Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

News

4693 novità trovate
news visualizzate 91 a 100
LUCA ONETO SQUALIFICATO PER UNA GIORNATA

LUCA ONETO SQUALIFICATO PER UNA GIORNATA

08.01.2019 - Il Giudice Sportivo di Lega Pro ha squalificato per una giornata il difensore dell'FC Südtirol, Luca Oneto. Il provvedimento fa capo all'espulsione (doppia ammonizione) rimediata nel match di domenica 30 dicembre 2018 a Teramo. Il difensore biancorosso salterà dunque il match casalingo di sabato 19 gennaio 2019 contro il Ravenna.
 Leggi di più 
 
RIPRESA DEGLI ALLENAMENTI PER LA PRIMA SQUADRA

RIPRESA DEGLI ALLENAMENTI PER LA PRIMA SQUADRA

07.01.2019 - Dopo una settimana di ferie, la nostra prima squadra oggi ha ripreso gli allenamenti all'FCS Center. In vista di un girone di ritorno e lungo e faticoso, Fink e compagni svolgeranno in questi giorni una serie di doppie sedute d'allenamento. La prima gara ufficiale del nuovo anno si disputerà il 19 gennaio in casa contro il Ravenna. I biancorossi tornano in campo però già questo sabato, nell'amichevole casalinga contro l'FC Wacker Innsbruck. Il derby del Tirolo, valevole per la “Eisenstecken Cup”, rappresenta per mister Paolo Zanetti un utilissimo banco di prova in vista della ripresa del campionato.
 Leggi di più 
 
BUON 2019!

BUON 2019!

30.12.2018 - Il Presidente Walter Baumgartner, il Vice Presidente Vicario Johann Krapf, il Vice Presidente Roberto Zanin, l’Amministratore Delegato Dietmar Pfeifer, i soci, i dirigenti, lo staff tecnico, i giocatori e i collaboratori tutti dell’FC Südtirol augurano a tifosi, simpatizzanti, partner e agli sportivi della nostra provincia un buon 2019.

“Auguro a tutti – è l’auspicio del Presidente Walter Baumgartner - di trascorrere serenamente queste festività, lasciandosi pervadere da quello stato di benessere che ci trasmette l’intimità e il calore delle nostre famiglie. Sono momenti di cui godere appieno, riconoscendone il valore, perché – purtroppo – per qualcuno queste feste sono giorni difficile come tanti altri. Da qui la speranza e l’auspicio che il 2019 possa essere un anno migliore per tutti".
 Leggi di più 
 
IL 2018 SI CHIUDE CON UN'AMARA SCONFITTA A TERAMO

IL 2018 SI CHIUDE CON UN'AMARA SCONFITTA A TERAMO

30.12.2018 - Si chiude il 2018 e si apre il girone di ritorno con una amara sconfitta per la squadra di mister Zanetti, che a Teramo perde per 2 a 0 contro gli abruzzesi, i quali hanno sbloccato la partita nel momento migliore dei biancorossi che stavano dominando la ripresa con palle-gol in serie per De Cenco (due volte), Turchetta e Mazzocchi, dopo che nel primo tempo le due squadre si erano equivalse, nel gioco e nel numero delle occasioni da rete (traversa di Persia e palo di Tait). Il primo gol dei padroni di casa, arrivato al 74' a firma del neoentrato Bacio Terracino, è stato un duro colpo per il Südtirol, che nei minuti successivi ha dapprima rischiato di subire subito il colpo del kappaò (traversa di Zecca), poi è rimasto in 10 uomini per l'espulsione (doppia ammonizione) di Oneto ed infine ha incassato la rete del definitivo 2-0 di De Grazia. Nell'ultima partita prima della sosta del campionato, il Südtirol vede così interrompersi una serie utile che durava da quattro partite per effetto di due vittorie e altrettanti pareggi. La squadra di Zanetti chiude l'anno al 10° posto, a pari punti con la Sambenedettese. Si ripartirà sabato 19 gennaio 2019, in occasione del match casalingo al Druso (ore 14.30) contro il Ravenna.

MATCH PREVIEW.
Reduce dall'1-1 a Monza nel 'Boxing Day' dello stadio Brianteo, dove è arrivato il quarto risultato utile di fila per effetto di due vittorie (contro Ternana e Renate) e di altrettanti pareggi (contro Imolese e – appunto – Monza), la squadra di mister Paolo Zanetti rende visita in Abruzzo, allo stadio Gaetano Bonolis, al Teramo, attestato sopra la zona playout, laddove invece i biancorossi occupano ormai stabilmente la zona playoff.
In trasferta, dove è imbattuto da due partite nelle quali ha conquistato 4 punti per effetto della vittoria a Meda contro il Renate (0-1) e del già citato pareggio di Monza, il Südtirol ha conquistato 14 dei 27 punti complessivi per effetto di uno score di 3 vittorie, 5 pareggi e due sconfitte, quest'ultime rimediate a Verona contro la Virtus Vecomp e a San Benedetto del Tronto contro la Samb.
In casa il Teramo ha conquistato 13 dei 20 punti complessivi per effetto di uno score di tre vittorie, quattro pareggi e due sole sconfitte, quest'ultime rimediate per mano di Giana Erminio (0-1) e Pordenone (0-2).
In Abruzzo, oltre agli infortunati Fink e Costantino e al 'lungodegente' Crocchianti, mister Zanetti non può disporre degli squalificati Ierardi e De Rose, sostituiti rispettivamente in difesa e a centrocampo da Oneto e Antezza. In panchina il 'canterano', classe 2002, Emil Grezzani, alla prima convocazione fra i professionisti.

LIVE MATCH.
Avvio di gara equilibrato: le due compagini adottano lo stesso sistema di gioco (il '3-5-2') e si contendono il pallino del gioco.
La prima occasione del match è del Teramo, al 10’: gran conclusione dai 20 metri di Persia, sulla quale Offredi si supera, deviando il pallone sulla traversa.
Spinge bene il Südtirol sulla catena di sinistra con la coppia Fabbri-Turchetta. Ed è proprio quest’ultimo – con la sua consueta vivacità – a creare più di uno scompiglio nella difesa avversaria.
Il Teramo si rivede al 26’: Zecca prova il tiro da posizione defilata sulla destra ma non inquadra la porta.
In questa fase di gioco Südtirol più manovriero, mentre il Teramo agisce prevalentemente di rimessa, assecondando i movimenti in profondità di Zecca.
Grandissima occasione per i ragazzi di mister Zanetti al 39’: dalla destra Morosini crossa per Turchetta che stoppa, si gira e calcia in porta, conclusione che viene ribattuta ma sui piedi di Tait che dai 20 metri, di prima intenzione, colpisce in pieno il palo a Lewandowski battuto.
Ancora Südtirol pericoloso nel recupero di primo tempo: Turchetta s’invola sulla sinistra, saltando netto Piacentini ed entrando di gran carriera in area di rigore, ma poi l'attaccante romagnolo cerca una soluzione che rimane a metà fra un tiro e un cross, consegnando di fatto la palla fra le braccia di Lewandowski.
Squadre al riposo sul parziale, equo, di 0-0.
Inizio di secondo tempo di marca abruzzese: punizione-cross dalla destra e tiro dal limite dell’area di Fiordaliso che non inquadra la porta.
Al 53’ mister Zanetti opta per una maggiore spregiudicatezza: fuori l'ammonito Antezza – un centrocampista – e dentro Mazzocchi, una punta, con conseguente passaggio al '3-4-3'.
Si alzano i ritmi del match: le squadre non si accontentano del pareggio.
Occasionissima Südtirol al 60’: punizione-cross di Morosini, tocco al volo in area di De Cenco e palla che sfiora l'incrocio dei pali.
Un minuto più tardi altra chance per i biancorossi: cross dalla destra di Mazzocchi, sul quale De Cenco non arriva, ma la palla scivola via in area verso Turchetta che colpisce il pallone di testa, da due passi, ma Lewandowski d'istinto respinge miracolosamente.
Al 69’ bella incursione di Morosini sulla destra, cross morbido sul secondo palo e volée di De Cenco, respinta davanti alla porta abruzzese da Piacentini.
L'episodio che 'spacca' la partita arriva al 74’: batti-ribatti in area biancorossa, la palla finisce sui piedi di Bacio Terracino che con un diagonale fulmina un incolpevole Offredi per l'1-0 in favore del Teramo.
Il Südtirol reagisce rabbiosamente con una doppia occasione a cavallo del 79’: prima Mazzocchi da centro area calcia debolmente senza impensierire Lewandowski, poi Berardocco da posizione defilata conclude verso la porta, ma il suo tiro deviato finisce sul fondo.
I padroni di casa potrebbero chiudere il match già all'82’: punizione di De Grazia, Offredi respinge corto e centrale, il pallone finisce fra i piedi di Zecca che in corsa colpisce clamorosamente la traversa da 'zero' metri.
Pochi secondi più tardi altra 'mazzata' per la squadra di Zanetti, che rimane di 10 uomini per l'espulsione di Oneto, che rimedia la seconda ammonizione per fallo su Bacio Terracino, uomo decisivo per il Teramo.
Il definitivo 2-0 arriva all'88’, quando De Grazia sfrutta la falla difensiva venutasi a creare con l'espulsione di Oneto e con un diagonale di sinistro infila Offredi.
Il match di fatto si chiude qui, e per la squadra di Zanetti è una sconfitta davvero amara.

