Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

SPETTACOLO! FERALPI KO, PLAYOFF MATEMATICI E 4° POSTO IN CLASSIFICA

A due partite dal termine del campionato, il Südtirol fa uno straordinario en-plein: batte il FeralpiSalò 3-2 con gol-partita di Frascatore al 93', conquista matematicamente la qualificazione ai playoff, dai quali mancava da tre stagioni, e balza solitario al 4° posto in classifica, con due punti di vantaggio sul Bassano (che ha pure giocato una partita in più dei biancorossi, al pari del FeralpiSalò) e tre sulla coppia Mestre-FeralpiSalò. Insomma, uno spettacolo!

MATCH PREVIEW.
Reduce dal turno di riposo di domenica scorsa, al quale si era consegnato con l’inopinata sconfitta a Santarcangelo, appena la quinta nelle ultime 24 partite disputate, il Südtirol – quinto in classifica a pari merito con Mestre e FeralpiSalò - è di scena allo stadio Druso di Bolzano per un importantissimo scontro diretto proprio col FeralpiSalò, che – assieme al Mestre ma anche al Bassano che precede di un punto i biancorossi – contende a Fink e compagni uno dei due ultimi posti utili (4° e 5° posto) per affrontare i playoff coi significativi vantaggi riconosciuti dal regolamento per i suddetti piazzamenti.
In casa il Südtirol ha conquistato 27 dei 46 punti complessivi per effetto di uno score di 7 vittorie, 6 pareggi e 2 sole sconfitte, quest’ultime rimediate per mano del Bassano, nel girone d’andata, e del Gubbio, nel girone di ritorno.
Il FeralpiSalò, che in attacco schiera il capocannoniere del campionato (Simone Guerra, autore di 18 gol), ha conquistato appena un punto nelle ultime tre partite disputate per effetto delle sconfitta contro Albinoleffe e Ravenna e del pareggio casalingo di domenica scorsa contro il Santarangelo.
Si affrontano la miglior difesa, quella biancorossa con appena 25 reti subite, e il miglior attacco del campionato, quello dei bresciani con 41 gol realizzati.
Contro il FeralpiSalò degli “ex” Mattia Marchi e Marco Martin, col primo in campo dal primo minuto e col secondo che parte invece dalla panchina, mister Zanetti deve rinunciare in difesa allo squalificato Sgarbi e all’infortunato Baldan, ma ritrova in cabina di regia Berardocco, “ex” FeralpiSalò.

LIVE MATCH.
Inizio di gara vivace e intraprendente da parte di entrambe le contendenti, nonostante il gran caldo, con le due squadre che giocano “a specchio” (3-5-2 il modulo di entrambe) e che pressano alto sui portatori di palla avversari, ma al 6' su cross di Zanchi dalla sinistra il colpo di testa di Tait costringe Caglioni al grande intervento per togliere il pallone dall'angolino.
Ma il numero 1 del Feralpi nulla può meno di un minuto più tardi, quando Fink entra in area dalla sinistra e scodella un traversone morbido per il colpo di testa di Gyasi, che firma l'1-0 e la sua quinta rete in campionato.
I bresciani patiscono il colpo e tardano ad imbastire una reazione efficace, anche perché il Südtirol – ordinato e ben disposto in campo - non concede spazi, tanto che gli ospiti devono ricorrere ai tiri dalla distanza, come al 19', quando il sinistro di Paolo Marchi dai 20 metri sorvola di un metro la traversa.
La squadra di Zanetti gestisce con autorevolezza partita e risultato, senza per questo motivo rinunciare ad offendere, e difatti al 24' è ancora Caglioni a correre un brivido sul destro dai 25 metri di Vinetot che si perde non di molto a lato.
Gioca bene la squadra di Zanetti, e al 29' Broh si produce in un allungo palla al piede per poi sventagliare profondo in direzione di Gyasi, che pur nei pressi della linea di fondo prova comunque il tiro in porta di sinistro, col pallone che si perde sul fondo.
Gli ospiti si rivedono in avanti alla mezz'ora, quando Zanchi perde un pallone sulla sinistra, permettendo a Guerra di scodellarlo a centro area, dove l'ex biancorosso Marchi si esibisce in una rovesciata che sorvola non di molto la traversa.
E' il preludio al gol del pareggio che arriva al 32', quando Vitofrancesco dalla destra crossa a mezza altezza per la girata di Marchi che Offredi respinge con un grande intervento ma sui piedi di Guerra, che da due passi fa 1-1 con la sua 19esima rete in campionato.
Finale di tempo vivace ma senza palle-gol e squadre al riposo sul parziale di 1-1.

Si riparte senza cambi in entrambe le squadre, con la squadra di Zanetti che opera il primo affondo della ripresa al 3', quando sulla punizione-cross a centro area di Fink l'avanzato Frascatore non trova l'impatto col pallone, poi Erlic da posizione defilata non riesce a tenere in gioco il pallone.
Il FeraloiSalò si rende pericolosissimo al 6', quando - dopo mischia furibonda in area – Staiti dai 10 metri trova il pertugio per il tiro, ma la sua conclusione mancina sorvola di poco la traversa.
Due minuti più tardi velocissima ripartenza biancorossa sulla destra con Broh, sul cui cross radente Gyasi fa velo per Costantino, che tutto solo sbaglia il controllo, poi recupera il pallone e caparbiamente va al tiro che finisce però a lato.
Passano altri due minuti, e un cross di Zanchi si trasforma involontariamente in un micidiale tiro a spiovere sotto la traversa che Caglioni – accecato dal sole – riesce solo smanacciare fuori dalla porta, ma Costantino – in tuffo di testa – insacca il 2-1 e la sua 14esima rete in campionato.
Quando può distendersi in contropiede, il Südtirol crea sempre grandi imbarazzi agli ospiti, che faticano a contenere la velocità degli imprendibili Broh e Gyasi, ma al 25' ci vuole un grandissimo Offredi per opporsi d'istinto alla conclusione da zero metri di Vitofrancesco.
E al 26', su svarione difensivo di Frascatore che perde palla sulla trequarti biancorossa, Guerra apre a sinistra in area in direzione di Marchi, il cui diagonale mancino piega la mano protesa di Offredi e si insacca in fondo alla rete per il 2-2 ed il gol dell'“ex”.
Partita bella e intensa, fra due squadre che meritano uno dei primi cinque posti in classifica, e al 33' la squadra di Zanetti rischia di passare per la prima volta in svantaggio, quando Frascatore si fa rubare palla sulla linea di fondo campo da Marchi, sul cui traversone la battuta al volo dell'altro ex biancorosso, Marco Martin, si stampa sul palo.
La partita sembra destinata a concludersi in parità, ma la squadra di Zanetti non si accontenta e al terzo dei quattro minuti di recupero - su angolo di Cia – Frascatore insacca di testa il gol della vittoria, della matematica qualificazione ai playoff e del balzo al quarto posto solitario in classifica. Uno spettacolo.

FC SÜDTIROL – FERALPISALO’ 3-2 (1-1)
FC SÜDTIROL (3-5-2): Offredi; Vinetot, Erlic, Frascatore; Tait, Broh, Berardocco (85. Smith), Fink (59. Cia), Zanchi; Costantino (74. Candellone), Gyasi
In panchina: D’Egidio, Bertoni, Cess, Boccalari, Oneto, Gatto, Heatley Flores, Berardi, Roma
Allenatore: Paolo Zanetti
FERALPISALO’ (3-5-2): Caglioni; Ranellucci, Emerson, Paolo Marchi; Vitofrancesco, Magnino, Staiti (69. Capodaglio), Dettori (61. Raffaello), Parodi (69. Martin); Guerra, Mattia Marchi (84. Ferretti)
In panchina: Livieri, Gamarra, Bagadur, Turano, Marchetti, Tantardini, Loi, Ponce
Allenatore: Domenico Toscano
ARBITRO: Matteo Gariglio di Pinerolo
RETI: 7. Gyasi (1-0), 32. Guerra (1-1), 55. Costantino (2-1), 71. Marchi (2-2), 93. Frascatore (3-2)
NOTE: pomeriggio soleggiato, temperatura estiva. Ammoniti: Parodi (F, 21.), Staiti (FCS, 22.), Berardocco (FCS, 75.), Cia (FCS, 83.), Frascatore (FCS, 93.)
 
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
Gubbio   FC Südtirol
 
 
Do, 21. Ottobre 2018 - 14:30
 
Gubbio
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.