Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

News

3839 novità trovate
news visualizzate 531 a 540
GIOVANISSIMI NAZIONALI SCONFITTI IN CASA DAL PORDENONE

GIOVANISSIMI NAZIONALI SCONFITTI IN CASA DAL PORDENONE

15.11.2015 - Nella nona giornata di campionato la formazione biancorossa dei Giovanissimi Nazionali non riesce a dare continuità alla grande vittoria a Verona contro l’Hellas, perdendo il match casalingo contro il Pordenone e incassando così la quarta sconfitta nelle ultime cinque partite.
Venendo alla cronaca del mach, avvio di partita col Pordenone a costringere Kofler agli straordinari nei primi minuti, con tre interventi superlativi, ma il numero 1 biancorosso nulla può all’11’ su stoccata ravvicinata di capitan Comisso (0-1). Il team di Marzari sfiora il pareggio con Monastero, ma il Pordenone poco dopo sfiora il raddoppio colpendo una traversa con Desiderati direttamente da calcio d’angolo.
Ad inizio ripresa immediato pareggio biancorosso, con tiro di Chiarello respinto e con Truzzi che dai 25 metri indovina il pallonetto dell’1-1. Ma all’8’ l’arbitro decreta un calcio di rigore per il Pordenone, con Comisso che fa 2-1 e doppietta personale dal dischetto. Poco dopo, però, il Pordenone rimane in dieci uomini per l’espulsione di Piani (doppia ammonizione), con Comisso che – di testa – colpisce la seconda traversa per gli ospiti. La squadra di Marzari prova a riversarsi in avanti, ma al 26’ Volpatti si libera sulla linea di fondo per poi servire a Puppo il comodo tap-in del 3-1 per il Pordenone. Poi si ristabilisce la parità numerica in campo, con l’espulsione di Jamai per doppia ammonizione. La partita – di fatto si chiude – qui.
Per Chiarello e compagni si tratta della quinta sconfitta in campionato. Precedentemente i giovani biancorossi avevano perso il match casalingo contro il Vicenza (1-3), vinto contro il Mantova (0-3) in trasferta, vinto in casa contro il Chievo Verona (2-1) e vinto a Brescia (1-2), per poi venir sconfitti in casa dal Bassano (0:2), a Padova dai biancoscudati (3:2) e a Maso Ronco dall’Udinese (0:3), ritrovando la vittoria a Verona contro l’Hellas.
Score complessivo, quindi, di 4 vittorie e 5 sconfitte.

FC SÜDTIROL – PORDENONE 1-3 (0-1)
FC SÜDTIROL: Kofler, Firler (36. Salvetti), Brentel, Colucci, De Lullo (50. Ebner), Morabito (36. Sissoko), Jamai, Truzzi, Chiarello (58. Rass), Kaci (36. Kaci), Monastero (36. Di Serio)
Allenatore: Marco Marzari
PORDENONE: Meneghetti, Desiderati (65. Antoniazzi), Palma, Mehni, Battistella, Piani, Dalla Libera (48. Puppo), Brusin, Comisso (61. Levorato) , Martini, Volpatti (61. Querin)
Allenatore: Bezerra
ARBITRO: Peron della sezione di Bolzano
RETI: 11. Comisso (0-1), 37. Truzzi (1-1), 43. Comisso su rigore (1-2), 61. Puppo (1-3)
NOTE: espulsi al 44. Piani (P) e al 65. Jamai (FCS)
 Leggi di più 
 
GLI ALLIEVI NAZIONALI PAREGGIANO AD ANCONA E RESTANO PRIMI

GLI ALLIEVI NAZIONALI PAREGGIANO AD ANCONA E RESTANO PRIMI

15.11.2015 - Finisce in parità, a reti inviolate, lo scontro al vertice fra la formazione biancorossa dei Giovanissimi Nazionali e i pari età dell’Ancona. Le due squadre si erano presentate al faccia a faccia in terra marchigiana appaiate al primo posto, che continuano quindi ad occupare in condominio, coi ragazzi di Morabito che inanellano l’ottavo risultato utile di fila con 5 vittorie e 3 pareggi.
Venendo alla cronaca del match, buon avvio dei biancorossi che colpiscono un palo con Rinaldo e sfiorano il vantaggio anche poco dopo sempre con Rinaldo. Nel primo tempo colpisce un palo anche l’Ancona. Nella ripresa ancora maggiore l’equilibrio in campo, anche se i biancorossi hanno un’altra palla-gol con Pellegrini. Ma finisce 0-0.
Per la formazione diretta da Giampaolo Morabito si è trattato del terzo pareggio stagionale. Precedentemente i giovani biancorossi avevano vinto in trasferta contro il Padova (0-2), perso il match casalingo contro il Cittadella (0-1), vinto “a tavolino” (0-3) la partita a Cesena e pareggiato in casa prima contro la Spal (2-2) e poi con la capolista Santarcangelo (2-2), per poi vincere in serie contro il Mantova, il Pordenone, il Bassano e il Vicenza.
Lo score complessivo conta quindi 6 vittorie, 3 pareggi e una sola sconfitta.

