06.12.2020
Successo e primato. Segnano Tait, Rover e Casiraghi nel primo tempo e Karic nella ripresa
L’FC Südtirol cala il poker ad Arezzo nella 14esima giornata del girone d’andata della serie C girone B e si conferma al vertice insieme al Padova a quota 29 punti. I biancorossi di mister Stefano Vecchi si impongono per 4-0 sul terreno dello stadio “Città di Arezzo” disputando una gara maiuscola, sbloccata subito e chiusa al momento opportuno. Tre reti nel primo tempo. Al 2’ gli ospiti aprono le marcature a conclusione della prima occasione della gara: palla sulla sinistra a Fabbri, lesto a servire in area con il mancino Rover, pronto a sua volta a mettere al centro dal fondo per la conclusione potente e precisa di capitan Tait che insacca alle spalle di Sala per lo 0-1. Terzo gol stagionale per il capitano biancorosso. Il raddoppio al 16’: lungo lancio in profondità all'indirizzo di Rover, che aggancia e si invola verso Sala e, a tu per tu con il portiere, con freddezza piazza la palla alla sinistra dell'estremo difensore per lo 0-2. Terza rete al 20’: Fabbri confeziona un altro preciso cross dalla banda sinistra e piazza la palla in mezzo all'area dove trova la testa di Casiraghi, lesto a spiazzare Sala insaccando la palla alla sinistra del portiere: 0-3. Nella ripresa, al 16’, bordata dal limite dell'area di Karic e palla nel sacco per il 4-0. Settimo risultato utile di fila per i biancorossi (15 punti nella serie), al quinto successo fuori casa. 29 punti (8 vittorie, 5 pareggi, 1 sconfitta), miglior difesa con 8 reti subite (come il Modena), secondo miglior attacco (25 reti). 

IN CAMPO
Andrea Camplone presenta l’Arezzo con il 4-3-3: tra i pali Sala, linea di difesa con Luciani, Kodr, l’ex Baldan e Cherubin, in mezzo al campo Arini, Di Paoloantonio e Foglia, in avanti Pesenti, Sussi e capitan Cutolo.
Mister Stefano Vecchi schiera l’FCS con il 4-3-1-2: davanti a Poluzzi, linea difensiva con El Kaouakibi, Curto, Malomo e Fabbri, in mezzo Tati, Gatto e Karic con Casiraghi dietro le punte Magnaghi, Rover.

LIVE MATCH
Primo tempo 
2’ Prima occasione e subito gol: palla sulla sinistra a Fabbri lesto a servire in area con il mancino Rover, pronto a sua volta a mettere al centro dal fondo per la conclusione potente e precisa di capitan Tait che insacca: 0-1. Terzo gol stagionale per il capitano biancorosso.

9’ Pregevole progressione di El Kaouakibi, che arriva in area e scarica su Casiraghi, il cui tiro rasoterra finisce tra le braccia di Sala.
11’ Fabbri dalla corsia di sinistra imbecca Casiraghi, cannonata dal limite murata da un difensore.
16’ Lungo lancio in profondità all'indirizzo di Rover, che aggancia e si invola verso Sala, a tu per tu con il portiere, con freddezza piazza la palla alla sinistra dell'estremo difensore per lo 0-2.
17’ Arezzo pericoloso con Cutulo, ma la difesa ospite sbroglia
20’ Fabbri confeziona un altro preciso cross dalla banda sinistra e piazza la palla in mezzo all'area dove trova la testa di Casiraghi, lesto a spiazzare Sala insaccando la palla alla sinistra del portiere: 0-3. Quinto centro per Casiraghi in campionato.
25’ Retropassaggio di Kodr, incomprensione con il portiere Sala, che deve compiere un salvataggio miracoloso in scivolata sulla linea per evitare la rete.
30’ Conclusione a giro di capitan Cutolo di sinistro da fuori area, palla sul fondo.
36’ Di Paoloantonio ci prova con un destro da fuori area, la palla sorvola la traversa ospite.
37’ Incursione in area di Casiraghi, sbroglia Arini.
45’ + 1’ Rover spedisce di poco a lato un diagonale dalla destra.

Secondo tempo
16’ Bordata dal limite dell'area di Karic, palla sotto la traversa per il 4-0.

22’ Ospiti ancora vicini al gol: in area aretina Rover imbecca il neo entrato Fischnaller anticipato dalla difesa di casa.

AREZZO - FC SÜDTIROL 0-4 (0-3)
AREZZO (4-3-3)
: Sala; Luciani, Kodr, Baldan (1’ st Benucci), Cherubin; Arini, Di Paoloantonio (29’ st Soumah), Foglia (1’ st Cerci); Pesenti (29’ st Zuppel), Sussi, Cutolo (22’ st Di Nardo).
A disposizione: Loliva, Merola, Borghini, Belloni, Gagliardotto, Maggioni, Bortoletti.
Allenatore: Andrea Camplone.  
FC SÜDTIROL (4-3-1-2): Poluzzi; El Kaouakibi, Curto, Malomo (18’ st Polak), Fabbri; Tait (41’ st Calabrese), Gatto, Karic (18’ st Beccaro); Casiraghi (28’ st Davi); Magnaghi (18’ st Fischnaller), Rover.
A disposizione: Meneghetti, Gigli, Turchetta, Fink, Greco, Semprini.  
Allenatore: Stefano Vecchi.
ARBITRO: Daniele Perenzoni di Rovereto
ASSISTENTI: Giovanni Mittica e Dario Gregorio di Bari
IV UFFICIALE: Simone Galipò di Firenze
RETI: 0:1 2’ pt Tait (FCS), 0:2 16’ pt Rover (FCS), 0:3 20’ pt Casiraghi (FCS); 0:4 16’ st Karic (FCS)
NOTE: cielo coperto e pioggia battente, temperatura fredda, campo allentato. Un minuto di raccoglimento alla memoria del dirigente aretino Roberto Albiani, scomparso nei giorni scorsi.
Ammoniti: 19’ pt Malomo (FCS) e Cherubin (A); 38’ pt Foglia (A),    
Angoli: 10-3 (6-0). Recupero: 1’+ 2’

@foto cirineigiulio uff.st. S.S. Arezzo
Notizie correlate
Ti potrebbero interessare
Davi: “Continuo a coltivare il sogno che avevo quando ero ragazzino”
Davi: “Continuo a coltivare il sogno che avevo quando ero ragazzino”
Le dichiarazioni del difensore biancorosso cresciuto in casa dopo il rinnovo del contratto
Davi prolunga l’accordo fino al 2025
Davi prolunga l’accordo fino al 2025
Il 22enne difensore-esterno basso mancino cresciuto nelle giovanili biancorosse ha sottoscritto un nuovo contratto con il club biancorosso con scadenza fissata tra tre anni
Iacobucci: “Torno con piacere in una realtà che già era ottima e che ora lo è ancora di più”
Iacobucci: “Torno con piacere in una realtà che già era ottima e che ora lo è ancora di più”
Secondo l’estremo difensore, 31 enne, tornato in biancorosso dieci anni dopo e con un bagaglio d’esperienza importante con l’esperienza in serie A e quasi duecento gare in B per raggiungere qualsiasi obiettivo bisogna essere uniti, compatti e costanti nel lavoro quotidiano
D’Orazio: “Sono molto carico e fiero di essere qui. Sono grato a chi mi ha voluto fin da subito”
D’Orazio: “Sono molto carico e fiero di essere qui. Sono grato a chi mi ha voluto fin da subito”
Le dichiarazioni a caldo del 32enne difensore esterno sinistro che in biancorosso ritrova mister Lamberto Zauli con il quale ha condiviso l’esperienza a Teramo e Mirko Carretta, suo compagno nel Cosenza
Newsletter
Resta aggiornato su cosa sta succedendo nel mondo biancorosso!
 
 
 
Abbonati
 
 
Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.