25.06.2020
Intervista con l'AD biancorosso
Dell’impegnativa stagione biancorossa, caratterizzata dalle difficoltà del momento imposte dalla situazione contingente, ma impreziosita dal record di punti di tutti i tempi in terza divisione nazionale abbiamo parlato con l’Amministratore Delegato, Dietmar Pfeifer.

Dal suo autorevole punto di vista quale bilancio possiamo tracciare?
“Il campionato ci ha lasciato un po’ di rammarico perché avevamo una chance di vincerlo e, purtroppo, non ce l’abbiamo fatta. Dobbiamo pensare comunque al futuro. Guardiamo avanti con fiducia e con la rinnovata consapevolezza di aver compiuto un altro, importante e significativo passo avanti nel graduale processo di crescita della nostra società”.

Quanto è stato difficile gestire ed organizzare una stagione all’insegna dei protocolli e delle regolamentazioni dovute alla pandemia, con le mancate entrate da stadio e non solo, difficoltà mai affrontate finora in questa misura?
“É stato sicuramente difficile, ma abbiamo uno staff ed un team di collaboratori molto bravi, che si sono sacrificati e che hanno lavorato giorno e notte per rispettare i protocolli e portare a termine il campionato. Anche la squadra e lo staff tecnico hanno fatto moltissimi sacrifici, ma fa parte del gioco. Si tratta di una squadra professionistica, di una società professionistica, quindi le regole ed i protocolli sono stati seguiti senza se e senza ma”.

Dietro le quinte c’è stato un lavoro costante e intenso per tenere unite tutte le componenti essenziali, per creare condivisione e partecipazione, anche se a distanza: è soddisfatto delle risposte ricevute?
“La società ha lavorato intensamente per continuare l’opera di fidelizzazione di tutti gli stakeholder, nonostante le difficoltà oggettive del momento. I portatori di interesse, partner, sponsor, istituzioni e sostenitori sono stati coinvolti, seppur a distanza attraverso un lavoro meticoloso e la vicinanza di tutti si è fatta sentire. Partner, sponsor, istituzioni e sostenitori ci sono stati molto vicini e colgo l’occasione per ringraziarli di cuore. Negli ultimi anni abbiamo creato bellissimi rapporti con i nostri partner, abbiamo promosso e incentivato sia la visibilità che il livello di network, ci siamo attivati nello sviluppo della cosiddetta rete virtuosa, per generare e condividere business. In questo momento difficile i vari sponsor non ci hanno abbandonato e hanno ricambiato, sostenendoci in questo periodo non facile, hanno continuando il loro impegno nei nostri confronti. Questo ci fa estremamente piacere e ci dà solidità per il futuro, oltre alla consapevolezza di continuare su questa linea, con questi principi”.

Una stagione impegnativa sia per la prima squadra che per riprendere correttamente le attività del settore giovanile…
“Anche il settore giovanile ha dovuto seguire protocolli non da sottovalutare. Desidero ringraziare in primo luogo il responsabile del settore giovanile Alex Schraffl, ma anche tutti i suoi collaboratori, gli allenatori e chiunque abbia un ruolo nel nostro settore giovanile. L’obiettivo condiviso era far giocare ed allenare tutti i nostri talenti, anche nel momento più difficile. Siamo infatti stati tra i primi a riprendere le attività e ad adeguarci ai protocolli dettati dalle istituzioni perché ci sembrava e ci sembra giusto permettere ai ragazzi di proseguire con la loro attività”.

Come vede il futuro?
“Io sono ottimista e penso sempre positivo. Ho visto la crescita della nostra società negli anni e ho intravisto la previsione di crescita nel futuro prossimo. Il calcio globale è in crisi, tante società hanno situazioni debitorie difficili da risolvere. Noi invece siamo solidi, non facciamo mai il passo più lungo della gamba. Con questa filosofia la società può crescere a prescindere dalla categoria in cui verrà a trovarsi.”

Notizie correlate
Ti potrebbero interessare
“Rudbeckia Amarillo Gold” brilla insieme all’FCS
“Rudbeckia Amarillo Gold” brilla insieme all’FCS
La squadra biancorossa è testimonial della splendida pianta dell’anno 2022 dell’Associazione Floricoltori altoatesini: è stata scelta da una giuria di esperti e messa in bella mostra sia allo Stadio Druso in occasione della gara con il Modena, sia presso l’FCS Center
CeleBration nello splendore di Castel Freudenstein
CeleBration nello splendore di Castel Freudenstein
La cerimonia per festeggiare l’approdo in serie B si è svolta nella suggestiva cornice del maniero di Appiano alla presenza dei rappresentanti delle istituzioni, partner, sponsor, collaboratori, membri del “Club 100”, tutti stretti attorno alla società e ai protagonisti sul campo della memorabile impresa
Il 26 maggio l’assemblea dell’Fcd Alto Adige
Il 26 maggio l’assemblea dell’Fcd Alto Adige
Tutti i soci sono convocati per l’assemblea generale che si terrà giovedì 26 maggio 2022 in seconda convocazione alle ore 18.30 presso l’FCS Center di Appiano-Maso Ronco
FC Südtirol e Racines Turismo, una preziosa partnership
FC Südtirol e Racines Turismo, una preziosa partnership
Sottoscritto l’accordo di reciproca, fattiva collaborazione tra il club biancorosso e la società di promozione turistica del Comune dalle tre valli (Racines, Ridanna, Va di Giovo).
Il ritiro estivo avrà luogo quest’anno dal 10 al 22 luglio presso il collaudato quartier generale dell’Hotel Schneeberg con gli allenamenti previsti sul campo di Stanghe
Newsletter
Resta aggiornato su cosa sta succedendo nel mondo biancorosso!
 
 
 
Abbonati
 
 
Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.