19.03.2021
Alle ore 12.30 il calcio d'inizio al 'Renato Curi'
Piatto ricco a pranzo domenica prossima, 21 marzo 2021. Alle 12.30 è in programma infatti il calcio d’inizio del big match della 32esima giornata, 13esima di ritorno della serie C girone B. Di scena, sul terreno dello stadio “Renato Curi”, il Perugia padrone di casa e l’FC Südtirol, attesi protagonisti di un lunch-match che costituisce l’ennesimo scontro al vertice.

I biancorossi, dopo aver vinto la sfida di cartello infrasettimanale con il Modena (2-0 con reti di Voltan e Casiraghi) si mantengono nella scia della capolista Padova. Biancoscudati nelle vesti di battistrada, con due lunghezze di vantaggio sulla squadra di mister Stefano Vecchi e sette nei confronti dei “Grifoni” umbri, costretti alla resa mercoledì sul campo del Gubbio 3-2. La squadra guidata da Fabio Caserta deve recuperare ancora una partita. Alla sfida di domenica, l’FCS arriva dopo i successi interni consecutivi con Modena e Imolese che hanno portato a sette i risultati utili di fila. Una striscia positiva caratterizzata da 4 vittorie e 3 pareggi.

GLI AVVERSARI
La storia in breve: il Perugia è società blasonata e dal nobile trascorso. Il “Grifone” lo scorso anno militava in serie B. 13 le partecipazioni alla Serie A (la prima nel 1975). Migliori miglior piazzamento il secondo posto nel 1978-1979 con Ilario Castagner al timone e Franco D’Attoma presidente. Nella stessa stagione, gli umbri misero a segno uno storico record d'imbattibilità, diventando la prima squadra dall'istituzione del girone unico a chiudere un campionato di massima serie senza sconfitte. Oltre ai vari titoli conquistati nelle serie minori nazionali, in campo internazionale il club si fregia di una vittoria a testa nella Coppa d'Estate e nella Coppa Intertoto UEFA; in virtù di quest'ultimo successo, è tra le 11 squadre italiane e 79 europee che hanno conquistato nella propria storia almeno una delle competizioni confederali per club. Vanta inoltre due partecipazioni alla Coppa UEFA. Oltre alle 13 stagioni in A, vanta 27 campionati cadetti e 35 in terza divisione nazionale. Hanno vestito la casacca del “Grifone” illustri giocatori: Paolo Rossi, bomber dell’Italia nel vittorioso Mondiale 1982, Salvatore Bagni, Pierluigi Fosio, Franco Vannini, Renato Curi, Paolo Sollier, Walter Novellino, il compianto Renato Curi, Federico Giunti, Fabio Liverani, Fabrizio Miccoli, Marco Materazzi e Fabio Grosso (protagonisti in azzurro al Mondiale vinto nel 2006), un giovane Gennaro Gattuso, Fabrizio Ravanelli e tanti, tanti altri. 
L’allenatore: Fabio Caserta, 42 anni, già giocatore nel ruolo di centrocampista con sette stagioni in serie A indossando le casacche di Catania, Palermo, Lecce, Atalanta e cinque in B con Juve Stabia e Catania. Dopo l’esperienza da tecnico alla Juve Stabia, dalla scorsa estate guida il Perugia.
Il mercato di gennaio - acquisti: Vano (Hellas Verona), Di Noia (Chievo), Minelli (Spal); cessioni: Tozzuolo (Aquila Montevarchi), Dragomir (Virtus Entella), Baiocco (risoluzione).
Il cammino in campionato: 30 gare giornate su 31 (una partita da recuperare), 57 punti (3. Postoin classifica), frutto di 16 vittorie e 9 pareggi, 52 reti realizzate, 28 subite, di cui 37 punti nelle 16 gare disputate sul terreno del “Renato Curi”: 11 vittorie e 4 pareggi, una sola sconfitta intera, 37 reti segnate e 13 subite, miglior squadra tra le mura di casa. Proviene dallo stop per 3-2 subito a Gubbio, dopo il successo con il Carpi (2-0) e il pareggio a Cesena (1-1) nel recupero, arrivato dopo la sconfitta per 1-0 a Padova che ha interrotto una serie positiva di 10 giornate (8 vittorie di cui 5 di fila e 3 pareggi).
Lunch match di cartello sul campo del Perugia
EX DI TURNO
Filippo Sgarbi, 22 anni, difensore centrale varesino maturato nell’Under19 dell’Inter, ha vestito la maglia dell’FCS nella stagione 2017-2018 totalizzando 37 presenze (32 in campionato con 2 reti, 2 nei play-off e 2 in Coppa Italia serie C). 
Mattia Minesso, 30 anni, trequartista in biancorosso dal gennaio al giugno 2014, proveniente dal Cittadella con cui aveva iniziato la stagione in B (17 gare, 15 di campionato, 2 di Coppa). Con l’FCS in Lega Pro Prima Divisione girone A 17 gare (12 di campionato con 3 reti e 5 di play-off con una rete).
Leandro Greco, 34enne centrocampista dell’FCS, ha vestito la casacca del Perugia per un periodo nel corso della stagione agonistica 2019-2020

I PRECEDENTI
Il solo precedente tra le due squadre risale alla gara d’andata dello scorso 29 novembre al “Druso”. 1-1 il risultato finale: 0:1 3’ pt Melchiorri, 1:1 42’ pt Casiraghi su rigore.

L’ARBITRO
A dirigere l’incontro del “Curi” stato designati il Signor Matteo Gualtieri della sezione Aia di Asti, coadiuvato dagli assistenti Signori Alex Cavallina di Parma e Pietro Pascali di Bologna, quarto ufficiale il signor Marco D’Ascanio di Ancona.
Il signor Gualtieri fa parte di una famiglia con la grande passione per l’arbitraggio. E’ alla quarta stagione in Can-C e alla 57esima direzione, 22esima nel girone B. Nella corrente stagione ha diretto 12 gare, di c cui 4 nel girone B. Due i precedenti con l’FCS: 2019-2020 FCS-Fano 2-0, 2018-2019 FCS-Ravenna 1-1.

LA PARTITA IN DIRETTA
Diretta televisiva pay-per-view su ElevenSports e su Sky (Canale 255); diretta live- ticker sul sito www.fc-suedtirol.com; collegamenti radio in diretta sulle frequenze di Radio Dolomiti.

Notizie correlate
Ti potrebbero interessare
Highlights: Palermo - FC Südtirol 0-1
Highlights: Palermo - FC Südtirol 0-1
Le azioni salienti della settima giornata di Serie B
Odogwu: "Devo essere sincero, al gol ho provato una grandissima emozione"
Odogwu: "Devo essere sincero, al gol ho provato una grandissima emozione"
L'autore del gol-vittoria commenta così la gara al "Barbera" di Palermo
Bisoli: “Giocato un primo tempo esemplare e conquistato una vittoria meritata"
Bisoli: “Giocato un primo tempo esemplare e conquistato una vittoria meritata"
La conferenza stampa del tecnico dopo la vittoria per 1 a 0 a Palermo
L’FCS espugna Palermo
L’FCS espugna Palermo
Nella settima giornata della Serie B, l’FC Südtirol si impone 1-0 allo Stadio Renzo Barbera - decide la rete di Odogwu al 20’
Newsletter
Resta aggiornato su cosa sta succedendo nel mondo biancorosso!
 
 
 
Abbonati