Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

STEFANO VECCHI: "ORGOGLIOSO ED ENTUSIASTA DI ESSERE QUI"

Oggi è stato il primo giorno da allenatore dell’FC Südtirol per Stefano Vecchi, che questa mattina è stato presentato ufficialmente nella conferenza stampa tenutasi all’Hotel Four Points by Sheraton di Bolzano.
 
Il 40enne allenatore di Bergamo si è detto entusiasta di questa nuova opportunità professionale: “Non nego di aver ricevuto nelle scorse settimane altre proposte, una delle quali mi avrebbe pure permesso di avvicinarmi a casa – spiega il nuovo allenatore dell’FC Südtirol -. Ma dopo tutte le difficoltà incontrate nella scorsa stagione, dove ho dovuto convivere con mille traversie societarie, ho cercato anzitutto una destinazione che mi permettesse di fare il mio lavoro in assoluta tranquillità, senza condizionamenti esterni al campo. L’FC Südtirol, in tal senso, è una garanzia, essendo una società organizzata, serissima e con buone prospettive dinanzi a sé. Arrivo con grande entusiasmo, orgoglioso di essere stato scelto e di avere io stesso scelto l’FC Südtirol, di cui tutti parlano un gran bene nel calcio nazionale”.  
 
La scorsa stagione - a Ferrara con la Spal nel girone A di Prima Divisione - ha avuto un epilogo amaro, ma mister Vecchi rivendica giustamente la bontà del lavoro svolto. “Nonostante tutti i problemi a livello societario, che si sono naturalmente riverberati negativamente sulla squadra, il nostro obiettivo l’avevamo raggiunto. Perché se non fosse stato per il macigno degli otto punti di penalizzazione, la “mia” Spal si sarebbe salvata e non avrebbe dovuto disputare i playout che ci sono poi costati la retrocessione. E posso assicurare che non è stato facile tenere unita una squadra che ha giocato e lavorato sodo, malgrado la società non stesse rispettando i propri obblighi contrattuali”.
Una squadra giovane, la Spal, così come sarà l’FC Südtirol della prossima stagione. “Ho quasi sempre lavorato con squadre giovani – ha spiegato mister Vecchi -, e la cosa non mi spaventa, anzi mi piace. E poi qui all’FC Südtirol c’è un Direttore Sportivo molto preparato e bravissimo nella scelta dei giocatori. Con Luca Piazzi sono subito entrato in sintonia. Gli obiettivi? Una salvezza tranquilla prima di tutto, perché la Prima Divisione è un campionato molto insidioso e ripetersi ai livelli della scorsa stagione non sarà facile. Però, non voglio porre limiti, anche perché capisco perfettamente che dopo un 7° posto i tifosi sognino risultati ancora migliori. Ma dobbiamo tenere i piedi per terra. Ce lo insegna la storia sportiva dell’FC Südtirol: con la politica dei piccoli passi, questa società ha raggiunto grandi traguardi. E’ questa la strada da seguire”.

Nella conferenza stampa di questa mattina, alla quale è intervenuta tutta la dirigenza dell’FC Südtirol in segno di benvenuto verso il nuovo mister, è stato presentato anche lo staff che collaborerà con mister Stefano Vecchi. Uno staff tutto nuovo del quale fanno parte l’allenatore in seconda, Stefano Manfioletti, il preparatore atletico, Fabio Trentin, il preparatore dei portieri, Reinhold Harrasser, e il collaboratore tecnico Luca Bozzini.

Il Presidente Walter Baumgartner e tutta la dirigenza dell’FC Südtirol rivolgono a mister Vecchi e al suo staff l’augurio di un buon lavoro in vista della prossima stagione che – ospiti dell’Hotel Schneeberg - inizierà ufficialmente con il ritiro estivo a Vipiteno/Ridanna, in programma dal 20 luglio al 5 agosto prossimi.
 
 
STEFANO VECCHI: "ORGOGLIOSO ED ENTUSIASTA DI ESSERE QUI"
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   Fano Alma Juventus
 
 
Me, 26. Settembre 2018 - 18:30
 
  Ticket Online  
 
  Live-Stream  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.