Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

News

4773 novità trovate
news visualizzate 691 a 700
AL DRUSO GYASI & C. A CACCIA DELLA VITTORIA CONTRO IL SANTARCANGELO

AL DRUSO GYASI & C. A CACCIA DELLA VITTORIA CONTRO IL SANTARCANGELO

13.10.2017 - Questa domenica, 15 ottobre, il campionato di serie C (girone B) scende in campo per la nona giornata del girone d'andata. Pungolato da un sano spirito di rivalsa rispetto alla bugiarda sconfitta di domenica scorsa all’Euganeo di Padova, dove almeno il pareggio sarebbe stato strameritato in nome dell’ottima prestazione offerta anche nell’ora di gara giocata in 10 uomini, il Südtirol punta a ritrovare la vittoria in casa - bissando quella precedente contro il Modena - nel match in programma allo stadio Druso (ore 14.30) contro il Santarcangelo, penultimo in classifica con 4 punti, la metà di quelli conquistati dai biancorossi, che hanno un buon ruolino di marcia interno per effetto di uno score di due vittorie (contro l’Albinoleffe per 1-0 e contro il Modena per 3-1), un pareggio (il 2-2 contro la Fermana) e una sola sconfitta (l’1-2 per mano del Bassano).

In campo.
Indisponibili lo squalificato Baldan e l’infortunato Zanchi, quest’ultimo ancora in fase di riabilitazione dal principio di pubalgia che per essere curato abbisogna di un periodo di ripos. Rientra invece Broh, alla prima convocazione in campionato. La lista dei convocati verrà diramata domani pomeriggio, sabato 14 ottobre, e pubblicata sul nostro sito ufficiale www.fc-suedtirol.com.

I nostri avversari.
Reduce da due 11esimi posti consecutivi (sfiorando l’accesso ai playoff nello scorso campionato) e alla sua quarta partecipazione consecutiva alla serie C, il Santarcangelo ha letteralmente rivoluzionato la “rosa” della passata stagione, rispetto alla quale gli unici “superstiti” sono il difensore Ciro Signano e il centrocampista Daniele Dalla Bona. I nuovi innesti sono ben 23 sui 25 effettivi a disposizione di mister Giuseppe Angelini, anch’egli alla sua prima stagione con il Santarcangelo, allenato da Michele Marcolini nello scorso campionato.
Fra i nuovi acquisti spiccano il terzino destro ex Bassano, Dario Toninelli, il 35enne difensore centrale Marco Briganti (ex Como, Cremone e Gubbio), il centrocampista centrale Riccardo Gaiola (di scuola Inter, nella passata stagione al Padova) e l’attaccante Federico Palmieri, nella scorsa stagione ala Maceratese e già in forza al Santarcangelo due stagioni or sono.
Il calciatore più rappresentativo è però il centrocampista Daniele Dalla Bona, che ha all’attivo 134 presenze e 8 gol in serie B e 187 presenze in serie C con 11 reti.
Il Santarcangelo ha sin qui vinto una sola partita, in trasferta a Gubbio, e lontano dalla Romagna ha perso le ultime tre gare.
Con 20 gol subiti, i romagnoli hanno la peggior difesa del campionato.

L’“ex” della partita.
Uno soltanto, e gioca nel Südtirol. Stiamo parlando del 20enne difensore genovese Luca Oneto, che nella scorsa stagione ha militato nel Santarcangelo, totalizzando in campionato 25 presenze, di cui 24 da titolare.

I precedenti.
Sono appena due e risalgono entrambi allo scorso campionato di serie C. Il bilancio è di una vittoria a testa: i biancorossi si imposero per 1-0 nella gara d’andata con gol-partita di Gliozzi, i romagnoli prevalsero nella gara di ritorno per 2-1 con doppietta romagnola di Cesaretti e rete altoatesina – manco a dirlo – di Gliozzi.

Junior Day.
Ingresso allo stadio gratuito per i minorenni. Sino ai 17 anni compresi, infatti, non si paga il biglietto. Le casse dello stadio saranno aperte a partire dalle ore 12.30.

