Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

News

3789 novità trovate
news visualizzate 461 a 470
SÜDTIROL - PRO PATRIA: IN TRIBUNA CANAZZA A SOLI 3 EURO

SÜDTIROL - PRO PATRIA: IN TRIBUNA CANAZZA A SOLI 3 EURO

03.12.2015 - Il Südtirol si appresta a disputare la seconda partita casalinga consecutiva nel breve arco di sei giorni. Per la 14esima giornata del campionato di Lega Pro, infatti, i biancorossi saranno di scena questo sabato, 5 dicembre, allo stadio Druso, per affrontare la Pro Patria, ultima in classifica, con calcio d’inizio del match fissato alle ore 17.30.
L’obiettivo è evidentemente quello di ottenere i tre punti, ritrovando la vittoria casalinga che manca ormai da due mesi e mezzo.
Una partita importante per la quale la società di via Cadorna chiama a raccolta i propri tifosi con il motto “3 euro per 3 punti”, in nome del fatto che il biglietto d’ingresso in tribuna “Canazza” costerà appena 3 euro.
L’iniziativa vuole anche essere un premio per i tifosi biancorossi che nelle ultime partite casalinghe hanno seguito la squadra biancorossa in numero sempre crescente.
 Leggi di più 
 
REGOLARE IL GOL ANNULLATO A GIRASOLE

REGOLARE IL GOL ANNULLATO A GIRASOLE

30.11.2015 - Analizzando i riflessi filmati del match di domenica pomeriggio al Druso, il pareggio contro la Cremonese è un risultato che sta ancora più stretto ai biancorossi. Le immagini chiariscono infatti che il gol annullato a Girasole era regolare, giacché il centrocampista biancorosso non era in fuorigioco nel momento del passaggio di tacco di Tulli.
Un vero peccato e un motivo di rimpianto in più per la formazione di Stroppa, che per mole di gioco ed occasioni da gol create - fra le quali quella nitidissima a fine match di Cia – avrebbe certamente meritato i tre punti.
 Leggi di più 
 
A RIMINI GLI ALLIEVI NAZIONALI SI SALVANO NEL RECUPERO

A RIMINI GLI ALLIEVI NAZIONALI SI SALVANO NEL RECUPERO

29.11.2015 - L’ha scampata bella, la formazione biancorossa degli Allievi Nazionali, che solo in extremis – grazie ad una rete dell’ottimo Ponzio – ha evitato il classico “scivolone” in testa-coda sul campo del Rimini, ultimo in classifica e mai vittorioso in campionato. Partita che per lunghi tratti è apparsa stregata per i ragazzi di Morabito, giacché dopo l’iniziale vantaggio romagnolo – arrivato al 14’ del primo tempo – i biancorossi hanno attaccato e collezionato palle-gol in massa, non riuscendo però a trovare la via della rete e dovendo fare i conti col gioco maschio degli avversari, i quali hanno dapprima rimediato cinque ammonizioni e poi anche un’espulsione, quella di Mani al 58’. Ma alla fine, anzi in extremis, giustizia è stata fatta, col colpo di testa di Ponzio che ha fissato il punteggio sul definitivo 1-1, evitando la seconda sconfitta di fila ai ragazzi di Morabito, per i quali quella a Rimini è stata la terza partita senza vittoria.
Per la formazione diretta da Giampaolo Morabito si è trattato del quarto pareggio stagionale. Precedentemente i giovani biancorossi avevano vinto in trasferta contro il Padova (0-2), perso il match casalingo contro il Cittadella (0-1), vinto “a tavolino” (0-3) la partita a Cesena e pareggiato in casa prima contro la Spal (2-2) e poi con la capolista Santarcangelo (2-2), per poi aggiudicarsi in serie i match contro il Mantova, il Pordenone, il Bassano e il Vicenza. Ad Ancona, invece, è uscito un pareggio nello scontro al vertice, mentre in casa, contro il Verona (0-3), è arrivata la seconda sconfitta stagionale.
Lo score complessivo conta quindi 6 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitte.

