a Benevento, si è misurata nel nuovo centro sportivo di Maso Ronco in un test-match con la Nazionale Universitaria Giapponese, in tournée in Italia per una serie di amichevoli (mercoledì ha giocato contro la Cremonese, lunedì prossimo affronterà la Primavera del Napoli).
La partita amichevole si è conclusa in parità 3-3, dopo che i biancorossi si erano portati al riposo in vantaggio per 2-0 in virtù delle marcature di Costantino (su rigore) e di Morosini. Nella ripresa, dopo la girandola di sostituzioni operate da mister Zanetti, i giapponesi hanno ribaltato il risultato, portandosi a condurre per 3-2, ma nel finale, segnatamente all'87', Mazzocchi ha realizzato la rete del definitivo 3-3.
L'amichevole è stata organizzata dalla Sport Events Society, affermata società di Perugia nel settore della formazione e del turismo sportivo. Dopo aver ospitato diverse squadre provenienti da college esteri, quest’anno la Sport Events Society è stata incaricata di organizzare il ritiro in Italia della Nazionale Universitaria Giapponese, detentrice del titolo mondiale di categoria.
TRANSFERMARKT. F.C. Südtirol comunica di aver ceduto a titolo temporaneo (prestito annuale) ad A.C. Virtus Bolzano i diritti alle prestazioni sportive di Peter Weiss, portiere classe 2001 che nella scorsa stagione ha difeso egregiamente i pali della porta della formazione under 17 biancorossa, classificatasi al terzo posto in campionato e spintasi sino ai quarti di finale nazionali della poule-scudetto di categoria.

 Leggi di più 
 
COPPA ITALIA: CONTRO IL FROSINONE SFIDA DI SERIE A SENZA PRECEDENTI

COPPA ITALIA: CONTRO IL FROSINONE SFIDA DI SERIE A SENZA PRECEDENTI

09.08.2018 - Questa domenica, 12 agosto, il nuovo Südtirol è di scena allo stadio “Ciro Vigorito” di Benevento (calcio d'inizio alle ore 20.30) per affrontare il Frosinone, neopromosso nel campionato di serie A. I laziali contenderanno ai biancorossi la qualificazione ai sedicesimi di finale di Coppa Italia. Chi prevarrà nella sfida del “Vigorito” affronterà la vincente della sfida fra il Torino ed il Cosenza. Malgrado la sentenza del Collegio di Garanzia del Coni sia ancora al vaglio di legali e giuristi sportivi, perché ritenuta dalle parti interessante non pienamente esaustiva e chiarificatrice, il match Frosinone - Südtirol si dovrebbe giocare a porte chiuse e in campo neutro - quello di Benevento, appunto - in seguito alla sanzione comminata alla Società ciociara per comportamento giudicato antisportivo da parte dei propri tesserati e dei propri tifosi in occasione della gara di ritorno della finale playoff di serie B contro il Palermo, gara che – lo scorso 16 giugno - ha regalato la promozione in A al Frosinone.
In Coppa Italia capitan Fink e compagni hanno superato brillantemente i primi due turni, imponendosi dapprima al Druso per 2-1 sulla formazione laziale di serie D dell'Albalonga (reti di Costantino e Vinetot) e poi espugnando il “Pier Luigi Penzo” di Venezia grazie al gol-vittoria all'89' di Alessandro Fabbri che ha permesso ai biancorossi di imporsi per 1-0 sulla formazione lagunare che milita in serie B.
Per la prima volta nella sua storia sportiva il Südtirol affronterà una squadra di serie A in una partita ufficiale, mentre per il Frosinone quella di domenica sarà la prima gara ufficiale della nuova stagione.
Frosinone - Südtirol si gioca con la formula della gara unica, ad eliminazione diretta. In caso di parità al termine dei 90' regolamentari si ricorrerà a due tempi supplementari da 15 minuti ciascuno ed eventualmente ai calci di rigore.

