Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

SI CONTINUA A MUOVERE LA CLASSIFICA: COL VICENZA PARI IN RIMONTA

Il Südtirol dà continuità alla vittoria di domenica scorsa a Pesaro, muovendo nuovamente la classifica, questa volta allo stadio Druso, dove la squadra di Zanetti pareggia per 2 a 2 contro il Vicenza, dando corso ad una grande rimonta nel secondo tempo, nella quale i biancorossi recuperano due gol di svantaggio grazie alle reti di Romero e Liunetta. Fink & C. si mantengono saldamente in zona playoff. Per la formazione di Zanetti si tratta dell'11° risultato utile (6 vittorie e cinque pareggi) nelle ultime 12 partite disputate.

MATCH PREVIEW.
Reduce dal ritrovato successo a Pesaro, che ha riscattato il passo falso casalingo del turno precedente contro la Giana Erminio, permettendo ai biancorossi di conquistare il 10° risultato utile (6 vittorie e 4 pareggi) nelle ultime 11 partite disputate, il Südtirol – portatosi a soli due punti dal terzo posto – torna allo stadio Druso per affrontare una delle squadre più blasonate del girone B, vale a dire il Vicenza, in piena zona playoff grazie al nono posto che occupa e ai cinque punti di vantaggio sull'undicesima in classifica, prima esclusa dagli spareggi-promozione post regular season.
In casa il Südtirol ha sin qui conquistato 24 dei 49 punti che detiene in classifica per effetto di uno score di sei vittorie, altrettanti pareggi e tre sconfitte, l'ultima – in ordine di tempo – rimediata due domeniche or sono contro la Giana Erminio (1-2).
Dopo la Fermana (22), la formazione di mister Zanetti ha la seconda miglior difesa del campionato (23 reti subite in 31 partite con 16 'clean sheet').
In trasferta il Vicenza ha vinto l'ultima partita disputata, più precisamente a San Benedetto del Tronto, e lontano dal 'Menti' ha conquistato la metà dei punti complessivi (20 su 40) con uno score di 5 vittorie, 5 pareggi e 5 sconfitte.
Contro il Lanerossi mister Zanetti deve rinunciare all'infortunato Della Giovanna e al 'lungodegente' Corcchianti. La formazione iniziale è per dieci undicesimi quella che ha vinto a Pesaro. L'unico cambiamento è il ritorno fra i titolari di Casale, che in difesa vince il ballottaggio con Ierardi.

LIVE MATCH.
Inizio di gara risoluto e intraprendente del Südtirol, che prova subito a portare pressione alla difesa ospite, andando per la prima volta al tiro al 2', quando su cross dalla destra di Tait - respinto dalla retroguardia vicentina - Fabbri si aggiusta il pallone ai 25 metri e poi conclude forte ma centrale con Grandi che abbranca il pallone senza patemi.
Insiste la formazione di Zanetti che cerca con continuità le corsie laterali per trovare sbocchi alla propria manovra, ma all'8' c'è lavoro anche per Nardi che deve smanacciare sopra la traversa un destro potente ma centrale di Cinelli.
Sul susseguente calcio d'angolo, battuto dallo stesso Cinelli, svetta in area Mantovani che di testa insacca il vantaggio ospite (0-1).
Prova subito a reagire la squadra di Zanetti, che si riversa nella metà campo ospite, ma quando il Vicenza si propone in avanti trova con troppa facilità la via del tiro, come al 17' quando Cinelli – dai 20 metri – impegna Nardi in un intervento solo apparentemente facile.
Al 23' fiammata biancorossa, con Morosini che vede e serve con un esterno destro di rara precisione e bellezza l'inserimento sul centro sinistra di Fabbri, che entra in area di rigore, trovando il pertugio per il tiro, ma la sua conclusione dà solo l'illusione del gol perché si spegne sull'esterno della rete.
Al 28' si rivede il Vicenza con azione in verticale che porta Curcio alla sponda di testa per l'inserimento in area di Guerra, la cui conclusione da posizione defilata viene provvidenzialmente 'murata' da Casale.
I biancorossi faticano ad essere incisivi negli ultimi trenta metri e si affidano ai tentativi individuali di Fabbri e Turchetta, con quest'ultimo che al 40' si accentra palla al piede dalla sinistra per poi concludere verso la porta, ma il suo tiro viene respinto in area col corpo, forse col braccio da Guerra.
Squadre al riposo col Vicenza avanti per 1-0.
Si riparte, dopo l'intervallo, senza cambi in entrambe le squadre, col Südtirol che va vicino al pareggio al 7' quando Turchetta si invola sulla fascia sinistra per poi attaccare la linea di fondo campo e servire sul primo palo Morosini, il cui tocco da sotto misura sorvola la traversa.
Mister Zanetti cerca soluzioni dalla panchina, e all'8' inserisce Lunetta per Tait, passando dal '4-3-1-2' al '4-3-3', con il mancino di scuola Atalanta che giostra da attaccante esterno, a destra, cioè a piede invertito.
Fatica però a cambiare passo, la squadra di Zanetti, che capitola per la seconda volta al 13', allorquando il Vicenza perviene al raddoppio, prendendo d'infilata la retroguardia biancorossa, con tocco filtrante di Arma a liberare al tiro Guerra, che dal limite dell'area insacca il pallone alle spalle di Nardi per il 2-0 vicentino.
Ma i biancorossi riaprono subito la partita su cross dosato dalla sinistra di De Rose (al 5° assist-gol stagionale) e colpo di testa imperioso di Romero, che accorcia le distanze sull'1-2, firmando la sua quinta rete in biancorosso, la decima stagionale contando le cinque realizzate nella prima parte di stagione con il Piacenza.
La squadra di Zanetti prende coraggio e perviene al pareggio poco dopo, segnatamente al 18', quando Turchetta mette una palla filtrante in area che Lunetta cattura – dopo un rimpallo – insaccando la rete del 2-2 e firmando la sua terza rete con la maglia biancorossa. Rimonta completata in due minuti.
E' cambiata l'inerzia della partita, perché ora è il Südtirol ad avere il pallino del gioco in mano e ad attaccare con grande intensità: al 33' l'indiavolato Lunetta si produce in una percussione sin dentro l'area di rigore vicentina, ma poi si allunga il pallone e in scivolata calcia fra le braccia di Grandi.
Nel finale è un assedio biancorosso, con la squadra di Zanetti che cerca la vittoria con grande generosità: ma finisce 2-2, ed è comunque un punto prezioso, perché conquistato con una grande rimonta.

FC SÜDTIROL – VICENZA 2-2 (0-1)
FC SÜDTIROL (4-3-1-2): Nardi; Pasqualoni, Casale, Vinetot, Fabbri; Tait (53. Lunetta), De Rose, Fink; Morosini; Romero (68. De Cenco), Turchetta (88. Mazzocchi)
In panchina: Gentile, Ravaglia, Antezza, Berardocco, Ieardi, Mattioli, Oneto, Romanò
Allenatore: Paolo Zanetti
VICENZA (4-3-1-2): Grandi; Salviato (74. Bonetto), Pasini, Mantovani, Stevanin; Bovo, Cinelli (70. Zonta), Nicolò Bianchi (77. Laurenti); Curcio; Arma (77. Maiestrello), Guerra (70. Gicomelli)
In panchina: Albertazzi, Pizzignacco, Davide Bianchi, Bizzotto, Tronco, Pontisso, Martin
Allenatore: Giovanni Colella
ARBITRO: Daniele Paterna di Teramo (Cataldo-Ceccon)
RETI: 9. Mantovani (0-1), 58. Guerra (0-2), 61. Romero (1-2), 63. Lunetta (2-2)
NOTE: pomeriggio soleggiato e caldo, con temperatura quasi estiva. Ammoniti: 65. Guerra (V), 68. Stevanin (V)
 
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
Udinese   FC Südtirol
 
 
Do, 18. Agosto 2019 - 20:30
 
Dacia Arena
 
  Ticket Online  
 
  Live-Stream  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.