26.05.2021
2-1: nel primo tempo segnano Odogwu e Casiraghi, nella ripresa il rigore di costantino
Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Un maiuscolo FC Südtirol supera per 2-1 la Pro Vercelli, aggiudicandosi la gara di ritorno del primo turno della fase nazionale dei play-off. Le “bianche casacche” piemontesi si erano imposte con identico punteggio domenica scorsa al “Silvio Piola”, quindi in virtù del miglior piazzamento in campionato sono i biancorossi ad accedere alla seconda fase nazionale. Una partita saldamente nelle mani dei padroni di casa quasi fino in fondo. L’approccio alla gara dei biancorossi è quello giusto. I padroni di casa affondano subito i colpi e al 9’ passano in vantaggio: cross teso di Casiraghi dalla fascia sinistra per la testa di Odogwu che, in area, gira in rete spedendo la palla alla sinistra di Saro e firma il vantaggio (1-0). FC Südtirol padrone del campo, abile nelle chiusure e nella copertura degli spazi. Al 30’ il raddoppio con una prodezza balistica. Casiraghi finisce a terra al limite dell’area ed è lui stesso a battere la punizione in modo magistrale spedendo la palla in rete dove Saro non può arrivarci: 2-0. Nella ripresa non ci sono sussulti particolari, fino al 34’ quando Costantino, entrato dopo l’intervallo, finisce a terra poco dentro l'area, l'arbitro concede il generoso rigore. Batte lo stesso Costantino, palla bassa alla destra di Poluzzi, spiazzato: 2-1. La Pro Vercelli cerca di reagire, ma i biancorossi contengono e amministrano conducendo in porto il successo.
Domani, giovedì, il sorteggio del secondo turno della fase nazionale con l’FCS nel ruolo di testa di serie (in quanto migliore terza di tutti i tre gironi) insieme alle seconde classificate, chiamate in scena.

IN CAMPO

Francesco Modesto, privo di capitan Masi per squalifica, schiera la sua Pro Vercelli con il. 3-4-3 con Saro tra i pali, difesa a tre con Blaze, Auriletto e Hristov, a centrocampo Clemente, Emmanuello, Awua, e Iezzi, in avanti Leonardo Gatto, Rolando e Comi.
Mister Aldo Monza, che in panchina sostituisce lo squalificato Stefano Vecchi guida l’FCS con il 4-3-2-1. Davanti a Poluzzi: Fabbri, Poalk, Vinetot e Morelli, in mezzo al campo Tait, Fink e Emanuele Gatto con Casiraghi e Voltan dietro a Odogwu. 
Assenti lo squalificato Curto e l’infortunato El Kaouakibi.

LIVE MATCH
Primo tempo
9’ Cross teso di Casiraghi dalla fascia sinistra per la testa di Odogwu che, in area, gira in rete alla sinistra di Saro e forma il vantaggio FCS: 1-0

15’ Tait prova la conclusione in area, leggermente defilato sulla detsra, Rolando mura, palla in angolo.
16’ Ci prova Emmanuello da fuori area, la palla sorvola abbondantemente la traversa di casa.
17’ Leggero infortunio all'arbitro soccorso dai sanitari biancorossi. Il gioco riprende.
19’ Casiraghi da fuori area, palla sul fondo di non molto.
23’ Punizione da fuori area, dalla destra: Emmanuello calcia sopra la traversa.
30’ Magistrale punizione dal limite di Casiraghi, che guadagna il fallo, batte il calcio piazzato da posizione centrale da poco fuori area spedendo la palla in rete con Saro che non può fare nulla: 2-0.
43’ Gatto per Zerbin sulla sinistra in area, tiro-cross, palla sopra la traversa.

