Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

TROPPO RIMANEGGIATO L'FC SÜDTIROL PER COMPETERE COL MODENA

“Mission impossible” per l’FC Südtirol al “Braglia” di Modena, contro la locale formazione di serie B.. E lo si è capito sin dalla lettura delle formazioni. Senza due titolari per reparto e priva complessivamente – fra squalifiche e infortuni - di nove giocatori, la giovane formazione biancorossa (21 di media nell’undici titolare contro i 27 del Modena) si è arresa ai “canarini” emiliani col risultato finale di 2-0 , venendo eliminata dalla Coppa Italia/Tim Cup.
 
LIVE MATCH. Allo stadio “Alberto Braglia”, nel secondo turno della Coppa Italia/Tim Cup, un FC Südtirol – in tenuta rossa - reduce dalla sofferta quanto meritata vittoria ai rigori contro il Cuneo, nella partita inaugurale della rassegna, è ospite del Modena, formazione che milita nel campionato di serie B, con Alessio Secco nuovo direttore generale, con Antonio Caliendo consulente di mercato e con in panchina mister Dario Marcolin, ex “sottotenente” di Roberto Mancini all’Inter e di Sinisa Mihajlovic al Catania e alla Fiorentina.
In casa FC Südtirol, è lunghissima la lista degli indisponibili per mister Vecchi, privo di elementi dello spessore di Campo, Tagliani, Iacoponi, Bertoni, Branca, Clementi e Ahmedi, con Martin e Thiam che siedono in panchina giacché in imperfette condizioni fisiche.
Rispetto alla partita col Cuneo, l’allenatore biancorosso recupera il solo capitan Kiem al centro della difesa, mentre Bontà affianca Furlan in mezzo al campo, con Bocalon confermato punta centrale e supportato dal terzetto Timpone-Candido-Pasi, quest’ultimo “ex” del Modena.
A Modena caldo ai limiti del sopportabile, con la colonnina di mercurio attestata sui 35 gradi e con un tasso di umidità oltre il 90%.
Fatica invece a scaldarsi il match, ma al 7’ c’è una fiammata del Modena, con Greco che lancia in profondità Ardemagni, il quale – favorito da una indecisione in uscita di Marcone – salta il numero 1 biancorosso, ma poi si defila troppo, non inquadrando la porta.
Ma i “canarini” emiliani trovano un minuto più tardi il gol del vantaggio: punizione-cross a rientrare di Dalla Bona e imperioso colpo di testa di Andelkovic che firma l’1-0.
I biancorossi patiscono il colpo, e all’11’ Ardemagni sfrutta un varco che gli si apre dinanzi per poi calciare in corsa alto sopra la traversa.
L’FC Südtirol si vede per la prima volta al 17’, allorquando Pasi duetta bene in velocità con Bocalon per poi inserirsi per vie centrali e quindi scoccare dalla distanza un destro che non impensierisce Manfredini.
Prende coraggio la formazione di Vecchi, e al 22’ sviluppa una bella azione, con lancio di Kiem e velo di Candido che favorisce la sovrapposizione sulla sinistra di Rubin, il cui traversone a ritroso innesca il destro, debole e centrale, di Pasi.
Il Modena torna a farsi insidioso al 25’, con Signori che apre per il destro potente di Nardini, con la palla che va a incocciare la parte alta della traversa.
Alla mezz’ora arriva il raddoppio dei padroni di casa: lancio di 60 metri di Dalla Bona che coglie impreparata la difesa biancorossa, imbeccando sulla corsa Ardemagni che fredda Marcone in uscita.
Non difetta di generosità l’FC Südtirol, e al 38’ l’angolo di Furlan trova la girata in tuffo di testa di Timpone, di poco imprecisa.
Al 41’ il Modena rimane in dieci uomini: Andelkovic commette un brutto fallo ai danni di Candido e viene espulso.
I biancorossi provano a sfruttare la superiorità numerica, e al 45’ Timpone si accentra abilmente dalla destra per poi scoccare un sinistro radente che si perde non di molto a lato.
Primo tempo che si chiude col Modena in vantaggio per 2-0.
Si riparte con mister Marcolin che – a fronte dell’inferiorità numerica – riassesta la squadra, inserendo Zoboli, un difensore, per Greco, un attaccante.
Riapre le danze l’FC Südtirol, dopo poco più di un minuto, con destro potente dai 25 metri di Bocalon, disinnescato a mani aperte da Manfredini.
Poi – pur con una netta supremazia territoriale bianorossa - non succede più nulla sino al 24’, quando il neo entrato Fink si accentra dalla sinistra per poi scoccare di destro un dardo velenoso che si perde non di molto a lato.
Il match si trascina stancamente sino alla fine. Il Modena si impone 2-0, qualificandosi – a spese dell’FC Südtirol – al terzo turno della Coppa Italia/Tim Cup. Prossimo appuntamento per i biancorossi l’amichevole di giovedì 16 agosto, a Pinzolo (ore 11.00), contro l’Italia Under 20.

FC MODENA - FC SÜDTIROL 2-0 (2-0)
FC Modena (4-3-3):
Manfredini; Gozzi, Andelkovic, Perna, Carini; Nardini, Dalla Bona, Signori; Surraco (72. Sturaro), Ardemagni (80. Stanco), Greco (46. Zoboli).
A disposizione: Di Stasio, Munarini, William, Spezzani.
Allenatore: Dario Marcolin
FC Südtirol (4-2-3-1): Marcone; Cappelletti, Maccarone, Kiem, Rubin; Furlan, Bontà; Timpone (61. Fink), Candido (82. Martin), Pasi; Bocalon.
A disposizione: Grandi, Granzotto, Ciaghi, Eisenstecken, Thiam.
Allenatore: Stefano Vecchi
Arbitro: Aleandro Di Paolo di Avezzano
Reti: 9. Andelkovic (1-0), 31. Ardemagni (2-0)
Note: caldo ai limiti del sopportabile, con la colonnina di mercurio attestata sui 35 gradi e con un tasso di umidità oltre il 90%. Espulso al 41’ Andelkovic (M) per fallo violento ai danni di Candido. Ammoniti: Bontà (FCS), Cappelletti (FCS)





 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   Albinoleffe
 
 
Do, 27. Agosto 2017 - 18:30
 
Stadio Druso - Bolzano
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.