RIMINI – FC SÜDTIROL 1-1 (1-0)
Rimini: Romani, Tani, Coppioli, Cocco, Corvino, Giccini (49. Boda), Contarini, Mani, Cocochichaj, Arlotti (54. Bellettini), Righetti.
Allenatore: Mastronicola
FC Südtirol: Pitz, Davi, Dallago, Licata, Trafoier, Pellegrini (28. Tappeiner), Rinaldo, Galassiti, Gasparini (75. Platzer), Manente (41. Ponzio).
Allenatore: Morabito
Arbitro: Pindarfella di Pesaro
Reti: 14. Contarini (1-0), 80. + 5 Ponzio (1-1)
Note: al 58. espulso Mani (RIM)
 Leggi di più 
 
AL DRUSO LA VITTORIA SI FA ANCORA ATTEnDERE MA E' IL 5° RISULTATO UTILE

AL DRUSO LA VITTORIA SI FA ANCORA ATTEnDERE MA E' IL 5° RISULTATO UTILE

29.11.2015 - Ok, al “Druso” continua l’astinenza dalla vittoria per il Südtirol, ma il pareggio casalingo contro la Cremonese va comunque accolto di buon grado, perché conquistato in rimonta grazie alla sesta rete stagionale di Gliozzi e perché vale pur sempre il quinto risultato utile di fila. Rimane inevitabilmente qualche rimpianto, legato ai due gol annullati ai biancorossi e alla occasionissima mancata da Cia al 91’.
 Leggi di più 
 
I GIOVANISSIMI NAZIONALI RITROVANO LA VITTORIA

I GIOVANISSIMI NAZIONALI RITROVANO LA VITTORIA

29.11.2015 - Dopo il turno di sosta, al quale la squadra di Marzari si era consegnato con 4 sconfitte nelle ultime cinque partite disputate, i Giovanissimi Nazionali biancorossi ritrovano il filo con la vittoria alla ripresa delle ostilità, imponendosi a suon di gol a Cittadella col risultato finale di 4-2.
Venendo alla cronaca del match, la strada pareva in discesa per i ragazzi di Marzari, portatisi a condurre per 2-0 nei primi venti minuti di gioco grazie alle reti di Zanon e Perri. Poi però c’è stata la reazione del Cittadella, che con due gol ha colmato il gap prima dell’intervallo, al quale le due squadre si sono consegnate sul parziale di 2-2.
Ma ad inizio ripresa i biancorossi hanno riaffermato la propria supremazia, andando a segno ancora con Zanon e poi con Straudi e gestendo successivamente il doppio vantaggio senza più patemi per il definitivo 4-2 in favore degli altoatesini.
Per Zanon e compagni si tratta della quinta vittoria in campionato. Precedentemente i giovani biancorossi avevano perso il match casalingo contro il Vicenza (1-3), vinto contro il Mantova (0-3) in trasferta, vinto in casa contro il Chievo Verona (2-1) e vinto a Brescia (1-2), per poi venir sconfitti in casa dal Bassano (0:2), a Padova dai biancoscudati (3:2) e a Maso Ronco dall’Udinese (0:3), ritrovando la vittoria a Verona contro l’Hellas, ma tornando a perdere – in casa – contro il Pordenone (1-3).
Score complessivo, quindi, di 5 vittorie e 5 sconfitte.

CITTADELLA – FC SÜDTIROL 2-4 (2-2)
Cittadella: Pettenon, Bertonecello (36. Mardegan), Marcon, Rosa, Ghion (65, Fior), Pizzinato, Giordano (55. Pasinato), Volpato (65. Fantinato), Canton (62. Varotto), Bertolini, Bionda (55. Lincetto).
Allenatore: Massimiliano Lucchini
FC Südtirol: Kofler (50. Weiss), Salvetti, Halili, Colucci, De Lullo (43. Straudi), Morabito (50. Sissoko), Truzzi (58. Monastero), Benuzzi, Perri (58. Rass), Zanon, Amico.
Allenatore: Marco Marzari
Arbitro: Dario Giaretta aus Bassano del Grappa
Reti: 15. Zanon (0:1), 18. Perri (0:2), 27. Canton (1:2), 29. Bertolini (2:2), 37. Zanon (2:3), 44. Straudi (2:4)
 Leggi di più 
 