TERAMO - FC SÜDTIROL 2-0 (0-0)
TERAMO (3-5-2): Lewandowski; Piacentini, Caidi, Fiordaliso; Spighi (70. Mantini), Persia, Ranieri (71. Proietti), De Grazia, Celli; Zecca (85. Barbuti), Cappa (55. Bacio Terracino)
In panchina: Pacini, Natale, Vitale, Zenuni, Mastrilli, Altobelli
Allenatore: Agenore Maurizi
FC SÜDTIROL (3-5-2): Offredi; Oneto, Casale, Vinetot; Tait, Morosini, Berardocco (86. Boccalari), Antezza (53. Mazzocchi), Fabbri (73. Procopio); De Cenco, Turchetta
In panchina: Gentile, Ravaglia, Della Giovanna, Zanon, Grezzani
Allenatore: Paolo Zanetti
ARBITRO: Federico Fontani di Siena (Rondino-Garzelli)
RETI: 74. Bacio Terracino (1-0), 88. De Grazia (2-0)
NOTE: pomeriggio parzialmente soleggiato. Temperatura mite per la stagione, attestata attorno ai 15 gradi. All'83. espulso Oneto (FCS) per doppia ammonizione. Ammoniti: 11. Caidi (T), 25. Celli (T), 51. Antezza (FCS), 59. Fiordaliso (T), 64. e 83. Oneto (FCS), 67. Casale (FCS), 75. Bacio Terracino (T), 81. Vinetot (FCS)
 Leggi di più 
 
A TERAMO PER CHIUDERE IL 2018 IN SERIE UTILE

A TERAMO PER CHIUDERE IL 2018 IN SERIE UTILE

28.12.2018 - Questa domenica, 30 dicembre, il Südtirol scende in campo in occasione della 20esima giornata, prima del girone di ritorno, del campionato di serie C (girone B). E' l'ultima partita del 2018, dopodiché De Cenco e compagni si consegneranno alla sosta di tre settimane del campionato: la ripresa è prevista per sabato 19 gennaio 2019, al Druso, contro il Ravenna.
Reduce dall'1-1 a Monza nel 'Boxing Day' dello stadio Brianteo, dove è arrivato il quarto risultato utile di fila per effetto di due vittorie (contro Ternana e Renate) e di altrettanti pareggi (contro Imolese e – appunto – Monza), la squadra di mister Paolo Zanetti rende visita in Abruzzo, allo stadio Gaetano Bonolis (calcio d'inizio alle ore 14.30) al Teramo, attestato sopra la zona playout e 14° in classifica con 20 punti, sette in meno dei biancorossi, ottavi e in piena zona playoff.
In trasferta, dove è imbattuto da due partite nelle quali ha conquistato 4 punti per effetto della vittoria a Meda contro il Renate (0-1) e del già citato pareggio di Monza, il Südtirol ha conquistato 14 dei 27 punti complessivi per effetto di uno score di 3 vittorie, 5 pareggi e due sconfitte, quest'ultime rimediate a Verona contro la Virtus Vecomp e a San Benedetto del Tronto contro la Samb.

IN CAMPO.
A Teramo mister Zanetti non potrà disporre degli squalificati Ierardi, espulso a Monza, e De Rose, fermato dal Giudice Sportivo per cumulo di ammonizioni (5). Indisponibili anche l'infortunato Fink e il 'lungodegente' Crocchianti. In dubbio la presenza di Fabbri, uscito anzitempo a Monza per un fastidio di natura muscolare. La lista dei convocati verrà pubblicata sui nostri profili social (Instagram e Facebook) nel primo pomeriggio di domani, sabato 29 dicembre.

I NOSTRI AVVERSARI.
Il Teramo è reduce dalla sconfitta di giovedì pomeriggio contro la Ternana (2-1), passo falso che ha interrotto una mini-serie utile di due partite (pareggio con la Vis Pesaro e vittoria casalinga contro la Triestina).
Gli abruzzesi sono stati protagonisti di un buon finale di girone d'andata: nelle ultime sei partite disputate, infatti, capitan Caidi e compagni hanno perso solo due partite, segnatamente contro la capolista Pordenone e contro la già citata Ternana.
In casa il Teramo ha conquistato 13 dei 20 punti complessivi per effetto di uno score di tre vittorie, quattro pareggi e due sole sconfitte, quest'ultime rimediate per mano di Giana Erminio (0-1) e Pordenone (0-2).
La formazione abruzzese ha il 7° peggior attacco del campionato con 17 gol realizzati in 19 partite.
La difesa è invece la quarta più battuta del girone con 23 reti incassate.
Il top-scorer della squadra è il centrocampista Lorenzo De Grazia con 3 gol.
Dal 15 ottobre scorso, dopo l'esonero di Giovanni Zichella, il Teramo è allenato da Agenore Maurizi. Col nuovo allenatore gli abruzzesi hanno conquistato, in 13 partite, 16 punti per effetto di un ruolino di marcia che annovera quattro vittorie, quattro pareggi e quattro sconfitte.

I PRECEDENTI.
Sette i precedenti fra le due squadre: il bilancio è in perfetta parità, con due vittorie del Teramo, tre pareggi e due vittorie del Südtirol.

LA GARA D'ANDATA.
Lo scorso 17 settembre, nella giornata inaugurale del girone B della serie C edizione 2018/2019, la squadra di mister Zanetti si impose per 1-0 sul Teramo con gol-partita di Costantino a metà ripresa.

