Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

News

4691 novità trovate
news visualizzate 501 a 510
EISENSTECKEN CUP: SÜDTIROL - WACKER INNSBRUCK 1-0

EISENSTECKEN CUP: SÜDTIROL - WACKER INNSBRUCK 1-0

11.01.2018 - E' del Südtirol la quarta edizione dell'ormai tradizionale derby del Tirolo, nell'occasione valevole per la “Eisenstecken Cup”. Allo stadio Druso la formazione di Zanetti si impone per 1-0 su quella austriaca, ad una settimana esatta dalla ripresa del campionato di serie C che per il Südtirol prevede la trasferta nelle Marche per affrontare la Fermana. Match-winner Emmanuel Gyasi, con gol a fine primo tempo. Molto positivo il debutto in maglia biancorossa di Leonardo Candellone, che per un'ora si è mosso bene sul fronte offensivo, sfiorando il gol in due occasioni.

MATCH PREVIEW.
Durante la sosta ed in vista della ripresa del campionato, fissata per sabato 20 gennaio, quando capitan Fink e compagni saranno di scena nelle Marche per affrontare la Fermana nella terza giornata di ritorno del girone B del campionato di serie C, l'FC Südtirol è di scena allo stadio Druso, dove i biancorossi di mister Zanetti si misurano con il Wacker Innsbruck, compagine austriaca che milita nella “Erste Liga”, l'equipollente della serie B italiana, e che sta osservando anch'essa la pausa invernale del campionato, alla quale si è consegnata ad inizio dicembre in terza posizione con sole due lunghezze di ritardo dalla vetta della classifica.
L'amichevole è valida per la “Eisenstecken Cup”, con il noto panificio altoatesino che per la prima volta è main sponsor del derby del Tirolo, arrivato alla sua quarta edizione (il bilancio è di due vittorie per il Wacker e una – nella scorsa stagione – per il Südtirol).
Mister Zanetti lascia a riposo quei calciatori che in mattinata hanno svolto una impegnativa seduta di allenamento, ma schiera comunque un undici titolare competitivo, facendo debuttare dal primo minuto in maglia biancorossa il neo acquisto Leonardo Candellone, attaccante classe 1997 di scuola Torino, ex Gubbio in serie C e nella prima parte della corrente stagione in B con la Ternana.

LIVE MATCH.
Inizio di match di marca biancorossa, con la squadra di Zanetti che colleziona due palle-gol nel breve volgere di dieci minuti: prima Tait con una bel inserimento in area colpisce il palo esterno, poi Candellone – lanciato in profondità da Gyasi – entra in area di rigore ma contrastato da Kerschbaum calcia a lato in diagonale.
Il Wacker sale di tono col passare dei minuti: al 19' Offredi si deve distendere e smanacciare in tuffo un insidioso tiro a giro di Rieder diretto sul secondo palo, mentre tre minuti più tardi la punizione dell'italo-tedesco Gabriele sorvola di pochissimo la traversa.
Ma poi è ancora Südtirol con cross di Tait alla mezz'ora, sponda aerea in area di Fink per Gyasi che a pochi metri dalla porta si gira bene e calcia, ma il suo tiro viene deviato da Baumgartner sul fondo.
La squadra di Zanetti trova il meritato vantaggio al 41' su sventagliata da sinistra a destra di Bertoni a pescare in area la sponda di testa di Tait che serve un pallone d'oro a Gyasi, il quale – al volo, di destro – insacca l'1-0 biancorosso, parziale con il quale le due squadre vanno al riposo.
La ripresa, alla quale il Wacker si presenta con un undici totalmente diverso da quello del primo tempo, si apre con un altro bello spunto di Candellone, che punta l'area di rigore austriaca e vi fa ingresso di slancio per poi provare la conclusione in corsa di destro, col pallone che sorvola di poco la traversa.
Altra palla gol-biancorossa al 28' quando il tiro dal limite di Fink viene smorzato da un difensorte aiustriaco, trfasformandosi però in un perfetto assist a centro area per Gyasi, il cui pallonetto scavalca Wedl ma sorvola anche la traversa, seppur di un soffio.
Poi dopo un intervento non ortodosso ma efficace di Offredi su punizione di Harrer, la squadra di Zanetti va ancora vicino al gol su cross dalla sinistra di Frascatore a liberare in area Smith, il cui colpo di testa – in beata solitudine – viene respinto di pugni da Wedl.
Poi non succede praticamente più nulla.
Il derby del Tirolo lo vince per 1-0 il Südtirol con gol-partita di Gyasi.

FC SÜDTIROL – WACKER INNSBRUCK 1-0 (1-0)
FC SÜDTIROL (3-5-2): Offredi; Baldan, Vinetot, Frascatore; Tait, Smith, Bertoni, Fink (78. Berardi), Zanchi (63. Roma); Candellone (63. Heatley Flores), Gyasi (81. Guerra)
In panchina: Weiss, Salvaterra, Baldo, Oneto
Allenatore: Paolo Zanetti
WACKER INNSBRUCK: Knett, Jamnig, Kerschbaum, Dedic, Rakowitz, Schimpelsberger, Baumgartner, Gabriele, Rieder, Vallci, Pichler
Sono entrati nel secondo tempo: Gallè, Pribanovic, Harrer, Maak, Haupfauf, Hamzic, Freitag, Imbongo, Wedl, Riegler, Pirkl
Allenatore: Karl Daxbacher
ARBITRO: Daniele Perenzoni di Rovereto (Ferrari di Rovereto e Marchetti di Trento)
RETE: 41. Gyasi (1-0)
 Leggi di più 
 
TRANSFERMARKT: IN ATTACCO ARRIVA LEONARDO CANDELLONE

TRANSFERMARKT: IN ATTACCO ARRIVA LEONARDO CANDELLONE

11.01.2018 - F.C. Südtirol comunica di aver acquisito a titolo temporaneo (prestito sino a fine stagione) da Torino F.C. i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Leonardo Candellone, eclettico attaccante che nella prima parte del corrente campionato di serie B ha collezionato tre presenze e che nella scorsa stagione ha invece disputato un ottimo campionato di Lega Pro col Gubbio, sesto classificato nel girone B, quello in cui ha militato anche il Südtirol.

Nato a Torino il 15 settembre 1997, Leonardo Candellone è un attaccante fisicamente robusto (186 cm per 79 kg di peso forma) e di piede mancino. Può essere impiegato come seconda punta o attaccante esterno ma all'occorrenza sa fare anche l'attaccante centrale.

Cresciuto inizialmente nel vivaio del Pertusa Biglieri, piccola società dilettantistica piemontese, si è ben presto trasferito nel settore giovanile del Torino, dove ha fatto tutta la trafila sino alla formazione Primavera, nella quale ha disputato due campionati, laureandosi campione d'Italia nel primo e top-scorer di squadra (10 gol) nel secondo.

Nella scorsa stagione il suo debutto fra i professionisti, in C1, col Gubbio, in forza al quale ha disputato un ottimo campionato, testimoniato dalle 33 presenze (di cui 21 da titolare) e dalle sei reti, di cui due segnate – guarda caso - proprio all'FC Südtirol, ovvero il gol-partita (1-0) dell’andata in Umbria e una delle due marcature della beffarda (per il Südtirol) rimonta eugubina (da 2-0 a 2-2) negli ultimissimi minuti della partita di ritorno al Druso.

In estate Leonardo Candellone ha rinnovato il proprio contratto con il Torino sino al 2020 per poi essere girato in prestito alla Ternana in serie B, dove è stato convocato per 20 delle 21 partite sin qui disputate dalla formazione umbra, scendendo in campo in tre occasioni, vale a dire nei match contro Ascoli, Frosinone e Foggia.

F.C. Südtirol dà il benevenuto a Leonardo Candellone e gli augura una seconda parte di stagione ricca di soddisfazioni – personali e di squadra – in maglia biancorossa.
 Leggi di più 
 
NEL WEEKEND U17 E U15 A PADOVA, U16 AL RIGHI CONTRO IL BASSANO

NEL WEEKEND U17 E U15 A PADOVA, U16 AL RIGHI CONTRO IL BASSANO

10.01.2018 - In questo weekend scendono in campo, per la prima volta nel 2018, tre delle quattro squadre giovanili biancorosse che militano in competizioni a carattere nazionale. Per la Berretti la sosta per le festività di fine ed inizio anno si protrarrà invece per un'altra settimana: la squadra di mister Leotta riprenderà il suo cammino in campionato sabato 20 gennaio.

UNDER 17. In serie utile da cinque partite (due vittorie e tre pareggi), la squadra di Toccoli è di scena questa domenica, 14 gennaio (ore 14.00) a Padova, dove affronterà la locale formazione, sesta in classifica con 24 punti, quattro in più dei biancorossi.

UNDER 16 SERIE C. I ragazzi di Cigolla hanno concluso il 2017 con la sconfitta casalinga contro il Cuneo, arrivata dopo tre risultati utili di fila (1 vittoria e 2 pareggi). Questa domenica, 14 gennaio, con calcio d'inizio alle ore 11, Calabrese e compagni ospiteranno al campo Righi a Bolzano il Bassano, penultimo in classifica con 6 punti, la metà di quelli sin qui racimolati dai biancorossi.

UNDER 15. Ritrovata la vittoria a San Marino prima della sosta, spezzando così un digiuno che durava da sette partite, la formazione di mister Calliari sarà di scena questa domenica 14 gennaio (ore 11) a Padova per misurarsi con la formazione locale, capolista con 33 punti, ben 20 in più dei biancorossi.
 Leggi di più 
 
CAPITAN FINK E COMPAGNI SONO TORNATI AL LAVORO NELL'FCS CENTER

CAPITAN FINK E COMPAGNI SONO TORNATI AL LAVORO NELL'FCS CENTER

08.01.2018 - Dopo una settimana di vacanza, oggi – lunedì 8 gennaio – capitan Fink e compagni sono tornati ad allenarsi nel centro sportivo di Maso Ronco, ribattezzato FCS Center, agli ordini di mister Paolo Zanetti e del suo staff. I biancorossi hanno due settimane di tempo per ritrovare la miglior condizione fisica. La ripresa del campionato di serie C è infatti fissata per sabato 20 gennaio, quando il Südtirol sarà ospite nelle Marche della Fermana, in occasione della terza giornata di ritorno.

La squadra di Zanetti vuole riprendere il cammino in campionato con lo stesso smalto con il quale si è consegnata alla pausa di metà stagione, prima della quale i biancorossi sono stati capaci di ottenere ben 10 risultati utili (5 vittorie e altrettanti pareggi) nelle ultime 11 partite disputate (unica sconfitta quella – non priva di recriminazioni – a Salò contro il Feralpi).

In quest'ottica il Südtirol ha organizzato un'amichevole a carattere internazionale, in programma sabato prossimo, 13 gennaio, alle ore 14.30, allo stadio Druso, dove i biancorossi di mister Zanetti si misureranno con il Wacker Innsbruck, compagine austriaca che occupa le primissime posizioni nella “Erste Liga”, l'equipollente della nostra serie B, e che mira a competere sino alla bandiera a scacchi con Ried, Wiener Neustadt e Hartberg per la promozione nella BundesLiga austriaca.

L'amichevole è valida per la “Eisenstecken Cup”, col noto panificio altoatesino che per la prima volta sarà main sponsor di quello che può essere definito come un vero e proprio derby del Tirolo.

 Leggi di più 
 
Buon 2018!

Buon 2018!

30.12.2017 - Il Presidente Walter Baumgartner, il Vice Presidente Vicario Johann Krapf, il Vice Presidente Roberto Zanin, l’Amministratore Delegato Dietmar Pfeifer, i soci, i dirigenti, lo staff tecnico, i giocatori e i collaboratori tutti dell’FC Südtirol augurano a tifosi, simpatizzanti, partner e agli sportivi della nostra provincia un buon 2018.

“Auguro a tutti – è l’auspicio del Presidente Walter Baumgartner - di trascorrere serenamente queste festività, lasciandosi pervadere da quello stato di benessere che ci trasmette l’intimità e il calore delle nostre famiglie. Sono momenti di cui godere appieno, riconoscendone il valore, perché – purtroppo – per qualcuno queste feste sono giorni difficile come tanti altri. Da qui la speranza e l’auspicio che il 2018 possa essere un anno migliore per tutti".
 Leggi di più 
 
SÜDTIROL - PORDENONE RINVIATA PER CAMPO GHIACCIATO

SÜDTIROL - PORDENONE RINVIATA PER CAMPO GHIACCIATO

29.12.2017 - Dopo sopralluogo sul campo con i capitani delle due squadre, Michael Cia (FC Südtirol) e Mirko Stefani (Pordenone), il direttore di gara, Sig. Cristian Cudini della sezione di Fermo, ha disposto il rinvio della gara FC Südtirol - Pordenone a data da destinarsi per impraticabilità di campo dovuta al fondo ghiacciato.
 Leggi di più 
 
CONTRO IL PORDENONE PER PROVARE A CHIUDERE COL BOTTO IL 2017

CONTRO IL PORDENONE PER PROVARE A CHIUDERE COL BOTTO IL 2017

28.12.2017 - Domani, venerdì 29 dicembre, la serie C (girone B) scende in campo per la ventunesima giornata, seconda del girone di ritorno. Si tratta dell'ultimo impegno ufficiale del 2017, cui seguirà la sosta di tre settimane prevista dal calendario della terza divisione italiana per importanza. Reduce da due trasferte consecutive nelle quali ha ottenuto quattro punti (vittoria a Portogruaro contro il Mestre e pareggio a Bergamo contro l'Albinoleffe) e capace di conquistare ben 10 risultati utili (5 vittorie e altrettante pareggi) nelle ultime undici partite disputate, nelle quali l'unica sconfitta è arrivata a Salò per mano del Feralpi, il Südtirol torna a giocare allo stadio Druso (ore 14.30), dove l'ospite di turno sarà il Pordenone, settimo in classifica a pari punti (25) della Triestina e degli stessi biancorossi.
Nell'ultimo periodo i friuliani hanno accusato una netta flessione a livello di risultati, così come testimoniano le due sconfitte di fila dalle quali sono reduci.
In casa il Südtirol ha ottenuto 12 punti sui 25 complessivi per effetto di uno score di tre vittorie, altrettanti pareggi e una sola sconfitta, risalente quest'ultima a tre mesi fa, segnatamente al 24 settembre scorso, quando capitan Fink e compagni furono superati per 2-1 dal Bassano.
In trasferta il Pordenone non vince dal 10 settembre scorso, essendosi aggiudicato lontano dal Friuli solo i primi due incontri esterni in calendario (a Santarcangelo e a Fano), per poi racimolare appena cinque punti nelle successive sette partite disputate fuori casa, nelle quali i “ramarri” hanno rimediato anche due sconfitte per mano della Triestina e – venerdì scorso – del Santarcangelo.
Da valutare le condizioni del terreno di gioco dello stadio Druso dopo la nevicata delle scorse ore.

IN CAMPO.
Indisponibile il solo Roma, infortunato. Rientra invece Zanchi, che ha debellato il virus influenzale che lo aveva costretto a disertare il match a Bergamo contro l'Albinoleffe. La lista dei convocati sarà pubblicata nel pomeriggio sui nostri profili social, ad iniziare da Facebook.

I NOSTRI AVVERSARI.
IL Pordenone non vince da tre partite, nelle quali ha raccolto appena un punto, e ha perso per 1-0 le ultime due gare disputate, quella a Renate e quella di venerdì scorso in casa contro il Santarcangelo. La netta flessione dei ramarri, dopo un brillantissimo avvio di campionato, è evidenziata anche da un altro dato significativo, vale a dire dalla sola vittoria conquistata (in casa contro il Vicenza) nelle ultime 10 partite disputate.
Ma che la squadra allenata da Leonardo Colucci abbia valori tecnici fra i più importanti del girone non può comunque essere messo in discussione, ed in tal senso autorevole testimonianza è arrivata dalla splendida cavalcata in Coppa Italia/Tim Cup, dove i “ramarri” hanno raggiunto gli ottavi di finali, eliminando il Cagliari e costringendo l'Inter ai calci di rigore nella sfida del “Meazza”.
Il Pordenone è reduce da due semifinali playoff dopo essersi classificato 2° e 3° nei due campionati scorsi. Anche in questa stagione i “ramarri” friulani puntano al massimo dei traguardi, ovvero alla promozione in serie B. Concluso il fortunatissimo ciclo dell'ex mister biancorosso Bruno Tedino, salito di categoria per allenare il Palermo in serie B, il Pordenone ha affidato la propria guida tecnica all'emergente Leonardo Colucci. Oltre alla guida tecnica è cambiata significativamente anche la “rosa”. Le partenze eccellenti di Ingegneri (Palermo), Cattaneo (Brescia), Suciu (Venezia), Arma (Triestina) e Semenzato (Catania) sono state adeguatamente bilanciate dagli arrivi di calciatori di valore quali – fra gli altri – gli “ex” biancorossi Bassoli e Ciurria, i centrocampisti Lulli (dalla Sambenedettese), Danza (dalla Pro Vercelli), il terzino sinistro Nunzella (dal Parma), il portiere Perilli (dalla Reggiana), il terzino destro Formiconi (dal Bassano), l'attaccante esterno spagnolo Maza (dal Foggia), l'attaccante centrale Gerardi, in B con Cittadella, Reggina (due anni), Ascoli, Grosseto e Salernitana.
Dopo la Triestina (28) e a pari merito con il Padova, il Pordenone ha il secondo miglior attacco del girone con 25 gol realizzati, mentre il Südtirol ha la sesta miglior difesa con 16 reti subite.
I top-scorer della squadra di Colucci sono Federico Gerardi e Patrick Ciurria con 5 gol a testa, seguiti da Simone Magnaghi a quota quattro.
Al “Druso” certa l'assenza del “lungodegente” Gerardi e molto probabile anche il forfait per la seconda partita di fila di Formiconi.