ANCONA – FC SÜDTIROL 0:0
ANCONA: Piangerelli, Bellucci (66. Giovannini), Gradara, Scudiero, Fratternali, Santoro, Moretti, Gallina (41. Morico), Bassotti, Pierpaoli (45. Mazzieri), Zepponi.
Allenatore: Simone Sereni
FC SÜDTIROL: Piz, Öttl, Dallago, Forti, Guastella, Ponzio (45. Pellegrini), Rinaldo, Galassiti, Gasparini, Tappeiner.
Allenatore: Giampaolo Morabito
ARBITRO: Amadio di Ascoli Piceno

 Leggi di più 
 
AL DRUSO 0-0 CONTRO IL RENATE

AL DRUSO 0-0 CONTRO IL RENATE

14.11.2015 - Lo stadio “Druso”, dove il Südtirol non vince da più di due mesi, rimane campo tutt’altro che amico della formazione di Stroppa, che non va oltre un pareggio a reti inviolate contro il Renate, dovendo recitare il “mea culpa” per le tre nitidissime palle-gol sciupate nel primo tempo.
 Leggi di più 
 
IL NUOVO CORSO DELLA BERRETTI INIZIA CON UNA SEVERA SCONFITTA

IL NUOVO CORSO DELLA BERRETTI INIZIA CON UNA SEVERA SCONFITTA

14.11.2015 - Il nuovo corso della Berretti biancorossa - quello targato mister Gabriele Cioffi, subentrato ad inizio settimana a Marco Bertoncini – inizia con una severa sconfitta, con goleada subita a Maso Ronco per mano del Pordenone (3-6), più o meno nella misura e nella sostanza di quella sofferta nel turno precedente a Bassano. Ma mister Cioffi – vien da sé – ha molte attenuanti. Quella anzitutto di aver assunto la guida tecnica della Berretti biancorossa da appena cinque giorni, ma anche quella di aver ereditato una squadra falcidiata dagli infortuni, per più della metà dei suoi effettivi.
Venendo alla cronaca del match, il Pordenone ha segnato un solco incolmabile già nella prima mezz’ora di gara, andando a segno ben quattro volte, di cui una su rigore, per poi chiudere su 5-0 il primo tempo. Ad inizio ripresa bella reazione biancorossa, con gol di Kumrjia su rigore, con Menghin che firma la seconda rete, con Hasa che fallisce un calcio di rigore e con Tessaro che colpisce la traversa. Scampato il pericolo rimonta, il Pordenone ha poi segnato la sesta rete per il definitivo 6-2.
Il ruolino di marcia della formazione Berretti si aggiorna con la quarta sconfitta stagionale. In precedenza Tessaro e compagni avevano perso a Mantova (5-1), vinto in casa contro il Rimini (3-2) e perso ad Ancona (4-2), prima di infilare tre risultati utile con la vittoria contro il Lumezzane (6-1), il pareggio col Padova (2-2) e il successo contro la Maceratese (2-1). Quindi il brusco stop a Bassano, con la sconfitta per 5-0 e il successivo cambio della guida tecnica.
Lo score complessivo è quindi di tre vittorie, quattro sconfitte e un pareggio.

FC SÜDTIROL – PORDENONE 2-6 (0-5)
FC Südtirol: Zanotti, Menghin (82. Roberti), Emanuelli, Tratter, Hasa, Bianchi, Kumrija, Breschi (25. Innocenti e dall’80. Mitterer), Zingale, Tessaro, Gasser.
Allenatore: Gabriele Cioffi
Pordenone: Menegazzo, Uliari, Rosian, Barruzzini (70. Cramano) Bucca, Parpinel, Dussi, Bovolon, Salamon (75. Madonna), De Anna (75. Madonna), Savio.
Allenatore: Savion
Reti: 5. Baruzzini (0:1), 15. Baruzzini (0:2), 25. Savio (0:3), 30. Savio (0:4), 40. De Anna (0:5), 50. Kumrija (1:5), 65. Menghin (2:5), 80. Dussi (2:6)
 Leggi di più 
 
CONTRO IL RENATE PER RITROVARE LA VITTORIA IN CASA

CONTRO IL RENATE PER RITROVARE LA VITTORIA IN CASA

13.11.2015 - Per un Südtirol reduce dalla vittoria a Gorgonzola contro la Giana Erminio (successo ritrovato dopo quattro partite di astinenza) e in serie utile da due partite (quattro i punti conquistati), il calendario propone il match casalingo contro il Renate. Nell’undicesima giornata del campionato di Lega Pro, infatti, la formazione diretta da Giovanni Stroppa ospita domani, sabato 14 novembre, la formazione brianzola, terzultima in classifica con 8 punti, sette in meno del Südtirol che occupa la settima posizione. Al “Druso”, calcio d’inizio del match alle ore 18.
Capitan Furlan e compagni vogliono tornare a festeggiare i 3 punti di fronte al pubblico amico. L’ultima vittoria al Druso risale infatti a due mesi fa, segnatamente al 13 settembre scorso, quando – nella seconda giornata di campionato – i biancorossi si imposero per 2-1 sul Mantova. I successivi match casalinghi hanno fatto registrare due pareggi per 0-0 contro FeralpiSalò e Reggiana e una sconfitta per mano del Bassano (0-2).
In serie utile da due partite anche il Renate, che sabato scorso ha imposto il pareggio (0-0) al Pavia dopo aver vinto sul campo del FeralpiSalò (2-4) nel turno precedente.
 Leggi di più 
 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   Modena
 
 
Do, 26. Febbraio 2017 - 14:30
 
Stadio Druso Bolzano
 
  Ticket Online  
 
  Live-Stream  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.