Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

PROVACI SINO ALLA FINE, FC SÜDTIROL!

“La sconfitta di La Spezia è gravida di rimpianti. Quel gol irripetibile a due minuti dalla fine ha svilito un’ottima prestazione, nella quale abbiamo tenuto testa per tutta la partita alla seconda in classifica e alla squadra in assoluto più forte di questo campionato. E’ da qui che dobbiamo ripartire, perché una volta di più abbiamo dimostrato di poter competere per i playoff in questo rush finale di campionato. Vogliamo e dobbiamo crederci sino all’ultimo”. Pietro Cascone, 26enne difensore di Castellammare di Stabia, si fa portavoce della determinazione e dell’entusiasmo che albergano nella formazione biancorossa e che la sconfitta a La Spezia non ha scalfito.
 
Nel recupero della 31^ giornata della 1^ Divisione Lega Pro, un FC Südtirol ancora pienamente in corsa per i playoff malgrado l’immeritata e beffarda sconfitta a La Spezia di domenica scorsa ospita domani pomeriggio, mercoledì 25 aprile, allo stadio “Druso” (ore 15) una Carrarese che - pur avendo accusato nell’ultimo periodo una flessione di risultati - rimane avversario assai insidioso, con appena 2 punti in meno dei biancorossi in classifica. Il campionato è ormai giunto alle battute conclusive. Al termine mancano sole tre partite, che saranno condensate in appena 10 giorni. L’FC Südtirol può sfruttare un doppio turno casalingo: domani arriva come detto la Carrarese, mentre domenica l’ospite di turno sarà la capolista Trapani. Servono punti, almeno quattro, per poi giocarsi il tutto e per tutto nell’ultima giornata di campionato a Cremona, quando Cascone & C. affronteranno domenica 6 maggio la Cremonese, squadra che – in coppia col Barletta – occupa attualmente il 5° posto, con una sola lunghezza di vantaggio sui biancorossi.
Così come era successo per la trasferta di domenica scorsa a La Spezia, mister Giovanni Stroppa può disporre di tutti gli effettivi del suo organico, eccezion fatta per il solo Luca Franchini, infortunato di lungo corso e quasi mai utilizzato in questa stagione. Insomma, per l’allenatore biancorosso un’altra partita col piacevole imbarazzo della scelta. Al centro della difesa Pietro Cascone, Massimiliano Tagliani e Hannes Kiem si contendono due posti. A centrocampo, invece, Alessandro Furlan e Francesco Uliano dovrebbero essere certi di partire nell’undici titolare, con ballottaggio fra Michael Bacher e Alessandro Campo per completare il terzetto. In attacco, infine, non sono annunciate novità e si va verso la conferma in blocco del trio composto da Andrea Schenetti, Niccolò Giannetti e Manuel Fischnaller.
Sin qui l’FC Südtirol ha conquistato allo stadio Druso ben 26 dei 43 punti che detiene in classifica, grazie ad un eccellente score di 7 vittorie, 5 pareggi e appena tre sconfitte, due nel girone d’andata contro Piacenza (1^ giornata) e Spezia (15^ giornata) e una sola nel girone di ritorno contro il Pergocrema (4^ giornata).
L’FC Südtirol è imbattuto in casa da quasi tre mesi, e più precisamente dal 29 gennaio scorso (FCS – Pergocrema 0:1), e nelle ultime quattro partite giocate allo stadio Druso ha ottenuto due vittorie (contro Barletta e Latina) e altrettanti pareggi (contro Siracusa e Triestina).
Venendo alla Carrarese, la formazione toscana – protagonista complessivamente di un ottimo campionato essendo una neopromossa in Prima Divisione – ha accusato una flessione di risultati nell’ultimo periodo. La formazione allenata da Stefano Sottili è reduce dal pareggio casalingo contro il FeralpiSalò, che era stato preceduto da due sconfitte consecutive per 3:1, la prima a Siracusa e la seconda in casa contro il Lanciano. Nelle ultime sei partite la Carrarese ha raccolto quattro punti, frutto di altrettanti pareggi con Spezia (1:1), Piacenza (2:2), Prato (0:0) e – appunto – Feralpisalò (0:0). L’ultima vittoria dei toscani risale a più di un mese e mezzo fa, segnatamente al 4 marzo scorso, quando Anzalone & C. si imposero in casa per 1:0 sul Bassano. In trasferta, invece, la Carrarese non vince dal 30 ottobre scorso e lontano dallo “Stadio dei Marmi” ha conquistato solo 11 dei 41 punti totali per effetto di uno score di 2 vittorie, entrambe ottenute nel girone d’andata, 5 pareggi e 8 sconfitte.
A Bolzano mister Sottili non potrà disporre degli squalificati Orlandi e Taddei, né – con ogni probabilità – dell’infortunato Bregliano. Rientra, invece, Nicola Corrent, 33enne centrocampista di grande esperienza con trascorsi in serie A con Como e Modena e in serie B con Monza, Salernitana, Siena, ancora Como, Ternana e Verona. Al suo fianco, in mediana, potrebbe giocare l’ormai ristabilito Pacciardi, ma non è da escludere la riconferma del giovane Conti. Da tenere d’occhio anche il 23enne mancino Andrea Russotto, che nella scorsa stagione ha collezionato 31 presenze e 1 gol in serie B col Crotone. Dovrebbe invece partire dalla panchina, Giuseppe Giovinco, fratello del più celebre Sebastian, che gioca nel Parma e in Nazionale. Il capocannoniere della squadra, con 9 reti, è Gaeta, seguito da Merini (8) e Cori (5), gli altri due attaccanti dell’ottimo reparto offensivo della Carrarese.

La gara d’andata.
Nel match d’andata, disputatosi lo scorso 27 novembre 2011 allo “Stadio dei Marmi” di Carrara, l’FC Südtirol colse un prezioso punto in rimonta contro la formazione toscana, passata per prima in vantaggio a metà ripresa (69.) con gol del difensore Anzalone. Ma nove minuti più tardi (79.) Marco Martin, ora al Pescara in serie B, si procurò un netto rigore trasformato con freddezza dallo specialista Manuel Fischnaller per il definitivo 1:1.

Le possibili formazioni.
FC Südtirol (4-3-3): Iacobucci; Iacoponi, Cascone, Tagliani (Kiem), Legittimo; Furlan, Uliano, Campo (Bacher); Schenetti, Giannetti, Fischnaller.
A disposizione: Miskiewicz, Kiem (Tagliani), Grea, Bacher (Campo), Calliari, Fink, Chiavarini (Albanese).
Allenatore: Giovanni Stroppa
Carrarese (4-4-2): Nocchi; Piccini, Pasini, Anzalone, Vannucci; Belcastro, Pacciardi (Conti), Corrent, Russotto; Cori, Gaeta (Merini).
A disposizione: Teodorani, Miceli, Benassi, Conti (Pacciardi), Rosaia, Giovinco, Merini (Gaeta).
Allenatore: Stefano Sottili
Arbitro: Davide Ghersini di Genova

1^ Divisione Lega Pro (girone B) – 31^ giornata – Mercoledì 25.04.2012 (ore 15.00)
Barletta – Spezia
Bassano – Frosinone
FeralpiSalò – Andria
Latina – Trapani
Pergocrema – Cremonese (diretta tv su Rai Sport 1)
Portogruaro – Virtus Lanciano
Siracusa – Prato
FC Südtirol - Carrarese
Triestina - Piacenza

La classifica.
Trapani 58 punti; Spezia 53; Virtus Lanciano 51; Siracusa 49; Barletta, Cremonese 44; FC Südtirol 43; Frosinone 42; Portogruaro, Carrarese 41; Pergocrema 39; Triestina 35; Andria, FeralpiSalò 34; Latina, Prato 31; Piacenza 29; Bassano 27
Penalizzazioni: Piacenza - 9 punti, Cremonese – 6, Siracusa –5, Pergocrema -5, Barletta -1
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
Allievi Nazionali   Pordenone
 
 
Do, 20. Maggio 2018 - 15:00
 
Campo "Righi" - Bolzano
 
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.
 
 
VS.
 
Novacella   Esordienti
 
 
Sa, 26. Maggio 2018 - 14:30
 
Varna
 
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.