18.07.2019
La prima amichevole in vista
Dopo la colazione all’Aktivhotel Pulvererhof di Mareta di Racines – quartiere generale del ritiro biancorosso – capitan Fink e compagni si sono diretti al campo di Stanghe per affrontare il quarto giorno di preparazione. Come anche nei giorni passati, i giocatori hanno iniziato l’allenamento mattutino con una serie di esercizi di riscaldamento individuali. Poi – prima di entrare in campo – il preparatore atletico Berselli ha completato il risveglio muscolare tramite degli esercizi di mobilità. Entrati in campo, mister Vecchi si è subito preso cura del suo reparto difensivo. Posizionamento del corpo, tempi di uscita e chiusure: un programma a 360 gradi per i nostri difensori. Per quanto riguarda il reparto avanzato, il 47enne di Bergamo – in collaborazione con il suo vice Aldo Monza – ha provato una serie di soluzioni offensive con tanto di conclusioni a rete. A fine allenamento i ragazzi si sono diretti al Rio Ridanna per immergere le gambe affaticate. Se nei primi giorni l’acqua gelida poteva spaventare l’uno o l’altro, ora sembra che Polak e compagni trovino piacere a farci il bagno.

DA NON PERDERE: Nel pomeriggio Gianluca Turchetta è stato protagonista del nuovo video-tutorial Marlene. Se volete scoprire come il ‘pifferaio magico’ semina il panico tra le difese avversarie, visitate il nostro profilo Facebook.
Notizie correlate
Ti potrebbero interessare
Davi: “Continuo a coltivare il sogno che avevo quando ero ragazzino”
Davi: “Continuo a coltivare il sogno che avevo quando ero ragazzino”
Le dichiarazioni del difensore biancorosso cresciuto in casa dopo il rinnovo del contratto
Davi prolunga l’accordo fino al 2025
Davi prolunga l’accordo fino al 2025
Il 22enne difensore-esterno basso mancino cresciuto nelle giovanili biancorosse ha sottoscritto un nuovo contratto con il club biancorosso con scadenza fissata tra tre anni
Iacobucci: “Torno con piacere in una realtà che già era ottima e che ora lo è ancora di più”
Iacobucci: “Torno con piacere in una realtà che già era ottima e che ora lo è ancora di più”
Secondo l’estremo difensore, 31 enne, tornato in biancorosso dieci anni dopo e con un bagaglio d’esperienza importante con l’esperienza in serie A e quasi duecento gare in B per raggiungere qualsiasi obiettivo bisogna essere uniti, compatti e costanti nel lavoro quotidiano
D’Orazio: “Sono molto carico e fiero di essere qui. Sono grato a chi mi ha voluto fin da subito”
D’Orazio: “Sono molto carico e fiero di essere qui. Sono grato a chi mi ha voluto fin da subito”
Le dichiarazioni a caldo del 32enne difensore esterno sinistro che in biancorosso ritrova mister Lamberto Zauli con il quale ha condiviso l’esperienza a Teramo e Mirko Carretta, suo compagno nel Cosenza
Newsletter
Resta aggiornato su cosa sta succedendo nel mondo biancorosso!
 
 
 
Abbonati
 
 
Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.