GLI “EX”.
Sono cinque, due nel Pordenone e tre nel Südtirol. Fra i friulani troviamo Alessandro Bassoli, biancorosso sino allo scorso maggio e trasferitosi in estate in Friuli dopo quattro stagioni non consecutive nel Südtirol (bienni 2012-2014 e 2015-2017), nelle quali ha totalizzato 130 presenze, realizzando 7 gol. L'altro “ex” biancorosso è Patrick Ciurria, che ha giocato in forza al Südtirol nella prima parte della scorsa stagione, disputando 19 partite di campionato. Nelle file biancorosse gli “ex” di turno sono invece Jeremie Broh, al Pordenone nel girone d'andata dello scorso campionato (9 presenze), il centrocampista Marco Berardi (16 presenze coi “ramarri” nella stagione 2015-2016) e l'attaccante Alessandro Gatto (6 partite disputate coi neroverdi nel girone di ritorno del campionato di serie C 2014-2015).

I PRECEDENTI.
Pordenone e FC Südtirol si sono sfidati per la prima volta nella stagione 1998/99, nel girone C del campionato di serie D. In totale le due squadre si sono affrontate tredici volte, otto di queste in campionati professionistici. Il bilancio: cinque vittorie friulane, tre successi biancorossi e un pareggio.

LA GARA D’ANDATA.
Lo scorso 3 settembre, nella seconda giornata di campionato, il Pordenone si impose per 3-1 sui biancorossi allo stadio “Bottecchia”. Iniziale vantaggio della squadra di Zanetti con gol di Cia, ma poi rimonta friulana con gol di Gerardi e Martignano nel primo tempo e di Ciurria ad inizio ripresa.

LA TERNA ARBITRALE.
Il direttore di gara sarà Cristian Cudini della sezione di Fermo (Vitaloni e Sartori, gli assistenti)

PROGRAMMA-GARE 21esima GIORNATA SERIE C (girone B) – Venerdì 29 dicembre
MESTRE - ALNBINOLEFFE (ore 14.30)
SANTARCANGELO – GUBBIO (ore 14.30)
FC SÜDTIROL - PORDENONE (ore 14.30, diretta su Sportitalia)
FANO - PADOVA (ore 14.30)
RAVENNA - BASSANO (ore 16.30)
REGGIANA - TRIESTINA (ore 18.30)
RENATE - FERALPISALO' (ore 18.30)
SAMBENEDETTESE - FERMANA (ore 20.45)
RIPOSANO: TERAMO, VICENZA

LA CLASSIFICA.
Padova 37 punti; Renate 30; Sambenedettese, FeralpiSalò 29; Reggiana, Albinoleffe 26; Triestina, Pordenone, FC Südtirol 25; Fermana 23; Gubbio, Bassano 22; Teramo, Mestre, Ravenna, Vicenza 21; Santarcangelo 16; Fano 13
 Leggi di più 
 
BUON NATALE!

BUON NATALE!

22.12.2017 - Il Presidente Walter Baumgartner, il Vice Presidente Vicario Johann Krapf, il Vice Presidente Roberto Zanin, l’Amministratore Delegato Dietmar Pfeifer, i soci, i dirigenti, lo staff tecnico, i giocatori e i collaboratori tutti dell’FC Südtirol augurano buon Natale a partner, tifosi e tutti gli sportivi della nostra provincia.
 Leggi di più 
 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   L.R. Vicenza
 
 
Do, 24. Marzo 2019 - 14:30
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.