Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

News

4831 novità trovate
news visualizzate 671 a 680
IL VICENZA SUPERA LA BERRETTI BIANCOROSSA PER 5-2

IL VICENZA SUPERA LA BERRETTI BIANCOROSSA PER 5-2

09.12.2017 - Reduce dal turno di sosta del campionato, la Berretti riprende il suo cammino con una cocente sconfitta casalinga contro il Vicenza, impostosi a Maso Ronco per 5-2. La sconfitta e il passivo sono maturati nel secondo tempo, dopo che i biancorossi avevano fatto match pari con gli ospiti sino ad inizio ripresa, quando il parziale era sul 2-2 con gol biancorossi di Zanon e Pichler. Per la squadra diretta da Salvatore Leotta si tratta della quinta sconfitta in nove partite.

FC SÜDTIROL - VICENZA 2-5 (1-2)
FC Südtirol: Maestri, Pomella, Trafoier (70. Francescon), Rabensteiner, Duriqi, Salvaterra, Baldo (60. Uez), Pichler (80. Colucci), Guerra, Zanon, Gasparini (70. Tommaselli)
Allenatore/Trainer: Salvatore Leotta
Vicenza: Sekulov, Lovato, Addolori, Sbrissa, Viola, Sacchetto, Okoli (85. Correstan), Tardivo, Amici, Meneghetti, Mazzaretto
Allenatore/Trainer: Mauro Girotto
Reti/Tore: 3. Tardivo (0-1), 6. Zanon (1-1), 20. Meneghetti (1-2), 50. Duriqi (2-2), 55. Amici (2-3), 65. Tardivo (2-4), 80. Amici (2-5)
 Leggi di più 
 
UN GOL REGOLARE ANNULLATO FERMA IL SÜDTIROL SULLO 0-0

UN GOL REGOLARE ANNULLATO FERMA IL SÜDTIROL SULLO 0-0

09.12.2017 - Dopo la sconfitta a Salò, torna a muovere la classifica, il Südtirol, che non va però oltre lo 0-0 nel match casalingo contro un Ravenna in assetto super difensivo. Ciononostante i biancorossi hanno avuto tre-quattro nitide palle-gol nella ripresa per vincere la partita, ma hanno difettato in precisione sotto porta. Da aggiungere al conto anche un gol annullato a Costantino per fuorigioco inesistente. La squadra di Zanetti ha comunque conquistato l'ottavo risultato utile (4 vittorie e altrettanti pareggi) nelle ultime nove gare disputate

MATCH PREVIEW.
Reduce dalla sfortunata quanto beffarda sconfitta di Salò, dove due pali interni e un rigore (netto) negato hanno interrotto una striscia utile che durava da sette partite per effetto di quattro vittorie e tre pareggi, il Südtirol – rimasto comunque in zona playoff, al 10° posto – torna dopo quasi un mese a giocare allo stadio Druso. L’ospite di turno sarà il Ravenna, quintultimo in classifica con 16 punti, quinti e reduce da due vittorie di fila contro Renate e Vicenza.
In casa il Südtirol ha perso una sola partita (contro il Bassano), è imbattuto da tre gare (due vittorie e un pareggio) e ha conquistato 11 punti sui 20 complessivi.
In trasferta il Ravenna ha vinto due delle ultime tre gare disputate e ha racimolato 10 dei 16 punti che detiene in classifica per effetto di uno score di tre vittorie, un pareggio e quattro sconfitte.
Contro i romagnoli mister Zanetti non può disporre dello squalificato Berardocco né dell’infortunato Roma. Nell’undici titolare tornano a giocare dal primo minuto Fink a centrocampo e Zanchi sulla corsia di sinistra, rispettivamente al posto di Broh e di Frascatore.

