Calcio d’inizio alle ore 20.30 – Streaming sul nostro sito web
Nell’ottava giornata del girone d’andata della serie C girone B, l’FC Südtirol torna sul campo amico del “Druso” per incontrare nel turno infrasettimanale il Mantova 1911. Calcio d’inizio alle ore 20.30. si gioca in modalità a “porte chiuse”. La matricola dall’illustre blasone (12 presenze nella massima divisione nazionale e 17 nella serie cadetta), proviene da un turno di inattività a causa del forzato rinvio a data da destinarsi della gara casalinga contro l’Arezzo. In classifica i virgiliani hanno fin qui colto 13 punti, frutto di 4 vittorie (in trasferta con Fermana e Fano, in casa con Perugia e Matelica) e il pareggio con l’Imolese, 3 le sconfitte, rispettivamente con il Carpi, a Padova e sul campo della Sambenedettese.

L’FC Südtirol, in classifica si trova a quota 16 punti alle spalle di Perugia, Carpi e Feralpisalò, appena un gradino sopra e a 4 punti dalla capolista Padova. L’undici di mister Stefano Vecchi è reduce da due pareggi consecutivi: quello interno per 0-0 con la Sambenedettese e quello conseguito sabato scorso nel rocambolesco match disputato sul campo dell’Alma Juventus Fano (1-1). Il ruolino di marcia dei biancorossi è di 4 vittorie, 4 pareggi e una sconfitta con 13 reti all’attivo e 5 al passivo. Dopo sei risultati utili di fila: 4 vittorie e 2 pareggi, nell’ordine i successi a Ravenna (2-1 in campo, trasformato in 3-0 a tavolino) e con la Fermana (3-0) a Salò, i pareggi in casa del Matelica e con il Gubbio (entrambi per 1-1) prima dei successi in casa della Feralpisalò (1-0) e nell’ultima gara sul terreno di casa provvisorio di Salò contro il Carpi (3-0), l’FC Südtirol ha subito il primo stop stagionale sul terreno del Padova (2-0) per inanellare poi i due pareggi di fila con Sambenedettese e Fano.

GLI AVVERSARI
La storia - Il Mantova, costituito nel 1911, vanta 12 campionati nella massima divisione nazionale (l’ultima volta nel 1971-1972), 17 in seconda divisione, 42 in terza lega e 24 in quarta serie. 97 campionati tra A, B, C e D. La società vanta i successi nel campionato di serie B 1971 (scondo nel 1961, terzo nel 1966), lo scudetto Dilettanti 1958, un successo in serie C (1959), tre in C2 (1988, 1993, 2004), 2 primo posti in serie D (2011 e 202), uno nel Cnd (1997) e un Interregionale-Prima Categoria (1958). I biancorossi virgiliani hanno vinto la serie D (girone D) 2019-2020 con tre allenatori Lucio Brando per 21 giornate, Gianluca Garzon e Mattia Cuffa per gli ultimi due turni giocati.
L’allenatore - Emanuele Troise, 41 anni, napoletano da giocatore è stato buon difensore con le casacche di Napoli, Bologna, Ternana, Salernitana, Pantharakikos, Foggia e San Marino, con 9 gare nella nazionale azzurra under 21. Da tecnico: vice a Latina, collaboratore tecnico nel Bologna, alla guida della Berretti della Casertana, quindi Bologna Under-17 e Primavera e dalla scorsa estate al timone del Mantova.
Il mercato – Tra gli acquisti più importanti le punte centrali Michele Vano (dal Carpi, via Verona) autore lo scorso anno di 13 reti in 24 gare tra campionato, coppa e play-off con il Carpi, Simone Ganz dall’Ascoli e Walid Cheddira dal Parma, l’ala sinistra Simone Rosso dalla Pro Vercelli e il difensore centrale Lorenzo Checchi dall’Imolese.
Il cammino in campionato - Nelle otto gare giocate, la formazione condotta dall’estate scorsa, dopo la promozione in serie C, da Emanuele Troise ha colto 4 vittore, un pareggio ed è stata sconfitta tre volte, con 15 reti realizzate e 11 incassate. I virgiliani, nell’ordine, hanno espugnato il campo della Fermana (1-0), sono stati battuti in casa dal Carpi (1-2) e sul campo del Padova (3-1) per poi vincere al “Martelli” con il Perugia (5-1), stop sul terreno della Sambenedettese (2-0), due successi di fila con il Matelica (5-2) e a Fano (1-2) prima del pareggio interno senza reti con l’Imolese.

I PRECEDENTI

Sono otto i precedenti tra FCS e Mantova, quattro al “Druso” e altrettanti al “Danilo Martelli” del capoluogo virgiliano. 4 vittorie di marca Südtirol, di cui 3 casalinghe, 2 successi virgiliani (uno esterno) e due pareggi. Nella stagione 2003-2004, in Lega Pro Seconda Divisione, l’FCS si impose 2-0 all’andata il 21 dicembre, in casa e pareggiò 1-1 nella gara di ritorno, in trasferta il 2 maggio. L’FCS di Bruno Tedino concluse quella stagione in C2 al terzo posto a quota 58, a 2 punti dalla Cremonese e a 6 dal Mantova di Mimmo Di Carlo, perdendo poi i play-off contro la Cremonese dopo aver eliminato in semifinale la Valenzana. La terza sfida tra le due società dagli stessi colori sociali risale ad oltre dieci anni dopo, esattamente al 6 dicembre 2014: con il successo dell’FCS in trasferta per 0-1, nel ritorno 0-1 per il Mantova al “Druso” il 19 aprile 2015. Nel 2015-2016: FCS-Mantova 0-1 e Mantova-FCS 0-0, quindi nel 2016-2017: FCS-Mantova 1-0 e Mantova-FCS 3-1.

L’ARBITRO

A dirigere l’incontro infrasettimanale al “Druso” è stato chiamato il Signor Francesco Luciani Roma 1, alla 120esima direzione in carriera, 42esima in serie C, 18esima nel girone B, quinta stagionale in categoria, terza nel girone B dopo Arezzo-Virtus Verona 0-3 e Imolese-Sambenedettese 1-1. Assistenti: Andrea Micaroni di Chieti e Markiyan Voytyuk di Ancona, quarto ufficiale: Roberto Lovison di Padova.

Notizie correlate
Ti potrebbero interessare
I convocati per Genoa - FCS
I convocati per Genoa - FCS
L'elenco dei calciatori a disposizione di mister Pierpaolo Bisoli
Bisoli: “Le difficoltà ci devono fortificare, non creare degli alibi”
Bisoli: “Le difficoltà ci devono fortificare, non creare degli alibi”
La conferenza stampa del tecnico in vista del turno infrasettimanale di Genova
L’FCS è ospite del Genoa, il club calcistico più antico d’Italia
L’FCS è ospite del Genoa, il club calcistico più antico d’Italia
All’inizio della settimana il club rossoblù ha comunicato la separazione dal tecnico Alexander Blessin. In panchina contro l’FC Südtirol ci sarà Alberto Gilardino, Campione del Mondo 2006 e vincitore di una Champions League con il Milan
Infrasettimanale in casa del Genoa
Infrasettimanale in casa del Genoa
Nella sedicesima giornata d’andata i biancorossi di mister Pierpaolo Bisoli reduci da dodici risultati utili di fila (cinque vittorie e sette pareggi) si recano a Genova per affrontare sul terreno del “Luigi Ferraris” di Marassi lo storico e blasonato club rossoblù.  Si gioca giovedì 8 dicembre alle ore 15.00
Newsletter
Resta aggiornato su cosa sta succedendo nel mondo biancorosso!
 
 
 
Abbonati