Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

News

4402 novità trovate
news visualizzate 51 a 60
EMMANUEL GYASI SQUALIFICATO PER UNA PARTITA

EMMANUEL GYASI SQUALIFICATO PER UNA PARTITA

08.05.2018 - Emmanuel Gyasi, espulso domenica scorsa al Druso contro il Mestre per doppia ammonizione, è stato squalificato per una giornata dal Giudice Sportivo di Lega Pro.
Gyasi dovrà dunque saltare la gara d'andata dei quarti di finale dei playoff, in programma il prossimo 30 maggio con avversario ancora da definire.
 Leggi di più 
 
PLAYOFF U17: VITTORIA CONTRO IL FERALPI NELL'ANDATA DEGLI OTTAVI

PLAYOFF U17: VITTORIA CONTRO IL FERALPI NELL'ANDATA DEGLI OTTAVI

06.05.2018 - All’FCS Center, contro il FeralpiSalò, la formazione under 17 biancorossa ha vinto per 2-1 la gara d’andata degli ottavi di finale dei playoff di categoria, cogliendo la terza vittoria stagione contro i bresciani, già sconfitti due volte su due in campionato. Ma il risultato sta stretto ai ragazzi di Toccoli, che hanno fallito con Grezzani un calcio di rigore, parato dal portiere ospite, e colpito una traversa, sempre nel secondo tempo, con Zanon. I gol biancorossi di Jamai in apertura di match, su assist di Unterthurner, e dello stesso Unterthurner ad inizio ripresa, dopo il momentaneo 1-1 ospite, con un gran tiro dal limite dell'area.
Domenica prossima, a Salò, il decisivo match di ritorno, nel quale i biancorossi potranno giocare per due risultati du tre.

FC SÜDTIROL – FERALPISALO’ 2-1 (1-0)
FC SÜDTIROL: Weiss, Firler, Brentel (71. Tutino), Morabito, Salvaterra (52. Halili), Colucci, Jamai, Sissoko (48. Calabrese), Unterthurner (71. Perri), Grezzani, Amico (48. Zanon)
Allenatore/Trainer: Flavio Toccoli
FERALPISALO’: Spezia, Bianchi (55. Missari), Lamberti, Bequiri (49. Pinardi), Benabè, Lanza, Cristini (63. Buzzoli), Valtolini (41. Landone), Risatti (63. Nonni), Orizio (49. Paloschi), Rigamonti (55. Locatelli)
Allenatore/Trainer: Simone Carminati
RETI/TORE: 2. Jamai (1-0), 41. Risatti (1-1), 45. Unterthurner (2-1)
 Leggi di più 
 
SÜDTIROL ALL-IN! VITTORIA, 2° POSTO STORICO E FINAL EIGHT!

SÜDTIROL ALL-IN! VITTORIA, 2° POSTO STORICO E FINAL EIGHT!

06.05.2018 - In uno stadio Druso traboccante di tifo, il campionato del Südtirol finisce in un trionfo. Eh sì, perché la squadra di Zanetti sconfigge il Mestre, conquista la sua terza vittoria di fila e conclude la regular season al secondo posto (miglior risultato di sempre – in C1 – nella storia sportiva del club biancorosso), approdando alle final eight, ovvero ai quarti di finale dei playoff-promozione che si giocheranno i prossimi 30 maggio e 3 giugno con gare di andata e di ritorno.

MATCH PREVIEW.
Reduce da due vittorie di fila (tre nelle ultime quattro partite disputate), la squadra di Zanetti - balzata al secondo posto della classifica in coabitazione con Sambenedettese e Reggiana - è di scena allo stadio Druso contro il Mestre, che occupa la decima posizione e che deve ancora conquistarsi l’accesso ai playoff, dopo che in settimana gli sono stati inflitti due punti di penalizzazione.
Capitan Fink e compagni vanno a caccia dei tre punti per garantirsi anzitutto il terzo posto, che – in virtù della classifica avulsa - sarebbe certo battendo il Mestre e che permetterebbe di saltare i primi due turni dei playoff e di accedere agli ottavi di finale.
Ma la speranza (concreta) è evidentemente anche quella di riuscire a sopravanzare in classifica sia la Sambenedettese che la Reggiana nella volata a tre squadre sul rettilineo degli ultimi 90 minuti di campionato. Arrivare secondi, infatti, comporta un ulteriore vantaggio in chiave playoff, vale a dire quello di qualificarsi direttamente ai quarti di finale degli spareggi-promozione in serie B, con gara d’andata il 30 maggio e gara di ritorno il 3 giugno.
Contro il Mestre degli “ex” Spagnoli e Zecchin, che partono entrambi in panchina, mister Zanetti non può disporre del solo Baldan, infortunato, e ripropone lo stesso undici di partenza del vittorioso match a Ravenna, con Candellone al centro dell'attacco e con Costantino inizialmente in panchina.