GLI “EX”.
Non ci sono 'ex' nelle due squadre.

SERIE C (girone B) – 20esima GIORNATA (SABATO/DOMENICA 29-30/12/2018)
VIRTUS VECOMP VERONA – FERMANA (sabato, ore 14.30)
RENATE – SAMBENEDETTESE (sabato, ore 14.30)
FANO – PORDENONE (sabato, ore 14.30)
VIS PESARO – TRIESTINA (sabato, ore 14.30)
ALBINOLEFFE – IMOLESE (sabato, ore 16.30)
FERALPISALO' – MONZA (sabato, ore 17)
GIANA ERMINIO – VICENZA (sabato, ore 18.30)
RAVENNA – GUBBIO (sabato, ore 18.30)
TERAMO – FC SÜDTIROL (domenica, ore 14.30)
RIMINI – TERNANA (domenica, ore 16.30)

LA CLASSIFICA.
Pordenone 37; Ravenna 30, Ternana* 30; Triestina°, Vis Pesaro 29; Imolese, Fermana 28; FeralpiSalò, FC Südtirol 27; Vicenza, Sambenedettese* 26; Monza 25; Rimini 22; Teramo, Fano 20; Virtus Vecomp Verona, Renate 19; Gubbio, Giana Erminio 18; Albinoleffe 17
° un punto di penalizzazione
* una partita in meno
 Leggi di più 
 
PARI NELL'ULTIMA D'ANDATA: IL 'BOXING DAY' A MONZA SI CHIUDE SULL'1-1

PARI NELL'ULTIMA D'ANDATA: IL 'BOXING DAY' A MONZA SI CHIUDE SULL'1-1

26.12.2018 - Continua a muovere la classifica, la squadra di mister Zanetti, che contro il Monza incamera il suo secondo pareggio di fila ma conquista anche il suo quarto risultato utile consecutivo per effetto delle due vittorie contro Ternana e Renate che hanno preceduto gli 'X' contro Imolese e – appunto – Monza. Allo stadio 'Brianteo', nell'ultima giornata del girone d'andata, finisce 1 a 1, con due reti di marca carioca: vantaggio del Monza a fine primo tempo con Reginaldo, pareggio biancorosso ad inizio ripresa con De Cenco. La squadra di Zanetti, espulso pochi istanti prima del calcio d'inizio del secondo tempo per (presunte) proteste, può recriminare per un calcio di rigore non assegnato e apparso invece netto, al termine della prima frazione, ai danni di Fabbri. Capitan Tait e compagni hanno poi chiuso il match in dieci uomini per l'espulsione di Ierardi per doppia ammonizione. Domenica si va a Teramo per l'ultima partita del 2018 che precede la sosta del campionato di tre settimane.

MATCH PREVIEW.
Reduce dal pareggio-beffa (1-1) del Druso contro l'Imolese, in serie utile da tre partite (due vittorie e un pareggio) e capace di andare a punti in cinque delle ultime sei gare disputate (3 vittorie, 2 pareggi e una scola sconfitta), il Südtirol si misura allo stadio 'Brianteo' contro il Monza, reduce dalla importante vittoria a Fermo che lo ha riportato a ridosso della zona playoff e in serie utile da due partite nelle quali ha conquistato 4 punti.
In trasferta il Südtirol ha conquistato la metà esatta dei punti complessivi (13 su 26) per effetto di uno score di 3 vittorie, 4 pareggi e due sconfitte, quest'ultime rimediata a Verona contro la Virtus Vecomp e a San Benedetto del Tronto contro la Samb.
In casa il Monza non perde da tre partite, nelle quali ha conquistato 1 vittoria e 2 pareggio, e ha sin qui racimolato 12 punti al 'Brianteo' per effetto di uno score di 3 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte, quest'ultime rimediate per mano di Teramo, Ternana e Pordenone.
A Monza mister Zanetti non può disporre del 'lungodegente' Crocchianti e dell'infortunato Fink. La formazione iniziale è la stessa che sabato scorso ha pareggiato contro l'Imolese (1-1).

LIVE MATCH.
Inizio di gara di marca biancorossa, col Südtirol che rompe gli indugi dopo nemmeno due minuti, quando De Rose si libera bene al tiro ma calcia alto sopra la traversa.
Risposta immediata del Monza, al 4’, con Guidetti, che impegna Offredi in una parata in due tempi dopo essersi prearato abilmente la conclusione mancina con un bel movimento ad accentrarsi da destra.
Azione ancora incisiva dei padroni di casa, al 10’: Iocolano si accentra dalla sinistra e poi va al tiro ribattuto col corpo da Vinetot, quindi il pallone perviene a Reginaldo che si incunea in area e col sinistro calcia sul fondo in diagonale.
Al 13’ palla persa dal Monza, Berardocco la scodella in area per Turchetta che al volo si sposta il pallone dal destro al sinistro, per poi calciare verso la porta, ma Riva fa scudo col corpo, respingendo anche il rebound di Morosini, infine De Cenco calcia sul fondo.
In questa fase di gioco Südtirol più manovriero, mentre il Monza agisce prevalentemente di rimessa.
Al 35' si rivedono in avanrti i ragazzi di mister Zanetti: Berardocco si sposta palla sul sinistro e prova il lancio filtrante per Fabbri che – in leggero ritardo – non riesce a concludere in porta.
Quattro minuti più tardi si fanno invece vivi i padroni di casa con un’azione personale di Ceccarelli che salta due avversari ma poi non riesce a concludere.
Il match, che stava attraversando una fase di stallo e di sostanziale, sterile equilibrio, si sblocca al 41’: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, con relativa mischia, Berardocco rinvia centralmente il pallone, ai 30 metri, da dove Tentardini lascia partite un proietto che – forse leggermente deviato – va a stamparsi sul palo, ma il pallone cade fra i piedi di Reginaldo, che - da due passi – insacca l'1-0 brianzolo, parziale con il quale le due squadre vanno al riposo, anche se a ridosso dell'intervallo, in area del Monza, c'è un intervento dubbio, molto dubbio di Adorni ai danni di Fabbri lanciato a rete da un lancio filtrante di Turchetta.
La ripresa tarda ad iniziare, perché l'arbitro - con le due squadre nuovamente schierate in campo e pronte a riprendere il match - espelle fra lo stupore generale mister Zanetti, che avviandosi verso la panchina aveva semplicemente ed educatamente chiesto spiegazioni al direttore di gara sul rigore non assegnato a fine primo tempo.
Avvio di ripresa favorevole al Südtirol che prova a spingere sulla catena di sinistra con Fabbri, ma la prima grande occasione è per i padroni di casa: al 49’ Ceccarelli - da dentro l’area piccola - calcia in porta ma Offredi è pronto e sventa il pericolo.
Al 56’ arriva il pareggio dei biancorossi: bella azione sulla sinistra di De Rose che pennella un assist al bacio per la testa di De Cenco che in tuffo realizza l'1-1 nonché il classico gol dell''ex' e la sua quinta rete in campionato.
Altra occasione per il Südtirol al 59’: Turchetta dalla sinistra scodella un cross morbido che scavalca Guarna, ma De Cenco - contrastato - non riesce a colpire il pallone di testa e a indirizzarlo verso la porta rimasta sguarnita.
Monza pericoloso al 68’: Ceccarelli serve in area Reginaldo che si gira, eludendo l'intervento di Fabbri, per poi concludere di poco a lato. Provvidenziale la deviazione di Vinetot.
Doppio cambio nelle fila del Südtirol al 71’: escono Morosini e Turchetta per Antezza e Mazzocchi.
Un minuto più tardi De Rose ruba palla e si fa 50 metri di campo palla al piede, con una poderosa percussione centrale, per poi servire al limite dell'area il neoentrato Mazzocchi, il cui destro potente – da posizione defilata - si perde di poco a lato.
Brutta tegola per i biancorossi al 79’: Ierardi – superato in velocità da Ceccarelli – è costretto a ricorrere al fallo, rimediando la seconda ammonizione e la conseguente espulsione. Südtirol in 10 uomini.
Ma capitan Tait e compagni stringono i denti, respingendo l'assalto finale del Monza.
Dopo quattro minuti di recupero si chiude con un pareggio una gara sofferta ma ben gestita dalla squadra di mister Zanetti, anche in inferiorità numerica. Domenica ultima partita del 2018 a Teramo.

MONZA - FC SÜDTIROL 1-1 (1-0)
MONZA (4-4-2): Guarna; Adorni, Negro, Riva, Tentardini; Ceccarelli, Barba, Guidetti (69. Galli), Iocolano (82. Tomaselli); Cori (81. Jefferson), Reginaldo
In panchina: Sommariva, Cavaliere, Palesi, Giorno, Brero, Otelè Nnnanga
Allenatore: Cristian Brocchi
FC SÜDTIROL (3-5-2): Offredi; Ierardi, Casale, Vinetot; Tait, Morosini (71. Antezza), Berardocco, De Rose, Fabbri (75. Procopio); De Cenco (82. Oneto), Turchetta (71. Mazzocchi)
In panchina: Gentile, Ravaglia, Della Giovanna, Boccalari, Costantino, Zanon
Allenatore: Paolo Zanetti
ARBITRO: Fabio Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto (Tinello – De Angelis)
RETI: 41. Reginaldo (1-0), 56. De Cenco (1-1)
NOTE: serata fredda. Prima dell'inizio della ripresa allontanato mister Zanetti (FCS) dalla panchina per proteste. Ammoniti: 48. Ierardi (FCS), poi espulso al 79. per doppia ammonizione, 52. Guidetti (M), 69. Barba (M), 86. De Rose (FCS), 86. Antezza (FCS), 90. Berardocco (FCS)
 Leggi di più 
 
'BOXING DAY' DI LUSSO CONTRO IL MONZA DI BERLUSCONI E GALLIANI

'BOXING DAY' DI LUSSO CONTRO IL MONZA DI BERLUSCONI E GALLIANI

23.12.2018 - Per la prima volta nella sua storia sportiva, il Südtirol scenderà in campo – in occasione della 19esima ed ultima giornata d'andata del girone B della serie C – nel giorno festivo di Santo Stefano. E mercoledì, con calcio d'inizio alle ore 17.30 allo stadio Brianteo, sarà un 'Boxing Day' di assoluto prestigio e di grande suggestione per i biancorossi.

