Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

SCONFITTA-BEFFA IN ZONA... CESARINI: LA REGGIANA VINCE SU RIGORE AL 94'

Nel posticipo della 33esima giornata del campionato di serie C, il Südtirol mastica amaro e riscopre – suo malgrado – il sapore acre della sconfitta che interrompe una striscia utile di risultati che durava da 6 partite (3 vittorie e altrettanti pareggi). Una sconfitta arrivata beffardamente su rigore al 94', dopo che la squadra di Zanetti aveva letteralmente dominato il secondo tempo, trovando la rete del pareggio con Gyasi e sfiorando il secondo gol in almeno cinque, nitide occasioni da rete. A cinque partite dal termine del campionato, la Reggiana sale al terzo posto assoluto in classifica, mentre il Südtirol scende dalla quarta alla quinta posizione, a pari punti col Bassano, che ha però giocato una partita in più dei biancorossi.

MATCH PREVIEW.
In serie utile da sei partite per effetto di tre vittorie e altrettanti pareggi, il Südtirol di mister Zanetti è di scena nel posticipo di Pasquetta al “Mapei Stadium” di Reggio Emilia per affrontare la locale formazione della Reggiana, che ha sin qui conquistato appena un punto in più di capitan Fink e compagni.
In trasferta il Südtirol ha conquistato 19 dei 43 punti complessivi per effetto di uno score di cinque vittorie, quattro pareggi e cinque sconfitte.
La squadra di Zanetti ha la miglior difesa del campionato con 22 reti subite in 28 partite.
La Reggiana è reduce dalla rocambolesca sconfitta a Pordenone (4-3 il finale) che ha interrotto una lunga striscia utile di risultati, segnatamente otto (5 vittorie e 3 pareggi).
In casa la formazione granata non perde dalla sesta giornata d’andata, più precisamente dall’ormai lontanissimo 1° ottobre scorso, quando la Sambenedettese si impose al Mapei Stadium per 2-0.
Al Mapei Stadium mister Zanetti non può disporre dello squalificato Fink, né dell'infortunato Baldan. In difesa torna titolare Erlic, con Frascatore impiegato come terzino sinistro, mentre a centrocampo è il rientrante Cia a sostituire l’indisponibile Fink.

LIVE MATCH.
Inizio di match senza timori reverenziali per il Südtirol, che prova ad impossessarsi del pallino del gioco, operando il primo affondo al 3', quando Sgarbi sventaglia a sinistra per Frascatore che controlla il pallone e lo serve in area a sinistra per Gyasi, sul cui traversone radente sul primo palo il tentativo di tap-in di Costantino – contrastato – termina a lato.
I biancorossi - “corti” e compatti - presidiano bene il campo, lasciando col passare dei minuti l'iniziativa alla Reggiana, che si rende pericolosa al 17', quando Spanò avanza palla al piede nella metà campo altoatesina per poi aprire a destra per Lombardo, sul cui cross il colpo di testa di Vignali termina non di molto a lato sul secondo palo.
Il Südtirol allenta la pressione granata al 21', quando Gyasi avvia e rifinisce una bella manovra corale in contropiede, concludendo l'azione con un sinistro forte ma centrale dai 20 metri.
Poco prima della mezz'ora la Reggiana si porta a condurre su lancio profondo in area di Cattaneo per Altinier, che anticipa Sgarbi, copre la palla col corpo e – cadendo a terra sul contrasto – la insacca alle spalle di Offredi, uncinandola con l'esterno destro.
Prova subito a reagire la squadra di mister Zanetti, e al 32' Tait invita al cross dalla destra Cia, sul cui traversone il colpo di testa di Costantino sorvola la traversa, ma la palla-gol sarebbe stata comunque vanificata dalla segnalazione di offside dello stesso Costantino.
Nei minuti finali del primo tempo la Reggiana gestisce il vantaggio senza particolari affanni, andando al riposo in vantaggio per 1-0.
Dopo l'intervallo si riparte senza cambi in entrambe le squadre, col Südtirol alla ricerca di una maggiore intraprendenza e vivacità rispetto alla parte finale del primo tempo, e al 4' Cia cattura sulla trequarti un errato disimpegno di Crocchianti per imbucare il pallone in area per Gyasi, che infila il pallone fra le gambe di Facchin, insaccando l'1-1 e la sua quarta rete in campionato.
La Reggiana subisce il colpo e sbanda ancora pericolosamente in difesa, perdendo palloni in “uscita”, ma prima Costantino e poi Tait non ne sanno approfittare.
Al 15' altra occasionissima per la squadra di Zanetti, con l'ottimo Gyasi che punta centralmente l'area avversaria per poi liberare a destra, nei sedici metri, Costantino, che tutto solo e a porta spalancata si attarda al tiro, facendosi poi ribattere la conclusione da Crocchianti.
Mister Zanetti capisce che si può osare, e allora sulla fascia sinistra inserisce Zanchi, decisamente più offensivo di Frascatore, che viene richiamato in panchina.
Poco dopo la mezz'ora Berardocco intercetta un pallone sulla trequarti e lo apre a sinistra per Zanchi, il cui primo traversone viene ribattuto, mentre il secondo viene incornato a lato da Costantino, libero da marcature e in ottima posizione.
Con la Reggiana sempre più alle corde, entrano nelle file biancorosse Candellone e Smith per gli stanchissimi Gyasi e Cia, e al 41' proprio Candellone, imbeccato in area da Erlic, cade al momento della conclusione in porta, per poi da terra servire lo stesso Erlic, che imita il compagno di squadra, “ciccando” il tiro in porta.
Südtirol padrone del campo, ma al 94' - su palla filtrante in area di Rocco - Erlic viene a contatto con Cesarini che cade a terra. L'arbitro decreta il calcio di rigore che lo stesso Cesarini trasforma per il definitivo 2-1 in favore della Reggiana, la quale infligge una sconfitta-beffa e amarissima ai biancorossi.

REGGIANA - FC SÜDTIROL 2-1 (1-0)
REGGIANA (4-3-3): Facchin; Lombardo, Spanò (52. Rozzio), Crocchianti, Panizzi (83. Manfrin); Vignali (72. Bovo), Genevier, Riverola (83. Rocco); Cattaneo (72. Rosso), Altinier, Cesarini
In panchina: Viola, Zaccariello, Bobb, Cianci, Bastrini, Narduzzo
Allenatore: Sergio Eberini
FC SÜDTIROL (3-5-2): Offredi; Erlic, Sgarbi, Vinetot; Tait, Cia (78. Smith), Berardocco (88. Bertoni), Broh, Frascatore (63. Zanchi); Costantino, Gyasi (78. Candellone)
In panchina: D’Egidio, Cess, Boccalari, Oneto, Gatto, Heatley Flores, Berardi, Roma
Allenatore: Paolo Zanetti
ARBITRO: Simone Sozza della sezione di Seregno (Gamal Mokthar di Lecco e Fabrizio Lombardi di Sesto San Giovanni, gli assistenti)
RETI: 29. Altinier (1-0), 49. Gyasi (1-1), 90. + 4 Cesarini (2-1)
NOTE: pomeriggio soleggiato, temperatura primaverile. Ammoniti: Berardocco (FCS, 19.), Rozzio (R, 69.)
 
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
Gubbio   FC Südtirol
 
 
Do, 21. Ottobre 2018 - 14:30
 
Gubbio
 
  Live Match  
 
  Live-Stream  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.