23.10.2019
gol da manuale da area ad area del neoentrato attaccante, grande parata di Cucchietti nel recupero e ad prova tutta cuore e orgoglio del collettivo
Il Südtirol espugna l’Orogel Stadium-Dino Manuzzi di Cesena con il cuore e con la testa, Finisce 0-1 con rete decisiva di Petrella, capace di confezionare un’azione da manuale un minuto dopo essere entrato: al 32’ della ripresa si fa un coast tu coast di settanta metri e insacca alle spalle di Agliardi il gol-partita. In pieno recupero Cucchietti salva i tre punti con una parata miracolosa. Nell’undicesima giornata d’andata del campionato di serie C girone B l’undici di Stefano Vecchi vince una partita impegnativa, contro un avversario che ha cercato di chiudere ogni varco. In trasferta i biancorossi hanno raccolto 13 dei 22 punti che vantano in classifica con un ruolino di marcia che recita 4 vittorie, un pareggio e uno stop.

MATCH PREVIEW
Francesco Modesto schiera un 3-4-3: Agliardi tra i pali: Ciofi, Ricci, Sabato; Zerbin, Rosaia, De Feudis, Valeri; Cappellini, Zecca, Sarao. 
Mister Vecchi ripropone lo stesso 11 iniziale di domenica scorsa nel su 4-3-1-2: Cucchietti in porta; Fabbri, Vinetot, Polak e Ierardi sulla linea di difesa; in mezzo al campo Tait, Berardocco, Morosini con Casiraghi dietro a Mazzocchi e Turchetta.

LIVE MATCH
Primo tempo

4’ Discesa di Casiraghi sulla sinistra a pescare Mazocchi in area, che addomestica la palla e cerca la conclusione a giro, palla di poco sul fondo.
5’ Risponde il Cesena, Zerbin  in area, da sinistra cerca il pertugio più lontano e centra la base del palo.
15’ Nuova discesa per vie centrali di Casiraghi, palla sulla sinistra ad innescare la conclusione di Fabbri, palla alta di poco.
44’ Punizione di Morosini da fuori area, determinate deviazione in angolo della barriera
 
Secondo tempo
3’ Zecca tocca corto al limite dell'area per Sarao, conclusione e parata a terra di Cucchietti.
5’ Tiro-cross di Valeri dalla sinistra, Cucchietti smanaccia in angolo con la mano di richiamo.
22’ Palla respinta da calcio d'angolo, da trenta metri Casiraghi ci prova con un rasoterra angolato, Agliardi para a terra.
32’ Petrella, entrato in campo da poco più di un minuto, conquista palla al limite della propria area di rigore, si fa tutto il campo palla al piede e giunto a ridosso dell'area di casa, dopo un coast tu coast spettacolare di oltre 70 metri fa partire una cannonata a mezza altezza che supera Agliardi e sblocca il risultato.
39’ Sabato sbaglia il rinvio, Petrella raccoglie palla sulla destra, in area romagnola e punta all'angolo più lontano, ma Agliadi riesce a smanacciare quanto basta per deviare in angolo.
45’+2’ Cucchietti salva il risultato con una eccezionale parata sulla conclusione ravvicinata e potente di Butic.

CESENA - FC SÜDTIROL 0-1 (0-0)
CESENA (3-4-3):
Agliardi; Ciofi, Ricci, Sabato; Zerbin (38’ st Borello), Rosaia, De Feudis (26’ st Valencia), Valeri (38’ st Giraudo); Cappellini (19’ st Butic), Zecca, Sarao. 
A disposizione: Stefanelli, Marson, Brignani, Maddaloni, Pantaleoni, Franco, Brunetti.
Allenatore: Francesco Modesto
FC SÜDTIROL (4-3-1-2): Cucchietti; Fabbri, Vinetot, Polak, Ierardi; Tait, Berardocco, Morosini (44’ st Fink); Casiraghi (31’ st Petrella); Mazzocchi (19’ st Rover), Turchetta (31’ st Gatto).
A disposizione: Taliento, Grbic, Davi, Alari, Romero.
Allenatore: Stefano Vecchi
ARBITRO: Giuseppe Emanuele Repace di Perugia (Fabio Pappagallo di Molfetta e Lucia Abruzzese di Foggia)
RETI: 32’st 0:1 Petrella (FCS);  
NOTE: temperatura mite, spettatori 685 + 8715 abbonati.
Ammoniti: 13’ pt Berardocco (FCS), 25’ pt Cappellini (C), 7’ st Ciofi (C), 33’ st Valencia (C), 
Angoli: 4-3 (1-1) per il Cesena 
Recupero: 1’ + 5
Notizie correlate
Ti potrebbero interessare
Arpili e Vagnini nello staff di mister Zauli
Arpili e Vagnini nello staff di mister Zauli
Completato lo staff tecnico della prima squadra biancorossa con l’inserimento in organico del nuovo preparatore atletico e del nuovo match analyst Lorenzo Vagnini accanto ai riconfermati Leandro Greco (vice-allenatore) e Massimo Marini (preparatore dei portieri)
Davi: “Continuo a coltivare il sogno che avevo quando ero ragazzino”
Davi: “Continuo a coltivare il sogno che avevo quando ero ragazzino”
Le dichiarazioni del difensore biancorosso cresciuto in casa dopo il rinnovo del contratto
Davi prolunga l’accordo fino al 2025
Davi prolunga l’accordo fino al 2025
Il 22enne difensore-esterno basso mancino cresciuto nelle giovanili biancorosse ha sottoscritto un nuovo contratto con il club biancorosso con scadenza fissata tra tre anni
Iacobucci: “Torno con piacere in una realtà che già era ottima e che ora lo è ancora di più”
Iacobucci: “Torno con piacere in una realtà che già era ottima e che ora lo è ancora di più”
Secondo l’estremo difensore, 31 enne, tornato in biancorosso dieci anni dopo e con un bagaglio d’esperienza importante con l’esperienza in serie A e quasi duecento gare in B per raggiungere qualsiasi obiettivo bisogna essere uniti, compatti e costanti nel lavoro quotidiano
Newsletter
Resta aggiornato su cosa sta succedendo nel mondo biancorosso!
 
 
 
Abbonati
 
 
Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.