28.01.2022
CALCIO D'INIZIO AL 'DRUSO' ALLE ORE 14:30
L’FC Südtirol torna tra le mura di casa dello Stadio “Druso” di viale Trieste nel pomeriggio di sabato 29 gennaio (calcio d’inizio alle ore 14.30) per affrontare il Legnago Salus nella gara valida per quinta giornata del girone di ritorno del campionato di serie C raggruppamento A 2021-2022.

I biancorossi dopo il successo per 1-0 (con gol-partita di Voltan al 14’) conseguito nel recupero della 19esima e ultima giornata del girone d’andata disputato mercoledì pomeriggio sul campo amico contro la Triestina si trovano in vetta al girone, imbattuti, con 15 vittorie e 5 pareggi nelle 20 gare fin qui giocate. 50 punti, 5 più della diretta inseguitrice Padova e con una partita giocata in meno rispetto ai biancoscudati. 28 reti all’attivo e 5 al passivo, ovvero la miglior difesa d'Italia e d'Europa a livello professionistico, insieme all'Ajax, che in “Eredivisie” ha incassato 5 reti in 20 gare.
In casa biancorossa non sarà della gara Malomo per cumulo di ammonizioni, torna a disposizione De Col, assente contro la Triestina per la stessa ragione.

I biancoazzurri veronesi provengono dal pareggio casalingo per 1-1 conseguito domenica scorsa al “Sandrini” nel derby con la Virtus Verona: 1-1. Padroni di casa avanti con Gomez al 25’. Al 90’+4’ il pareggio di Pellacani. La squadra guidata dallo scorso 27 dicembre da Michele Serena (chiamato a sostituire Giovanni Colella), occupa il 18esimo posto in classifica, quindi in zona playout, con 19 punti, frutto di 5 vittore e 4 pareggi; 12 le sconfitte nelle 21 gare disputate con 19 reti all’attivo e 38 al passivo. Di fronte la difesa meno battuta e quella fin qui più perforata. Nel girone d’andata, a Legnago, la gara interrotta dopo il primo tempo il 26 settembre si concluse poi con la disputa della ripresa il 10 novembre con il risultato di 1-2: Odogwu al 4’, Gomez al 40’, Malomo al 59’.

GLI AVVERSARI
Blasone: vincitore serie C 1945-1946. 2019-2020: 2° in serie D girone D, ripescato dopo la rinuncia del Campodarsego.
Campionato 2020-2021: 16º nel girone B della serie C, salvo dopo aver vinto i playout con il Ravenna (1-0 in trasferta 3-0 in casa nel ritorno).
L’allenatore: dal 27 dicembre scorso Michele Serena è il nuovo allenatore del Legnago in sostituzione del 54enne Giovanni Colella. Il cinquantunenne ex centrocampista di Inter, Parma, Samp e Atletico Madrid, ex tecnico di Padova, Mantova, Grosseto, Venezia, Spezia e Feralpisalò è tornato in panchina dopo l’esperienza di due anni fa a Vicenza, prima delle dimissioni dopo il derby perso con la Virtus Verona.

EX DI TURNO
Lorenzo Sgarbi, bolzanino, 19 anni, punta centrale. Dalle giovanili biancorosse è approdato al Napoli nell’estate del 2017, prendendosi subito un posto in prima fila con gli Under 17 e, da sotto età, con la Primavera. Promosso con un anno di anticipo nella massima categoria giovanile, l’attaccante classe 2001 si è preso il posto da centravanti titolare della squadra allenata da Baronio prima e Angelini poi. Azzurro Under 18, in ritiro estivo con la prima squadra partenopea in quel di Dimaro al tempo di mister Carlo Ancelotti. Con il Napoli Primavera 88 gare nelle varie competizioni con 15 reti. Al Legnago dall’estate del 2020. Il Legnago Salus è stata la prima squadra di Filippo De Col dopo la trafila delle giovanili: il terzino veneto, reduce dal gol dell’1-0 contro la Pergolettese, ha esordito tra i “grandi” nella stagione 2011/2012, indossando la maglia biancoazzurra in 31 occasioni e mettendo a segno 3 reti. 

I PRECEDENTI:
Sono tre i precedenti tra due squadre con altrettanti successi biancorossi: la gara d’andata dello scorso campionato 2020-2021: 12 dicembre al “Druso” 1-0 con gol-partita di Tait al 34’ della ripresa e la sfida di ritorno, il 3 aprile al “Sandrini”, 2-3: 22’ pt 0:1 Malomo (FCS), 41’ pt 1:1 Antonelli (LS); 10’ st 2:1 Buric (LS), 17’ st 2:2 rig. Casiraghi (FCS), 29’ st 2:3 Vinetot (FCS). Nel girone d’andata, a Legnago, la gara interrotta dopo il rimo tempo il 26 settembre, si è poi conclusa con la disputa della ripresa il 10 novembre: 1-2 (Odogwu al 4’, Gomez al 40’, Malomo al 59’).

IL PRIMATO
l’FC Südtirol vanta la miglior difesa d'Italia e d'Europa a livello professionistico, davanti alla Reggiana, prima nel Girone B di Serie C (12 gol in 21 gare) e a Cesena e Padova, che vantano uno score di 14 reti in 21 partite. Con uno score di appena cinque gol subiti in 20 partite, l’FCS è al primo posto nella classifica delle migliori difese d'Europa insieme all'Ajax. I lancieri (che vantano la miglior difesa di tutta l'Europa anche per quanto riguarda l'intero anno solare) hanno incassato soltanto 5 gol nelle 20 partite fin qui disputate in Eredivisie”, il massimo campionato olandese.

L’ARBITRO DELL’INCONTRO
A dirigere il confronto è stato designato il Signor Eugenio Scarpa di Collegno, coadiuvato dai Signori Nicolò Moroni di Treviglio e Marco Croce di Nocera Inferiore, quarto ufficiale il Signor Simone Galipò di Firenze. Il direttore di gara, alla terza stagione nella Can-C, è alla 26esima direzione nel campionato di serie C, settima stagionale, seconda nel girone A. Lo scorso 24 novembre ha diretto la gara dei quarti di finale di Coppa Italia serie C Teramo-FCS 0-3. 12 gare nello scorso campionato, tra cui FCS-Matelica 4-2 del 3 febbraio 2021. 7 gare dirette in C nel 2019-2020 e tra queste FCS-Modena 4-3 del 6 ottobre 2019 e FCS-Rimini 4-1 del 19 gennaio 2020.

LA PARTITA IN DIRETTA

Diretta televisiva pay-per-view su ElevenSports; diretta live- ticker sul sitofc-suedtirol; collegamenti radio in diretta sulle frequenze di Radio Dolomiti e Radio Nbc Rete Regione.

Notizie correlate
Ti potrebbero interessare
Poluzzi è il “Giocatore del mese Putzer” di marzo
Poluzzi è il “Giocatore del mese Putzer” di marzo
Il vicepresidente biancorosso Walter Pardatscher ha consegnato all’estremo difensore la statuetta personalizzata sponsorizzata dal noto albergo-ristorante di Sciaves
Supercoppa al Modena, l’FCS festeggia in piazza
Supercoppa al Modena, l’FCS festeggia in piazza
Nella terza e decisiva gara del triangolare tra le tre vincitrici dei gironi di Serie C 2021-2022,l’FC Südtirol ospita gli emiliani, che la spuntano per 2-0 e si aggiudicano il trofeo. Dopo la partita la festa biancorossa in Piazza Walther per la storica e memorabile promozione in serie B.
Supercoppa in palio al “Druso”
Supercoppa in palio al “Druso”
Nella terza e decisiva gara del minitorneo tra le tre vincitrici dei gironi di Serie C 2021-2022 i biancorossi ospitano il Modena dell’ex Tesser (sabato 14 maggio alle ore 16.00). Dopo il successo a Bari (2-1) e il pareggio 3-3 tra Modena e Bari, alla squadra di Javorcic basterebbe il pareggio per aggiudicarsi il trofeo. Dopo la partita ci sarà la festa in Piazza Walther
Sabato, dopo la partita, tutti in Piazza Walther per la grande festa
Sabato, dopo la partita, tutti in Piazza Walther per la grande festa
Sabato 14 maggio, dopo la decisiva partita di Supercoppa di serie C, in programma allo Stadio Druso con il Modena si svolgerà la grande festa in Piazza Walther a Bolzano
Newsletter
Resta aggiornato su cosa sta succedendo nel mondo biancorosso!
 
 
 
Abbonati
 
 
Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.