20.01.2022
Il 28enne attaccante è l’attuale capocannoniere del girone A
CAPOCANNONIERE
Francesco Galuppini ha il gol nel dna: l’attuale capocannoniere del girone A con 14 gol (e secondo miglior marcatore dell’intera Serie C dietro a Luca Moro del Catania) ha già vinto il titolo di re dei bomber in carriera. L’attaccante bresciano si è infatti laureato capocannoniere nel girone B della Serie D nel 2016/2017, quando mise a segno 22 reti con la maglia del Ciliverghe, arrivato secondo in quel campionato.

GIOVENTÙ ED INCONTRI IMPORTANTI

Francesco Galuppini si è formato nelle giovanili della Sampdoria e successivamente del Chievo Verona. Ai tempi della Primavera blucerchiata ha condiviso 3 volte il campo con il giovane Mauro Icardi, centravanti da 121 gol in Serie A attualmente in forza al Paris Saint Germain. Nella Primavera clivense invece ha condiviso lo spogliatoio con Francesco Acerbi, difensore della Lazio che ha da poco tagliato il traguardo delle 300 presenze nella massima serie e che a luglio si è laureato Campione d’Europa con la Nazionale di Roberto Mancini.

REUNION
In biancorosso Galuppini troverà due suoi ex compagni: l’attaccante ha infatti già giocato con Emanuele Gatto al Lumezzane nella stagione 2013-2014 e con Raphael Odogwu al Real Vicenza nella stagione 2014-2015.

DECISIVO
Nelle prime 20 giornate di campionato, giocate con la maglia del Renate, Francesco Galuppini è entrato direttamente in 20 dei 38 gol brianzoli: l’attaccante nato a Brescia ha infatti segnato 14 reti e fornito 6 assist per i compagni, portando ben 12 punti alla causa nerazzurra.

GOLEADOR
Tra i calciatori che attualmente giocano nel girone A della Serie C, Francesco Galuppini è il quarto con più gol all’attivo in terza divisione: 51 le reti totali in Serie C. Hanno segnato più dell’attaccante bresciano solo Andrea Brighenti della Juventus U23, Alessandro Cesarini del Piacenza e Rachid Arma della Virtus Verona.

Notizie correlate
Ti potrebbero interessare
Poluzzi è il “Giocatore del mese Putzer” di marzo
Poluzzi è il “Giocatore del mese Putzer” di marzo
Il vicepresidente biancorosso Walter Pardatscher ha consegnato all’estremo difensore la statuetta personalizzata sponsorizzata dal noto albergo-ristorante di Sciaves
Supercoppa al Modena, l’FCS festeggia in piazza
Supercoppa al Modena, l’FCS festeggia in piazza
Nella terza e decisiva gara del triangolare tra le tre vincitrici dei gironi di Serie C 2021-2022,l’FC Südtirol ospita gli emiliani, che la spuntano per 2-0 e si aggiudicano il trofeo. Dopo la partita la festa biancorossa in Piazza Walther per la storica e memorabile promozione in serie B.
Supercoppa in palio al “Druso”
Supercoppa in palio al “Druso”
Nella terza e decisiva gara del minitorneo tra le tre vincitrici dei gironi di Serie C 2021-2022 i biancorossi ospitano il Modena dell’ex Tesser (sabato 14 maggio alle ore 16.00). Dopo il successo a Bari (2-1) e il pareggio 3-3 tra Modena e Bari, alla squadra di Javorcic basterebbe il pareggio per aggiudicarsi il trofeo. Dopo la partita ci sarà la festa in Piazza Walther
Sabato, dopo la partita, tutti in Piazza Walther per la grande festa
Sabato, dopo la partita, tutti in Piazza Walther per la grande festa
Sabato 14 maggio, dopo la decisiva partita di Supercoppa di serie C, in programma allo Stadio Druso con il Modena si svolgerà la grande festa in Piazza Walther a Bolzano
Newsletter
Resta aggiornato su cosa sta succedendo nel mondo biancorosso!
 
 
 
Abbonati
 
 
Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.