LIVE MATCH.
Come da previsioni della vigilia, è il Südtirol a “fare” la partita sin dalle prime battute di gioco, col Ravenna chiuso a riccio negli ultimi trenta metri di campo, a difesa della propria porta, atteggiamento ostruzionistico che irretisce i biancorossi, i quali faticano a trovare varchi in avanti, tanto che la prima azione degna di nota arriva solo al 18', quando Gyasi tiene in campo un difficile pallone sulla linea di fondo campo e lo serve a Fink, il quale a sua volta detta il passaggio per Cia, che dal limite dell'area prova un destro a giro sul secondo palo, di poco impreciso.
La manovra biancorossa è però farraginosa e discontinua, perché i ritmi sono bassi e c'è poco movimento fra le linee, e così il primo tempo si chiude - senza sussulti – sullo 0-0.
Si riparte con un doppio cambio nel Südtirol: Baldan, difensore dotato di buon palleggio e quindi utile in avvio di azione, subentra a Erlic, mentre Heatley Flores rileva Gyasi in attacco.
Le difficoltà di manovra dei biancorossi continuano, e al 10' il Ravenna si rende pericoloso su rimessa laterale di Magrini e primo tiro ribattuto di Selleri, mentre sulla seconda conclusione ospite di Piccoli è decisivo l'intervento di Offredi che vola e alza il pallone sopra la traversa.
Un minuto più tardi la riposta della squadra di Zanetti, con cross dalla sinistra di Zanchi ribattuto al limite dell'area sui piedi di Cia, che si sposta il pallone dal destro al sinistro per poi calciare non di molto a lato sul secondo palo.
Al 15' Costantino si incunea in area e cade a terra, stretto nella morsa – probabilmente irregolare - di Venturini e Ronchi. Ci poteva stare il calcio di rigore.
Cresce la squadra biancorossa, e al 20' combinano benissimo sulla destra Cia e Tait, con cross basso di quest'ultimo a servire il rimorchio di Fink, che da dentro l'area – tutto solo – calcia però altissimo.
Mister Zanetti le prova tutte, e al 22' inserisce Gatto e Frascatore per Bertoni e Zanchi, con Gatto ad agire da trequartista alle spalle di Costantino e Heatley Flores nel “3-4-1-2” col quale si rimodella la squadra.
I cambi conferiscono maggiore vivacità offensiva al team biancorosso, e al 26' Gatto va al cross dalla sinistra con Venturi che smanaccia il pallone sui piedi di Heatley Flores, che a porta spalancata calcia a lato.
Due minuti più tardi Heatley Flores si accentra dalla destra e calcia di sinistro sul primo palo, costringendo Venturi alla non facile respinta in tuffo.
Sul susseguente calcio d'angolo battuto da Cia, il colpo di testa di Frascatore viene abbrancato sulla linea di porta da Venturi, non senza qualche rischio.
Al 43' gol annullato per fuorigioco, inesistente, di Costantino, che di testa aveva depositato in fondo al sacco un preciso traversone dalla sinistra di Fink.
Finale di partita generosissimo, con altra palla-gol sventata da Venturi su colpo di testa di Gatto, ma il risultato non cambia più.
Al Druso finisce 0-0.

FC SÜDTIROL - RAVENNA 0-0
FC SÜDTIROL (3-5-2): Offredi; Erlic (46. Baldan), Sgarbi, Vinetot; Tait, Cia (84. Broh), Bertoni (67. Gatto), Fink, Zanchi (67. Frascatore); Costantino, Gyasi (46. Heatley Flores)
In panchina: D’Egidio, Smith, Cess, Boccalari, Oneto, Berardi
Allenatore: Paolo Zanetti
RAVENNA (5-3 -2): Venturi; Magrini, Venturini, Ronchi, Capitanio, Rossi (83. Ierardi); Cenci, Selleri, Piccoli (75. Ballardini); Broso (91. Severini), Maistrello (75. Samb)
In panchina: Gallinetta, Portoghese, Sabba
ARBITRO: Mario Vigile di Cosenza
NOTE: pomeriggio soleggiato, temperatura comunque piuttosto rigida. Prima dell'inizio dell'incontro è stato premiato Luca Bertoni per le sue 100 presenze in maglia biancorossa. Ammoniti: Piccoli (RAV), Severini (RAV)
 Leggi di più 
 