La terna arbitrale.
Il direttore di gara sarà Federico Fontani di Siena (Zaninetti-Gualtieri, gli assistenti)

Programma-gare nona giornata serie C (girone B) – Domenica 15 ottobre 2017
BASSANO – TRIESTINA (ore 14.30)
FERMANA - VICENZA (ore 14.30)
MESTRE - REGGIANA (ore 14.30)
RAVENNA – FERALPISALO’ (ore 14.30)
RENATE – SAMBENEDETTESE (ore 14.30)
FC SÜDTIROL – SANTARCANGELO (ore 14.30)
ALBINOLEFFE - PORDENONE (ore 18.30)
GUBBIO – FANO (ore 18.30)
TERAMO – PADOVA (sabato, 14 ottobre, ore 14.30)
RIPOSA: MODENA

La classifica.
Sambenedettese, Pordenone 18 punti; Bassano 17; Renate, Padova 16; Vicenza 14; Mestre 12; Fermana 11; Albinoleffe e FeralpiSalò 10; Ravenna, Triestina 9; Reggiana, FC Südtirol 8; Teramo 7; Gubbio 5; Fano, Santarcangelo 4; Modena -1
 Leggi di più 
 
TUTTE IN TRASFERTA LE GIOVANILI NAZIONALI CON LA BERRETTI A RIPOSO

TUTTE IN TRASFERTA LE GIOVANILI NAZIONALI CON LA BERRETTI A RIPOSO

13.10.2017 - In questo weekend scendono in campo tre delle quattro squadre giovanili biancorosse che militano in competizioni a carattere nazionale. Con la Berretti a riposo per la pausa del campionato, le squadre under 17, under 16 e under 15 saranno tutte impegnate in trasferta.

UNDER 17. Dopo i tre risultati utili nelle prime quattro gare di campionato (1 vittoria e 2 pareggi), domenica scorsa la squadra di Toccoli ha subìto una pesante sconfitta interna per mano del Renate. Sete di riscatto, quindi, per i biancorossi, che questa domenica 15 ottobre, alle ore 15, saranno impegnati sul campo del Santarcangelo, quartultimo in classifica ma con appena un punto in meno di Jamai e compagni.

UNDER 16 SERIE C. Il debutto casalingo della nuova formazione under 16 di serie C è stato avaro di soddisfazioni a fronte della sconfitta rimediata per mano del Padova e arrivata dopo il bel successo nel turno inaugurale a Bassano (0-3). Questa domenica, 15 ottobre, Calabrese e compagni saranno di scena (ore 15) sul campo del Pordenone, ancora a 0 punti avendo perso le prime due partite di campionato.

UNDER 15. I biancorossi hanno rimediato contro il Renate la quarta sconfitta nelle cinque partite di campionato sin qui disputate. Questa domenica, 15 ottobre, con calcio d’inizio alle ore 11, Salaris e compagni renderanno visita al Santarcangelo, settimo in classifica con 7 punti, quattro in più di Sartori e soci.
 Leggi di più 
 
CONTRO IL SANTARCANGELO INGRESSO GRATUITO PER I MINORENNI

CONTRO IL SANTARCANGELO INGRESSO GRATUITO PER I MINORENNI

10.10.2017 - Nuova iniziativa del nostro Club rivolta agli sportivi locali, segnatamente alla fascia di età più giovane. Questa domenica, 10 ottobre, in occasione del match casalingo contro il Santarcangelo (ore 14.30), valevole per la nona giornata del campionato di serie C, terza divisione nazionale per importanza, l'ingresso allo stadio Druso sarà gratuito per i bambini ed i ragazzi sino ai 17 anni compresi.
L'iniziativa, denominata “Junior Day”, è volta a permettere alle nuove e nuovissime generazioni di avvicinarsi al nostro Club e di scoprire le emozioni e il godibile spettacolo che regala una partita del campionato di serie C, al quale la nostra squadra partecipa in qualità di unica Società professionistica della nostra regione.
Presentandosi alla biglietteria dello stadio dalle 12.30 di domenica in poi, i ticket gratuiti potranno essere comodamente ritirati, presentando unicamente un documento di riconoscimento, vale a dire la
 Leggi di più 
 
MARCO BALDAN SQUALIFICATO PER CINQUE GIORNATE

MARCO BALDAN SQUALIFICATO PER CINQUE GIORNATE

10.10.2017 - Il Giudice Sportivo di Lega Pro ha squalificato per cinque giornate il calciatore dell'FC Südtirol, Marco Baldan, "per aver giocato il pallone con un braccio impedendo la segnatura di una rete; dopo la notifica del provvedimento di espulsione strattonava per due volte l'arbitro tirandogli un braccio e gli rivolgeva reiterate frasi offensive".
 Leggi di più 
 
TONONI E ZANON NELLA RAPPRESENTATIVA UNDER 17 DI SERIE C

TONONI E ZANON NELLA RAPPRESENTATIVA UNDER 17 DI SERIE C

09.10.2017 - Ci sono anche il 15enne portiere Simone Tononi e il 16enne centrocampista offensivo Simone Zanon nella lista dei 23 convocati dal tecnico federale Daniele Arrigoni per il raduno della rappresentativa Under 17 di serie C che da domani, martedì 10 ottobre, a dopodomani, mercoledì 11 ottobre, sarà impegnata al Centro Tecnico Fedarale di Coverciano in uno stage, in chiusura del quale gli azzurrini disputeranno una amichevole con l’ ACF Fiorentina Allievi Under 17 (calcio d'inizio alle ore 15 di mercoledì 11 ottobre).
Complimenti vivissimi a Tononi e Zanon, entrambi elementi di spicco della formazione Berretti biancorossa, per questa nuova convocazione in maglia azzurra.
 Leggi di più 
 
IL SÜDTIROL SCHIUMA RABBIA: SCONFITTA BUGIARDA A PADOVA

IL SÜDTIROL SCHIUMA RABBIA: SCONFITTA BUGIARDA A PADOVA

08.10.2017 - Trasferta amara, quella di Padova, per il Südtirol: allo stadio Euganeo i biancorossi – sconfitti per 3-1 - disputano una grande partita, conducendo per quasi tutto il primo tempo il match sia nel risultato (0-1 su autorete di Bindi provocata da Gyasi) che nel gioco e ripetendosi a livello di supremazia tecnica e territoriale anche nella ripresa, nonostante l'inferiorità numerica determinata poco prima dell'intervallo dall'espulsione di Baldan nell'azione del pareggio del Padova. Insomma, difficilmente spiegabile e assolutamente bugiarda la sconfitta dell'Euganeo, col Padova che oltre al rigore e ai gol di Capello e Contessa, rispettivamente ad inizio e fine ripresa, non ha mai impensierito la retroguardia biancorossa, soffrendo invece non poco l'incisiva manovra offensiva della squadra di Zanetti che il pareggio lo strameritava.
Live match.
Corroborato dall'esito del turno infrasettimanale, nel quale ha ritrovato la vittoria a spese del Modena dopo cinque giornate di astinenza e dopo due sconfitte di fila, il Südtirol è di scena in uno degli stadi più importanti della categoria, ovvero l'Euganeo di Padova, per affrontare la locale formazione biancoscudata, una delle “big” annunciate del campionato, attualmente sesta in classifica con 13 punti, cinque in più dei biancorossi, e imbattuta da cinque partite nelle quali ha conquistato quattro vittorie (le ultime tre consecutive e senza gol al passivo) e un pareggio.
In casa il Padova è imbattuto (due vittorie e un pareggio), in trasferta il Südtirol non ha invece ancora vinto, avendo perso a Pordenone (3-1) e a Gubbio (1-0) e pareggiato a Trieste (1-1).
All’Euganeo mister Zanetti non può disporre di Broh e Zanchi e ripresenta la stessa formazione iniziale che ha sconfitto in settimana il Modena, incluso Bertoni che viene confermato in cabina di regia al posto di Berardocco, costretto a dare forfait nel riscaldamento per un risentimento muscolare e ad accomodarsi in panchina.
La cronaca.
Avvio di gara che indugia in una prima fase di studio, con le due squadre attente a non sbilanciarsi e col Padova ad operare il primo affondo al 7' con lancio in verticale di Pinzi a liberare in area di rigore Belingheri, che al volo - uncinando il pallone in extremis - calcia in qualche modo sopra la traversa.
Ma sono i biancorossi a “fare” la partita, e al 12' - su assist filtrante in area di Smith - Gyasi è bravo a girarsi e calciare col destro, col pallone che sbatte sul palo e poi carambola sul corpo di Bindi, rotolando quindi in fondo alla rete per il vantaggio del Südtirol.
Gioca bene la formazione di Zanetti, che tiene bene il campo e si proietta in avanti con una certa continuità, concedendo al Padova solo conclusioni dalla distanza, come quella del 24' quando Capello invita al tiro Belingheri, il cui destro dai 25 metri – deviato – si spegne sul fondo.
Il Südtirol piace per ardore agonistico, personalità e compattezza di squadra, e alla mezz'ora - dopo splendida azione corale – Costantino apre a destra per Smith, che riesce ad addomesticare un difficile pallone per poi scagliarlo di sinistro verso il palo opposto, ma Bindi si supera con una grande parata in volo.
Biancorossi padroni del campo ma anche del gioco, ma al 41' - su una sporadica azione di rimessa del Padova – Capello si incunea in area, vince il duello in velocità con Sgarbi e calcia da pochi metri, col suo tiro deviato che scavalca Offredi e con Baldan che salva sulla linea di porta ma con la mano. Espulsione di Baldan e calcio di rigore solari: dagli undici metri trasforma Capello.
Coi biancorossi in 10 uomini, squadre al riposo sull'1-1.
Si riparte con una sostituzione nel Padova (Cisco per De Risio a centrocampo) e con mister Zanetti che non opera cambi, provando ad ovviare all'inferiorità numerica con la difesa a quattro, mentre centrocampo (a tre) e tandem d'attacco (Costantino-Gyasi) rimangono invariati.
Ma al 4' su angolo di Candido e sponda involontaria di Trevisan, il tocco sotto misura di Capello vale il completamento della rimonta patavina, il 2-1 per i padroni di casa e la doppietta personale dell'attaccante di proprietà del Cagliari.
Un minuto più tardi “numero” di Gyasi e palla filtrante in area per Costantino, che a tu per tu con Bindi arriva con un attimo di ritardo e l'azione sfuma.
Passano altri sessanta secondi, e Bertoni di gran carriera si defila sulla destra per poi andare al cross sul primo palo, dove Gyasi prova la deviazione con l'esterno sinistro ma Bindi respinge la conclusione ravvicinatissima.
Pur in 10 uomini la squadra di Zanetti continua a “fare” la partita e ad attaccare con grande incisività, tenendo sempre in apprensione la difesa patavina, coi padroni di casa che agiscono prevalentemente di rimessa con Candido che manda al cross Cisco, sul cui traversone basso il neoentrato Guidone anticipa Tait ma di sinistro non inquadra la porta.
Due minuti più tardi, però, biancorossi vicinissimi al pareggio su sponda a ritroso di Fink per il gran sinistro di Costantino che sfiora il “sette”.
Nel finale il Padova prova ad addormentare la partita e la prova generosissima dei biancorossi viene definitivamente svilita al 43' quando Smith perde palla al limite dell'area di rigore del Padova, favorendo un velocissima azione di rimessa dei padroni di casa che a campo aperto – quattro contro uno – trovano la terza rete con Contessa.
Finisce 3-1 per il Padova, ma la squadra di Zanetti esce a testa altissima dallo stadio Euganeo di Padova.

PADOVA - FC SÜDTIROL 3-1 (1-1)
PADOVA (4-3-1-2): Bindi; Madonna, Cappelletti, Trevisan (52. Russo), Contessa; De Risio (46. Cisco), Pinzi, Belingheri; Candido (81. Mazzocco); Chinellato (66. Guidone), Capello (81. Ravanelli)
In panchina: Burigana, Serena, Zambataro, Merelli, Zivkov
Allenatore: Pierpaolo Bisoli
FC SÜDTIROL (3-5-2): Offredi; Vinetot, Sgarbi (71. Erlic), Baldan; Tait, Smith, Bertoni (55. Cia), Fink, Frascatore (82. Roma); Costantino (82. Gatto), Gyasi (71. Cess)
In panchina: D'Egidio, Cia, Berardocco, Boccalari, Oneto, Hetaley Flores, Berardi
Allenatore: Paolo Zanetti
ARBITRO: Alberto Santoro di Messina (Cortese e Poma)
RETI: 12. autorete Bindi (0-1), 42. Capello su rigore (1-1), 49. Capello (2-1), 87. Contessa (3-1)
NOTE: tardo pomeriggio dalla temperatura sostanzialmente mite. Espulso Baldan (FCS) al 42' per fallo di mano sulla linea di porta ad interrompere una chiara occasione da gol per il Padova. Ammoniti: Frascatore (FCS), Vinetot (FCS), Sgarbi (FCS), Bindi (P)
 Leggi di più 
 
CONTRO IL RENATE KAPPAO' SIA L'UNDER 17 CHE L'UNDER 15

CONTRO IL RENATE KAPPAO' SIA L'UNDER 17 CHE L'UNDER 15

07.10.2017 - A Maso Ronco, contro il Renate, nella quinta giornata dei rispettivi campionati, under 17 e under 15 non hanno fatto punti, con i primi che sono stati travolti per 4-0 e coi secondi che sono stati invece superati di misura per 2-1, incassando la quarta sconfitta in cinque partite disputate.

Under 17. Dopo due risultati utili consecutivi (un pareggio e una vittoria) la suqadra allenata da Flavio Toccoli è incappata in una brutta sconfitta contro il Renate, impostosi nel centro sportivo biancorosso di Maso Ronco con un rotondo 4-0 e con tutte e quattro le reti realizzate in un primo tempo assolutamente da dimenticare per Salvaterra e compagni. I ragazzi di Toccoli sono andati meglio nella ripresa, ma la superiorità tecnica del Renate, nelle cui file militano molti calciatori arrivati in prestito dall'Inter, è stata comunque complessivamente evidente.

