Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

SECONDA AMICHEVOLE ESTIVA: HELLAS VERONA - FC SÜDTIROL 2-0

Seconda amichevole estiva per il nuovo Südtirol di mister William Viali, di scena a Stanghe di Racines per l’immancabile e ormai tradizionale amichevole estiva contro l’Hellas Verona, una delle sicure protagoniste del prossimo campionato di serie B. Gli scaligeri si sono imposti per 2-0, ma è stato un gran bel Südtirol, soprattutto nel primo tempo, nel quale i biancorossi si sono distinti per l’ottima fase difensiva e per due nitide palle-gol non concretizzate da Furlan e Cia, mentre nella ripresa – dopo i gol di Siligardi e Ganz – l’africano Cess ha colpito un clamoroso palo.

Contro capitan Pazzini e compagni, mister Viali non può disporre degli affaticati Fink, Sparacello, Sarzi, Lomolino e schiera la squadra biancorossa col “4-3-3”.
Fra i pali confermato Marcone, difesa imperniata sulla coppia centrale Di Nunzio-Bassoli, a centrocampo c’è Vasco in cabina di regia, mentre in attacco il tridente è formato da Torregrossa, Gliozzi e Tulli.
Avvio di match col Verona che preme subito in avanti, e al 2’ Fossati ruba palla a Martinelli per poi innescare in lungo linea Pisano, sul cui cross dalla destra si eleva bene Pazzini ma incorna alto.
Come contro il Genoa il Südtirol non bada solo a difendersi, e al 7’ Tulli imbuca un gran pallone in area per Furlan, stoppato da Coppola al momento della conclusione.
Al 10’ Verona vicinissimo al vantaggio su azione insistita, col pallone che si sposta velocemente da destra a sinistra, e con Viviani che dopo bel dribbling va alla conclusione, respinta a terra da Marcone, col tap-in di Pazzini che va a sbattere contro la traversa e col numero 1 biancorosso che si ritrova il pallone fra le mani.
Verona molto aggressivo, e al 17’ Fossati verticalizza in area per il controllo e la girata di Pazzini, ma Marcone non si fa sorprendere.
I biancorossi tengono bene il campo e si difendono senza mai andare in apnea, col Verona che trova varchi solo sulla destra, come al 34’ con inserimento in area e cross di Pisano per Greco che non inquadra la porta.
Il Südtirol allenta la pressione al 38’, quando una palla persa da Viviani innesca una ripartenza con Gliozzi che serve centralmente Tulli, il cui tiro di prima intenzione è però da dimenticare.
Altra palla-gol biancorossa al 43’, con Cia che intercetta un pallone ed entra in area di slancio, difettando solo nella conclusione finale.
Bel primo tempo dei biancorossi e squadre al riposo sul parziale di 0-0.
Si riparte senza cambi nel Verona, mentre mister Viali cambia cinque giocatori, inserendo Coser fra i pali, Brugger in difesa, Obodo e Packer a centrocampo e Spagnoli in attacco.
Al 3’ Hellas in vantaggio con pezzo di bravura di Siligardi che si accentra in dribbling dalla destra per poi scoccare un sinistro radente che sbatte sul palo interno e si insacca per l’1-0 del Verona.
Gli scaligeri sfiorano il raddoppio al 7’ su cross dalla destra di Siligardi e sinistro al volo – non pulitissimo - di Greco che va a cogliere la traversa.
Come nel primo tempo grande aggressività nei primi minuti del Verona, che raddoppia al 17’ su cross radente di Luppi e tocco sotto misura del figlio d’arte Ganz, appena entrato in campo.
Tre minuti più tardi biancorossi vicinissimi al gol, con palla filtrante di Torregrossa per il tiro in corsa di Cess che colpisce un clamoroso palo a Coppola battuto.
Al 40’ ingenuità di Iurino che sgambetta da dietro Ganz, concedendo allo stesso Ganz un calcio di rigore, parato con bravura da Coser.
Finisce 2-0 per l’Hellas Verona, ma è stato un ottimo Südtirol, specialmente nel primo tempo.
E domenica prossima è già calcio vero col primo impegno ufficiale della nuova stagione che vedrà i biancorossi fare visita all’Ancona per il primo turno della Tim Cup.

HELLAS VERONA - FC SÜDTIROL 2-0 (0-0)
HELLAS VERONA (4-3-3): Coppola; Pisano, Bianchetti, Helander, Souprayen; Fossati, Viviani, Greco; Luppi, Pazzini, Siligardi.
Nel secondo tempo sono entrati: Vencato, Salvetti, Ganz, Badan, Checchin, Ernesto Torregrossa, Zaccagni, Fares, Valoti, Riccardi, Tupta
Allenatore: Fabio Pecchia
FC SÜDTIROL 1° tempo (4-3-3): Marcone; Tait, Di Nunzio, Bassoli, Martinelli; Furlan, Vasco, Cia; Daniele Torregrossa, Gliozzi, Tulli
FC SÜDTIROL 2° tempo (4-3-3): Coser; Brugger, Di Nunzio (77. Iurino), Bassoli (77. Dallago), Tait; Furlan (67. Breschi), Obodo, Packer; Daniele Torregrossa (79. Carella), Spagnoli, Tulli (63. Cess)
Allenatore: William Viali
ARBITRO: Lipizer di Verona (Berestean di Verona e Repetto di Bolzano)
RETI: 48. Siligardi (1-0), 62. Ganz (2-0)
NOTE: spettatori 1000 circa, pomeriggio umido, con cielo coperto e temperatura attestata sui 23-24 gradi. Ammonito Packer (FCS)
 
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili