Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

Portosummaga - rivincita di gioco

Domenica, 4 marzo 2007 i biancorossi devono destreggiarsi in un ambiente ostico come quello di Portogruaro.
 

“Il Portogruaro è una squadra che ci ha messo parecchio in difficoltà all’andata. Onestamente bisogna dire che il pareggio di 1:1 maturato dopo 90 minuti era un risultato lusinghiero per noi”, questa l’analisi di mister Firicano in occasione dell’odierna conferenza stampa. Gli fa eco Giuseppe Perrone: “Il secondo tempo era assolutamente di marca granata, ci è andata bene”.
A giudicare dalle posizioni in classifica, il FC Alto Adige è secondo con 40 punti a due sole lunghezze dalla vetta, mentre il Portogruaro si trova relegato in 12° posizione con 29 punti all’attivo, si direbbe che domenica 4 marzo i biancorossi sono destinati ad affrontare una partita abbastanza facile. “E’ vero che il Portosummaga ha espresso il suo potenziale solo a metà, ma resta sempre una squadra pericolosa”. I granata hanno totalizzato 22 dei 29 punti in casa. I biancorossi dovranno quindi affrontare l’impegno con atteggiamento guardingo e senza mai abbassare la guardia. “Assolutamente sì – dice mister Firicano. Tuttavia stiamo parlando di prudenza non di paura. Per noi sarà per altro una possibilità di giocarci la rivincita, non in termini di risultato ma di gioco”.
E Perrone aggiunge: “Mettendoci l’entusiasmo e la convinczione dell’ultima volta il risultato positivo è asslutamente alla nostra portata anche se dipenderà dal loro approccio alla partita”.
Il Portosummaga sarà costretto ad affrontare la 25° di campionato con assenze importanti: Cunico, Pietranera, finora sempre tra i migliori, Federici e Bari sono squalificati, mentre la stagione di Adami è praticamente finita dopo una rottura dei legamenti del ginocchio.
“L’assenza di Cunico, uomo simbolo dei granata è indubbiamente pesante, ma nel complesso – è convinto Firicano - hanno una rosa omogenea con giocatori esperti che gestiscono meglio queste situazioni”.
Il FC Alto Adige per contro dovrà rinunciare al playmaker Mauro Calvi, fermato dal giudice sportivo per un turno per somma di ammonizioni.
In forse invece Marco Benvenuto che dopo un rientro alla grande contro il Legnano lamenta ancora fastidi al polpaccio.
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
AC Renate   FC Südtirol
 
 
Do, 22. Ottobre 2017 - 14:30
 
Stadio "Città di Meda" - Renate
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.