Eh sì, perché la squadra di mister Zanetti, reduce dal pareggio-beffa (1-1) del Druso contro l'Imolese, in serie utile da tre partite (due vittorie e un pareggio) e capace di andare a punti in cinque delle ultime sei partite disputate (3 vittorie, 2 pareggi e una scola sconfitta), si misurerà col Monza. Che è già di per sé squadra blasonatissima, contando qualcosa come 38 partecipazioni al campionato di serie B. Un blasone che è diventato ancora più nobile e di forte impatto, evidentemente anche mediatico, da quando – e cioè da fine settembre scorso – il club brianzolo è stato acquisito dalla Fininvest di Silvio Berlusconi, che si è portato appresso – in questa nuova avventura calcistica – il fido e inseparabile Adriano Galliani, ora amministratore delegato del Monza, come lo è stato per tre decenni del Milan dello stesso Berlusconi, insieme al quale ha portato i colori rossoneri sul tetto del mondo.
Basti pensare che in 30 anni di gestione Berlusconi-Galliani il Milan è riuscito a vincere qualcosa come 29 trofei (fra cui 5 Champions League, 8 scudetti e 3 mondiali per club), diventando una delle tre squadre più titolate della storia del calcio.

Insomma, quella di Santo Stefano sarà una partita di forte suggestione per un club giovane ed emergente come il Südtirol, che sul campo – naturalmente – sarà concentrato solo sulla stringente attualità e sull'ambizione di strappare al 'Brianteo' di Monza altri punti utili per consolidare la propria posizione in zona playoff.

Il Monza, allenato da quel Cristian Brocchi che – per volontà degli stessi Berlusconi e Galliani - è stato condottiero della Primavera rossonera e, per due mesi (aprile e maggio 2016), anche allenatore della prima squadra del Milan.
La squadra brianzola - alla sua seconda stagione consecutiva in serie C (nello scorso campionato è arrivata quarta nel girone A) dopo due stagioni di purgatorio in D seguite al fallimento decretato a giugno del 2015 - punta a qualificarsi nuovamente per i playoff, nella stagione corrente.

Fra i calciatori di maggior spicco del Monza, si segnalano gli attaccanti brasiliani Reginaldo (400 presenze fra i professionisti e 64 gol, di cui 19 in serie A e 26 in serie B, 'ex' – fra le altre squadre – di Fiorentina, Parma e Siena) e Jefferson (in B con Frosinone, Latina e Livorno, nella scorsa stagione in gol contro il Südtirol nei quarti di finale dei playoff giocati con la Viterbese).

La squadra di mister Zanetti trascorrerà il Natale nel ritiro prepartita in Brianza. I convocati saranno pubblicati sui nostri profili social (Instagram e Facebook) nella mattinata di mercoledì, 26 dicembre.

SERIE C (girone B) – 19esima GIORNATA (MERCOLEDì 26/12/2018)
PORDENONE – FERALPISALO' (ore 14.30)
RENATE – RIMINI (ore 14.30)
SAMBENEDETTESE – FERMANA (ore 14.30)
TRIESTINA – FANO (ore 14.30)
VICENZA – ALBINOLEFFE (ore 14.30)
VIRTUS VECOMP VERONA – GUBBIO (ore 14.30)
VIS PESARO – GIANA ERMINIO (ore 14.30)
MONZA - FC SÜDTIROL (ore 17.30)
IMOLESE – RAVENNA (ore 20.30)
TERNANA – TERAMO (giovedì, 27 dicembre, ore 14.30)
 Leggi di più 
 
BUON NATALE!

BUON NATALE!

23.12.2018 - Il Presidente Walter Baumgartner, il Vice Presidente Vicario Johann Krapf, il Vice Presidente Roberto Zanin, l’Amministratore Delegato Dietmar Pfeifer, i soci, i dirigenti, lo staff tecnico, i giocatori e i collaboratori tutti dell’FC Südtirol augurano buon Natale a partner, tifosi e a tutti gli sportivi.
 Leggi di più 
 
LA BERRETTI CHIUDE IL 2018 E L'ANDATA CON UNA SCONFITA BEFFARDA

LA BERRETTI CHIUDE IL 2018 E L'ANDATA CON UNA SCONFITA BEFFARDA

22.12.2018 - Seconda sconfitta di fila per la Berretti biancorossa, caduta negli ultimissimi minuti di gioco dopo essere stata in vantaggio, sperando di spezzare il digiuno dalla vittoria che durava da 5 partite (ora 6), sino ad una manciata di minuti dal termine per effetto dei gol di Jamai (colpo di testa) e Mlakar (gran tiro su assist di Jamai) per il momentaneo 2-0. La vicecapolista Giana Erminio ha accorciato le distanze all'87', ha pareggiato al 90' e ha segnato il gol da tre punti al 92'. All'FCS Center si conclude davvero beffardamente il girone d'andata dei ragazzi di Toccoli.