SI TORNA AL DRUSO: BATTERE IL RAVENNA PER RIPRENDERE A CORRERE

SI TORNA AL DRUSO: BATTERE IL RAVENNA PER RIPRENDERE A CORRERE

08.12.2017 - Domani, sabato 9 dicembre, il campionato di serie C (girone B) scende in campo per la diciottesima giornata, penultima del girone d'andata. Reduce dalla sfortunata quanto beffarda sconfitta di Salò, dove due pali interni e un rigore (netto) negato hanno interrotto una striscia utile che durava da sette partite per effetto di quattro vittorie e tre pareggi, il Südtirol – rimasto comunque in zona playoff, al 10° posto – torna dopo quasi un mese a giocare allo stadio Druso (ore 14.30). L’ospite di turno sarà il Ravenna, quintultimo in classifica con 16 punti, quinti e reduce da due vittorie di fila contro Renate e Vicenza.
In casa il Südtirol ha perso una sola partita (contro il Bassano), è imbattuto da tre gare (due vittorie e un pareggio) e ha conquistato 11 punti sui 20 complessivi.
In trasferta il Ravenna ha vinto due delle ultime tre gare disputate e ha racimolato 10 dei 16 punti che detiene in classifica per effetto di uno score di tre vittorie, un pareggio e quattro sconfitte.

IN CAMPO.
Certamente indisponibili l’infortunato Roma e lo squalificato Berardocco, che sconta contro il Ravenna la seconda delle due giornate di sospensione comminategli dal Giudice Sportivo. La lista dei convocati sarà pubblicata nel pomeriggio sui nostri profili social, ad iniziare da Facebook.

I NOSTRI AVVERSARI.
Dopo sei stagioni di purgatori fra Promozione, Eccellenza e serie D, il Ravenna è tornato in questa stagione a militare nella terza divisione nazionale per importanza. La precedente partecipazione al campionato di C1 del club romagnolo risale infatti alla stagione 2010/2011. Nella scorsa stagione il Ravenna ha vinto il campionato di serie D, classificandosi al primo posto nel girone D. La “rosa” è stata però letteralmente rivoluzionata, con ben 18 nuovi acquisti. Gli unici “superstiti” della scorsa stagione sono il portiere Giacomo Venturi, il terzino Andrea Venturini, il laterale – attualmente infortunato – Elia Ballardini, il centrocampista Alfonso Selleri e il centravanti Antonio Broso, quest’ultimo top-scorer della squadra con 4 gol, di cui due (decisivi) messi a segno nel precedente e vittorioso turno contro il Vicenza, sconfitto al “Menti” per 2-0.
Dopo il Fano (11), i giallorossi hanno il secondo peggior attacco del campionato con appena 12 gol segnati in 15 partite disputate.
Al Druso mister Antonioli non disporrà certamente dell’infortunato Elia Ballardini. Difficili i recuperi di Lucarini, Barzaghi, Samb e Tabacch, anch’essi infortunati.

GLI “EX”.
Non ci sono “ex” nelle due squadre.

I PRECEDENTI.
Sono quattro e risalgono tutti alla stagione 2010/2011, la prima in serie C1 della squadra biancorossa. In campionato, una vittoria a testa: all’andata, a Ravenna, si imposero i biancorossi per 1-0 con gol-partita di Alfredo Romano. Al ritorno, allo stadio Druso, successo romagnolo per 2-1, con iniziale vantaggio biancorosso a firma di Marchi, pareggio del Ravenna su autorete di Campo e gol-partita giallorosso di Russo all’80’.
Nella stessa stagione le due squadre si sono affrontate anche ai playout: primo round biancorosso, al Druso, grazie al gol-vittoria di Fischnaller (1-0 il finale), successo romagnolo per 2-1 nel retour-match con “botta e riposta” nei primi venti minuti (in rete Sabato e Albanese) e rete del Ravenna fatale ai biancorossi al 95’ su calcio di rigore trasformato da Chianese e causato ingenuamente da Zomer. A parità di risultati, Ravenna salvo per il miglior posizionamento in classifica al termine della regular season e Südtirol retrocesso ma poi ripescato in estate.

LA TERNA ARBITRALE.
Il direttore di gara sarà Mario Vigile della sezione di Cosenza (Martinelli-Lattanzi, gli assistenti)

PROGRAMMA-GARE della 18esima GIORNATA SERIE C (girone B) – Sabato 9 dicembre
ALBINOLEFFE - SAMBENEDETTESE (venerdì 8 dicembre, ore 20.45)
SANTARCANGELO - MESTRE (ore 14.30)
FC SÜDTIROL – RAVENNA (ore 14.30)
TRIESTINA - FERALPISALO’ (ore 14.30)
FERMANA - RENATE (ore 16.30)
TERAMO - FANO (ore 16.30)
BASSANO - VICENZA (ore 18.30)
PADOVA – REGGIANA (ore 20.30)
RIPOSANO: PORDENONE, GUBBIO