IN CAMPO.
Al “Vigorito” mister Paolo Zanetti dovrà rinunciare ancora agli infortunati Tait, Crocchianti e Della Giovanna.

I NOSTRI AVVERSARI AI RAGGI X.
Dopo due stagioni di purgatorio in B, nel giugno scorso il Frosinone ha riconquistato la serie A, dove aveva militato per la prima volta nella sua storia sportiva nella stagione 2014-2015. Fallita clamorosamente la promozione diretta per effetto del pareggio casalingo contro il Foggia maturato negli ultimissimi minuti di gioco dell'ultima giornata di campionato, il ritorno nella massima serie dei ciociari è arrivato attraverso i playoff e grazie alla vittoria nella doppia finale contro il Palermo.
Al timone della squadra è stato confermato il giovane ed emergente allenatore Moreno Longo. E' stata mantenuta anche l'ormai storica ossatura portante della squadra, rappresentata dai vari Matteo Ciofani, Sammarco, Soddimo, Dionisi e Daniel Ciofani, quest'ultimo capitano e bomber della squadra ciociara.
Per il ritorno in serie A sono stati operati alcuni innesti mirati, quelli dei portieri Marco Sportiello (dalla Fiorentina) e Alessandro Iacobucci (dalla Virtus Entella), dei difensori centrali Bartosz Salamon (dalla Spal) ed Edoardo Goldaniga (dal Sassuolo), del terzino sinistro ex Juventus e Stoccarda Cristian Molinaro (dal Torino), dei centrocampisti Lorenzo Crisetig (dal Bologna) e Emil Hallfredsson (dall'Udinese), dell'attaccante Stipe Perica (dall'Udinese).
Il Frosinone è reduce da una tournée in Canada, dove ha svolto parte della preparazione estiva.
Contro il Südtirol in dubbio la presenza del capitano e bomber ciociaro Daniel Ciofani, che anche in settimana si è allenato a parte.
La possibile formazione iniziale del Frosinone (3-5-2):
Sportiello; Goldaniga, Terranova, Krajnc; M. Ciofani, Chisbah, Hallfredsson, Crisetig, Molinaro; Perica, Dionisi

GLI “EX” DELLA PARTITA.
Uno soltanto, e gioca nel Frosinone, che lo ha messo sotto contratto (sino al 2020) ad inizio di questa settimana. Stiamo parlando del 27enne estremo difensore pescarese Alessandro Iacobucci, che ha difeso la porta del Südtirol in serie C1 nella stagione 2011/2012, collezionando 33 presenze in campionato.

I PRECEDENTI.
Sono due e risalgono entrambi al campionato di C1 2011/2012, col Südtirol che si aggiudicò entrambi i confronti: il primo al Druso (1-0, con gol del trentino Amedeo Calliari) e il secondo al “Matusa” di Frosinone: (1-2, con reti della vittoria di Manuel Fischnaller su rigore e di Alessio Grea).

L'ARBITRO.
Fabio Maresca di Napoli (Fabrizio Posado di Bari e Emanuele Prenna di Molfetta)


 Leggi di più 
 
AMICHEVOLE CON LA NAZIONALE UNIVERSITARIA GIAPPONESE

AMICHEVOLE CON LA NAZIONALE UNIVERSITARIA GIAPPONESE

07.08.2018 - Splende il Sol... Levante sull'FC Südtirol e sull'FCS Center. Eh sì, perché in preparazione al prestigioso match del terzo turno di Coppa Italia di domenica prossima, 12 agosto, contro il Frosinone, neopromosso in serie A, la squadra di mister Paolo Zanetti si misurerà questo giovedì, 9 agosto, nel nuovo centro sportivo di Maso Ronco (ore 17, ingresso libero) con la Nazionale Universitaria Giapponese.