FC SÜDTIROL – RENATE 0-4 (0-4)
FC Südtirol: Gentile, Firler, Trompedeller (41. Brentel), Morabito (47. Ferrari), Salvaterra, Tutino (55. Scepi), Unterthurner (47. Zglavoci), Sissoko (41. Perri), Mlakar (47. Chiarello), Grezzani (41. Truzzi), Jamai
Allenatore/Trainer: Flavio Toccoli
Renate: Rota, Daversa (41, Giugno), Florindo, Cazzanigo, Frigerio, Ferrario (62. Meroni), Sala (58. Fumagalli), Confalonieri (60. Corvino), Cobucci (62. Carbone), Castria (58. Donadio), Tocci (41. Mintrone), Giudici
Allenatore/Trainer: Marco Visconti
Arbitro/Schiedsrichter: Piccolo (Bolzano/Bozen)
Reti/Tore: 10. Cobucci (0-2), 25. Ferrario (0-2), 29. Castria (0-3), 38. Sala (0-4)

Under 15. Quarta sconfitta in cinque partite per la squadra di Semenzato, che però continua a crescere a livello di competitività, e lo ha dimostrato anche contro il quotato Renate, impostosi di misura (1-2) e non con pieno merito a Maso Ronco, dove i giovani biancorossi si erano portati per primi in vantaggio con Sartori per poi essere raggiunti prima dell'intervallo sull'1-1 e quindi superati ad inizio ripresa, quando gli ospiti hanno realizzato il gol-partita con Benedetti, autore di una doppietta. Per il resto secondo tempo di marca biancorossa ma il gol del pareggio non è arrivato.

FC SÜDTIROL – RENATE 1-2 (1-1)
FC Südtirol: Überegger, Bussi, Sinn, Heinz (55. Hochkofler), Salaris, Cominelli, Vinciguerra (55. Toci), Gennari (42. Margoni), Sartori, Pierro (55. Bazzanella), Morina (42. Lohoff)
Allenatore/Trainer: Semenzato
Renate: Martiravi, Zattoni, Demeo, Rosa (36. Oragone), Giussani, Tambasco (65. Gini), Benedetti (36. Sardo), Ravasi (55. Gabellini), Bosco (36. Aspesani), Butti, Eberini
Allenatore/Trainer: Visconti
Reti/Tore: 27. Sartori (1-0), 31. Benedetti (1-1), 40. Benedetti (1-2)
 Leggi di più 
 
LA BERRETTI RITROVA SUBITO LA VITTORIA: "MANITA" AL PORDENONE!

LA BERRETTI RITROVA SUBITO LA VITTORIA: "MANITA" AL PORDENONE!

07.10.2017 - Dopo l'immeritata sconfitta casalinga contro la Triestina (0-1) del turno precedente, la Berretti biancorossa ritrova immediatamente la vittoria, la seconda in tre partite di campionato, superando con un rotondissimo 5-1 finale il Pordenone nel match casalingo andato in scena nel centro sportivo di Maso Ronco. Il match è stato combattuto più di quello che sembrererebbe dire il risultato finale, visto e considerato che i biancorossi hanno segnato tre gol negli ultimi cinque minuti del match. Vittoria comunque meritata e solare, quella dei ragazzi di Leotta, che hanno chiuso il primo tempo avanti per 1-0. In gol Guerra con una doppietta, mentre hanno segnato un gol a testa Baldo, Salvaterra e Gasparini. Al 55' rigore fallito da Forti.

FC SÜDTIROL – PORDENONE 5-1 (1-0)
FC Südtirol: Tononi, Trafoier, Pomella (80. Dallago), Rabensteiner (70. Duriqi), Carella, Salvaterra, Baldo (80. Gasparini), Forti, Guerra, Pichler, Francescon (65. Zanon)
Allenatore/Trainer: Salvatore Leotta
Pordenone: Mason, Castellet, Facchinetti, Battilana (65. Rizzetto), Prarparo, Peressuti, Dal Fabbro, Bettiol, Toffolini, Consorti, Beltrame
Allenatore/Trainer: Filippo Cristante
Arbitro/Schiedsrichter: Laura Sberna di/aus Bolzano/Bozen
Reti/Tore: 45. Guerra (1-0), 50. Dal Fabbro (1-1), 60. Baldo (2-1), 90. Salvaterra (3-1), 94. Guerra (4-1), 95' Gasparini (5-1)

 Leggi di più 
 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili