Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

QUATTRO "CANTERANI" AL DEBUTTO FRA I PROFESSIONISTI

Momento da ricordare - ad inizio novembre - per il nostro club e per quattro giovani calciatori che – partendo dalla Scuola Calcio - hanno fatto tutta la trafila nel settore giovanile biancorosso, sino ad approdare in prima squadra, dove hanno coronato il loro sogno di debuttare fra i professionisti. Una soddisfazione e un momento indimenticabile per il portiere Lukas Demetz, il difensore Alex Demetz, il centrocampista Lorenzo Melchiori e l’attaccante Gabriel Tessaro, per il quale la soddisfazione è stata doppia, avendo anche segnato all’esordio fra i “pro”.
 
Sulle orme di Fink, Cia, Fischnaller e Kiem. Ad inizio novembre il calcio professionistico ha conosciuto altri quattro talenti di scuola FC Südtirol, cresciuti cioè nel nostro settore giovanile, partendo dalla Scuola Calcio, valorizzati dal nostro settore giovanile e – infine – promossi in prima squadra. E non per fare numero. E’ stato un momento indimenticabile per quattro giovani calciatori dell’FC Südtirol, che hanno visto premiato il loro eccellente percorso in seno al nostro club con il debutto fra i professionisti. A fare da “apripista” è stato Lorenzo Melchiori, centrocampista classe 1996 che nella vittoriosa trasferta a Gorgonzola contro la Giana Erminio ha fatto il suo esordio assoluto, subentrando al 94’ a Michael Cia in una staffetta tutta altoatesina. Il mercoledì successivo, invece, è stata la volta del 17enne portiere Lukas Demetz, del terzino sinistro Alex Demetz, classe 1997, e del 19enne fantasista Gabriel Tessaro, tutti in campo dal primo minuto – nella partita di Coppa Italia contro il Cittadella al “Tombolato” – al pari di Lorenzo Melchiori. Prestazione eccellente da parte dei quattro “canterani” e soddisfazione doppia per Gabriel Tessaro, che ha festeggiato il suo esordio fra i “pro” con un gol. Anzi, un gran bel gol al “Tombolato” di Cittadella.
Ai quattro giovani “moschettieri” biancorossi abbiamo posto tre domande per farci raccontare un momento certamente indimenticabile per loro.

1) Qual è stato il momento più bello della tua partita del debutto fra i professionisti?
2) I complimenti ricevuti che ti hanno fatto più piacere?
3) Ti senti di ringraziare qualcuno per questo primo, importante traguardo raggiunto?

Lorenzo Melchiori
1) “Quando ho messo piede in campo, sostituendo Cia negli ultimissimi minuti del vittorioso match contro la Giana Erminio, è stato un momento davvero speciale, perché ho capito che stavo realizzando il sogno che avevo fin da piccolo, quello cioè di debuttare tra i professionisti”.
2) “Quelli dei miei compagni di squadra, che ringrazio per essermi stati sempre vicino e per avermi dato tanti consigli che mi hanno aiutato a crescere e migliorare”.
3) “L’elenco – in verità - sarebbe molto lungo: ringrazio innanzitutto la società che mi ha dato fiducia e mi ha dato la possibilità di far parte di questa squadra. Poi sento l'obbligo ma anche il piacere di ringraziare gli allenatori che mi ha fanno crescere anno dopo anno durante la trafila nel settore giovanile, e mi riferisco a Loris Federzoni, Paolo Ezechiele, Gianni Pellizzari, Giampaolo Morabito, Alfredo Sebastiani e Massimiliano Caliari”.

Gabriel Tessaro
1) “Ovviamente quando ho segnato. Una volta che la palla è entrata in rete mi sono messo a ridere, perché quel gol lo avevo sognato la notte prima”.
2) “I complimenti che mi hanno fatto più piacere sono stati quelli di mister Stroppa e dei miei compagni di squadra. Ma mi hanno fatto un enorme piacere anche i messaggi ricevuti dai miei ex compagni di squadra, perché significa che ho lasciato in loro un buon ricordo come persona”.
3) “Prima di tutto ringrazio la mia famiglia che mi ha sempre sostenuto e che mi ha sempre incoraggiato, dandomi piena fiducia. A proposito di fiducia: un grazie di cuore anche alla società per avermi portato sin qui e a tutti gli allenatori per avermi aiutato a crescere e a migliore come calciatore e come persona”.

Lukas Demetz
1) “Un momento che non dimenticherò mai è quando ho fatto il mio ingresso in campo a Cittadella con gli altri miei compagni di squadra. Una corsa verso il centrocampo, prima del fischio d’inizio, durante la quale mi sono detto: “Mamma mia, in questo momento sei un calciatore vero”. Un’emozione bellissima”.
2) “Ho apprezzato particolarmente i complimenti dei miei amici della Val Gardena. Complimenti sinceri, fatti col cuore e con un entusiasmo che mi ha fatto capire quanto tengono a me”.
3) “Ringrazio tutti i miei mister e i tutti i preparatori dei portieri che mi hanno allenato, nessuno escluso. Ognuno di loro è stato importante per la mia crescita. Un grazie di cuore anche alla mia famiglia, che ha fatto tanti sacrifici pur di assecondare una mia passione e aiutarmi a inseguire il mio sogno. Dalla Val Gardena a Bolzano e ritorno. Quattro, cinque volte a settimana. Sono fortunato ad avere due genitori come i miei”.

Alex Demetz
1) “Il momento più bello è stato poco pria dell'inizio della partita, quando il mister mi ha chiamato a sé vicino alla panchina e mi ha abbracciato, dicendomi di stare tranquillo e di giocare come se fossi in cortile con gli amici. Questo gesto e le sue parole mi hanno tranquillizzato e dato fiducia”.
2) “I complimenti che mi hanno fatto più piacere sono stati quelli di mister Stroppa, che si è complimentato con noi giovani davanti a tutta la squadra. Si è detto felice per noi ed orgoglioso di noi. Sono stati molto carini anche tutti gli altri calciatori della prima squadra. Mi riesce ancora difficile chiamarli compagni…”.
3) “Ringrazio particolarmente i miei genitori, che hanno macinato chilometri su chilometri per portarmi a Bolzano ad allenarmi e a giocare, visto che sono della Val Gardena e studio ad Ortisei. Ma per la mia crescita sono stati preziosissimi anche tutti gli allenatori che ho avuto”.
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
A.C. Mestre   FC Südtirol
 
 
Sa, 16. Dicembre 2017 - 14:30
 
Stadio "Piergiovanni Mecchia" - Portogruaro
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.