16.10.2020
I biancorossi ospiti dell’attuale capolista
Terzo match esterno per l’FC Südtirol. Nella quinta giornata d’andata del campionato di serie C, girone B, i biancorossi tornano al “Lino Turina” di Salò - provvisorio campo di casa fino a fine mese -, questa volta però nelle vesti di ospiti della Feralpi. Si gioca sabato, in anticipo, con calcio d’inizio alle ore 17.30.
Nelle prime quattro giornate la formazione di Stefano Vecchi ha raccolto 8 punti, frutto delle vittorie in casa del Ravenna (2-1 trasformato in 3-0 a tavolino) e nel match interno sulle rive del Garda bresciano contro la Fermana (3-0) e dei pareggi con gol per parte conseguiti in rapida successione nel turno infrasettimanale sul terreno della matricola Matelica e, domenica scorsa “in casa” a Salò con il Gubbio. Biancorossi imbattuti come la matricola Legnago e la Virtus Verona.
La Feralpisalò si trova attualmente a quota 9 punti in classifica e in vetta a fare da battistrada insieme al Modena. I “Leoni del Garda” hanno colto tre successi e perso una volta. Debutto interno vittorioso con l’Arezzo (2-1), sconfitta 3-1 sul campo del Matelica e poi due successi di fila: 2-1 sul campo amico con l’Imolese e 4-2 domenica scorsa a Cesena.
IN CAMPO
In casa biancorossa mancheranno gli infortunati Polak e Odogwu, mentre tra i gardesani dovrebbero essere in infermeria capitan Legati, Guidetti ed Hergheligiu.

I NOSTRI AVVERSARI

La storia - La società nasce nell'estate del 2009 a seguito della fusione tra i biancoverdi dell'Associazione Calcio Feralpi Lonato di Lonato del Garda (fondata nel 1963) e i biancoblù dell'Associazione Calcio Salò di Salò (1985), due compagini della provincia bresciana, entrambe reduci dal campionato di Serie D 2008-2009. L'unione delle tinte sociali del club diede origine all'accostamento verde e azzurro del nuovo club, che assunse la denominazione ufficiale di Feralpisalò a seguito dell'acquisizione da parte della Feralpi Group, holding bresciana del settore siderurgico, il cui patron Giuseppe Pasini assunse altresì la presidenza del club. Lo stadio scelto e adeguato è il “Lino Turina” di Salò. Alla sua prima stagione, nel campionato di Lega Pro Seconda Divisione 2009-2010, la nuova squadra verdeblù disputa un ottimo campionato chiudendo al quarto posto con sole cinque sconfitte. Ai play-off sarà battuta dal Legnano in semifinale (sconfitta 2-1 in casa e pareggio 0-0 in trasferta). Nella stagione seguente la formazione lombarda riesce a ottenere la promozione in Prima Divisione, grazie alla vittoria sulla Pro Patria in finale play-off (3-2 per i bresciani il risultato aggregato). Alla sua prima stagione in terza serie, nel 2011-2012, la squadra riesce a evitare i play-out all'ultima giornata, chiudendo il torneo al tredicesimo posto. Poi, nell’ordine decimo, nono, sesto, due volte ottavo posto in Lega Pro, quindi sesto (out ai quarti di finale playoff), quarto (eliminato in semifinale playoff) e sesto posto (nei play off: primo turno superato contro il rinunciatario Modena, sconfitta 1-0 in casa del Padova nel secondo turno) negli ultimi tre campionati.
Il mercato: hanno lasciato i “Leoni del Garda” il centrale Pesce e l’ “Airone” e bomber di lungo corso Caracciolo approdati al Lumezzane, il difensore centrale Rinaldi (Imolese) e lo svincolato terzino Zambelli. Sono approdati sulle sponde del Garda bresciano i centrali Tommaso Morosini (Monza) e Lorenzo Gavioli (Inter), l’ala sinistra Giacomo Tulli (Catanzaro) e le punte centrali Caio De Cenco (Pontedera) e Luca Miracoli (Como).
Giocatori rappresentativi: Tommaso Morosini, arrivato in prestito dal Monza, autore fin qui di un gol e un assist, doppia cifra la scorsa stagione con 9 reti in campionato (più 3 in Coppa Italia Lega serie A con l’FC Südtirol) e una rete con il Monza a cui è approdato a gennaio. Lorenzo Gavioli, 20enne di belle speranze di proprietà dell’Inter, un gol in questo campionato e un altro centrale, Fabio Scarsella 31enne (una rete in questo primo scorcio di campionato), 12 lo scorso anno (9 in campionato e 3 nelle coppe).
L’allenatore: il tecnico dei gardesani da questa stagione è Massimo Pavanel, 52 anni, ex Triestina ed Arezzo.

