Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

SÜDTIROL SCONFITTO A BERGAMO (3-1): PRIMI MINUTI FATALI A CAMPO & C.

Serataccia a Bergamo per il Südtirol, punito dagli episodi. Anzitutto dai due gol nei primi 11 minuti di gioco dell’Albinoleffe e poi – a metà ripresa – dall’espulsione di Bassoli che un quarto d’ora prima aveva riaperto la partita, accorciando le distanze. L’inferiorità numerica ha però oltremodo penalizzato il tentativo di rimonta dei biancorossi, tentativo rimasto incompleto malgrado i ragazzi di D’Anna siano stati generosi e a tratti convincenti nel secondo tempo, sfiorando il pareggio prima della rete del definitivo 3-1 dell’Albinoleffe. E adesso il Südtirol è chiamato al riscatto nel match casalingo di domenica prossima al Druso contro il Pavia.
 
Live match. Nella seconda giornata della Prima Divisione Lega Pro, un Südtirol reduce dal pareggio casalingo contro la Reggiana (1-1) nel debutto di domenica scorsa al Druso, rende visita allo stadio “Atleti Azzurri d’Italia” di Bergamo ad un Albinoleffe che ha invece esordito in campionato con una roboante vittoria per 3-2 sul campo del neopromosso Savona e che non nasconde le proprie ambizioni di playoff, obiettivo sfiorato nella scorsa stagione malgrado la penalizzazione iniziale di 9 punti, poi ridotta a 5. Si gioca in notturna, come domenica scorsa.
Mister D’Anna conferma il modulo “3-5-2”, col rientro di Martin sulla fascia sinistra, con l’accentramento di Branca come mezz’ala e con l’avanzamento di Campo a ridosso della prima punta, ovvero Dell’Agnello. Confermata in blocco la difesa, nel terzetto Cappelletti-Tagliani-Bassoli, mentre a centrocampo Furlan giostra davanti la difesa con ai suoi fianchi Bastone, promosso titolare, e il già citato Branca.  Indisponibile il solo Turchetta, mentre parte dalla panchina Vassallo, rientrato solo sabato mattina dalla trasferta in Polonia con la Nazionale Under 20.
La cronaca. L’inizio di match è subito in salita per il Südtirol, costretto a rincorrere dopo appena 5 minuti di gioco per effetto del repentino gol del vantaggio dell’Albinoleffe, a firma di Corradi che risolve una mischia nell’area di rigore biancorossa, trafiggendo l’incolpevole Micai. Il Südtirol fatica ad entrare in partita, e al 9’ Maietti prova la battuta dalla lunga distanza, con la sua conclusione che si perde abbondantemente a lato. Ma gli orobici sfruttano a dovere il momento d’impasse dei biancorossi, pervenendo al raddoppio all’11’ quando Girasole indirizza ancora alle spalle di Micai un pallone proveniente da una punizione-cross di Taugordeau.
I primi segnali di reazione del Südtirol arrivano al 20’, con Branca che si fa luce sulla sinistra e poi va al cross, trovando Dell’Agnello che però incorna debole e centrale, non creando apprensione alcuna a Offredi.
L’Albinoleffe agisce ora di rimessa, e al 22’ Corradi ha ancora l’occasione per colpire, ma il suo diagonale si perde sul fondo.
Le azioni del Südtirol sono estemporanee, e al 28’ un tiro improvviso di Branca dai 25 metri per poco non sorprende Offredi, col portiere che para in due tempi sulla linea di porta e coi biancorossi che reclamano il gol.
Rischia ancora la formazione di D’Anna al 31’ su angolo di Taugordeau e girata di Pesenti che non impatta bene il pallone, permettendo la presa a Micai.
Mister D’Anna, al 32’, prova a correre ai ripari, togliendo un difensore (Tagliani) per far posto a Ekuban, col passaggio al “4-3-3”. Il Südtirol aumenta la propria pressione offensiva, ma non riesce a creare pericoli e poco prima dell’intervallo è ancora l’Albinoleffe a rendersi insidioso, con punizione laterale di Maietti respinta coi pugni da Micai.
Primo tempo che ci conclude con l’Albinoleffe avanti per 2-0.
Nell’intervallo mister D’Anna opera il secondo cambio, con Campo che rimane negli spogliatoi sostituito da Corazza. Tridente “pesante” , ora, per i biancorossi, con tre punte effettive, ovvero Ekuban, Dell’Agnello e – appunto – Corazza.
Il nuovo entrato non tarda a mettersi in mostra, con una conclusione dal limite dell’aera che termina di poco alta al secondo minuto di gioco.
L’Albinoleffe non vuole prestare il fianco all’assalto biancorosso, e Taugourdeau – con uno shoot dai 30 metri – tiene in allerta Micai, che peraltro para con facilità.
Ma il Südtirol ha cambiato marcia rispetto al primo tempo, e al 6’ accorcia le distanze con Bassoli, che dal limite dell’area fa le veci di Alessandro Campo disegnando su punizione una parabola mancina che non lascia scampo ad Offredi e che va a togliere le ragnatele dall’incrocio dei pali. Ancora in gol il 23enne difensore bolognese, già a segno – su rigore – nel debutto casalingo di domenica scorsa contra la Reggiana. I biancorossi riaprono la partita, con l’Albinoleffe ora avanti per 2:1.
Il Südtirol è costantemente proiettato nella metà campo avversaria, ma fatica a pungere negli ultimi 20 metri, e così al 16’ Micai è costretto agli straordinari per smanacciare sul palo esterno una punizione potente di Taugordeau.
La partita si complica ulteriormente per il Südtirol al 22’, quando Bassoli rimedia il secondo cartellino giallo per fallo su Pesenti, lasciando la sua squadra in 10 uomini.
Mister D’Anna esaurisce i cambi inserendo Vassallo per Bastone, mentre l’Albinoleffe prova a sfruttare la superiorità numerica con Pesenti prima, Pontiggia poi e Taugordeau infine che vanno vicino alla terza marcatura per i padroni di casa.
Il Südtirol prova a gettare l’orgoglio e il coraggio oltre l’ostacolo, e al 36’ prima Offredi compie un autentico miracolo su tiro di Iacoponi e poi ci si mette anche la sfortuna sul susseguente corner, con la palla che da una mischia furibonda schizza sulla traversa per poi ricadere sulla linea di porta.
Ma al 43’ l’Albinoleffe chiude la partita, con  Pesenti che sfrutta un contropiede a campo aperto, superando Micai in uscita e depositando in fondo alla rete il pallone del definitivo 3-1.

