15.04.2022
Numeri ed informazioni sulla partita contro i Biancoscudati
VENT’ANNI DOPO
FC Südtirol e Padova si sono incontrati per la prima volta al Druso in un campionato professionistico più di 20 anni fa: nella 32^ giornata del campionato di Serie C2 2000-2001, la partita tra biancorossi e biancoscudati è terminata sul risultato di 0-0. Si trattava della prima apparizione dell’FCS in una lega professionistica. 

ECCELLENZE A CONFRONTO
Nella sfida del sabato di Pasqua si affrontano il miglior attacco, quello del Padova, con 59 gol, e la miglior difesa del calcio professionistico italiano, quella dell’FCS, che al passivo conta 9 reti. Inoltre, si affrontano la squadra con il miglior rendimento casalingo e quella con il miglior rendimento esterno: i patavini hanno raccolto 48 punti tra le mura amiche (contro i 46 dei biancorossi), mentre gli uomini di Mister Javorcic hanno collezionato 40 lunghezze lontano da casa (contro le 36 dei veneti).

IMBATTUTI
Da quando è arrivato Massimo Oddo sulla panchina patavina, Ronaldo e compagni hanno vinto 9 partite su 10: solo l’FCS è riuscito a fermare i biancoscudati ed ottenere un pareggio (0-0) nella finale di andata della Coppa Italia Serie C.

RESISTENZA
FCS e Padova sono due delle quattro squadre a non aver mai perso dopo essere andate in vantaggio. In particolare, i biancorossi hanno raccolto 80 punti da situazione di vantaggio, mentre i biancoscudati 79. Le altre due squadre mai rimontate sono Renate e Pro Vercelli.

È GIÀ STORIA
La decisiva partita tra FCS e Padova sarà la prima nel rinnovato stadio Druso: la casa dei tifosi biancorossi potrà ospitare oltre 5.000 spettatori.

Notizie correlate
Ti potrebbero interessare
Davi: “Continuo a coltivare il sogno che avevo quando ero ragazzino”
Davi: “Continuo a coltivare il sogno che avevo quando ero ragazzino”
Le dichiarazioni del difensore biancorosso cresciuto in casa dopo il rinnovo del contratto
Davi prolunga l’accordo fino al 2025
Davi prolunga l’accordo fino al 2025
Il 22enne difensore-esterno basso mancino cresciuto nelle giovanili biancorosse ha sottoscritto un nuovo contratto con il club biancorosso con scadenza fissata tra tre anni
Iacobucci: “Torno con piacere in una realtà che già era ottima e che ora lo è ancora di più”
Iacobucci: “Torno con piacere in una realtà che già era ottima e che ora lo è ancora di più”
Secondo l’estremo difensore, 31 enne, tornato in biancorosso dieci anni dopo e con un bagaglio d’esperienza importante con l’esperienza in serie A e quasi duecento gare in B per raggiungere qualsiasi obiettivo bisogna essere uniti, compatti e costanti nel lavoro quotidiano
D’Orazio: “Sono molto carico e fiero di essere qui. Sono grato a chi mi ha voluto fin da subito”
D’Orazio: “Sono molto carico e fiero di essere qui. Sono grato a chi mi ha voluto fin da subito”
Le dichiarazioni a caldo del 32enne difensore esterno sinistro che in biancorosso ritrova mister Lamberto Zauli con il quale ha condiviso l’esperienza a Teramo e Mirko Carretta, suo compagno nel Cosenza
Newsletter
Resta aggiornato su cosa sta succedendo nel mondo biancorosso!
 
 
 
Abbonati
 
 
Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.