Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

SÜDTIROL SCONFITTO A EMPOLI (5-1) ED ELIMINATO DALLA TIM CUP

Iniziamo col dire che il risultato è bugiardo. Perché il 5-1 finale in favore dell’Empoli è troppo penalizzante per un Südtirol che ha giocato alla pari con i toscani per un’ora di gioco, con Campo ad impattare ad inizio ripresa il gol nel recupero di prima frazione a firma di Maccarone. La sfortunata autorete di Cappelletti ha riportato in vantaggio l’Empoli nel momento migliore dei biancorossi, che solo nel finale di match hanno desposto le armi, subendo tre reti negli ultimi dieci minuti di gioco. Südtirol eliminato dalla Tim Cup. Al terzo turno, contro il Chievo Verona di mister Sannino, accede l’Empoli. Per i biancorossi, adesso, l’attenzione è tutta rivolta a prepararsi al meglio per l’inizio del campionato di Prima Divisione Lega Pro, fissato per il prossimo 1° settembre in occasione del match casalingo e in notturna (ore 20.30) contro la Reggiana.
 
LIVE MATCH. Per il secondo turno della Coppa Italia/Tim Cup, il Südtirol è di scena allo stadio “Carlo Castellani”, ospite dell’Empoli, formazione che milita nel campionato di serie B.
Nel turno inaugurale della rassegna i biancorossi hanno eliminato il Matera, ambiziosa compagine di serie D, prevalendo per 2:0 grazie alle reti di Caleb Ekuban e Francesco Vassallo. L’Empoli ha invece avuto accesso di diritto al secondo turno.
Contro la formazione toscana mister Lorenzo D’Anna non può disporre dell’infortunato Marco Martin, già assente contro il Matera. Recuperati invece Campo, schierato nell’undici iniziale, e Corazza, che parte invece dalla panchina.
Partita speciale per Simone Iacoponi, 26enne toscano di Pontedera che ha fatto tutta la trafila delle giovanili nell’Empoli, sino a debuttare in serie A nella stagione 2006/2007, per poi collezionare 6 presenze in serie B nella stagione 2009/2010.
L’Empoli si presenterà ai nastri di partenza del prossimo campionato cadetto come una delle più autorevoli candidate alla promozione in serie A. Una promozione che nella scorsa stagione è sfumata sulla linea del traguardo, segnatamente nella doppia sfida della finale playoff persa contro il Livorno. L’Empoli vuole riprovare l’assalto alla serie A in questa stagione, e ha scelto di farlo con una squadra riconfermata in toto, o quasi, rispetto allo scorso campionato. Eccezion fatta per Saponara, acquistato dal Milan, sono rimasti tutti i big, ad iniziare dalla coppia d’attacco formata da Francesco “Ciccio” Tavano e Massimo “BigMac” Maccarone.
Si gioca sotto i riflettori, con la formula della gara unica ad eliminazione diretta (in caso di parità al termine dei 90’ regolamentari, tempi supplementari ed eventualmente rigori). Chi vince affronterà il Chievo di mister Sannino sabato 17 agosto.
LA CRONACA. Mister D’Anna si affida all’ormai consueto “4-2-3-1”. La difesa è la stessa della partita contro il Matera, mentre a centrocampo Bastone viene promosso titolare al fianco di Furlan, con Ekuban vertice avanzato in attacco, supportato dal terzetto Vassallo-Campo-Branca.
Subito pericoloso l’Empoli in avvio di match, con imbucata in area di Verdi per Tavano, il cui diagonale sfiora il palo e si perde sul fondo. La risposta del Südtirol tre minuti più tardi: punizione di seconda, con Campo che arma il destro di Furlan, la cui conclusione si perde alta sopra la traversa. Altri tre giri di lancetta, ed è l’Empoli a riproporsi nell’area biancorossa, con spiovente da calcio d’angolo e colpo di testa di Rugani fuori misura.
Nel primo quarto d’ora la difesa biancorossa è sollecitata dagli attacchi dei padroni di casa, con Iacoponi che al 14’ è provvidenziale nello spezzare un fraseggio fra Maccarone e Tavano. Lo stesso Iacoponi si lancia nell’area avversaria poco dopo, con una prepotente incursione fermata da un energico contrasto di Hysaj. Il Südtirol, senza timori reverenziali, si gioca il match a viso aperto, mostrandosi vivace e propositivo; al 22' un bel duetto fra Campo e Bastone libera qust'ultimo al tiro, col pallone che si perde di poco alto sopra la traversa. La squadra di D’Anna prende sempre più coraggio, e al 25’ ci prova dalla distanza Branca, ma il suo tiro mancino è sbilenco. L’Empoli non riesce più a rendersi pericoloso con azioni in linea, e allora ricorre ai calci da fermo, come alla mezz’ora quando una incornata di Tonelli, su traversone dalla bandierina di Valdifiori, chiama Micai al grande intervento. I padroni di casa si affidano ad una palla inattiva anche al 38’, quando una punizione calciata da Maccarone sorvola di poco la traversa.
Quando tutto lascia credere che le due squadre siano destinate ad andare al riposo sul parziale di 0-0, nel primo minuto di recupero arriva il gol dell’Empoli a firma di Maccarone, abile a liberarsi al tiro in area, da dove lascia partire un rasoterra che si insacca nell’angolino basso alla sinistra di un incolpevole Micai.
Squadre negli spogliatoi con i padroni di casa in vantaggio per 1-0.
Nell’intervallo mister D’Anna opera il primo cambio, sostituendo Branca con Corazza che va ad affiancare Ekuban al centro dell’attacco. Il secondo tempo si apre con il pareggio del Südtirol, a firma di capitan Campo, che con un sinistro di rara precisione dal limite dell’area va a sublimare una splendida azione corale, propiziata dal neoentrato Corazza e rifinita dal 18enne Bastone. Rabbiosa la reazione dell’Empoli al gol subito, con Maccarone che – lanciato a rete da Hysaj – colpisce il palo a tu per tu con Micai. Ma i biancorossi rispondono subito a tono, con un preciso lancio di Vassallo per Ekuban che – solo davanti a Bassi – non trova la giusta coordinazione e calcia alto. Al 20’, invece, Bassi sbagli il rinvio, aripionato da Campo che non trova però la misura del pallonetto, calciando fra le braccia di Bassi.
Un minuto più tardi l’Empoli si riporta a condurre in modo rocambolesco, per effetto di uno sfortunato intervento di Cappelletti che infila inavvertitamente la propria porta nel tentativo di servire a ritroso Micai.
Mister D’Anna non si dà per vinto e inserisce la terza punta, con Dell’Agnello che subentra a Campo.
Biancorossi ancora vivi e in partita, con Ekuban che al 28’ è abile a liberare al tiro Vassallo, la cui conclusione si perde di poco a lato.
Nell’Empoli entra Mchedlidze, che all’80’ cala il tris toscano appoggiando in rete un perfetto assist di Verdi su azione di contropiede.
Nel finale i toscani dilagano, con Verdi che si procura (fallo di Bassoli) e trasforma un calcio di rigore e con Mchedlidze che all’89’ firma il definitivo 5-1.