ALBINOLEFFE – FC SÜDTIROL 3:1 (2:0)
Albinoleffe (4-3-1-2): Offredi; Salvi, Ondei, Allievi, Regonesi; Girasole (82. Piccinini), Taugourdeau, Maietti; Corradi (58. Pontiggia); Pesenti, Cissè (72. Viola).
A disposizione: Amadori, Ambra, Beduschi, Calì.  
Allenatore: Armando Madonna
FC Südtirol (3-5-2): Micai; Cappelletti, Tagliani (32. Ekuban), Bassoli; Iacoponi, Bastone (68. Vassallo), Furlan, Branca, Martin; Dell’Agnello, Campo (46. Corazza).
A disposizione: Tonozzi, Kiem, Fink, Molinelli.
Allenatore: Lorenzo D’Anna
Arbitro: Rosario Abisso di Palermo (Giampetruzzi-Rossi)   
Reti: 5. Corradi (1:0), 11. Girasole (2:0), 51. Bassoli (2:1), 88. Pesenti (3:1)
Note: espulso al 67. Bassoli (FCS) per doppia ammonizione. Ammoniti Iacoponi (FCS), Ondei (A), Offredi (A), Bassoli (FCS), Branca (FCS), Maietti (A)
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   Triestina
 
 
Do, 20. Agosto 2017 - 18:00
 
Stadio Druso - Bolzano
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.