20.12.2019
Visita ai bambini ricoverati nel reparto di Pediatria dell’Ospedale di Bolzano
Il Natale si tinge di biancorosso nel reparto di Pediatria dell’Ospedale di Bolzano. Nel segno di una lunga e consolidata tradizione, una folta delegazione dell’FC Südtirol, composta dai giocatori Hannes Fink, Fabian Tait, Tommaso Morosini, Jan Polak e Simone Davi, accompagnati dall’amministratore delegato Dietmar Pfeifer, dal direttore sportivo Paolo Bravo, dal direttore organizzativo Hannes Fischnaller e da altri collaboratori, ha fatto visita ai bambini ricoverati in pediatria. L’FC Südtirol è stata la prima società sportiva a promuovere l’incontro natalizio con i piccoli pazienti. Quest’anno, i biancorossi, sono stati accolti dal direttore del Comprensorio Sanitario di Bolzano, dottor Umberto Tait e dal dottor Pierpaolo Bertoli, direttore sanitario reggente dell'Azienda sanitaria dell'Alto Adige, già medico sociale dell’FCS. Accompagnata dal primario, dott.ssa Lydia Pescollderungg e dalla vicecoordinatrice dell’aria pediatrica, Luisa Senesi la folta delegazione dell’FCS ha trascorso un po’ di tempo con i piccoli degenti portando alcuni simpatici doni, grazie alla sinergia con Pfiff Toys, oltre ad alcuni gadget griffati FCS, tra cui il pallone, particolarmente apprezzato dai bambini. L’iniziativa ha portato tanti sorrisi e un gradito momento di serenità ai piccoli pazienti e ai loro genitori. Un bel momento, che i bambini e i ragazzi presenti in reparto hanno colto al volo, dimenticando per qualche tempo i loro problemi, entusiasti di poter conoscere personalmente, di fare qualche domanda e perché no di scattare almeno un selfie con i calciatori biancorossi, rappresentanti della massima espressione calcistica della nostra provincia e dell’intera regione Trentino Alto Adige. I calciatori, disponibili e a tratti anche commossi dall’entusiasmo dei bambini, hanno superato l’imbarazzo iniziale, facendosi coinvolgere dall’atmosfera di entusiasmo e festa trasmessa dai pazienti. Gadget, foto e autografi sono stati i regali più ambiti. Ancor più di quelli ricevuti direttamente dalle mani dei nostri calciatori, che si sono dedicati anche ai bambini costretti a letto. Si riconferma e si consolida così il legame di collaborazione tra la società biancorossa e l’Ospedale di Bolzano, come è stato ribadito dai funzionari del nosocomio del capoluogo.
Il Natale dei piccoli pazienti si tinge di biancorosso
Il Natale dei piccoli pazienti si tinge di biancorosso
Notizie correlate
Ti potrebbero interessare
Arpili e Vagnini nello staff di mister Zauli
Arpili e Vagnini nello staff di mister Zauli
Completato lo staff tecnico della prima squadra biancorossa con l’inserimento in organico del nuovo preparatore atletico e del nuovo match analyst Lorenzo Vagnini accanto ai riconfermati Leandro Greco (vice-allenatore) e Massimo Marini (preparatore dei portieri)
Davi: “Continuo a coltivare il sogno che avevo quando ero ragazzino”
Davi: “Continuo a coltivare il sogno che avevo quando ero ragazzino”
Le dichiarazioni del difensore biancorosso cresciuto in casa dopo il rinnovo del contratto
Davi prolunga l’accordo fino al 2025
Davi prolunga l’accordo fino al 2025
Il 22enne difensore-esterno basso mancino cresciuto nelle giovanili biancorosse ha sottoscritto un nuovo contratto con il club biancorosso con scadenza fissata tra tre anni
Iacobucci: “Torno con piacere in una realtà che già era ottima e che ora lo è ancora di più”
Iacobucci: “Torno con piacere in una realtà che già era ottima e che ora lo è ancora di più”
Secondo l’estremo difensore, 31 enne, tornato in biancorosso dieci anni dopo e con un bagaglio d’esperienza importante con l’esperienza in serie A e quasi duecento gare in B per raggiungere qualsiasi obiettivo bisogna essere uniti, compatti e costanti nel lavoro quotidiano
Newsletter
Resta aggiornato su cosa sta succedendo nel mondo biancorosso!
 
 
 
Abbonati
 
 
Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.