Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

Non è clima di passeggiata pasquale

Contro la Sanremese serve il bottino pieno.
 
Archiviata la battuta d’arresto contro il Lumezzane domenica scorsa, il FC Alto Adige si accinge nell’anticipo di questo pomeriggio a tramutare in stimoli positivi quanto la trasferta in Valgobbia ha insegnato. Contro la Sanremese che oggi calcherà l’erbetta del Druso non sono ammessi passi falsi per non trovare nell’uovo di Pasqua una sorpresa amara. I liguri approdano a Bolzano in chiaro affanno. La penultima posizione in classifica mortifica parecchio i biancocelesti. Sulla carta una partita facile quindi. Mister Firicano non è d’accordo: „La Sanremese deve fare punti se vuole salvarsi quindi dobiamo attenderci una formazione quanto mai agguerrita.“ E’ vero che la Sanremese fatica a segnare, d’altro canto ha una difesa di tutto rispetto se consideriamo la posizione in classifica: “La difesa è una delle meno battute del campionato (27 gol subiti in 28 incontri) questo potrebbe crearci dei grattacapi considerato che il nostro attacco al momento fatica a segnare”, dice Firicano. Gli fa eco Thomas Bachlechner: “Fatichiamo parecchio ultimamente per cui dovremo impegnarci di più ed essere più attivi nella creazione dele nostre occasioni.”
Sulla carta il FC Alto Adige ha un tabellino di marcia favorevole rispetto ai diretti concorrenti dovendo affrontare squadre di media e bassa classifica. Sia Firicano che Bachlechner non sono comunque d’accordo con questa teoria: “Efettivamente”, dice il centravanti biancorosso, “spesso è più difficile affrontare squadre che sono disperate.“
I punti che dividono la compagine di via Cadorna dalla vetta sono solo 4. “Assolutamente recuperabili”, assicura Bachlechner. In quanto a pronostici sia lui che mister Firicano sono ermetici. „Ogni partita è consegenza di quella precedente e influisce su quella successiva, tutto è concatenato. C’è attualmente una sola certezza ed è quella che le squadre di bassa classifica stanno giocando meglio delle altre“, avverte Firicano.
In unca cosa mister Firicano è comunque avvantaggiato rispetto a Gaetano Musella, mister della Sanremese che ha preso il testimone da Rodolfi: a parte Perrone che lamenta dolori all’adduttore tutti gli uomini sono a disposizione. La Sanremese per contro deve sicuramente fare a meno di Montemurro e Cassaro fermati dal giudice sportivo.
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
Ravenna   FC Südtirol
 
 
Do, 23. Settembre 2018 - 14:30
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.