EX DI TURNO
Tre, in maglia gardesana: il 29enne centrale Tommaso Morosini, biancorosso dall’estate 2018 al gennaio 2020 (61 gare con 19 reti e 18 assist tra campionato e coppe), l’attaccante 31enne Caio De Cenco, in biancorosso nella stagione 2018-2019 con 5 reti in 36 gare e l’attaccante 33enne Giacomo Tulli, in biancorosso dal 2015 al 2018 (66 gare di campionato con 11 reti)

I PRECEDENTI

In terza divisione nazionale i precedenti tra le due squadre sono 15. 4 vittorie FCS, 8 successi della Feralpisalò e 3 pareggi. Lo scorso anno i gardesani si imposero al “Druso” per 2-3 all’andata, mentre nel girone di ritorno, a Salò, terminò 1-1. Nella stagione 2017-2018: 2-1 per i bresciani nel girone ascendente e 3-2 per l’FCS in viale Trieste. Nel 2016-2017 bresciano vittoriosi 1-2 a Bolzano e per 1-0 nel ritorno. 2015-2016. Lo scorso anno, all’andata, a Salò, successo per 1-0 dei padroni di casa grazie alla rete messa a segno al 3’ del primo tempo da Scarsella. Non si è giocata la gara di ritorno, il campionato è stato stoppato per la pandemia proprio alla vigilia della gara al “Druso” tra le due squadre.

L’ARBITRO
Alla direzione di gara è stato designato il Signor Antonino Costanza della sezione di Agrigento, alla terza presenza in serie C, coadiuvato dai Signori Paolo Cipolletta di Avellino e Giuseppe Cesarano di Castellammare di Stabia, quarto ufficiale Aleksandar Djurdjevic di Trieste.














Notizie correlate
Ti potrebbero interessare
Supercoppa al Modena, l’FCS festeggia in piazza
Supercoppa al Modena, l’FCS festeggia in piazza
Nella terza e decisiva gara del triangolare tra le tre vincitrici dei gironi di Serie C 2021-2022,l’FC Südtirol ospita gli emiliani, che la spuntano per 2-0 e si aggiudicano il trofeo. Dopo la partita la festa biancorossa in Piazza Walther per la storica e memorabile promozione in serie B.
Supercoppa in palio al “Druso”
Supercoppa in palio al “Druso”
Nella terza e decisiva gara del minitorneo tra le tre vincitrici dei gironi di Serie C 2021-2022 i biancorossi ospitano il Modena dell’ex Tesser (sabato 14 maggio alle ore 16.00). Dopo il successo a Bari (2-1) e il pareggio 3-3 tra Modena e Bari, alla squadra di Javorcic basterebbe il pareggio per aggiudicarsi il trofeo. Dopo la partita ci sarà la festa in Piazza Walther
Sabato, dopo la partita, tutti in Piazza Walther per la grande festa
Sabato, dopo la partita, tutti in Piazza Walther per la grande festa
Sabato 14 maggio, dopo la decisiva partita di Supercoppa di serie C, in programma allo Stadio Druso con il Modena si svolgerà la grande festa in Piazza Walther a Bolzano
Capitan Fink: MISS10NE compiuta
Capitan Fink: MISS10NE compiuta
Dopo 16 anni consecutivi di onorata carriera con la maglia biancorossa dell’FC Südtirol, con il secondo record di presenze di tutti i tempi (331 gare giocate), il capitano Hannes Fink annuncia il ritiro dal calcio giocato. Resterà in società con un ruolo che sarà definito nelle prossime settimane
Newsletter
Resta aggiornato su cosa sta succedendo nel mondo biancorosso!
 
 
 
Abbonati
 
 
Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.