EMPOLI - FC SÜDTIROL 5-1 (1-0)
Empoli (4-3-1-2): Bassi; Laurini, Tonelli, Rugani, Hysaj; Moro, Valdifiori (74. Signorelli), Croce; Verdi (84. Pucciarelli); Tavano (76. Mchedlidze), Maccarone.
A disposizione: Dossena, Romeo, Gigliotti, Konate, Gargiulo, Shekiladze, Pelagotti, Camillucci, Mario Rui.
Allenatore: Maurizio Sarri
FC Südtirol (4-2-3-1): Micai; Iacoponi, Cappelletti, Tagliani, Bassoli; Furlan, Bastone (59. Innocenti); Vassallo, Campo (72. Dell’Agnello), Branca (46. Corazza); Ekuban.
A disposizione: Tonozzi, Rubin, Kiem, Esposito, Molinelli, Turchetta, Ahmedi.
Allenatore: Lorenzo D’Anna
Arbitro: Di Paola di Avezzano
Reti: 45.+1. Maccarone (1-0), 47. Campo (1-1), 61. autorete di Cappelletti (2-1), 80’ Mchedlidze (3-1), 83’ Verdi su rigore (4-1), 89’ Mchedlidze (5-1)
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
Ravenna   FC Südtirol
 
 
Do, 23. Settembre 2018 - 14:30
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.