LA CLASSIFICA.
Padova 33 punti; Renate 27; FeralpiSalò 26: Sambenedettese, Pordenone 25; Albinoleffe 24; Reggiana 22; Mestre, Triestina 21; FC Südtirol 20; Bassano, Fermana 19; Ravenna, Vicenza 16; Teramo 15; Fano, Santarcangelo 10
 Leggi di più 
 
UNA GIORNATA DA TIFOSO IN BUONA COMPAGNIA! CHE DIVERTIMENTO!

UNA GIORNATA DA TIFOSO IN BUONA COMPAGNIA! CHE DIVERTIMENTO!

07.12.2017 - Grande simpatia e divertimento per i nostri tifosi che hanno riscaldato un pomeriggio dalle temperature invernali, seguendo i nostri beniamini in trasferta a Salò per incontrare la Feralpi.
Ottima occasione per conoscere persone simpatiche, per condividere chiacchiere, risate e perché no anche bersi una buona birra in compagnia.
Un complimento va ai ragazzi del gruppo Eagles che servendo bevande hanno reso il viaggio più confortevole. In più è stata organizzata una simpatica lotteria, che come primo premio in palio aveva, una maglia ufficiale della prima squadra.
Questa volta i cori al rientro sono mancati a causa della sconfitta sfortunata.
Ma se la squadra di Mr. Zanetti continua con questo passo, ne siamo convinti che ai prossimi rientri dalle trasferte i cori non mancheranno.

Se anche tu vuoi esserci alla prossima trasferta, scrivi una mail al responsabile della Fan Comunity del FC Südtirol, Andrea Vomiero.

Indirizzo Mail: vome92@hotmail.it
 Leggi di più 
 
NEL WEEKEND BERRETTI, U17 E U15 GIOCANO TUTTI A MASO RONCO

NEL WEEKEND BERRETTI, U17 E U15 GIOCANO TUTTI A MASO RONCO

06.12.2017 - In questo weekend scendono in campo tutte e quattro le squadre giovanili biancorosse che militano in competizioni a carattere nazionale.

BERRETTI. Dopo il turno di sosta, torna in campo questo sabato, 9 dicembre, la formazione di mister Leotta, quinta in classifica con uno score di 4 vittorie e altrettante sconfitte. A Maso Ronco (calcio d'inizio alle ore 12.30) i biancorossi ospitano il Vicenza, che ha sin qui conquistato 8 punti, quattro in meno di Salvaterra e compagni.

UNDER 17. In serie utile da tre partite (due vittorie e un pareggio), la squadra di Toccoli è di scena questa domenica, 10 dicembre (ore 11.30) a Maso Ronco, dove affronterà il Bassano, sesto in classifica con 20 punti, due in più dei biancorossi.

UNDER 16 SERIE C. I ragazzi di Cigolla sono in serie utile da due partite grazie ad una vittoria e ad un pareggio. Questa domenica, 10 dicembre, con calcio d'inizio alle ore 15, Calabrese e compagni rendono visita al Vicenza, che ha sin qui conquistato 8 punti, tre in meno dei biancorossi.

UNDER 15. Reduce da tre pareggi di fila, ma a digiuno dalla vittoria da sei partite, la formazione diretta da Fabio Calliari gioca anch'essa a Maso Ronco, segnatamente questa domenica, 10 dicembre, alle ore 11.30, contro il Bassano, settimo in classifica con 20 punti, 10 in più di bomber Sartori e compagni.

 Leggi di più 
 
GIORNATA DEI SOCI ALLO STADIO "DRUSO"

GIORNATA DEI SOCI ALLO STADIO "DRUSO"

05.12.2017 - Essere socio del FCD Alto Adige conviene. Soprattutto quando la grande giornata dei soci avrà luogo allo Stadio “Druso” di Bolzano. Questo sabato – il 9 dicembre – tutti i soci potranno usufruire di numerosi vantaggi. Quali vantaggi? Scopritelo in basso:
 Leggi di più 
 