FC SÜDTIROL – GIANA ERMINIO 2-3 (0-0)
FC SÜDTIROL: Costigliola, Firler, Trompedeller, Morabito, Cataldi (55. Salvaterra), Colucci, Jamai, Proietto (82. Calabrese), Mlakar, Grezzani (67. Toci), Unterthurner (67. Sissoko)
In panchina/Auf der Ersatzbank: Pircher, Amico, Bordoni, Truzzi
Allenatore/Trainer: Toccoli
GIANA ERMINIO: Rota, Benatti, Stanzione, Brambilla, Bonacina, Cereda (75. Varisco), Bonella (60. Colleoni), Viviani (75. Altamura), Siciliano (60. Radice), Zulli, Fumagalli
In panchina/Auf der Ersatzbank: Berardelli, Logon, Serafini, Defendi, Radice, Govoni
Allenatore/Trainer: Chiappella
RETI/TORE: 47. Jamai (1-0), 70. Mlakar (2-0), 87. Bonacina (1-2), 90. Radice (2-2), 90. + 2 Zulli (2-3)
 Leggi di più 
 
PAREGGIO CONTRO L'IMOLESE: A SANTO STEFANO SI GIOCA A MONZA

PAREGGIO CONTRO L'IMOLESE: A SANTO STEFANO SI GIOCA A MONZA

22.12.2018 - Continua a muovere la classifica, la squadra di mister Zanetti, che dopo le vittorie in serie contro Ternana e Renate pareggia al Druso per 1 a 1 contro l'Imolese, nell'ultimo match casalingo del 2018. Non pochi rimpianti per i biancorossi, raggiunti sul pareggio nel finale dopo aver a lungo condotto il risultato (e la partita) per effetto del gol a fine primo tempo di Berardocco. Per la squadra di Zanetti è pur sempre il terzo risultato utile di fila, il quinto (3 vittorie e 2 pareggi) nelle ultime sei gare disputate. Mercoledì, nel giorno festivo di Santo Stefano, si torna in campo al 'Brianteo' contro il Monza di Berlusconi e Galliani per il 'Boxing Day' valido per l'ultima giornata del girone d'andata. Domenica 30 dicembre, invece, Turchetta e compagni saranno di scena a Teramo.

MATCH PREVIEW.
Reduce dai due successi di fila contro Ternana (2-1) e Renate (0-1), la squadra di mister Zanetti si misura allo stadio Druso con l'Imolese, in serie utile da tre partite (2 vittorie e un pareggio) e settima in classifica con 26 punti, uno in più dei biancorossi.
In casa il Südtirol ha sin qui conquistato 12 dei 25 punti che detiene in classifica per effetto di uno score di tre vittorie, altrettanti pareggi e due sconfitte, quest'ultime rimediate per mano di FeralpiSalò (2-3) e Vis Pesaro (0-1).
In trasferta l'Imolese ha sin qui racimolato 9 dei 26 punti complessivi per effetto di uno score di 2 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte, quest'ultime rimediate a San Benedetto del Tronto, a Meda (contro il Renate) e a Trieste.
Contro i romagnoli mister Zanetti ritrova in difesa Vinetot, dopo la giornata di squalifica, e conferma dieci undicesimi della formazione iniziale che ha sconfitto Ternana e Renate. Tornano disponibili per la panchina anche Procopio e Della Giovanna. Out invece capitan Fink e il 'lungodegente' Crocchianti.

LIVE MATCH.
Inizio di gara intraprendente del Südtirol, che si affaccia subito nell'area avversaria con una torsione di testa di De Cenco che si perde abbondantemente a lato.
I biancorossi spingono forte sulla corsia di sinistra con la catena Fabbri-De Rose-Turchetta, e al 4' su splendido lancio filtrante di esterno destro di De Rose il mobile De Cenco viene anticipato dall'uscita tempestiva di Rossi.
La riposta dell'Imolese è timida, con Belcastro che si libera al tiro sulla trequarti ma il suo destro dai 25 metri termina altissimo.
Poi ancora Südtirol, con l'ottimo De Rose che punta il fondo del campo sulla sinistra per poi effetturare un calibrato cross mancino che Tait – in bella elevazione – incorna verso la porta ospite ma Rossi è prodigioso in tuffo a smanacciare il pallone sul fondo.
I biancorossi vanno ripetutamente alla conclusione, e al 12' – servito da Tait su rimessa laterale – Morosini conclude di prima intenzione col sinistro dai 20 metri, non inquadrando però la porta bolognese.
E' la squadra di Zanetti a 'fare' la partita, con buone trame di gioco che sollecitano spesso le corsie laterali, ma al 20' c'è lavoro anche per Offredi, costretto ad uscire di piedi dalla propria area di rigore per anticipare De Marchi lanciato in campo aperto da un passaggio in profondità.
Al 25' De Rose perde palla in mezzo al campo, lanciando involontariamente verso l'area biancorossa De Marchi, che supera in un primo momento in volocità Ierardi, il quale è però bravo a rinvenire sull'attaccante ospite e aconcedergli solo un tiro debole e centrale che Offredi para senza problemi.
Riposta immediata della squadra di Zanetti, con Berardocco che invita al tiro Turchetta, il quale si sposta il pallone sul destro e poi lascia partire un tiro secco che Rossi – in volo – alza sopra la traversa.
Poi la partita attraversa una fase di stallo, pur col Südtirol a comandare il gioco, e al 39' su 'imbucata' in area di Fabbri il sinistro di prima intenzione di Turchetta termina tra le braccia di Rossi.
Al 40' su cross di Morosini dalla destra, Turchetta si posiziona bene con il corpo in area ma viene scaraventato a terra da Boccardi per un calcio di rigore solare che Berardocco calcia e che Rossi devia con le punta delle dita sul palo, ma il pallone torna centralmente sul sinistro dello stesso Berardocco che ribadisce in gol, firmando la sua seconda rete (consecutiva) in campionato e soprattutto l'1-0 biancorosso, parziale con il quale le due squadre vanno al riposo.
Si riparte con l'Imolese che lascia negli spogliatoi Rossetti e inserisce Lanini, top-scorer della squadra bolognese con 6 gol. Nessun cambio nel Südtirol, che torna a rendersi pericoloso all'8' su bella azione in verticale con Fabbri che lancia in lungolinea sulla corsia di sinistra De Cenco che di prima intenzione scodella un invitante pallone in area, sul secondo palo, dove Tait svetta di testa ma Rossi si accartoccia sul primo palo e sventa la minaccia.
Altra palla-gol biancorossa al 13', quando Berardocco ruba un pallone a metà campo, lo porta a spasso e poi serve in area, defilato sulla sinistra, De Cenco, sul cui cross sul primo palo Carini sfiora il clamoroso autogol rinviando il pallone sopra la traversa.
Nel Südtirol Costantino avvicenda De Cenco al centro dell'attacco, mentre al 24' l'Imolese fa correre un brivido lungo la schiena di Offredi su angolo di Bensaja e rimpalli in area biancorossa che liberano al tiro Gargiulo, il cui sinistro – deviato – termina a lato di poco.
Immediata la riposta della squadra di Zanetti al pericolo corso, con Turchetta che va al traversone in area dalla sinistra per la conclusione di prima intenzione di Costantino che non inquadra la porta.
Al 35', come un fulmine a ciel sereno, arriva il pareggio dell'Imolese: angolo di Mosti, sponda aerea a prolungare il pallone di Gargiulo e colpo di testa nell'aera piccola di Belcastro, che sigla l'1-1, risultato che – dopo quattro minuti di recupero – è quello finale. Un vero peccato per i biancorossi, che avrebbero meritato la vittoria e che mercoledì torneranno in campo a Monza per il 'Boxing Day' di Santo Stefano.

FC SÜDTIROL – IMOLESE 1-1 (1-0)
FC SÜDTIROL (3-5-2): Offredi; Ierardi, Casale, Vinetot; Tait, Morosini, Berardocco, De Rose (87. Antezza), Fabbri; De Cenco (59. Costantino), Turchetta (79. Mazzocchi)
In panchina: Ravaglia, Della Giovanna, Boccalari, Procopio, Zanon, Oneto
Allenatore: Paolo Zanetti
IMOLESE (4-3-1-2): Rossi; Garattoni, Boccardi, Carini, Fiore (62. Zucchetti); Valentini (62. Bensaja), Carraro, Gargiulo; Belcastro (85. Checchi); Rossetti (46. Lanini), De Marchi (76. Mosti)
In panchina: Zommers, Sciacca, Sereni, Tissone, Giannini, Rinaldi, Giovinco
Allenatore: Alessio Dionisi
ARBITRO: Claudio Petrella di Viterbo (Stringini-Bartolomucci)
RETI: 43. Berardocco (1-0), 80. Belcastro (1-1)
NOTE: pomeriggio soleggiato, temperatura attestata attorno ai 10 gradi, ma fondo del campo duro e ghiacciato, parzialmente scivoloso. Ammoniti: Fiore (32., I), Vinetot (54., FCS), Belcastro (63., I), Boccardi (73., I)
 Leggi di più 
 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   L.R. Vicenza
 
 
Do, 24. Marzo 2019 - 14:30
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.