Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

TIM CUP: COLPO GROSSO A MATERA, STROPPA SFIDA DA EX IL PESCARA

Domenica prossima mister Giovanni Stroppa tornerà a Pescara, dove – tre stagioni or sono – ha allenato i “Delfini” in serie A, nel girone d’andata. L’allenatore biancorosso farà ritorno all’“Adriatico” di Pescara al timone di un Südtirol che – nel primo impegno ufficiale della nuova stagione – ha sbancato Matera, conquistando l’accesso al secondo turno della Tim Cup, dove sfiderà appunto il suo passato e il Pescara di Massimo Oddo, finalista playoff nella scorsa edizione della serie B. Una bella sfida, suggestiva quanto prestigiosa, alla quale i biancorossi hanno avuto accesso imponendosi a Matera per 1-0 con gol partita di Kirilov, match-winner del Südtirol al pari di Coser, che ha parato un rigore, ipnotizzando Carretta sul secondo penalty non trasformato dai padroni di casa.
 
Live match. Allo stadio “XXI Settembre – Franco Salerno” di Matera il rinnovato Südtirol di mister Giovanni Stroppa affronta il suo primo impegno ufficiale della nuova stagione. Nel turno inaugurale della Tim Cup, rassegna alla quale prendono parte anche le squadre di serie A e B, i rossoneri incrociano i tacchetti in terra lucana col Matera, squadra che milita anch’essa nel campionato di Lega Pro e che nella scorsa stagione è stata semifinalista-playoff, venendo eliminata per mano del Como, poi promosso in serie B.
Nella notturna di Matera mister Stroppa non può disporre dello squalificato Lima, degli infortunati Melchiori e Gliozzi. Indisponibile anche Crovetto, per il quale non è ancora arrivato il transfer dal Cile.
In porta gioca Coser, con Mladen e Tagliani coppia centrale di difesa. I terzini sono Tait (a destra) e Bassoli (a sinistra). A centrocampo Furlan è il playmaker, spalleggiato da Fink e Girasole. Nel tridente offensivo Maritato agisce da punta centrale, con Kirilov e Tulli ai suoi fianchi.
La cronaca. Pronti-via, e un Südtirol subito pimpante e propositivo, si porta a condurre dopo appena due minuti di gioco: lancio in verticale, lungo e profondo, di Tagliani, che imbecca sulla corsa Kirilov, il quale con un diagonale mancino di rara potenza e precisione non lascia scampo al portiere avversario. Biancorossi in vantaggio al primo affondo, con la squadra di Dionigi che protesta vibratamente con l’arbitro per una posizione di offside di Kirilov che – obiettivamente – non abbiamo rilevato.
Il Matera patisce il colpo, il Südtirol va invece vicino al raddoppio al 5’, con Scognamillo che di testa serve inavvertitamente in area Maritato, la cui conclusione è però alta.
I padroni di casa provano ad imbastire una reazione, con Tomi che sulla sinistra imbecca Letizia, il quale fornisce un bell'assist a Regolanti che aggancia al volo, entra in area ma Coser è bravissimo nella deviazione.
Un minuto più tardi, gol annullato a Regolanti per netto fuorigioco, poi Tomi sorvola di poco la traversa su punizione.
Al 18’ si rivedono i biancorossi: retropassaggio (quasi) suicida dell’incerto Scognamillo, sul pallone si avventa come un falco Maritato, ma Bifulco - portiere del Matera - rimedia in extremis.
Tre minuti più tardi sventola dalla distanza di Tomi, Coser si allunga e respinge, Regolanti prova a tenere viva l’azione, ma la difesa biancorossa libera.
Al 24’ rigore per il Matera con Tait che stende in area Letizia, il quale calcia forte e angolato dal dischetto ma Coser si supera e devia in angolo.
Due minuti più tardi biancorossi ad un passo dal raddoppio, con lo scatenato Kirilov che salta a velocità doppia Tomi e poi calcia, Bifulco respinge sui piedi di Maritato, che a porta spalancata impatta male il pallone con Bifulco che recupera la posizione e salva sulla linea di porta.
Botta e risposta alla mezz’ora: ci prova dalla distanza prima il Matera con Carretta (Coser ancora attento) e poi il Südtirol con Tulli (alto di poco).
La mano di Stroppa si vede già: quella biancorossa è squadra solida e battagliera, che gioca con personalità e grande ardore agonistico. Insomma, una squadra con gli attributi, non solo tecnici.
Si va al riposo coi biancorossi avanti per 1-0.
Si riparte con un cambio nel Südtirol: rimane negli spogliatoi Tagliani, al suo posto Bandini che agisce da terzino sinistro, con Bassoli che si accentra nel cuore della difesa in coppia con l’ottimo Mladen.
Al 3’ Letizia si produce in un irresistibile allungo, Bandini lo atterra in area e l’arbitro non può che decretare il secondo calco di rigore della serata. Sul dischetto questa volta si presenta Carretta che calcia però a lato. Il Südtirol rimane in vantaggio.
A seguire una fase di stallo della partita, col Südtirol che prova ad addormentare la partita al fine di congelare il risultato, non disdegnando però qualche sortita offensiva, come al 20’ quando Tulli si produce in una bella discesa palla al piede per poi servire a centro area il neo entrato Spagnoli, la cui conclusione viene disinnescata in due tempi da Bifulco. 
Al 34’ il Südtirol potrebbe chiudere la partita, ma il gran destro di Girasole colpisce un clamoroso palo interno.
Poi non succede più nulla. Finisce 1-0 per il Südtirol, che sbanca Matera e si qualifica al 2° turno di Tim Cup, dove domenica prossima affronterà in trasferta il Pescara, ambiziosa formazione di serie B, reduce dalla finale-playoff raggiunta nello scorsa campionato cadetto.
 
MATERA – FC SÜDTIROL 0-1 (0-1)
MATERA (3-4-3): Bifulco; Scognamillo, Zaffagnini, Ingrosso; Tomi, D’Angelo (55. De Rose), Armellino, Meola (76. Rolando); Carretta (63. Pagliarini), Regolanti, Letizia. 
A disposizione: Biscarini, Zanchi, Gammone, Albadoro
Allenatore: Davide Dionigi 
FC SÜDTIROL (4-3-3): Coser; Tait, Mladen, Tagliani (46. Bandini), Bassoli; Fink (75. Cia), Furlan, Girasole; Kirilov, Maritato (63. Spagnoli), Tulli
A disposizione: Miori, Brugger, Bertoni, Cremonini, Proch, Caliari
Allenatore: Giovanni Stroppa
ARBITRO: Pasquale Boggi di Salerno (Pagnotta e Abagnara)
RETE: 2. Kirilov (0-1)
NOTE: al 24’ Coser (FCS) para un rigore a Letizia, al 49. Carretta (M) calcia a lato un altro rigore
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
Ravenna   FC Südtirol
 
 
Do, 23. Settembre 2018 - 14:30
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.