LA NOSTRA SCUOLA CALCIO INNO AL DIVERTIMENTO E ALLA FIEREZZA DI ESSERE BIANCOROSSI

LA NOSTRA SCUOLA CALCIO INNO AL DIVERTIMENTO E ALLA FIEREZZA DI ESSERE BIANCOROSSI

05.12.2017 - Il responsabile Rodolfo Berardo ed i suoi allenatori/istruttori stanno lavorando non solo sull'aspetto tecnico e su quello – preminente – del divertimento con i nostri “baby calciatori”, ma stanno anche cercando di infondere in loro il senso di appartenenza verso i colori biancorossi e la fierezza di essere calciatori dell'FC Südtirol
 Leggi di più 
 
CHE JELLA! IL SÜDTIROL RIPARTE DA SALO' CON UNA SCONFITTA CHE BRUCIA

CHE JELLA! IL SÜDTIROL RIPARTE DA SALO' CON UNA SCONFITTA CHE BRUCIA

02.12.2017 - Dopo sette risultati utili di fila (4 vittorie e 3 pareggi) e dopo il forse intempestivo turno di riposo di domenica scorsa, il Südtirol ha riscoperto a Salo' – suo malgrado – il sapore acre della sconfitta (2-1 il finale) dopo quasi due mesi di imbattibilità (la precedente sconfitta risale infatti all'8 ottobre scorso, a Padova). Due disattenzioni difensive, ad inizio primo tempo, sono costate altrettanti gol della Feralpi, quelli purtroppo decisivi per l'esito finale del match, ma la squadra di Zanetti può comunque recriminare perché nella ripresa ha stretto alle corde i bresciani, colpendo un clamoroso palo con Costantino, vedendosi negare un calcio di rigore apparso netto per fallo di Martin sullo stesso Costantino, andando a segno nel finale sempre con Costantino su assist di Gyasi e colpendo un altro palo che grida ancora vendetta con Gatto all'ultimo secondo di gioco.

Live match.

Reduce dal turno di sosta, nono in classifica a soli quattro punti dal podio e in serie utile da sette partite, nelle quali ha conquistato due vittorie casalinghe contro Santarcangelo (5-0) e Vicenza (1-0), due vittorie esterne (quelle per 1-0 a San Benedetto del Tronto e a Fano), due pareggi fuori casa contro Renate (0-0) e Teramo (0-0) e un pareggio interno contro la Reggiana (1-1 il finale), il Südtirol è di scena sulle rive del lago di Garda, segnatamente a Salò per affrontare la locale formazione del Feralpi, che in classifica precede i biancorossi di tre lunghezze.
In trasferta il Südtirol è imbattuto da quattro partite ed è reduce da due vittorie di fila.
In casa il Feralpi non vince da tre partite, ha perso le ultime due e ha racimolato appena nove dei 23 punti complessivi.
Allo stadio “Lino Turina”, contro il Feralpi degli ex biancorossi Mattia Marchi e Marco Martin, mister Zanetti non può disporre dello squalificato Berardocco e lo sostituisce in cabina di regia con Luca Bertoni. Out anche l’infortunato Roma, mentre Fink, non al meglio della condizione, parte dalla panchina, con Broh confermato titolare al suo posto a centrocampo.

La cronaca.

Inizio di match a ritmi sostenuti, con le due squadre che giocano a viso aperto e con primo affondo biancorosso al 9', quando Cia manda al cross sulla destra Tait, intelligente a servire lo smarcamento a ritroso in area di Gyasi, che controlla bene e calcia di poco alto sopra la traversa.
Ma la riposta della FeralpiSalò è letale per i biancorossi: all'11', calcio d'angolo di Dettori e Ranellucci – lasciato colpevolmente solo nei pressi dell'area piccola – appoggia di testa, in fondo al sacco, l'1-0 dei padroni di casa.
I biancorossi patiscono il colpo e la Feralpi raddoppia al 16' su lancio profondo in area di Emerson sopra la linea difensiva biancorossa, con Voltan che – al volo – gira il pallone sotto rete a Guerra, che fa tap-in e 2-0, realizzando la sua 11esima rete in campionato.
Due disattenzioni e due gol subiti, in cinque minuti, per il Südtirol, che prova a reagire, nel tentativo di riaprire la partita, ma la manovra biancorossa è poco fluida e fatica a svilupparsi sulle corsie laterali, punto di forza della squadra di Zanetti.
I biancorossi si rivedono in avanti con una certa pericolosità al 39'. quando Gyasi lavora un buon pallone che poi finisce al limite dell'area sul destro di Tait, la cui conclusione si perde però alta sopra la traversa.
Squadre al riposo coi gardesani avanti per 2-0.
Si riparte con Frascatore che rimane negli spogliatoi: al suo posto, sulla fascia sinistra, il più offensivo Zanchi.
Spinge forte in avanti la squadra di Zanetti, e al 3' su cross radente sul primo palo di Tait è bravissimo Ranellucci ad anticipare in extremis Costantino, che era pronto a concludere a rete da sotto misura.
Mister Zanetti cerca maggiore qualità a centrocampo, e così al 6' entra Fink per Broh.
Al 15' biancorossi vicino al gol con una bella percussione di Zanchi che poi imbuca un gran pallone in area per Costantino, la cui conclusione si stampa sul palo, col pallone che poi perviene al limite dell'area al liberissimo Cia, il cui destro a giro termina di poco alto sopra la traversa.
Due minuti più tardi altra bella palla in area di Zanchi per Costantino, con Martin che lo strattona da tergo e gli impedisce di calciare, tanto che il numero 9 biancorosso cade a terra, ma l'arbitro – fra lo stupore generale – non assegna il calcio di rigore che pareva esserci piuttosto chiaramente.
Biancorossi in pressione offensiva, e al 23' altra palla-gol su traversone da calcio d'angolo di Cia e colpo di testa imperioso di Vinetot che finisce alto di un soffio.
Zanetti non demorde e toglie un difensore (Erlic) per inserire la terza punta (Gatto), ma alla mezz'ora su errato disimpegno di Zanchi il FeralpiSalò aziona una ripartenza velocissima con Parodi che serve Guerra, il quale libera in area Marchi, ma Offredi è bravissimo ad opporsi col corpo alla conclusione ravvicinata dell'ex biancorosso.
Nel finale Zanetti gioca al rischia tutto, inserendo anche la quarta punta, ovvero Heatley Flores per Bertoni, e viene premiato perché al 40' Zanchi libera in area sulla sinistra Gyasi che serve un assist al bacio sotto rete a Costantino, che accorcia le distanze, realizzando la sua settima rete in campionato.
Generosissimo il forcing finale dei biancorossi, ehe al 49', negli ultimissimi secondi di gioco, colpiscono un palo clamoroso su punizione di Gatto, con Costantino che poi involontariamente respinge nei pressi della linea di porta il rebound a botta sicura di Heatley Flores.
Dopo sette risultati utili di fila, la squadra di Zanetti viene sconfitta per 2-1 dalla Feralpi, coi biancorossi che possono mangiarsi le mani per aver regalato entrambi i gol ai padroni di casa.

FERALPISALO’ - FC SÜDTIROL 2-1 (2-0)
FERALPISALO’ (4-3-1-2): Caglioni; Parodi, Ranellucci, Emerson, Martin; Vitofrancesco (61. Magnino), Staiti (80. Alcibiade), Dettori; Voltan (68. Capodaglio); Marchi, Guerra (80. Jawo)
In panchina: Rausa, Luche, Gamarra, Boldini, Turano, Marchetti, Tantardini, Arrighi
Allenatore: Michele Serena
FC SÜDTIROL (3-5-2): Offredi; Erlic (75. Gatto), Sgarbi, Vinetot; Tait, Cia, Bertoni (80. Heatley Flores), Broh (51. Fink), Frascatore (46. Zanchi); Costantino, Gyasi
A disposizione: Tononi, Smith, Baldan, Cess, Boccalari, Oneto, Berardi
Allenatore: Paolo Zanetti
ARBITRO: Michele Di Cairano di Ariano Irpino (Pappalardo-Zambelli)
RETI: 11. Ranellucci (1-0), 16. Guerra (2-0), 85. Costantino (2-1)
NOTE: si gioca coi riflettori accesi. Temperatura rigida. Ammoniti: Cia (FCS), Magnino (F), Vinetot (FCS), Caglioni (F), Costantino (FCS)
 Leggi di più 
 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
Vis Pesaro   FC Südtirol
 
 
Do, 25. Agosto 2019 - 15:00
 
Stadio "Tonino Benelli"
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.