Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

NON BASTANO 2 GOL DI CAMPO PER EVITARE LA 2^ SCONFITTA IN TRASFERTA

Il Südtirol non è riuscito a dare continuità alla vittoria, la prima in campionato, ottenuta domenica scorsa al Druso contro il Pavia con un roboante 4-0 finale. Ai biancorossi non è bastata la doppietta di Campo per evitare di uscire a mani vuote dallo stadio “Sinigaglia”, dove il Como – già “giustiziere” del Vicenza di fronte al pubblico amico – si è imposto per 3-2 con reti di Cristiani, Le Noci e Giosa.
 
Live match. Nella quarta giornata della Prima Divisione Lega Pro, un Südtirol corroborato dal primo successo in campionato, per effetto della rotonda e convincente vittoria casalinga contro il Pavia, grazie alla quale i biancorossi hanno rivitalizzato classifica e morale dopo il solo punto raccolto nelle prime due partite, rende visita allo stadio Sinigaglia ad un Como che ha sin qui incassato due sconfitte in tre gare, vincendo però l’unico match casalingo disputato, ovvero quello contro il Vicenza, una delle big annunciate del campionato.
In casa Südtirol la vittoria per 4:0 contro il Pavia, griffata dalle reti di Campo, Iacoponi, capitan Kiem e Corazza, ha restituito fiducia e consapevolezza ai biancorossi, cresciuti a dismisura rispetto al pareggio casalingo acciuffato in extremis contro la Reggiana e alla sconfitta di Bergamo contro l’Albinoleffe.
Contro i lariani mister D’Anna recupera Bassoli, che siede però in panchina con la conferma di Kiem al centro della difesa in coppia con Cappelletti. Al centro dell’attacco Ekuban vince il ballottaggio con Dell’Agnello. Ai suoi lati Campo e Corazza.
Nel Como, profondamente rinnovato rispetto alla scorsa stagione, sono tre gli “ex” biancorossi, ovvero il direttore generale Mauro Gibellini, l’esterno offensivo Andrea Schenetti e bomber Giuseppe Le Noci.
La cronaca.
A Como cielo parzialmente coperto ma temperatura gradevole: si gioca davanti a 1.400 spettatori.
Subito pericoloso il Como nei primi cinque minuti del match con due punizioni di Le Noci: la prima trova il colpo di testa di Giosa alto sopra la traversa, sulla seconda – invece - Micai esce con i pugni e allontana il pericolo. Al minuto 11 però arriva il vantaggio dei lariani: assist di Donnaruma per Cristiani che dal limite insacca di potenza alla destra di Micai. Il Südtirol cerca subito la reazione con un cross di Branca dalla sinistra e con Campo che prova una spettacolare rovesciata, ma la palla si perde sul fondo. Un grande occasione il Südtirol la crea al 21’ con bella discesa di Corazza che da sinistra serve a centro area un isolato Ekuban, il quale sciupa tutto calciando debolmente sul portiere. I biancorossi provano a spingere, ma il Como controlla bene la partita e bisogna attendere il 37’ per vedere un conclusione, a firma di Cappelletti con punizione dalla distanza abbondantemente fuori misura. Al 44’ altra palla-gol per i biancorossi, con Martin che crossa da sinistra a centro area e con Ekuban  che – di testa - sfiora la traversa. Finisce il primo tempo con il Como che dopo il vantaggio si è limitato a controllare la partita e con il Südtirol che a fatica è riuscito a rendersi pericoloso.
Il secondo tempo inizia con il Südtirol tutto proteso in avanti: già al 4’ Vassallo, imbeccato da Corazza, entra in area e va al tiro, con la palla che finisce sull'esterno della rete. Due minuti più tardi è Campo a provare i riflessi di Melgrati con un tiro dal limite deviato sul palo esterno. Ma come spesso accade, nel miglior momento dei biancorossi arriva il raddoppio del Como: all’11’ un tiro di Schenetti coglie il palo pieno, sulla ribattuta arriva Le Noci e segna a porta sguarnita. Immediata stavolta la reazione dei biancorossi che si concretizza al 16’, quando Martin mette un pallone in un'affollata area piccola, con Campo che ci mette il piede, accorciando le distanze. Partita riaperta, ma il Como torna ad alzare il baricentro e al 28’ un tiro cross di Schenetti mette paura alla retroguardia biancorossa. Il Como cala il tris al 31’: angolo calciato ancora da Schenetti, con Giosa sovrasta tutti e di testa insacca il gol del 3-1.
Il Südtirol però non demorde ed al 38’ – dopo l’espulsione di Palomeque per doppia ammonizione – Campo dapprima colpisce il palo, poi Furlan vede il suo tiro respinto da Melgrati ed lo stesso Campo trova il varco per accorciare nuovamente le distanze. Lodevole l’impegno da parte degli altoatesini che continuano a pressare fino all’ultimo secondo di gioco, non riuscendo però ad evitare una sconfitta amara anche perché forse immeritata. 

COMO – FC SÜDTIROL 3-2 (1-0)
Como (3-4-1-2): Melgrati; Ambrosini, Giosa, Marchi; Schenetti, Cristiani (74. Piredda), Ardito (60. Fietta), Donnarumma; Palomeque; Perna, Le Noci (70. Gammone).
A disposizione: Crispino, Redolfi, Piana, Defendi.
Allenatore: Giovanni Colella
FC Südtirol (4-3-3): Micai; Iacoponi, Kiem, Cappelletti, Martin; Vassallo (62. Turchetta), Furlan, Branca (70. Fink); Campo, Ekuban (53. Dell’Agnello), Corazza.
A disposizione: Tonozzi, Bassoli, Molinelli, Innocenti.
Allenatore: Lorenzo D’Anna
Arbitro: Carmine Pierro di Nola (Caliari-Rizzato)  
Reti: 11. Cristiani (1-0), 56. Le Noci (2-0), 61. Campo (2-1), 76. Giosa (3-1), 83. Campo (3-2)
Note: ammoniti Bassoli (FCS), Ardito (C), Cristiani (C), Furlan (FCS), Giosa (C); espulso Palomeque all’80’ (C) per doppia ammonizione
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   Albinoleffe
 
 
Do, 27. Agosto 2017 - 18:30
 
Stadio Druso - Bolzano
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.