Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

PER L’FCS UN PARI ALLA CAMOMILLA CONTRO IL BASSANO

Andamento lento. Un FC Suedtirol privo del necessario mordente e poco concreto negli ultimi 20 metri non va oltre lo 0:0 casalingo contro il Bassano, che coglie il suo primo punto in campionato.
 

Quinta giornata del campionato di Prima Divisione Lega Pro: un FC Suedtirol reduce dalla sconfitta di misura sul campo della capolista Pergocrema, passo falso che ha interrotto una mini-serie utile di due partite, ovvero il pareggio a Salò e la vittoria in casa contro il Frosinone, ospita allo stadio “Druso” un Bassano – in tenuta giallorossa - ancora a 0 punti, avendo perso tutte le prime quattro gare in calendario, nelle quali ha subito ben 8 gol e ne ha segnati appena 2. Mister Stroppa, che non può disporre degli infortunati Franchini, Albanese e Bacher, conferma dieci undicesimi della formazione di Crema, col rientro di Pietro Cascone al centro della difesa e con lo spostamento di Simone Iacoponi - preferito ad Alessio Grea - sulla fascia destra. In panchina, dopo cinque mesi e mezzo di assenza per infortunio, si rivede Alessandro Campo. Dirige l’incontro la giacchetta per così dire “rosa”, signora Silvia Spinelli.

A Bolzano pomeriggio soleggiato, temperatura ancora estiva e discreta affluenza di pubblico.

Pronti-via, e l’FC Suedtirol sfiora subito il vantaggio: dopo nemmeno un minuto Furlan triangola con Chiavarini e poi libera in area Fischnaller che – tutto solo - sull’uscita del portiere calcia a lato.

Insistono i biancorossi: al 5’ rimessa laterale di Iacoponi per il cross di prima intenzione di Furlan che Fischnaller – di testa - non riesce a girare nello specchio della porta.

Bassano non pervenuto nel primo quarto d’ora, ma al 16’ i vicentini sprecano una clamorosa palla-gol, allorquando un lancio in verticale di Proietti trova impreparata la difesa biancorossa, ma Longobardi – tutto solo – calcia a lato in diagonale.

Ma l’FC Suedtirol si ripropone pericolosamente al 19’, con Fischnaller che scambia con Schenetti, il quale libera la corsa ed il cross a ritroso di Martin per il rimorchio di Furlan, che però manca l’impatto col pallone.

Passano 30 secondi e lo stesso Furlan scodella in area per il sinistro di prima intenzione di Schenetti che Fischnaller non riesce a correggere in porta.

Buon FC Suedtirol, che cambia modulo in corsa passando al “4-3-3”, ma al 24’ Chiavarini perde malamente palla in una zona di pericolo, permettendo a Iacolano di accentrarsi e trovare il pertugio per il tiro, ma il suo destro finisce fortunatamente sul fondo.

L’FC Suedtirol si rivede al 40’, allorquando Chiavarini innesca il dribbling nel traffico di Schenetti che poi però lascia partire un sinistro debole e fuori misura.

Discreto primo tempo dei biancorossi, mancati però di vis agonistica nonché di concretezza negli ultimi 20 metri, e squadre negli spogliatoi sullo 0-0.

Si riparte con una novità nell’FC Suedtirol, ovvero con Ferrari che va a rilevare un Chiavarini spento nel primo tempo e ancora a corto di condizione.

Inizio di ripresa soporifero e senza emozioni. Prova a ravvivarsi il match al 15’, allorquando Ferretti scarica un sinistro che Iacobucci respinge di pugni.

Ma è solo un fuoco di paglia di un match che va progressivamente spegnendosi. Fiammata del Bassano al 27’, in seguito ad un fallo di Cascone su Guariniello: ma il calcio piazzato di Mateos si perde di poco alto sopra la traversa.

Alla mezz’ora mister Stroppa, per provare ad infondere nuova verve alla sua squadra, sostituisce un Fischnaller rimasto contuso in un contrasto con Alessandro Campo, al rientro dopo cinque mesi e mezza di assenza.

La partita rimane piatta, l’FC Suedtirol non riesce più a cambiare marcia, ma al 37’ i biancorossi rischiano grosso, con Gosheh che ruba palla nella propria metà campo e quindi verticalizza per lo scatto di Longobardi che con finta e contro-finta disorienta Cascone per poi andare al tiro che Iacobucci è bravo a respingere.

Poi è Martin a provare a scuotere i biancorossi, con uno shoot mancino che termina di poco distante dall’incrocio dei pali.

Ma lo 0-0 non si schioda e per l’FC Suedtirol è un punticino che non soddisfa appieno. Si poteva dare di più.


FC SUEDTIROL - BASSANO VIRTUS 0-0
FC Suedtirol (4-2-3-1)
: Iacobucci; Iacoponi, Cascone, Kiem, Martin; Calliari (64’ Fink), Uliano; Furlan, Chiavarini (46’ Ferrari), Schenetti; Fischnaller (76’ Campo). A disposizione: Miskiewicz, Grea, Santonocito, Chinellato

Allenatore: Giovanni Stroppa

Bassano Virtus (4-4-2): Grillo; Basso, Scaglia, Porchia, Ghosheh; Iocolano (80. Martina), Proietti, Mateos, Ferretti; Longobardi, Gasparello (67’ Guariniello). A disposizione: Poli, Drudi, Lorenzini, Maniero, Morosini.

Allenatore: Osvaldo Jaconi

Arbitro: Silvia Tea Spinelli di Terni 

Note: ammoniti Ghosheh (B), Longobardi (B), Campo (FCS). Pomeriggio soleggiato, con temperatura ancora estiva. Spettatori 1560 (523 abbonati).

 
 
PER L’FCS UN PARI ALLA CAMOMILLA CONTRO IL BASSANO
PER L’FCS UN PARI ALLA CAMOMILLA CONTRO IL BASSANO
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
A.C. Mestre   FC Südtirol
 
 
Sa, 16. Dicembre 2017 - 14:30
 
Stadio "Piergiovanni Mecchia" - Portogruaro
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.