Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

Una partita da vincere nelle teste

Quando la AS Biellese 1902 scenderà in campo al Druso domenica 3 dicembre sarà senza dubbio una partita che avrà parecchi connotati psicologici.
 

Tra il FC Alto Adige e la compagine piemontese ci sono vari legami: il mister biancorosso è un ex come Mauro Calvi. Marcello Koffi Teya, purtroppo gravemente infortunato, all’inizio della stagione figurava nella rosa biancorossa. A ciò si aggiunge la difficile situazione in cui versa la Biellese, non solo a livello di classifica. “In effetti – dice il mister biancorosso in occasione della tradizionale conferenza stampa di questa mattina – sarà necessario scordarsi del contorno e di pensare solo a fare la partita. Questo incontro – conclude il mister – si vincerà nelle teste”.
Già perché la Biellese, nonostante abbia racimolato finora solo 5 punti non è da prendere sottogamba. Nel recupero contro il Lecco mercoledì scorso ha dimostrato di saper lottare fino alla fine.
Quello contro l’Olbia domenica scorsa era il terzo incontro finito a reti inviolate su quattro partite disputate, di cui due contro squadre che si trovano in fondo alla classifica. I biancorossi sono in crisi realizzativa? Risponde Firicano: “Le partite avevano connotati assolutamente diversi e diverse intensità. Mentre ad esempio contro la Sanremese non si ebbe mai la sensazione che una squadra potesse veramente segnare, contro l’Olbia in più di un’occasione c’è mancato poco. Certamente gli attaccani devono migliorare sotto porta”.
Il mister trae comunque indicazioni positive anche da queste partite: “Servono a capire che anche contro squadre sulla carta assai più deboli bisogna sempre dare il massimo. E sono comunque una conferma di quanto si era già detto, il campionato è molto equilibrato”:
Dopo un turno di squalifica rientra nuovamente Mauro Calvi, sempre più playmaker dell’Alto Adige. Buone nuove anche dall’infermeria biancorossa. A parte Manuel Scavone non ci sono giocatori infortunati. Rientra quindi anche Giuseppe Perrone lontano dal campo domenica scorsa per guai muscolari.

 

 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   Albinoleffe
 
 
Do, 27. Agosto 2017 - 18:30
 
Stadio Druso - Bolzano
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.