LIVE MATCH.
Inizio di gara energico e propositivo della squadra di Zanetti, che opera il primo affondo al 4', quando Berardocco imbuca un gran pallone in area per Gyasi che – defilato sulla sinistra – effettua un tiro-cross mancino, parato a terra da Favaro.
Un minuto più tardi su mischia susseguente a calcio d'angolo, tocco di mano in area di Beccaro che cagiona un calcio di rigore, trasformato con freddezza e precisione da Candellone, che firma l'1-0 e la sua quarta rete in campionato, la terza consecutiva in due partite.
Il Mestre prova ad imbastire una reazione, ma i biancorossi non concedono spazi, mantenendo alto tanto il baricentro di squadra quanto il pressing sui portati di palla ospiti, e così al 23' sono ancora i biancorossi a rendersi insidiosi su angolo a spiovere di Fink per il colpo di testa di Erlic, parato in due tempi da Favaro.
Südtirol in palla, con l'argento vivo addosso, e al 25' - su veloce ripartenza – palla in profondità per Candellone che alza la testa e vede a centro area Gyasi, servito di giustezza dal 20enne attaccante di scuola Torino, ma l'uscita bassa di Favaro stoppa il tentativo di conclusione dell'italo-ghanese.
Al 29' si vede per la prima volta in avanti il Mestre, con azione manovrata che porta alla conclusione Beccaro, il cui esterno destro dai 20 metri si perde alto sopra la traversa.
Molto più pericolosi gli ospiti al 33', quando il pallone perviene al limite dell'area piccola a Beccaro, la cui conclusione mancina – potente e indirizzata sul primo palo – viene respinta con un balzo prodigioso da Offredi, autore di un grande intervento.
Ma poi ancora un'occasionissima per il Südtirol, con Broh che libera in area – sulla destra – Tait, il cui cross radente a centro area è perfetto per Frascatore, che calcia però altissimo.
Squadre al riposo con i biancorossi meritatamente in vantaggio per 1-0.
Si riparte senza cambi in entrambe le squadre e col Südtirol pericoloso dopo nemmeno un minuto della ripresa su cross dalla sinistra di Frascatore e tiro di prima intenzione da centro area di Broh ribattuto da un difensore ospite.
Poi, al 6', Candellone scappa sul filo del fuorigioco verso l'area di rigore mestrina, ma la segnalazione di offside dubbia, molto dubbia dell'assistente di linea vanifica l'azione.
All'8' palla filitrante in area biancorossa per Martignago che si gira e calcia, ma il pallone termina sull'esterno della rete.
I biancorossi gestiscono il vantaggio senza grossi patemi, ma al 29' – già ammonito – Gyasi devia in porta con la mano un cross di Costantino, rimediando ingenuamente la seconda ammonizione e la conseguente espulsione.
Südtirol in dieci uomini, con la squadra di Zanetti che difende il gol di vantaggio con le unghie e con i denti, ma al 40' c'è lavoro per Offredi sulla conclusione violenta dai 30 metri dell'ex biancorosso Zecchin, appena entrato in campo.
Poi però solo qualche brivido e nulla più.
Finisce 1-0 per la squadra di Zanetti, che conquista la terza vittoria di fila e un 2° posto storico, qualificandosi per le final eight, ovvero per i quarti di finale dei playoff-promozione che si giocheranno i prossimi 30 maggio e 3 giugno.

FC SÜDTIROL – MESTRE 1-0 (1-0)
FC SÜDTIROL (3-5-2): Offredi; Erlic, Sgarbi, Vinetot; Tait, Broh, Berardocco (78. Zanchi), Fink (58. Smith), Frascatore; Candellone (58. Costantino), Gyasi
In panchina: D’Egidio, Bertoni, Cia, Cess, Boccalari, Oneto, Gatto, Heatley Flores, Berardi
Allenatore: Paolo Zanetti
MESTRE (3-4-3): Favaro; Stefanelli (83. Rubbo), Perna, Politti; Lavagnoli, Casarotto (83. Zecchin), Boscolo, Fabbri; Martignago (78. Spagnoli), Sottovia, Beccaro (72. Neto Pereira)
In panchina: Zironelli, Gagno, Kirwan, Boffelli, Mordini, Bonaldi, Gritti, Stensson
Allenatore: Mauro Zironelli
ARBITRO: Nicolò Cipriani della sezione di Empoli (Rondino-Lenza)
RETE: 5. Candellone su rigore (1-0)
NOTE: tardo pomeriggio dapprima piovoso, poi soleggiato, quindi ventoso. Temperatura mite. Espulso Gyasi al 74. (FCS) per doppia ammonizione. Ammoniti: Erlic (FCS, 69.), Gyasi (FCS, 70.), Stefanelli (M, 81.), Zecchin (M, 89.), Smith (FCS, 91.)
 Leggi di più 
 
BAMBINI IN FESTA AL "CASSA DI RISPARMIO KIDS DAY BY PFIFF TOYS"

BAMBINI IN FESTA AL "CASSA DI RISPARMIO KIDS DAY BY PFIFF TOYS"

04.05.2018 - Con il prezioso contributo della Cassa d Risparmio e della Pfiff Toys, l’FC Südtirol ha organizzato anche quest’anno, segnatamente venerdì 4 maggio, un evento ormai consolidato quale il “Kids Day”. L'FCS Center, il centro sportivo di Maso Ronco è stato festosamente invaso da tanti, tantissimi bambini (circa 200) che si sono intrattenuti per un pomeriggio intero con simpatici giochi all'aperto messi a disposizione dalla Pfiff Toys, azienda leader in Alto Adige nello specifico settore . 
Al “Kids Day” hanno partecipato anche gli allenatori del settore giovanile biancorosso, che hanno organizzato stazioni e partitelle nelle quali i bambini hanno messo alla prova le loro abilità calcistiche, nonché i calciatori e lo staff della prima squadra. 
Naturalmente bambini e ragazzi hanno avuto l´opportunità di farsi firmare autografi da capitan Fink e compagni nonché di farsi immortalare coi calciatori biancorossi in preziosissime foto ricordo. 
Insomma, il “Kids Day” è stato un successo sia a livello di partecipazione che di divertimento. L’appuntamento è per il prossimo anno.
 Leggi di più 
 
CONTRO IL MESTRE ASSALTO FINALE AL 2° POSTO

CONTRO IL MESTRE ASSALTO FINALE AL 2° POSTO

04.05.2018 - Questa domenica, 6 maggio, la serie C (girone B) scende in campo in occasione dell’ultima giornata di campionato. Reduce da due vittorie di fila (tre nelle ultime quattro partite disputate), la squadra di Zanetti - balzata al secondo posto della classifica in coabitazione con Sambenedettese e Reggiana - è di scena allo stadio Druso contro il Mestre (calcio d’inizio alle ore 17.30). Capitan Fink e compagni vanno a caccia dei tre punti per garantirsi anzitutto il terzo posto, che sarebbe certo battendo il Mestre e che permetterebbe di saltare i primi due turni dei playoff e di accedere agli ottavi di finale (andata il 20 maggio, ritorno il 23 maggio). Ma la speranza (concreta) è evidentemente anche quella di riuscire a sopravanzare in classifica sia la Sambenedettese che la Reggiana nella volata a tre squadre sul rettilineo degli ultimi 90 minuti di campionato. Arrivare secondi, infatti, comporta un ulteriore vantaggio in chiave playoff, vale a dire quello di qualificarsi direttamente ai quarti di finale degli spareggi-promozione in serie B, con gara d’andata il 30 maggio e gara di ritorno il 3 giugno.
Attualmente Sambenedettese, Südtirol e Reggiana sono appaiate al secondo posto a pari punti (52). Nell'ultima giornata di campionato il Südtirol è l'unica squadra delle tre duellanti a giocare in casa. La Sambenedettese sarà infatti ospite della Triestina, che si gioca al “Nereo Rocco” le residue chance di acciuffare in extremis i playoff, mentre la Reggiana renderà visita al Teramo, che ha bisogno di una vittoria per evitare i playout.
In caso infatti di arrivo a pari punti con la Sambenedettese, il Südtirol prevarrebbe sui marchigiani, in virtù degli scontri diretti (vittoria per 1-0 a San Benedetto del Tronto e pareggio – 1-1 – al Druso). Nel confronto con la Reggiana, invece, gli scontri diretti sono favorevoli agli emiliani: pareggio al “Druso” 1-1 e vittoria dei granata al “Mapei Stadium” per 2-1.
Ma c'è anche evidentemente la possibilità di un arrivo ex-aequo a tre squadre. Il computo totale degli scontri diretti fra Südtirol, Sambenedettese e Reggiana è in perfetta parità, con una vittoria e due pareggi a testa (5 punti). In questo caso il regolamento prevede che si guardi come secondo criterio la differenza reti negli scontri diretti. In questa speciale classifica, la Samb precede nell'ordine il Südtirol e la Reggiana.

IN CAMPO.
Indisponibile il solo Baldan, infortunato. La lista dei convocati sarà pubblicata sul profilo ufficiale Facebook dell’FC Südtirol nel pomeriggio di domani, sabato 28 aprile.

I NOSTRI AVVERSARI.
Domenica scorsa, malgrado la netta sconfitta casalinga contro il Santarcangelo (0-4), il Mestre avrebbe conquistato matematicamente la qualificazione ai playoff. Ma in settimana, per una violazione ravvisata dalla Covisoc, la squadra lagunare è stata penalizzata di due punti, scivolando dall’ottavo al decimo posto della classifica, da 46 a 44 punti, Due le lunghezze di vantaggio sulla coppia formata da Triestina e Ravenna, che insidiano il decimo posto del Mestre, ultimo utile per partecipare ai playoff.
Sul campo il Mestre è reduce da due sconfitte di fila: prima del match casalingo contro il Santarcangelo i lagunari hanno perso anche a Fano (1-0).
Dopo FeralpiSalò (47), Pordenone (45), Padova (43) e Triestina (41), il Mestre ha il quinto miglior attacco del campionato con 40 gol realizzati in 33 partite disputate.
Il capocannoniere della squadra è Sario Sottovia con 11 gol, seguito da Alberto Spagnoli con 6 e dalla coppia Neto Pereira-Beccaro con 5.

GLI “EX” DELLA PARTITA.
Giocano nel Mestre e sono il 23enne attaccante di Pordenone Alberto Spagnoli, in biancorosso nel biennio 2015-2017 (46 presenze complessive e 5 gol), e il 34enne centrocampista patavino Gianpietro Zecchin, al Südtirol in C2, nel biennio 2001-2003 (63 presenze e 12 gol). 

I PRECEDENTI.
Le due squadre si sono affrontate sette volte in campionati professionistici. Il bilancio è di tre vittorie del Mestre, due pareggi e due vittorie biancorosse, l’ultima – in ordine di tempo - risalente alla gara d’andata.

LA GARA D’ANDATA.
Allo stadio “Mecchia” di Portogruaro, lo scorso 16 dicembre, il Südtirol prevalse sui lagunari per 1-0, con gol-partita ad inizio ripresa di Costantino, top-scorer biancorosso con 14 reti in campionato.

L'ARBITRO.
Il direttore di gara sarà Nicolò Cipriani della sezione di Empoli (Rondino-Lenza)

LA CLASSIFICA.
Padova 60 punti; Sambenedettese, FC Südtirol, Reggiana 52; FeralpiSalò 49; Bassano 48; Renate 47; Albinoleffe 46; Pordenone 45; Mestre 44; Triestina, Ravenna 42; Fermana 38; Santarcangelo, Gubbio 36; Fano 35; Teramo 34; Vicenza 31
PENALIZZAZIONI
Vicenza -4
Mestre -2
Santarcangelo -1

 Leggi di più 
 
PLAYOFF-BERRETTI: IL SÜDTIROL SCONFITTO A RENATE PER 1-0

PLAYOFF-BERRETTI: IL SÜDTIROL SCONFITTO A RENATE PER 1-0

04.05.2018 - Nella terza delle quattro gare del girone di qualificazione ai quarti di finale dei playoff-scudetto di categoria, la Berretti biancorossa, dopo la sconfitta a Padova e la vittoria casalinga contro il Vicenza, ha dovuto cedere l'intera posta in palio al Renate, che sul proprio campo si è imposto per 1-0 con gol-partita all'80', favorito dall'unica disattenzione difensiva di tutta la partita da parte dei biancorossi. Per il resto i ragazzi di Leotta hanno giocato una grande partita, dominando sul piano del gioco e delle palle-gol il primo tempo e buona parte della ripresa e andando più volte vicino alla rete con Guerra, Uez e due volte con Zanon.
L’ultimo match del girone di qualificazione è in programma sabato prossimo, 12 maggio, all’FCS Center contro l’Albinoleffe.

RENATE - FC SÜDTIROL 1-0 (0-0)
RENATE: Vinci, Luca Mutti, Andrea Mutti, Gatelli, Pennati, Corna, Frankovic, Geraci (65. Sala), Diaferio, Sofia (75. Citterio), Izzo (66. Confalonieri)
Allenatore: Stefano Citterio
FC SÜDTIROL: Caula, Pomella, Uez (85. Trafoier), Rabensteiner, Duriqi, Salvaterra, Francescon, Pichler, Guerra (60. Baldo), Zanon (75. Jamai), Gasparini
Allenatore/Trainer: Salvatore Leotta
RETE/TOR: 80. Citterio (1-0)
 Leggi di più 
 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili