Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

PER IL SÜDTIROL IL 2014 SI APRE CON LA TERZA VITTORIA DI FILA

A Reggio Emilia il Südtirol inizia il nuovo anno e il girone di ritorno così come aveva concluso il 2013, ovvero con una vittoria, la terza consecutiva, che è oltretutto un inno alla fiducia, perché lascia intendere come i biancorossi – pur privati dal mercato di Campo e Iacoponi ed in attesa dei nuovi innesti – possano competere per un posto nei playoff, appendice post regular season che rimane un obiettivo alla portata del team di Rastelli, impostosi sugli emiliani per 2-1 con gol-partita di Branca e Corazza.
 
Live match. Dopo la breve sosta per le festività natalizie, il Südtirol si rimette in cammino nel nuovo anno facendo tappa a Reggio Emilia, in occasione della prima giornata di ritorno del campionato di Prima Divisione Lega Pro. I biancorossi sono di scena allo stadio “Città del Tricolore” per affrontare la Reggiana, che nelle 15 partite del girone d’andata ha raccolto 18 punti, appena uno in meno di capitan Kiem e compagni, attestati in decima posizione al giro di boa, ad una sola lunghezza dalla zona playoff.
Il Südtirol si era congedato dal 2013 con una striscia utile di tre partite, per effetto del pareggio contro la vicecapolista Pro Vercelli (0:0) e delle vittorie in serie contro il San Marino (0:3), in trasferta, e contro la Pro Patria (2:0), in casa. Tre partite nelle quali la porta di Micai è rimasta inviolata, certificando la ritrovata solidità difensiva dei biancorossi, grazie alla quale la forza d’urto dell’attacco - il più prolifico del campionato con 25 gol in 15 partite - ha potuto essere ancora più redditizia in termini di punti.
In casa la Reggiana ha conquistato appena 7 dei 18 punti che detiene in classifica per effetto di uno score di 2 vittorie, 1 pareggio e 4 sconfitte.
A Reggio Emilia mister Rastelli si affida in difesa alla coppia centrale Kiem-Tagliani, con Cappelletti a destra e Bassoli a sinistra. A centrocampo è Branca a sostituire Vassallo, febbricitante in settimana, mentre in attacco Corazza torna titolare con Dell’Agnello e Turchetta a  completare il tridente.
Si gioca su un campo allentato dalle copiose piogge degli ultimi giorni, con inizio di match di marca biancorossa, nella misura del primo affondo portato dal Südtirol al secondo minuto, con Dell’Agnello che invita alla conclusione Turchetta, il cui destro dal limite viene disinnescato da Bellucci.
La risposta, insidiosissima, della Reggiana al 5’, con Pederzoli che perde palla a centrocampo e con Cavion che lancia in profondità Anastasi, il quale entra in area per poi scoccare un diagonale mancino che Micai è bravo a respingere di piede.
Match equilibrato, anche nelle percentuali del possesso palla, con le due squadre che presidiano bene il campo, non concedendo sbocchi alla manovra avversaria, ma al 20’ Turchetta con un “sombrero” costringe al fallo il diretto avversario, con successiva punizione-cross calciata da Pederzoli per la testa dell’avanzato Cappelletti che riesce solo a sfiorare il pallone.
Più propositivo il Südtirol, anche se la manovra biancorossa manca di fluidità e tende ad essere leziosa,  ma al 32’ Dell’Agnello ruba palla sulla trequarti e apre per Corazza il cui tocco a ritroso trova il rimorchio di Furlan, che dal limite dell’area strozza però la conclusione di sinistro, col pallone che si perde sul fondo.
Insistono i biancorossi, e due minuti più tardi su cross dalla sinistra di Bassoli bomber Dell’Agnello – pur strattonato - si lancia in tuffo di testa, ma da pochi metri incorna a lato.
La Reggiana allenata la pressione biancorosso al 37’, con destro di Viapiana su punizione che Micai respinge in maniera non ortodossa ma comunque efficace.
Ma poi è ancora Südtirol, con azione insistita dei biancorossi e con Branca che favorisce la conclusione mancina di Bassoli, sulla quale Bellucci si distende in tuffo, smanacciando il pallone sul fondo. 
E’ l’ultima emozione di un primo tempo che si conclude sullo 0-0.
Si riparte con la Reggiana che inserisce De Silvestro per Cais, mentre mister Rastelli non effettua cambi. Rimane immutato anche il canovaccio della partita, col Südtirol a macinare gioco e con Furlan a sfiorare il vantaggio su punizione, deviata dalla barriera e smanacciata sopra la traversa dal colpo di reni di Bellucci.
Ma il vantaggio, già maturo nel primo tempo, arriva poco dopo, con Turchetta che ruba palla e lancia in profondità Corazza, che a gran velocità entra in area di rigore e salta il portiere della Reggiana per poi offrire a Branca il piattone dell’1-0 e della prima rete stagionale del mancino di Varese.
I padroni di casa patiscono il colpo, e il Südtirol ne approfitta per mettere a segno il repentino raddoppio, con Dell’Agnello che offre a Corazza il comodo pallone del 2-0 e della quinta rete in campionato dell’attaccante friulano.
“Uno-due” micidiale in poco più di un minuto, ma poi i biancorossi permettono alla Reggiana di rientrare in partita, con cross di Cavion e colpo di testa di Anastasi, che accorcia le distanze, firmando l’immancabile gol dell’“ex”.
Il Südtirol prova ad amministrare il vantaggio, ma la Reggiana non demorde, con imbucata in area di De Silvestro e diagonale di Sandri di un metro a lato.
Soffrono i biancorossi, ma al 40’ Dell’Agnello soffia il pallone a Solini, non trovando però la misura del pallonetto sull’uscita a valanga di Belucci.
Altro giro di lancetta, ed il Südtirol viene graziato dal palo su deviazione di De Silvestro.
E’ l’ultima emozione del match e l’ultimo brivido per i biancorossi, che si impngono per 2-1 sulla Reggiana, conquistando la terza vittoria consecutiva ed iniziando il 2014 e il girone di ritorno come meglio non avrebbero potuto.

REGGIANA – FC SÜDTIROL 1-2 (0-0)
Reggiana (4-3-1-2): Bellucci; Piccinelli, Solini, Cossentino (77. Zanetti), Possenti; Viapiana, Parola, Cavion; Alessi (70. Sandri); Anastasi, Cais (46. De Silvestro).  
A disposizione: Simonazzi, Capitanio, Bovi, Arati.
Allenatore: Pierfrancesco Battistini
FC Südtirol (4-3-3): Micai; Cappelletti, Kiem, Tagliani (64. Martin), Bassoli; Furlan, Pederzoli, Branca (87. Vassallo); Turchetta (73. Fink), Dell’Agnello, Corazza. 
A disposizione: Tonozzi, Rubin, Bastone, Ahmedi. 
Allenatore: Claudio Rastelli 
Arbitro: Juan Luca Sacchi di Macerata (Bellagamba-Camillucci)
Reti: 61. Branca (0:1), 63. Corazza (0:2), 66. Anastasi (1:2)
Note: ammoniti Cossentino (R), Parola (R), Alessi (R), Kiem (FCS), Micai (FCS). Espulso Micai (FCS) a fine partita per reciproche scorrettezze con Bellucci, quest’ultimo neanche ammonito. 
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   Triestina
 
 
Do, 20. Agosto 2017 - 18:00
 
Stadio Druso - Bolzano
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.