Secondo tempo

4’ Punizione dalla sinistra: Emmanuello calcia sulla testa di un difensore di casa, palla in corner. 
34’ Costantino finisce a terra poco dentro l'area, l'arbitro concede il rigore. batte lo stesso 44’ Costantino, palla bassa alla destra di Poluzzi, spiazzato: 2-1.
44’ Da un'azione viziata da un fallo di mano ospite Zerbin si porta in sona tiro: diagonale sul fondo.

FC SÜDTIROL - FC PRO VERCELLI 1982 2-1 (2-0)
FC SÜDTIROL (4-3-2-1)
: Poluzzi; Fabbri, Polak, Vinetot, Morelli; Tait, Fink (21’ st Karic), Emanuele Gatto (43’ st Greco); Casiraghi (43’ st Beccaro), Voltan (21’ st Rover); Odogwu (30’ st Marchi).
A disposizione: Meneghetti, Pircher, Fischnaller, Davi, Malomo, Magnaghi.
Allenatore: Aldo Monza
FC PRO VERCELLI 1982 (3-4-3): Saro; Blaze (26’ st Rizzo), Auriletto, Hristov; Clemente (41’ pt Zerbin), Emmanuello (11’ st Nielsen), Awua, Iezzi; Leonardo Gatto, Rolando (1’ st Della Morte), Comi (1’ st Costantino).
A disposizione: Tintori, Bruzzanti, Esposito, Erradi, Merio.
Allenatore: Francesco Modesto
ARBITRO: Francesco Cosso di Reggio Calabria  
ASSISTENTI: Mauro Dell’Olio di Molfetta e Alessandro Maninetti di Lovere    
IV UFFICIALE: Eduart Pashuku di Albano Laziale
RETI: 9’ pt 1:0 Odogwu (FCS); 30’ pt 2:0 Casiraghi (FCS); 34’ st 2:1 rigore Costantino (PV)
NOTE: pomeriggio con cielo sereno, temperatura sui 20°; campo in ottime condizioni; gara a porte chiuse. Un minuto di raccoglimento alla memoria di Tarcisio Burgnich.
Ammoniti: 31’ pt Hristov (PV),  27’ pt Auriletto (PV), 2’ st Morelli (FCS), 9’ st Polak (FCS), 28 st Emanuele Gatto (FCS), 45’ st Poluzzi (FCS).
Angoli: 5-6 (3-1). Recupero: 5’+ 4’ 


  
Notizie correlate
Ti potrebbero interessare
Davi: “Continuo a coltivare il sogno che avevo quando ero ragazzino”
Davi: “Continuo a coltivare il sogno che avevo quando ero ragazzino”
Le dichiarazioni del difensore biancorosso cresciuto in casa dopo il rinnovo del contratto
Davi prolunga l’accordo fino al 2025
Davi prolunga l’accordo fino al 2025
Il 22enne difensore-esterno basso mancino cresciuto nelle giovanili biancorosse ha sottoscritto un nuovo contratto con il club biancorosso con scadenza fissata tra tre anni
Iacobucci: “Torno con piacere in una realtà che già era ottima e che ora lo è ancora di più”
Iacobucci: “Torno con piacere in una realtà che già era ottima e che ora lo è ancora di più”
Secondo l’estremo difensore, 31 enne, tornato in biancorosso dieci anni dopo e con un bagaglio d’esperienza importante con l’esperienza in serie A e quasi duecento gare in B per raggiungere qualsiasi obiettivo bisogna essere uniti, compatti e costanti nel lavoro quotidiano
D’Orazio: “Sono molto carico e fiero di essere qui. Sono grato a chi mi ha voluto fin da subito”
D’Orazio: “Sono molto carico e fiero di essere qui. Sono grato a chi mi ha voluto fin da subito”
Le dichiarazioni a caldo del 32enne difensore esterno sinistro che in biancorosso ritrova mister Lamberto Zauli con il quale ha condiviso l’esperienza a Teramo e Mirko Carretta, suo compagno nel Cosenza
Newsletter
Resta aggiornato su cosa sta succedendo nel mondo biancorosso!
 
 
 
Abbonati
 
 
Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.