Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

OPERAZIONE SALVEZZA: DOMENICA PRIMO ROUND COL RAVENNA

“Raggiungere i playout era solo il primo obiettivo di questo finale di stagione. Ce l’abbiamo fatta, seppur con qualche affanno. Adesso dobbiamo completare l’opera. Perché la nostra società vuole fortissimamente rimanere in Prima Divisione”. Così l’Amministratore Delegato, Dietmar Pfeifer.
 

Gara d’andata dei playout del campionato di Prima Divisione Lega Pro: questa domenica, 29 maggio, l’FC Suedtirol ospita il Ravenna. E’ una sfida-salvezza che si gioca in 180 minuti, con match di ritorno in terra romagnola domenica 5 giugno.

Un doppio spareggio nel quale i biancorossi debbono non solo conquistare almeno una vittoria, ma anche segnare un gol in più degli avversari, giacché in caso di parità di risultati e di reti ad avere la meglio sarebbe il Ravenna, in virtù del miglior posizionamento in classifica dei romagnoli al termine del campionato. Da qui l’esigenza e la convenienza per l’FC Suedtirol di provare a vincere la prima delle due gare di spareggio, in maniera tale da presentarsi a Ravenna con due risultati su tre a disposizione.

E’ da tempo che i biancorossi si stanno preparando ai playout, anche se per raggiungerli - evitando il pericolo dell’ultimo posto e della retrocessione diretta - c’è voluto un  provvidenziale risveglio nelle ultime due giornate di campionato, quando i biancorossi hanno dapprima battuto il Pavia al Druso, ritrovando la vittoria dopo cinque mesi di digiuno, e poi perso di misura a Pagani, dove bastava non uscire sconfitti con due gol di scarto.

Il Ravenna, invece, è stato di colpo scaraventato nei playout, laddove – ad una sola giornata dal termine del campionato - aveva ormai archiviato la pratica salvezza. A rispedire i romagnoli nella bagarre per non retrocedere sono stati i sette punti di penalizzazione che gli sono stati inflitti dalla Commissione Disciplinare e poi confermati dalla Corte di Giustizia Federale, in seguito alla denuncia del Lumezzane per il tentato illecito sportivo da parte del Direttore Sportivo del Ravenna, Giorgio Buffone, squalificato per due anni.

Domenica, nel primo dei due round contro i romagnoli, mister Pellegrino dovrà rinunciare solo all’infortunato capitan Brugger, mentre dopo un mese e mezzo di assenza tornerà a disposizione Alessandro Campo, che con ogni probabilità sarà schierato sin dal primo minuto a centrocampo assieme ad Odibe e Furlan.

Recuperato anche Alfredo Romano, che dovrebbe però partire dalla panchina. In attacco, invece, confermato il tridente Albanese-Marchi-Fischnaller, mentre in difesa sono in ballottaggio Kiem e Franchini.

Venendo al Ravenna, certe le assenze di Maggiolini, Ciuffetelli e Tagliani, per i quali la stagione è finita da tempo per infortunio. In dubbio, invece, la presenza dell’acciaccato Fonjock, mentre dopo lunga assenze potrebbero tornare in squadra, sin dal primo minuto, il portiere Gian Maria Rossi, e l’attaccante Vincenzo Chianese.

 

I precedenti di questa stagione. Una vittoria a testa in campionato. Nella gara d’andata, disputatasi il 26 settembre 2010 a Ravenna, l’FC Suedtirol si impose per 1-0 (gol su rigore al 7’ di Alfredo Romano), conquistando la sua prima vittoria stagionale in trasferta. Nella gara di ritorno, andata in scena lo scorso 13 febbraio, fu invece il Ravenna a vincere in campo esterno, espugnando per 2-1 lo stadio “Druso”. Iniziale vantaggio biancorosso con gol di Mattia Marchi, poi pareggio romagnolo a fine primo tempo su sfortunatissima autorete di Alessandro Campo ed infine, al 35’ della ripresa, la rete della vittoria del Ravenna a firma di Rosso.

 

FC Suedtirol - Ravenna nel segno del "Fair Play". .L’FC Suedtirol si farà promotore questa domenica, 29 maggio, in occasione del match al Druso contro il Ravenna, di una iniziativa “Fair Play”. Nel loro ingresso in campo, prima dell’inizio del match, le due squadre saranno accompagnate da altrettante formazioni giovanili. I giocatori del Ravenna si allineeranno a centrocampo, mano nella mano, con undici ragazzini dell’FC Suedtirol. Altrettanto faranno Kiem e compagni con piccoli calciatori che vestiranno la divisa giallorossa del sodalizio romagnolo. Poi, tutti assieme, i 22 piccoli calciatori srotoleranno uno striscione con un eloquente invito al “Fair Play”, in campo e in tribuna.

 

Le probabili formazioni.

FC Suedtirol (4-3-3): Zomer; Traorè, Cascone, Kiem (Franchini), Martin; Furlan, Odibe, Campo; Albanese, Marchi, Fischnaller (nella foto). A disposizione: Mair, Franchini (Kiem), Mirri, Baccolo, Alfredo Romano, Fink, El Kaddouri.

Allenatore: Maurizio Pellegrino

Ravenna (4-4-2): Gian Maria Rossi; Carnesalini, Rosini, Fasano, Gardella; Cazzola, Guitto, Sciaccaluga, Rossetti; Rosso, Chianese (Gerbino Polo). A disposizione: Pellegrino, Corbelli, Grea, Sabato, Paolo Rossi, D’Esposito, Gerbino Polo (Chianese).

Allenatore: Leonardo Rossi

Arbitro: Luca Pairetto di Nichelino

 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili