Calcio d'inizio alle ore 15 - diretta su fc-suedtirol.com
Nella dodicesima giornata della serie C girone B, l’FC Südtirol si reca sul campo del Modena. Calcio d’inizio alle ore 15.00 di domenica 22 novembre. Si gioca in modalità a “porte chiuse” sul terreno dello stadio “Alberto Braglia”. Di fronte le due migliori difese del girone, entrambe con 6 reti subite.
I gialloblù padroni di casa, guidati da Michele Mignani, occupano la quarta posizione in classifica, condominio con la Feralpisalò, con 20 punti, frutto di 6 vittorie (interne con Vis Pesaro, Ravenna e Carpi, esterne sui campi di Gubbio, Sambenedettese e Imolese) e 2 pareggi (con Feralpisalò e a Mantova). 3 le sconfitte (con il Perugia e in casa di Triestina e Matelica). 14 reti realizzare e 6 subite. Il Modena è reduce dal pareggio per 0-0 conseguito nel posticipo di lunedì sul terreno del Mantova.
L’undici di mister Vecchi in classifica si trova al secondo posto, a quota 22 punti, una sola lunghezza dietro la capolista Padova e una più della terza, il Perugia. Il ruolino di marcia dei biancorossi è di 6 vittorie, 4 pareggi e una sconfitta. In avvio di campionato sei risultati utili di fila: 4 vittorie e 2 pareggi, nell’ordine i successi a Ravenna (2-1 in campo, trasformato in 3-0 a tavolino) e con la Fermana (3-0) a Salò, i pareggi in casa del Matelica e con il Gubbio (entrambi per 1-1) prima dei successi in casa della Feralpisalò (1-0) e nell’ultima gara disputata sul terreno di casa provvisorio di Salò contro il Carpi (3-0), poi lo stop a Padova (2-0), i pareggi con Sambenedettese (0-0 in casa) e a Fano (1-1), e i successi con il Mantova al “Druso” (2-1) e sul campo dell’Imolese (3-0).

IN CAMPO

Nel settimo impegno esterno in campionato torna a disposizione Fischnaller, in fase di valutazione le condizioni di Polak. Assenti Odogwu e Tait.

GLI AVVERSARI
La storia - Il Modena Football Club 2018 è l'erede del Modena Football Club, fondato nel 1912 e poi rifondato nel 2017 e a cui è tramandata la tradizione sportiva che vanta 28 partecipazioni complessive al massimo livello calcistico italiano (miglior piazzamento il terzo posto nella Serie A 1946-1947). Nel palmarès dei “canarini” si annoverano inoltre la vittoria di due campionati di Serie B, 50 presenze nella serie cadetta (23 in terza divisione), una Supercoppa di Serie C e, in campo internazionale, due Coppe Anglo-Italiane, competizione in cui la squadra modenese vanta il primato di successi. Il Modena, protagonista nei playoff della serie D 2018-2019, guidato in panchina prima da Luigi Apolloni - azzurro ai tempi di Arrigo Sacchi - poi da Alberto Bollini e da Roberto Malverti sale in C a completamento degli organici. Nella scorsa stagione ha chiuso il campionato allo stop per il lockdown in nona posizione, rinunciando alla disputa dei successi play-off.
L’allenatore - Michele Mignani, genovese, 48 anni, ha assunto la guida tecnica del Modena alla 17esima giornata (25 novembre 2019) dello scorso campionato. Da giocatore ha vestito le casacche di Sampdoria, Spal, Monza, Pistoiese, Lucchese, Siena, Castel di Sangro, Triestina, Grosseto e Poggibonsi. 6 presenze nella nazionale Under 21 (1992-193). Da allenatore dopo gli allievi e la Primavera del Siena è stato collaboratore tecnico a Latina e allenatore ad Olbia e Siena.
Il cammino in campionato - Il Modena occupa la quarta posizione in condominio con la Feralpisalò, con 20 punti, frutto di 6 vittorie (interne con Vis Pesaro, Ravenna e Carpi, esterne sui campi di Gubbio, Sambenedettese e Imolese) e 2 pareggi (con Feralpisalò e a Mantova). 3 le sconfitte (con il Perugia e in casa di Triestina e Matelica). 14 reti realizzare e 6 subite. La squadra gialloblù è reduce dal pareggio per 0-0 conseguito nel posticipo di lunedì sul terreno del Mantova.
Così sul mercato – tra gli arrivi si segnalano quelli del difensore centrale Antonio Pergreffi, del centrale Luca Castiglia (Sambenedettese), delle punte centrali Stefano Scappini (Reggiana) e Gaetano Monachello (Atalanta) e del terzino Daniele Mignanelli (Carrarese).
Il campo: lo stadio “Alberto Braglia” ha una capienza di 21.092 posti.

EX DI TURNO
Tre, tutti nel Modena. Alessandro Mattioli, 22 anni, terzino desto, ha giocato nell’FCS nella stagione 2018-2019 totalizzando 6 presenze in campionato.
Alberto Spagnoli, 26 anni punta centrale, ha vestito la maglia biancorossa per due stagioni totalizzando 50 presenze (6 reti e 2 assist) così ripartite: 2015-2016 1 gara di Coppa Italia Lega A, 1 di Coppa Italia Lega Pro, 17 di campionato di 3 reti. Nel 2016-2017: 2 gare di Coppa Italia Lega Pro (un gol e un assist) e 29 di campionato con due gol e un assist. 3 reti e 2 assist per lui in questo primo scorcio di campionato.
Rocco Costantino, 30 anni, punta centrale già biancorosso dal luglio 2017 al gennaio 2019: 63 gare con 24 reti e 3 assist. Nella stagione 2017-2018 40 presenze e 17 reti così ripartite: Coppa serie C 2 gare e 1 rete, campionato 34 gare con 13 reti e 3 assist e play-off con 4 partite e 3 reti. Stagione 2018-2019, 23 gettoni di presenza: 4 gare e 2 reti in Coppa Lega A, 1 presenza e 1 rete in Coppa C e 18 gare di campionato (fino a gennaio) con 4 reti.

I PRECEDENTI:
Sono 5 i precedenti in campionato tra le due squadre. Nella stagione 2016-2017: successo emiliano per 1-0 all’andata e vittoria FCS nel ritorno in viale Trieste: 1-0 gol di Gliozzi.
Nell’andata del campionato 2017-2018, al “Druso” fini 3-1 con rete di Costantino, doppietta di Tait e gol di Momentè nel finale. Nel ritorno il match in terra emiliana saltò perché il Modena fu escluso dal campionato. Nella gara d’andata della scorsa stagione, il 6 ottobre 2019, al “Druso”, l’FCS si impose 4-3. Scoppiettante primo tempo con gli ospiti due volte in vantaggio, raggiunti in entrambi i casi nel breve volgere di 2’. Al 15’ il gol di Bearzotti, pareggio al 17’ di Morosini, nuovo vantaggio del Modena al 21’ con De Grazia e al 23’ il nuovo pareggio firmato da Casiraghi. Nel secondo tempo vantaggio FCS con Morosini al 24’, poi il gol di Mazzocchi al 29’ e, nel finale, al 43’ la rete di Rossetti. Nel ritorno, al “Braglia”, il 22 febbraio scorsi 1-0 per i padroni di casa (26’ Spagnoli) nell’ultima gara di campionato prima del lockdown.

L’ARBITRO
A dirigere il confronto di Modena è stato designato il Signor Daniele Virgilio della sezione di Trapani. Assistenti: Francesco Perrelli di Isernia e Luca Dicosta di Novara; quarto ufficiale: Mario Davide Arace di Lugo di Romagna.
Daniele Virgilio, seconda stagione alla Can-C, ha diretto in questa stagione gli incontri Pontedera-Lecco, Catanzaro-Paganese, Foggia-Turris e Novara-Renate, oltre alla sfida Primavera fra Cosenza e Salernitana.

Notizie correlate
Ti potrebbero interessare
Benvenuto Ivan Javorcic
Benvenuto Ivan Javorcic
La serie A con il Brescia, il campionato vinto con la Pro Patria, ora nuove sfide con l'FC Südtirol.
Ivan Javorcic è il nuovo allenatore dell’FC Südtirol
Ivan Javorcic è il nuovo allenatore dell’FC Südtirol
Il 42enne croato da molti anni in Italia, prima come calciatore e poi come tecnico proviene dall’esperienza alla Pro Patria: cinque stagioni di fila con la promozione dalla D alle C, lo scudetto di quarta serie del 2018 prima di tre anni in terza divisione nazionale con un ottavo, un undicesimo e un quinto posto nel girone A.
"Queste decisioni le prendo con il cuore"
"Queste decisioni le prendo con il cuore"
Il trequartista e capocannoniere biancorosso della stagione ormai conclusa, Daniele Casiraghi, ha esteso il suo accordo con l’FCS alla fine del mese di giugno 2024.
Casiraghi si lega all’FC Südtirol fino al 2024
Casiraghi si lega all’FC Südtirol fino al 2024
Prolungamento triennale di contratto per il trequartista autore quest’anno di 17 reti e 8 assist.
Newsletter
Resta aggiornato su cosa sta succedendo nel mondo biancorosso!
 
 
 
Abbonati
 
 
Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.