Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

PER IL SÜDTIROL TERAPIA D'URTO CONTRO LA CAPOLISTA REGGIANA

Per un Südtirol reduce dalla sconfitta a Cuneo e a digiuno di vittorie da tre partite, nelle quali i biancorossi hanno raccolto due punti frutto degli altrettanti pareggi contro FeralpiSalò (0-0) e Pordenone (2-2), il calendario propone una bella terapia d’urto per stimolare un pronto riscatto. Nella nona giornata del campionato di Lega Pro, infatti, la formazione diretta da Giovanni Stroppa si misura con la Reggiana, ospite al Druso domani, sabato 31 ottobre, con calcio d’inizio del match alle ore 14. Il Südtirol è nono in classifica, a pari merito con il Pordenone, la Reggiana invece comanda la graduatoria, in coppia col Bassano, con 18 punti, sette in più dei biancorossi. Gli emiliani sono reduci da quattro vittorie di fila, non subiscono gol da cinque partite e hanno la miglior difesa e il secondo miglior attacco del campionato. Insomma, sfida dal coefficiente di difficoltà altissimo per il Südtirol.
 
In campo. Contro la Reggiana mister Stroppa non potrà disporre dello squalificato Tulli e degli infortunati, ormai “lungodegenti”, Coser e Sarzi.

Gli “ex”. Sono due e giocano entrambi in maglia biancorossa, ovvero col Südtirol. Stiamo parlando del 26enne attaccante calabrese, Piergiuseppe Maritato, che ha vestito la casacca granata della Reggiana nel campionato di Prima Divisione Lega Pro 2010-2011, totalizzando 21 presenze e 3 gol, e del 21enne terzino destro Andrea Bandini, che in maglia granata (18 presenze nella C1 2013/2014) ha disputato il suo primo campionato professionistico, una volta uscito dal settore giovanile dell’Inter.

I nostri avversari ai “raggi X". La Reggiana è ripartita dal terzo posto ottenuto nella scorsa stagione nel girone B di Lega Pro e dalla semifinale playoff persa contro il Bassano. Competere per la promozione in serie B è un obiettivo anche per la corrente stagione, e l’inizio di campionato – in tal senso – è certamente incoraggiante, visto e considerato che la formazione granata è in vetta alla classifica, a pari punti (18) con il Bassano, è ancora imbattuta e nelle prime 8 partite ha conquistato 5 vittorie e 3 pareggi. Ma non è finita qui. La Reggiana ha infatti vinto le ultime quattro gare disputate (contro Mantova, Renate, FeralpiSalò e Cremonese) e non subisce gol da ben cinque partite. Ancora: con appena due reti incassate in 8 match, il team emiliano ha la miglior difesa non solo del girone, non solo della Lega Pro, ma anche di tutti i campionati professionistici. L’attacco non è invece da record, ma si sta comunque comportando benissimo con 14 gol segnati complessivamente. Meglio ha fatto solo il Pavia con 16 reti. Il capocannoniere della squadra, con 5 gol, è il centravanti marocchino Rachid Arma, ex Spal, Carpi e Pisa, uno dei tanti nuovi acquisti di alto livello arrivati in estate assieme agli attaccanti Pesenti (Albinoleffe) e Nolè (Bassano), al centrocampista Bartolomei (Teramo) e Mogos (Teramo), al difensore di scuola Roma Frascatore.
Il capitano e il calciatore più rappresentativo è invece Andrea Parola, 36enne centrocampista (ma mister Colombo lo utilizza come difensore centrale) che ha al suo attivo 126 presenze in serie A e 90 in serie B con Cagliari, Sampdoria, Novara e Triestina.
Contro il Südtirol mister Colombo dovrebbe dover rinunciare ancora all’infortunato Nolè, mentre Pesenti è praticamene recuperato. A centrocampo ci sarà il rientro di Bruccini, che ha scontato la giornata di squalifica.

I precedenti fra i due club. Il Südtirol non ha mai perso contro la Reggiana. Sei in totale i precedenti fra le due squadre, con quattro pareggi e due vittorie biancorosse, la seconda delle quali nell’ultimo confronto, datato 5 gennaio 2014, allorquando i biancorossi espugnarono il “Mapei Stadium” di Reggio Emilia per 2-1 con gol di Branca e Corazza.

Il programma della 9^ giornata del girone A di Lega Pro
CITTADELLA vs ALESSANDRIA sabato ore 15.00
CREMONESE vs LUMEZZANE sabato ore 20.30
CUNEO vs ALBINOLEFFE domenica ore 15.00
FERALPISALO' vs RENATE sabato ore 17.30
MANTOVA vs GIANA E. sabato ore 17.30
PAVIA vs PADOVA sabato ore 20.30
PORDENONE vs BASSANO V. sabato ore 20.30
PRO PATRIA vs PRO PIACENZA domenica ore 17.30
SÜDTIROL vs REGGIANA sabato ore 14.00

La classifica. Reggiana e Bassano 18 punti; Cittadella 17; Pavia 16; Alessandria 14; FeralpiSalò, Padova, Lumezzane 12; Pordenone, FC Südtirol 11; Cremonese, Giana Erminio 10; Cuneo 9: Mantova 8; Pro Piacenza 7; Albinoleffe 6; Pro Patria 0
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili