Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

SÜDTIROL BELLO DI NOTTE: A VENEZIA LA PRIMA VITTORIA IN CAMPIONATO

Pur rimaneggiato per via delle tante assenze, nonché costretto ad affidarsi ad una difesa inedita e di emergenza, il Südtirol sfodera una prestazione coi fiocchi a Venezia, cogliendo la sua prima vittoria in campionato nel turno infrasettimanale del campionato di Lega Pro (3^ giornata). I biancorossi si impongono per 1-0, col bomber croato Ivan Lendric match-winner al 21’ del primo tempo, e con i pali colpiti da Marras e Branca a legittimare l’autorevole successo della formazione di Rastelli.
 
Live match. Turno infrasettimanale, sotto i riflettori, nel girone A di Lega Pro, col Südtirol di scena allo stadio Penzo, sull'Isola di Sant'Elena, per affrontare il Venezia, imbattuto dopo due giornate di campionato, nelle quali ha conquistato 4 punti, avendo dapprima sconfitto al "Penzo" il Renate per 3-0 e poi pareggiato a Pordenone per 1-1.
Il Südtirol è reduce dalla cocente sconfitta casalinga contro il Bassano, impostosi al Druso per 3-2, coi biancorossi ridotti in 10 uomini per quasi tutto il secondo tempo, a seguito dell'espulsione di Martin. Nelle prime due giornate di campionato capitan Kiem & C. hanno conquistato un solo punto, frutto del pareggio (0-0) a Como.
Allo stadio “Penzo” di Venezia, mister Rastelli non può disporre dello squalificato Martin, nè degli infortunati Tagliani, Furlan e Bertoni.
Difesa inedita con Brugger a destra, Mladen e Kiem centrali e Ientile a sinistra. A centrocampo torna Tait in cabina di regia, affiancato da Fink e Branca, mentre al centro dell’attacco gioca Lendric, con Fischnaller a sinistra e Marras a destra. 
La cronaca. Inizio di match di marca lagunare, col Venezia che rompe subito gli indugi – dopo appena 10 secondi - con una conclusione dalla distanza di Bellazzini, disinnescata in due tempi da Melgrati.
Insiste il Venezia, e al 4’ Melgrati si fa luce sulla destra, liberandosi della marcatura di Kiem per poi effettuare un cross in area sul quale il colpo di testa di Marino è debole e centrale.
Il Südtirol si vede per la prima volta all’8’, quando Mladen apre per Branca che vede e serve al limite dell’area Fink, la cui sponda di testa innesca il destro potente ma impreciso di Mladen.
E’ un buon momento per i biancorossi, e al 10’ Marras scodella un dosato traversone sul secondo palo dove Fischnaller – in scivolata – non inquadra la porta da due passi.
Sfonda sul binario di sinistra il team di Rastelli, che va vicinissimo al gol al 12’, con bella iniziativa di Branca che dalla linea di fondo mette un invitante pallone in area, dove Marras è bravissimo nel controllo e nella conclusione in diagonale, ma il pallone va a sbattere contro il palo.
Südtirol costantemente proiettato nella metà campo avversaria, ma al 20’ su spiovente dalla sinistra la respinta di Ientile finisce fra i piedi di Espinal, il cui destro da dentro l’area termina a lato di poco.
Ma è solo un fuoco di paglia, perché un minuto più tardi il Südtirol passa, con azione irresistibile sulla sinistra di Branca che poi vede e serve a centro area Lendric, il cui piattone non lascia scampo al portiere del Venezia e vale l’1-0 biancorosso, nonché la seconda rete in appena cinque giorni per il 23enne bomber croato.
Il Südtirol gestisce attivamente il vantaggio, continuando cioè ad attaccare, col Venezia che prova a scuotersi con punizione laterale di Raimondi respinta di pugni da Melgrati.
Non succede più nulla sino all’intervallo, con il Südtirol che va al riposo strameritatamente in vantaggio per 1-0.
Si riparte senza cambi in entrambe le squadre, col Venezia che prova a premere in avanti, operando il primo affondo al 6’, quando Bellazzini si libera al tiro, scagliando un tiro mancino che Melgrati dévia sul fondo, distendendosi alla sua destra.
Prova ad insistere i lagunari, e al 10’ Raimondi si libera sulla sinistra e va al cross, smanacciato da Melgrati, con Carcuro che alle sue spalle stacca di testa ma incorna alto.
Buon presidio territoriale del Südtirol, che di difende con ordine nella propria metà campo, pronto a distendersi in contropiede.
Mister Rastelli sostituisce Lendric, la cui autonomia fisica non supera attualmente l’ora di gioco, ed inserisce al suo posto Cia. Poco dopo, fuori Fischnaller e dentro Chinellato.
Il Venezia è inconsistente in avanti, il Südtirol sembra avere gioco facile, e al 40’ Branca con un sinistro velenoso dal limite colpisce il secondo palo biancorosso della serata.
Nel secondo minuto di recupero, brivido per il Südtirol, con Bellazzini che imbuca un gran pallone in area e con Magnaghi che in diagonale non inquadra la porta da ottima posizione.
E’ l’ultima emozione del match.
Finisce 1-0 per i biancorossi al “Penzo” di Venezia, e per il Südtirol si tratta della prima vittoria in campionato. Una vittoria corroborante per la classifica e per il morale in vista del match di sabato allo stadio Druso contro il Monza.

UNIONE VENEZIA – FC SÜDTIROL 0-1 (0-1)
UNIONE VENEZIA (4-3-3): Zima; Sales, Marino, Legati, Ghosheh; Carcuro (58. Zaccagni), Esposito (67. Greco), Espinal; Bellazzini, Magnaghi, Raimondi.
A disposizione: Fortunato, Cernuto, Panzeri, Scialpi, Franchini.
FC SÜDTIROL (4-3-3): Melgrati; Brugger, Mladen, Kiem, Ientile; Fink (81. Mazzitelli), Tait, Branca; Marras, Lendric (64. Cia), Fischnaller (69. Chinellato).
A disposizione: Miori, Bertinetti, Petermann, Campo.
Allenatore: Claudio Rastelli
ARBITRO: Antonio Rapuano di Rimini (Stefano Pizzagalli di Pesaro e Andrea Costantini di Pescara)
RETE: 21. Lendric (0-1)
NOTE: ammoniti Espinal (V), Raimondi (V).
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
AC Renate   FC Südtirol
 
 
Do, 22. Ottobre 2017 - 14:30
 
Stadio "Città di Meda" - Renate
 
  Ticket Online  
 
  Live-Stream  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.