Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

UN GRANDE FCS SI SCOPRE MACCHINA DA GOL E RITROVA LA VITTORIA

Fine del digiuno. Di gol e di vittorie. Eh sì, perché dopo tre turni di astinenza, l’FC Südtirol ritrova il successo al Druso superando in rimonta per 3-2, con eurogol di Campo e doppietta di Fischnaller, un Barletta passato inizialmente in vantaggio e ostico avversario sino alla fine. Per la formazione di Stroppa una vittoria che vale una serissima ipoteca sulla salvezza, ormai ad una manciata di punti.
 
Nella settima giornata della Prima Divisione Lega Pro, l’FC Südtirol si rimette in cammino dopo il turno di sosta del campionato, al quale i biancorossi si sono consegnati con un solo punto raccolto nelle ultime tre partite, ospitando allo stadio “Druso” un Barletta – in tenuta blu scuro - che punta dichiaratamente ai playoff e che ha ritrovato la vittoria proprio nella domenica antecedente la pausa, quando sulla panchina pugliese si è seduto per la prima volta il nuovo allenatore Nello Di Costanzo, chiamato a sostituire l’esonerato Marco Cari.
Mister Stroppa, che per infortunio deve rinunciare a quattro giocatori dell’importanza di Massimiliano Tagliani, Hannes Fink, Matteo Chinellato e Luca Franchini, ritrova Alessandro Furlan a centrocampo, schierando sulla fascia destra, col giovane Santonocito a far coppia centrale con Calliari, mentre Campo viene riproposto dal primo minuto e va a completare il quartetto offensivo con Fischnaller e Giannetti, più il già citato Furlan che fa da raccordo fra attacco e controcampo.
A Bolzano pomeriggio soleggiato, con anomala temperatura primaverile e con la colonnina di mercurio attestata intorno ai 20 gradi.
Si scalda subito anche il match: al 2’ rimessa laterale di Legittimo, un “ex” del Barletta, per l’intelligente sponda di Giannetti ma Furlan impatta male il pallone col sinistro.
Aggressiva e propositiva la formazione di Stroppa, più attendista il Barletta, che rischia grosso anche al 13’ quando Calliari recupera palla e poi la mette in verticale per Giannetti che strozza il diagonale, spedendolo sul fondo.
Il Barletta tiene bassi i ritmi di gioco, ma va in difficoltà sulle verticalizzazioni biancorosse, come quella al 19’ del solito Calliari che costringe Pane all’uscita fuori area per anticipare Fischnaller.
Alla mezz’ora ancora biancorossi col positivissimo Calliari che scodella il pallone per il traversone radente di Furlan sul quale Iacoponi non arriva, poi è bravissimo Migliaccio a non far pervenire il pallone a Giannetti.
Tre minuti più tardi Legittimo scodella un gran pallone in area per Fischnaller, che per due volte – complice il terreno sconnesso del Druso – non trova l’impatto col pallone.
E al 35’ su punizione-cross di Campo e colpo di testa in tuffo di Giannetti solo un grande Pane nega il vantaggio all’FC Südtirol, poi la difesa ospite libera in angolo.
Ma inaspettato e beffardo arriva il vantaggio del Barletta, con Schetter lasciato troppo libero - all'altezza del vertice destro dell'area di rigore biancorossa - di prepararsi il tiro e di insaccare con un’autentica una prodezza balistica l'1-0 per gli ospiti.
I biancorossi patiscono il colpo, e al 44’ Mazzeo entra in area a gran velocità, mette a sedere Cascone ma poi calcia fortunatamente fuori misura da pochi passi.
Ma al primo minuto di recupero l'FCS pareggia, meritatamente: fallo di mano fuori area del portiere ospite Pane, in un’uscita di pugni, e conseguente calcio di punizione, che il mancino di Campo calibra meravigliosamente all'incrocio dei pali. Gol bellissimo, che vale un’esultanza rabbiosa, quasi polemica per un giocatore ritrovato che firma l’1-1, risultato parziale col quale si va al riposo.
Si riparte con il Barletta che inserisce Franchini per l’incerto Mazzarani, mentre mister Stroppa non varia l’undici iniziale.
E’ un Südtirol rabbioso quello d’inizio secondo tempo, e al 10’ su errato retropassaggio di Romondini il galvanizzato Campo apre a destra per Fischnaller che prende la mira e insacca in diagonale il 2-1 per i biancorossi.
Passano due minuti e campo rischia di fare il bis su punizione, colpendo un clamoroso palo.
Ma il fantasista di Nichelino è debordante, e al 13’ L'ispiratissimo Campo vede e serve nello spazio Fischnaller che si inserice in area e di sinistro incrocia il tiro per il 3-1 biancorosso e la doppietta personale del Golden Boy di Signato che arriva in doppia cifra, con 10 reti complessive in campionato.
Ma il Barletta non demorde e al 18' su cross a mezza altezza di Simoncelli il rapace Mazzeo insacca al volo, segnando la sua 11esima rete in campionato. Biancorossi ora in vantaggio per 3-2.
Poi escono Campo per infortunio, sostituito da Schenetti, e Giannetti per scelta tecnica, con Grea a rilevarlo per un assetto tattico saggiamente più guardingo.
E difatti con grande compattezza e senza affanno la formazione di Stroppa difende sino alla fine il gol di vantaggio. Finisce 3-2 per il Südtirol, che ritrova la vittoria dopo tre turni di astinenza e porta a 11 i punti di vantaggio sulla zona playout. Insomma, la salvezza è in “ghiaccio” e chissà che non si possa tornare a fare un pensierino ai playoff.

FC SÜDTIROL – S.S. BARLETTA 3-2 (1-1)
FC Südtirol (4-2-3-1):
Iacobucci; Iacoponi, Cascone, Kiem, Legittimo; Calliari, Santonocito (68. Uliano); Furlan, Fischaller, Campo (72. Schenetti); Giannetti (76. Grea).
A disposizione: Miskiewicz, Bacher, Albanese, Pfitscher.
Allenatore: Giovanni Stroppa
Barletta (4-3-3): Pane; Minieri, Migliaccio, Mengoni, Petterini; De Liguori, Romondini, Mazzarani (46. Franchini); Simoncelli (75. Hanine), Mazzeo, Schetter (82. Cerone).
A disposizione: Marino, Di Cecco, Guerri, Masiero.
Allenatore: Nello Di Costanzo
Arbitro: Daniele Minelli di Varese
Reti: 41. Schetter (0-1), 45.+1 Campo (1-1), 55. Fischnaller (2-1), 58. Fischnaller (3-1), 63. Mazzeo (3-2)
Note: pomeriggio soleggiato, temperatura primaverile. Ammoniti: Mazzarani (B), Pane (B, Franchini (B), Mengoni (B), Calliari (FCS), Minieri (B). Spettatori 1189 (532 quota abbonati).
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   Albinoleffe
 
 
Do, 27. Agosto 2017 - 18:30
 
Stadio Druso - Bolzano
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.