LA BERRETTI PERDE IL FESTIVAL DEL GOL CONTRO LA CREMONESE

LA BERRETTI PERDE IL FESTIVAL DEL GOL CONTRO LA CREMONESE

28.11.2015 - A Maso Ronco la Berretti biancorossa si deve arrendere alla capolista Cremonese al termine di un vero e proprio festival del gol, coi grigiorossi lombardi che si impongono per 4-3, segnando il solco in avvio di match, nel quale i ragazzi di Cioffi – distratti e disattenti, soprattutto in difesa – hanno subito la bellezza (si fa per dire…) di quattro reti in 20 minuti, quelle che hanno deciso il match in favore degli ospiti.
Un match che ha completamente cambiato volto nella ripresa, tanto che i biancorossi hanno addirittura sfiorato la clamorosa rimonta, andando a segno tre volte (la prima con Zingale, le successive due – di cui una su rigore - con Melchiori) e arrendendosi solo all’84’ quando è stato espulso (doppia ammonizione) Alex Demetz.
Per la Berretti biancorossa, che non è riuscita a dare continuità al successo del turno precedente sul campo del FeralpiSalò, si tratta della terza sconfitta nelle ultime quattro partite, nelle quali – a testimonianza di una fragilità difensiva non circoscritta alla sola partita contro la Cremonese – Lukas Demetz e compagni hanno subito qualcosa come 16 gol.
Il ruolino di marcia della formazione Berretti si aggiorna con a quinta sconfitta stagionale. In precedenza Tessaro e compagni avevano perso a Mantova (5-1), vinto in casa contro il Rimini (3-2) e perso ad Ancona (4-2), prima di infilare tre risultati utile con la vittoria contro il Lumezzane (6-1), il pareggio col Padova (2-2) e il successo contro la Maceratese (2-1). Quindi il brusco stop a Bassano (0-5) e la successiva sconfitta casalinga contro il Pordenone (2-6). Il riscatto con la vittoria sul campo del FeralpiSalò (1-2)
Lo score complessivo è quindi di quattro vittorie, cinque sconfitte e un pareggio.

FC SÜDTIROL – CREMONESE 3-4 (0-4)
FC Südtirol: Demetz Lukas, Menghin, Demetz Alex, Tratter, Hasa (20. Breschi), Munerati, Kumrija, Melchiori, Zingale (80. Gjepali), Gasser (85. Mitterer), Tessaro.
Allenatore: Gabriele Cioffi
Cremonese: Aiolfi, Baijc, Brero, Brignani, Barbnieri, Spagnoli, Moussadekk (75. Bernandez), Cesari, Ibe, Ferrara (60. Tura), Haouhache.
Allenatore: Giorgio Gatti
Reti: 5. Ibe (0:1), 10. Spagnoli (0:2), 15. Ibe (0:3), 20. Haouhache (0:4), 60. Zingale (1:4), 70. Melchiori (2:4), 85. Melchiori su rigore (3:4)
Note: espulso all’84. Alex Demetz (FCS)
 Leggi di più 
 
CONTRO LA CREMONESE SI PUNTA AD "ESPUGNARE" IL DRUSO

CONTRO LA CREMONESE SI PUNTA AD "ESPUGNARE" IL DRUSO

27.11.2015 - Per un Südtirol reduce dalla convincente vittoria a Lumezzane ed in serie utile da quattro partite per effetto di due successi esterni e altrettanti pareggi casalinghi a reti inviolate, il calendario del girone A del campionato di Lega propone il match interno contro una squadra di grande blasone e tradizione. Questa domenica, 29 novembre, in occasione della tredicesima giornata, la formazione diretta da Giovanni Stroppa riceve infatti al Druso (calcio d’inizio alle ore 15) la visita della Cremonese, quinta in classifica con 20 punti – appena uno in più dei biancorossi – e in serie utile – al pari di capitan Furlan e compagni – da quattro partite, nelle quali il team allenato da Fulvio Pea ha ottenuto tre vittorie e un pareggio, subendo un solo gol.
Per il Südtirol la “mission” è quella di “espugnare” lo stadio Druso e ritrovare la vittoria di fronte al pubblico amico. L’ultimo successo al Druso risale infatti a due mesi e mezzo fa, segnatamente al 13 settembre scorso, quando – nella seconda giornata di campionato – i biancorossi si imposero per 2-1 sul Mantova, ottenendo la prima e sinora unica vittoria interna. I successivi quattro match casalinghi, senza gol all’attivo, hanno infatti fatto registrare tre pareggi per 0-0 contro Reggiana, FeralpiSalò e Renate e una sconfitta per mano del Bassano (0-2).
 Leggi di più 
 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   Bassano
 
 
Do, 29. Gennaio 2017 - 14:30
 
Stadio Druso Bolzano
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.