L'amichevole è stata organizzata dalla Sport Events Society, affermata società di Perugia nel settore della formazione e del turismo sportivo. Dopo aver ospitato diverse squadre provenienti da college esteri, quest’anno la Sport Events Society è stata incaricata di organizzare il ritiro in Italia della Nazionale Universitaria Giapponese, detentrice del titolo mondiale di categoria.

La tournée di dieci giorni (con amichevoli anche contro Cremonese e Napoli Primavera) attraverserà l'italico stivale da Nord a Sud e si concluderà a Napoli. La Sport Events Society, stanti gli ottimi rapporti con i massimi dirigenti del nostro Club, ha individuato nell'FC Südtirol il giusto partner per contribuire alla maturazione e alla crescita sportiva dei giovani atleti asiatici. Oltre all’indubbia rilevanza tecnica, l’evento fungerà inoltre per i calciatori giapponesi da utile tappa di avvicinamento alla XXX edizione delle Universiadi, che si terranno a Napoli nel mese di luglio 2019 e che vedranno la Nazionale Universitaria nipponica difendere il titolo iridato.
 Leggi di più 
 
TRANSFERMARKT: GATTO E IL SÜDTIROL SI SEPARANO

TRANSFERMARKT: GATTO E IL SÜDTIROL SI SEPARANO

07.08.2018 - F.C. Südtirol comunica di aver ceduto a titolo definitivo ad Arzachena Costa Smeralda Calcio i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Alessandro Gatto, 24enne attaccante che lascia il club biancorosso dopo una stagione – la scorsa – nella quale ha collezionato 20 presenze, senza gol all'attivo, in campionato, più una presenza in Coppa Italia di serie C. Nessuna presenza, invece, in questo primissimo scorcio di nuova stagione.

F.C. Südtirol ringrazia Alessandro Gatto, augurandogli contestualmente le migliori fortune per il prosieguo della sua carriera sportiva.
 Leggi di più 
 
COMUNICATO DELLA SOCIETA': FROSINONE - FC SÜDTIROL (COPPA ITALIA)

COMUNICATO DELLA SOCIETA': FROSINONE - FC SÜDTIROL (COPPA ITALIA)

06.08.2018 - In merito alla partita di domenica prossima, 12 agosto, fra Frosinone Calcio e FC Südtirol, partita valida per il terzo turno di Coppa Italia, la scrivente Società ritiene opportuno esternare le seguenti considerazioni, sentendosi fortemente penalizzata dalla situazione che si è venuta a creare e nella quale è coinvolta solo per le conseguenze a proprio scapito:
sapremo solo nella mattinata di venerdì, 10 agosto, dove verrà disputata la suddetta partita, in considerazione del fatto che in quella data verrà esaminato il ricorso del Frosinone Calcio che chiede di poter giocare nel proprio stadio e non in “campo neutro”, probabilmente quello di Benevento. Sapere solo a 48 ore dalla disputa della partita dove si giocherà la stessa ci crea soverchi problemi a livello organizzativo, anche in considerazione del fatto che siamo nel periodo ferragostano, già di per sé critico per disponibilità di mezzi di trasporto e alberghi;
visto che in ogni caso si giocherà a porte chiuse, non potremo beneficiare a parziale copertura dei costi di trasferta, del 50% dell'incasso della vendita dei biglietti che viene riconosciuto alla Società ospite. Qualora, come ipotizzato, si dovesse giocare a Benevento, i nostri costi di trasferta subirebbero oltretutto una maggiorazione, visti i 300/350 km in più che dovremmo percorrere fra andata e ritorno;
il nostro caso ci sembra inoltre emblematico di quanto sarebbe opportuno che ci si uniformasse al format europeo di Coppa Nazionale, format che – in molti Paesi - concede alle Società di categoria inferiore di beneficiare del fattore campo, ovvero di giocare in casa la gara unica ad eliminazione diretta;

in conclusione ci sia concesso esprimere anche il nostro rammarico per il fatto che una partita tanto importante e per noi addirittura storica, visto che per la prima volta affronteremo una squadra di serie A in una competizione ufficiale, si giochi senza pubblico. E' un aspetto penalizzante e svilente per tutti, senza con questa considerazione voler entrare nel merito dei provvedimenti precedentemente assunti.
 Leggi di più 
 
COPPA ITALIA: IL SÜDTIROL SI REGALA UN MATCH DI SERIE A COL FROSINONE

COPPA ITALIA: IL SÜDTIROL SI REGALA UN MATCH DI SERIE A COL FROSINONE

05.08.2018 - Nel secondo turno preliminare di Coppa Italia, il Südtirol espugna per 1-0 il “Pier Luigi Penzo” di Venezia grazie ad una grande prestazione e al gol-vittoria all'89' di Fabbri. Per la prima volta nella sua storia sportiva la squadra biancorossa accede al terzo turno della Coppa Italia “maggiore”, dove – domenica prossima, 12 agosto – affronterà il Frosinone, neopromosso in serie A. La favola continua...

MATCH PREVIEW. Il nuovo Südtirol è di scena allo stadio “Pier Luigi Penzo” sull'isola lagunare di Sant'Elena per affrontare il Venezia, formazione che milita nel campionato di serie B e che contende ai biancorossi la qualificazione al terzo turno della Coppa Italia, dove l'avversario già designato è il Frosinone, neopromosso in serie A.
Nel turno inaugurale della rassegna tricolore, la più prestigiosa perché vi partecipano anche squadre di serie A e B, capitan Fink e compagni si sono imposti al Druso per 2-1 sulla formazione laziale di serie D dell'Albalonga grazie alle reti – entrambe messe a segno nella ripresa - di Costantino e Vinetot.
Per il Venezia del nuovo corso targato mister Stefano Vecchi, ex allenatore del Südtirol nella stagione 2012/2013, la partita contro i biancorossi è la prima ufficiale della nuova stagione dopo le cinque amichevoli estive disputate durante e dopo il ritiro di due settimane in Trentino, più precisamente a Bedollo, sull'Altopiano di Pinè.
Al “Penzo” indisponibili Tait e Zanchi,. I convalescenti Crocchianti e Della Giovanna vanno invece in panchina, al pari di Berardocco, anch'egli non al meglio della condizione. L'allenatore biancorosso conferma nove undicesimi della formazione iniziale che ha sconfitto domenica scorsa l'Albalonga. Le novità sono Casale dal primo minuto al centro della difesa in sostituzione di Della Giovanna e Turchetta partner d'attacco di Costantino.

LIVE MATCH. Nonostante la serata caldissima, afosa e umida, inizio di match a ritmi piuttosto elevati, col Venezia che prova a mettere sotto pressione la difesa biancorossa, la quale però regge bene l'urto, tanto che il primo tiro verso lo specchio della porta è del Südtirol, segnatamente all'11', quando Morosini addomestica col petto un difficile pallone, invitando al tiro De Rose, il cui destro dai 20 metri è però abbondantemente fuori misura.
Gioca senza timori reverenziali la squadra di Zanetti, e al 13' i biancorossi sviluppano una veloce ripartenza, iniziata da Fabbri, proseguita da Morosini e rifinita da Turchetta con un “no look” filtrante in area dove Costantino calcia di prima intenzione, trovando l'opposizione di Lezzerini, ma l'azione sarebbe stata comunque vanificata dalla ravvisata posizione di offside dell'attaccante abruzzese.
Il Südtirol è bravo ad inaridire la manovra arancioneroverde, lavorando efficacemente sulle linee di passaggio e presidiando molto bene il campo, ma al 25' il Venezia affonda pericolosamente in verticale con Bruscagin che serve il taglio da destra di Vrioni, che si accentra palla al piede per poi esplodere dai 25 metri un tiro mancino che sorvola di poco la traversa.
Ma poi ancora Südtirol, alla mezz'ora, con cross in area dalla sinistra di Turchetta e con Domizzi che – preoccupato dalla presenza di Costantino – anticipa l'uscita di Lezzerini, rischiando l'autorete.
Sul susseguente angolo calciato da Morosini, colpo di testa in bella elevazione di Vinetot, che non inquadra però la porta.
Al 36' rischia però grosso la squadra di Zanetti, quando Vrioni scappa via in area a Casale sul centro-sinistra, servendo poi all'altezza del dischetto del rigore St, Clair, il cui destro a botta sicura viene respinto col corpo da Vinetot.
Ma il Südtirol risponde a tono e al 39' Morosini duetta con Costantino che si libera in area e restituisce palla al centrocampista bergamasco, che da ottima posizione non trova l'impatto col pallone fra un nugolo di avversari.
Ottimo primo tempo dei biancorossi e squadre al riposo sul parziale di 0-0.
Nessun cambio nell'intervallo e Venezia che ad inizio ripresa si impossessa dell'iniziativa, provando (a fatica) a trovare varchi nella difesa biancorossa.
Al 22' cross di esterno destro di Turchetta e colpo di testa in bell'anticipo di Morosini che però incorna abbondantemente a lato.
La risposta del Venezia un minuto più tardi, con Vrioni che salta Vinetot accentrandosi dalla destra per poi disegnare un tiro a giro mancino disinnescato in volo da Offredi.
La squadra di Zanetti continua a giocare alla pari degli arancioneroverdi, e sul nuovo ribaltamento di fronte Fink trova un varco sulla destra e lo percorre, per poi entrare in area e crossare morbido, con Lezzerini che di pugni anticipa Mazzocchi proteso in tuffo di testa ai margini dell'area piccola.
Al 35' ci vuole un grande Offredi che in volo smanaccia sopra la traversa un colpo di testa in bella torsione di Zigoni su cross profondo di Bentivoglio.
La pressione offensiva del Venezia si fa più continua e incalzante, la squadra di Zanetti appare un po' stanca ma ancora lucida, tanto che all'89' orchestra una ripartenza in verticale a velocità supersonica con Berardocco che serve fra le linee Morosini, il quale imbuca un gran pallone in area al lanciatissimo Fabbri che insacca l'1-0 a tu per tu con Lezzerini, firmando il gol-qualificazione e la qualificazione, che non ha precedenti nella storia del club biancorosso, al terzo turno di Coppa Italia, dove la squadra di Zanetti affronterò il Frosinone, neopromosso in serie A.

VENEZIA - FC SÜDTIROL 0-1 (0-0)
VENEZIA (5-3-2): Lezzerini; Zampano (69. Zigoni), Bruscagin, Andelkovic, Domizzi, Garofalo; Falzerano, Schiavone (81. Segre), Bentivoglio; Vrioni, St. Clair (56. Di Mariano)
In panchina: Facchin, Enzo, Suciu, Fabiano, Modolo, Pinato, Cernuto, Litteri, Migliorelli
Allenatore: Stefano Vecchi
FC SÜDTIROL (5-3-2): Offredi; Oneto, Ierardi, Casale, Vinetot, Fabbri; Fink (85. Antezza), De Rose, Morosini; Costantino (50. Mazzocchi), Turchetta (70. Berardocco)
In panchina: Ravaglia, Weiss, Cataldi, Crocchianti, Della Giovanna, Zanon, Boccalari, Jamai
Allenatore: Paolo Zanetti
ARBITRO: Riccardo Ros di Pordenone (Michele Lombardi di Brescia e Pasquale Capaldo di Napoli. Quarto ufficiale: Andrea Colombo di Como)
RETE: 89' Fabbri (0-1)
NOTE: si gioca sull'isolotto lagunare di Sant'Elena, dove sorge lo stadio “Pier Luigi Penzo”. Serata caldissima. Spettatori: 1184 per un incasso di 7353,50 euro. Ammoniti: Vrioni (V, 41.), Antezza (FCS, 87.)
 Leggi di più 
 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili